1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. stepo

    stepo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sono a richiederVi chiarimenti in merito alle responsabilità da parte di una Agenzia Immobiliare affiliata FIAIP, su un comportamento non corretto tenuto sulla compravendita di un immobile di mio interesse.
    Verso metà ottobre ho firmato proposta di acquisto di un immobile e sulla proposta l'agenzia dichiarava la presenza di IPOTECA, che sarebbe stata estinta prima del rogito. In proposta lasciavo in deposito un assegno intestato al venditore, chiedendo che fosse incassato al preliminare, da eseguire entro due settimane dalla data di accettazione della proposta.
    La mia proposta veniva accettata dal Venditore, che chiedeva tuttavia di anticipare il preliminare di una settimana, oppure di incassare subito l'assegno in caparra.
    Accettavo quindi di anticipare il preliminare di una settimana.

    A seguito di visura ipotecaria eseguita dal mio Notaio ad appena due giorni antecedenti la data fissata per il preliminare, vista anche l'urgenza impostami, risultava che l'immobile era gravato da PIGNORAMENTO, sicchè il Notaio mi allertava di non firmare preliminare e di sospendere subito la proposta a mezzo telegramma.
    Se non fossi stato allertato dal mio Notaio nel non eseguire il preliminare a distanza di soli due giorni prima della data stabilita, avrei consegnato al venditore, una cifra consistente per l'acquisto di un immobile gravato da pignoramento in corso, senza ricevere alcuna informazione e garanzia dalla agenzia.

    In seguito a ciò ho incontrato molte difficoltà per acquistare l'immobile, tra cui l'impossibilità di ottenere mutuo dalla mia banca, avendo tra l'altro sbloccato fondi per effettuare il preliminare poi non più effettuato e che ad oggi mi avrebbero reso una cifra ben superiore.

    A fronte di tutte queste difficoltà, ho comunicato all agenzia a mezzo telegramma, che la proposta si intendeva risolta e li invitavo a rendermi a mezzo raccomandata, il mio assegno lasciato presso l'agenzia.
    Di tutta risposta l'agenzia mi ha risposto di recarmi in agenzia per definire la trattativa, non avendo intenzione di inviarmi l'assegno per posta.

    Vista l'arroganza mostratata dall'agenzia, ovviamente non ho nessuna intenzione di recarmi in agenzia, essendo la trattativa a mio avviso ben conclusa e temendo che la stessa agenzia mi sottoponga qualcosa da firmare per farmi restituire l'assegno.

    Come dovrei comportarmi per riavere l'assegno? Qualora riuscissi ad acquistare l'immobile, all'agenzia spetterebbe ancora una mediazione, pur non avendomi informato del pignoramento in corso sull'immobile ?

    Certo di una Vostra gentile risposta porgo cordiali saluti,
    Stefano
     
  2. danilor

    danilor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Denuncia tutti
     
    A Abitarea piace questo elemento.
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tutti chi? e per cosa?
     
  4. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    La materia e' assai complessa, ma non e' una situazione insanabile ed e' quindi bene rivolgersi ad un legale fin dalle prime fasi valutative ovviamente se l'immobile che hai visto lo ritieni per te interessante....comunque se parlerai con un notaio di tua fiducia e con l'aiuto di un avvocato...come puo' capitare in questi casi...sara' il tuo notaio che gestira' le somme...e solo dopo avre verificato i debiti in essere se i creditori saranno saldati si potra' procedere ugualmente...questo e' il mio personale consiglio che mi permetto di dirti..sempre che tu ritieni la casa valida...se dopo le verifiche ci saranno i margini per muoversi potrai procedere....altrimenti ti ritirerai dall'acquisto....se poi riuscirai ad acquistare l'immobile dovrai riconoscere la commissione pattuita con l'agenzia....senza entrare nei termini del comportamento dei colleghi....ti faccio i miei migliori auguri...
     
  5. kenwood

    kenwood Membro Attivo

    Privato Cittadino
    scusate ma, essendomi trovato in una situazione simile, mi sento di intervenire.
    A me non risulta che l'agenzia possa essere ritenuta responsabile se l'immobile è gravato da pignoramento, dato che per legge loro non sono tenuti a fare una visura ipotecaria! Questo, per quanto assurdo, è ciò che so, ma se così non fosse, cioè se ci sono i margini per farsi restituire un assegno versato all'agenzia per la mediazione, vi prego di dirmelo!
    Nel mio caso il pignoramento è venuto fuori dopo il compromesso, perchè l'agenzia ha "garantito" per il venditore!!! Ad oggi non è chiaro se l'acquisto possa andare in porto (il notaio ci sta lavorando), ma se l'acquisto risultasse impossibile, oltre la caparra versata, potrei rivalermi anche sull'agenzia che aveva "garantito" che l'immobile era libero da gravami?
     
  6. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Anche il notaio?

    Smoker

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    Ha "garantito" per iscritto o a chiacchere?

    Smoker
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Vero.
    Come puo l'agenzia garantire per il venditore???

    L'acquisto è comunque possibile a fronte di un preliminare stipulato e registrato. Se la vendita riesce a soddisfare i creditori si puo fare.Per quanto riguarda i danni li puoi chiedere, ma come ha fatto l'agenzia a garantire non mi è chiaro...
     
  8. kenwood

    kenwood Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Chiarisco: Quando ho chiesto all'agenzia (in sede di proposta d'acquisto) quale fosse la situazione dell'immobile (cioè se ci fossero gravami di qualunque genere) il titolare mi ha detto che tutto ok e che lui si stava occupando di questa vendita (fuori della sua zona di competenza) perchè si trattava di un suo amico... persona fidatissima!!! :)shock:)
    Nonostante ciò ho chiesto una visura, ma lui mi ha detto "ma le visure ipotecarie le fa il notaio non noi!!! e comunque non c'è assolutamente motivo di preoccuparsi!" preso un po' in contropiede (e sicuro di aver detto una cavolata!) ho firmato la proposta ( e poi pure il compromesso)
    ....e così è nata la fregatura!!!

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    X Stefano:

    fossi in te correrei in agenzia a farmi ridare l'assegno, magari vacci con l'avvocato se temi che ti possano far firmare qualcosa di strano, ma ripeto corri!!!!
    Per quanto riguarda la madiazione non so... lascio la parola a chi è del mestiere, ma poichè non hai pagato ancora niente e la vendita di fatto non si è conclusa, forse non hanno diritto a niente!!

    PS: in base alla mia esperienza non ti consiglio do procedere con l'acquisto, ma di riprenderti l'anticipo e guardare altrove!
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quindi è una garanzia verbale che non conta niente. Le visure ipotecarie le fa il notaio, ma evidentemente le ha fatte dopo il preliminare. Io credo che i danni tu li possa chiedere, ma al venditore. All'agenzia no.
     
  10. kenwood

    kenwood Membro Attivo

    Privato Cittadino
    I danni per aver dichiarato il falso sia in sede di proposta, sia in sede di preliminare? Che speranze di successo avrei? ...non vorrei perdere soldi pure per una causa senza avere valide speranze di successo!!!

    PS: tempo dopo ho scoperto sul sito dell'agenzia che tra i servizi da loro offerti citano anche "visure catastali e ipotecarie". Anche in questo caso non posso rivalermi sull'agenzia per servizi offerti (spontanemente) ma mai espletati?
     
  11. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma perchè vuoi rifarti per forza sull'agenzia??
    In termini di legge per me non otterresti niente. Nei contratti sono i contraenti che si obbligano a fornire/promettere ect.. non l'agente.
     
  12. kenwood

    kenwood Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ok! vuol dire che la prossima volta che mi dovesse saltare in mente di comprare una casa starò lontano anni luce dalle agenzie... tanto a cosa servono? a "mettere d'accordo domanda e offerta"? bello sforzo! io ho fatto una proposta d'acquisto esattamente alla cifra richiestami!!! quindi loro hanno fatto zero!!! Anzi, se avessi comprato da un privato non sarei stato indotto all'errore e le visure le avrei fatte eccome!!!
    scusate lo sfogo (sicuramente non era questo il luogo adatto), ma penso che la legge sull'attività delle agenzie immobiliari sia completamente da rifare!
     
    A danilor, fanio e ANTONELLA65 piace questo elemento.
  13. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    si chiama mediazione
    facile a dirsi, ma non a farsi.
    l' attività del mediatore consiste nel far incontrare domanda e offerta.
    dal punto di vista del mediatore è affare concluso, questo comporta il pagamento della provvigione.
    Eventualmente, se tu non volessi pagare il mediatore, utilizzerai in Tribunale questa difesa, tramite il tuo avvocato, per contrastare l' eventuale decreto ingiuntivo del mediatore.
    Hai tutti i rimedi per ottenere giustizia, la legge a cui fai riferimento non è responsabile, semmai il venditore e/o l' Agenti Immobiliari.

    Smoker
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  14. stepo

    stepo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ti ringrazio molto per la risposta ! Legale e Notaio mi consigliano di non recarmi in agenzia...
    procederò quindi molto probabilmente presso le competenti autorità se l'assegno non mi verrrà restituito a mezzo raccomandata in tempi brevi, poichè non hanno diritto di trattenere in sede l'assegno !!
    PS : il legale mi ha informato che per la media diligenza professionale l'agenzia ha l'obbligo di informare in pieno circa le informazioni sull'immobile o se non sa non può dichiarare cose diverse non conosciute.
    Nel mio caso ha dichiarato nero su bianco una cosa falsa e cioè Ipoteca mentre c'era un pignoramento di cui era sicuramente a conoscenza visto che provavano a vendere l'immobile da mesi !!!
    grazie a tutti per le Vostre risposte !
     
    A ANTONELLA65 piace questo elemento.
  15. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non solo tu lo pensi. Per il resto ci vorrebbe un forum intero x rispondere al tuo sfogo che capisco, ma non condivido... :stretta_di_mano:
     
  16. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Questo è il grimaldello, la diligenza professionale dell' Agenti Immobiliari, poi provare in giudizio che: "è stato sotto la media", è un altro paio di maniche.

    Smoker
     
  17. milanele

    milanele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    trova un buon avvocato e vedi che ti rigira tutte le frittate che vuoi! e parlo per lunghi logoranti anni di esperienza in una causa finita non come avrebbe dovuto. E poi i tg sono pieni di esempi.
     
  18. stepo

    stepo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    carta canta e fortunatamente i documenti parlano da soli !! "scarsa diligenza professionale" è dichiarare nero su bianco che un immobile sul quale si ha il mandato alla vendita è ipotecato e non pignorato è una truffa !!
     
  19. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    da partre di chi ? del proprietario! al limite l'Agenti Immobiliari e' stato poco diligente e ancor meno professionale ,ma sicuramente non responsabile:affermazione:
    Sono responsabilita' che ci prenderemmo volentieri,se avessimo una tutela professionale adeguata.
    Consiglio spassionato...non avventurarti in cause che ti porterebbero esclusivamente a spendere denari e ad ingrassare avvocati.
    Auguri
     
  20. Rosario

    Rosario Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La professionalità innanzi tutto, mi sembra strano poichè un associato FIAIP ha la possibilita di usufruire del servizio di visure ipotecarie senza scomodare nessuno, mezzo internet in pochi secondi. Voglio chiarire che fanno fede le dichiarazioni del venditore in sede di incarico,e bisogna dimostrare il dolo dell'agenzia immobiliare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina