1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. RobertaOttaviano

    RobertaOttaviano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    il 10/10/2010 ho fatto una proposta d'acqusto per un immobile in fase di ristrutturazione con la scadenza della proposta al 20 dicembre 2010...avevo già una delibera di mutuo quindi il venditore doveva mettere i serramenti e nella proposta era scritto che l'atto notarile doveva esser fatto entro il 20 dicembre...cosa che nn è potuta avvenire perchè al 20 di dicembre il venditore non aveva ancora messo i serramenti,se io oggi al 10 gennaio voglio ritirarmi e non acquistare più l'appartamento perdo la caparra di 2500euro nonostante la proposta di acquisto è scaduta al 20 di dicembre...vi prego aiutatemi
     
  2. ledfeedback

    ledfeedback Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma nella proposta d'acquisto è stato scritto che il venditore avrebbe dovuto mettere i serramenti per completare la casa?
    in caso affermativo credo che tu non perda la caparra! l'inadempienza che ha fatto derivare il fatto che non avete rogitato, è imputabile non a te ma al venditore! credo....
     
    A RobertaOttaviano e Il Mattone piace questo messaggio.
  3. RobertaOttaviano

    RobertaOttaviano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si è stato scritto che la casa era in fase di ristrutturazione e si impegnava a fare tutti gli allacciamenti a cambiare le piastrelle...edentro il 20 dicembre dovevo rogitare...solo che oggi mi ha chiamata l'agenzia dicendomi che i serramente sono stati messi solo che non ci sono ancora i sanitari e ovviamente gli allcciamenti...ma comunque voglio tirarmi indietro e non acquistare più quall'appartamento..però riavere indietro l'assegno con caparra cheovviamente non è stato incassato..la mia paura è perdere la caparra ma se entro il 20 dicembre non ho rogitato è solo colpa del venditore (per altro non è neanche potuto uscire il perito a causa di ciò)
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ma il venditore ha accettato la tua proposta di acquisto prima della scadenza del 20 dicembre 2010??
    Questa e' la cosa importante che devi specificare.
    ciao
     
    A RobertaOttaviano piace questo elemento.
  5. RobertaOttaviano

    RobertaOttaviano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si l'ha accettata a ottobre.....però ancora oggi la casa non è del tutto completata...grazie mille per l'aiuto
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    allora il venditore ha accettato la tua proposta di acquisto e tu ne sei venuto a conoscenza molto prima della scadenza della proposta.
    questo e' l'importante. siete legati da un contratto.
    praticamente il rogito e' saltato ma questo non vuole dire che ti puoi ritirare e avere indietro la caparra.
    dipende molto da quello che c'e' scritto sul compromesso. dipende se la data del rogito era essenziale
    e perentoria oppure no.
    ciao
     
    A RobertaOttaviano piace questo elemento.
  7. RobertaOttaviano

    RobertaOttaviano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    per me era essenziale perchè avevo scelto quell'appartamento perchè entro fine novembre doveva essere consegnato finito...ancora oggi non è finito...sulla proposta d'acquisto era stato scritto che io ero gia in possesso di una delibera e che l'immobile è in fase di ristrutturazione...sul fattore data c'è scritto che entro e non oltre il 20 dicembre doveva avvenire l'atto notarile a meno che ci sono patti diversi da entrambe le parti...e io non ho firmato niente...la caparra comunque non è stata incassata...mi hanno detto che dovrei mandare una raccomandata nel quale scrivo che entro tot bisogna presentarsi dal notaio per rogitare se no posso chiedere il doppio della caparra più i danni...secondo lei potrebbe essere così?grazie per i consigli non so proprio come muovermi
     
  8. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo:ok:
     
    A RobertaOttaviano piace questo elemento.
  9. Laura C

    Laura C Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Il termine del 20 dicembre, se ho ben capito, riguardava l'accettazione della proposta di acquisto.. che è stata accettata entro i termini, per cui il preliminare è valido e questo costituisce un contratto. Come tutti i contratti vale solo ciò che è scritto. Se nel compromesso c'è scritto un termine essenziale e perentorio per il rogito, questo ha validità e costituisce requisito sufficiente per avere indietro il doppio della caparra.
    Altrimenti procedi con la raccomandata, come ha detto Aquirente. Ciao, in bocca al lupo!
     
    A RobertaOttaviano piace questo elemento.
  10. RobertaOttaviano

    RobertaOttaviano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    il compromesso sinceramente non l'ho fatto ho solo fatto la proposta d'acquisto perchè mi avevano detto che comunque aveva la stessa validita...infatti è nella proposta d'acquisto che c'era scritto che entro il 20 dicembre bisognava rogitare...grazie a tutti per i consigli
     
  11. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    se ho capito bene la data di scadenza di accettazione della proposta coincide con la data che avete stabilito per il rogito cioe' il 20 dicembre.....mah .... e' alquanto inusuale far coincidere le due scadenze......comunque la proposta accettata di per se obliga i contraenti come un preliminare.....e' importante verificare i termini della stessa e in particolar modo se ci sono termini perentori sulle date stabilite tipo " entro e non oltre...." o "obligatoriamente entro ....pena la nullita'..." ecc.ecc. sarebbe importante vedere come e' costruita la proposta per essere + precisi ma credo ....
    E' importante anche vedere come e' stata imputata la capparra se come confirmatoria o penitenziale perche' se e' confirmatoria magari il venditore potrebbe importi giudizialmente l'abbligo di adempiere al contratto,,
     
    A RobertaOttaviano piace questo elemento.
  12. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista

    la data del rogito con la dicitura ............entro e non oltre...............non e' vincolante e quindi il rogito puo' slittare.
    Fai cosi' e vedrai che le acque si muoveranno.
    manda subito una raccomandata A/R al tuo venditore dove gli dai un nuovo appuntamento per il rogito dal tuo notaio scrivendo che la ristrutturazione dovra' essere ultimata cosi' come indicato nella proposta di acquisto.
    controlla se la caparra che hai dato e' di tipo conformatoria oppure penitenziale.
    se il venditore non si dovesse presentare ancora dovrai metterlo in mora ma e' meglio fare una cosa alla volta.
    se invece vuoi ritirarti tu..............e hai dato una caparra confirmatoria perderai la caparra come minimo.
    ciao
     
  13. makweb

    makweb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho letto il post di RobertaOttaviano e mi viene di chiedere: ma santo Dio ma che valore ha una proposta d'acquisto fatta fissando sulla stessa anche la data del rogito e accettata dal venditore, il quale però poi non rispetta i termini di consegna dell'immobile stesso, e a questo punto il potenziale acquirente che sicuramente NON E' INADEMPIENTE, rischia di perdere la caparra data.
    Cioè secondo acquirente praticamente se io potenziale acquirente dell'immobile che ho firmato la proposta d'acquisto, ma non sono pronto alla data del rogito stabilito, rischio di perdere la caparra, se invece il venditore non fa trovare pronto l'immobile x la data del rogito, questa non è vincolante e la stessa può slittare, bohhhhhhhhhhhh!!!!!
    Io px settimana dovrei fare una proposta d'acquisto vincolata all'accettazione del mutuo, versando per tale proposta una caparra, ma francamente la cosa mi fa paura, quasi quasi mi tirerei indietro.
     
    A esaurita000 piace questo elemento.
  14. RobertaOttaviano

    RobertaOttaviano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    guarda anch'io non ci sto capendo niente...alla fine il venditore mi sta facendo anche scadere la delibera che ha la durata di 3 mesi..in più non è giusto che il venditore può prendersi tutti i tempi che vuole...le date vanno rispettate..

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    per silvio scusa mi sono spiegata male....l'accettazione della proposta doveva venire entro il 10 novembre cosa che è avvenuta....il rogito entro il 20 dicembre è scritto tutto nella proposta di acquisto..e ho una caparra confirmatoria...però nn è giusto che un venditore può non rispettare i tempi di ristrutturazione visto che ancora oggi non è pronta l'abitazione
     
  15. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ....l'importante e' che la proposta contenga chiaramente le condizioni di efficacia ,cioe' che alla data dell'eventuale compromesso il mutuo sia stato o no accettato. Le date per l'accettazione della proposta e per il compromesso devono essere tali che ti consentano di avere dati certi dalla banca( la certezza del mutuo devi averla prima del compromesso ) .
    Per la capparra io stabilirei la cifra che verra' data al preliminare ,la lascierei in deposito all'agenzia ( assegno:basito::stretta_di_mano: intestato al venditore ) la cifra stabilita , scrivendo nella proposta che l'agente e' autorizzato a dare tale somma solo e contestualmente alla firma del preliminare .
     
    A makweb piace questo elemento.
  16. makweb

    makweb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

    Ma se io volessi evitare il compromesso e quindi: fare proposta d'acquisto versando una caparra € 5.000 con diciamo max 7/10 gg di tempo x l'accettazione di tale proposta SEMPRE SALVO ACCETTAZIONE DEL MUTUO.
    Dopo di ciò vincolati all'accettazione del mutuo evitiamo il compromesso e diretti al rogito con tempi riportati sulla proposta d'acquisto di circa 60 gg dalla stessa, cosi come sarebbe????

    Aggiunto dopo 24 minuti :

    ma x condizioni di efficacia, "proposta vincolata all'ccettazione del mutuo" va bene già questa da sola???
    Inoltre essendo una proposta vincolata all'accettazione del mutuo, è utile e giusto fare il compromesso???
    A me è stato detto di saltare il preliminare/compromesso e andare con la proposta direttamente al rogito.
    Ma a questo punto la caparra cxhe verserò all'agenzia al momento della proposta d'acquisto come deve essere confirmatoria o penitenziale???
    Tutto ciò va ripotrtato sul modulo della proposta d'acquisto???
    Grazie x le risposte e scusa RobertaOttaviano x l'intrusione.
     
  17. RobertaOttaviano

    RobertaOttaviano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    nessun problema....forse se conoscevo prima questo sito non mi trovavo nella mia situazione...cmq io per quanto ne so va tutto riportato nella proposta d'acquisto...o per lo meno con me hanno fatto così..
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La proposta d'acquisto, se regolare, è già un compromesso, quindi puoi anche NON andare dal notaio

    Va bene ma integrerei indicando la cifra richiesta e la banca che eroga il finanziamento

    solitamente confirmatoria (soprattutto se sono già stati fatti i controlli)



    SI
     
    A makweb piace questo elemento.
  19. makweb

    makweb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
     
  20. Silvio Luise

    Silvio Luise Membro Attivo

    Agente Immobiliare
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina