1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    buonasera
    nei prossimi giorni dovrò far stipulare a dei clienti una proposta di acquisto per un immobile di nuova costruzione. La proposta sarà vincolata al buon esisto del mutuo.
    ora in dubbio ricade tra:
    clausola sospensiva
    condizione risolutiva
    ad ogni modo acquirente e costruttore si son messi d'accordo che al momento della proposta verrà consegnata una caparra del 10% che in caso il mutuo non andasse malauguratamente a buon fine verrà restituita.....

    di solito non consegno caparre quando la proposta è vincolata ma...qui vogliono fare così....
    c'è qualcosa che devo sapere?
    grazie :)
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    personalmente non darei.... ma custodirei;)...al limite fatti dare dalla parte acquirente una manleva sulle responsabilita' della consegna assegno
     
    A panzer, enzo6 e Antonello piace questo elemento.
  3. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    di solito custodisco pure io ma....sto giro si sono intestarditi che vogliono fare così non voglio essere il guastafeste...
    cosa devo farmi dare dall'acquirente??? un man-che?? :shock:

    p.s ah ok ho cercato su google :p non lo avevo mai sentito sto termine ;)
    cosa dovrebbe esserci scritto nel dettaglio?
     
  4. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se hai le proposte già prestampate, alla voce caparra io ho scritto:
    la parte acquirente autorizza l'agente/agenzia immobiliare PINCO PALLINO a consegnare alla parte venditrice l'assegno bancario n°........di euro..... a titolo di caparra confirmatoria.
    La proposta la compili come se l'assegno ti fosse consegnato a te ma alla fine della proposta inserisci questa clausola
    NOTA:
    Hei sfn, mi piaceva molto di più il tuo primo avatar!! Questo è troppo......standardizzato!:sorrisone:
     
  5. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grande Sfn!! Ora si che ti riconosco! :sorrisone:
     
  6. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    eheheh infatti piaceva di più anche a me :p
    mi hai detto: compili la proposta come se l'assegno ti fosse consegnato a te...

    ma nelle mie proposte è già specificato che l'assegno è sempre intestato alla parte venditrice e che verrà consegnato all'avvenuta presa visione dell'accettazione...
    che aggiungo?
     
  7. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Anche nelle mie l'assegno è sempre intestato al venditore.
    Immagino che nella tua proposta ci siano i vari punti. Esempio: 1) dati proponente; 2) dati venditore; 3) dati immobile ecc. ecc.
    Supponiamo che il punto della caparra sia il n° 8. In fondo alla proposta, nelle note aggiuntive (che immagino tu abbia) aggiungerai un punto (ipotesi il n° 11)
    11) In deroga a quanto previsto al precedente punto 8), le parti si accordano che la caparra oggi versata tramite assegno bancario n°.... di euro...., venga consegnata alla parte venditrice; la parte proponente autorizza quindi l'agenzia/agente..... a consegnare oggi stesso alla parte venditrice tale assegno, mallevandola da ogni responsabilità in merito.
    Io, le poche volte che mi è capitato, ho fatto così.
     
  8. mosca

    mosca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Devi anche chiarire con i clienti se il tuo compenso verrà pagato indipendentemente se il mutuo e l'acquisto andranno a buon fine:
    In questo caso la Clausola è di tipo Risolutiva; se invece vieni pagato solo e se il Mutuo e compravendita andranno a buon fine, allora la clausola è Sospensiva .
     
  9. enzo6

    enzo6 Ospite

    Credo tu debba anche sapere che dovrai "necessariamente" registrare la proposta poichè al rogito comparirà l'indicazione dell'assegno e data emissione.
     
  10. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Personalmente non prendo più proposte vincolate al mutuo,se proprio la devo prendere,stabilisco un tempo nel quale devo avere risposta dalla banca.(di solito entro un mese max).
     
  11. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    comunque in ogni caso, per me devi stabilire il tuo compenso se l'affare sarà concluso o no.ricordati che il tuo lavoro è principalmente quello di accordare le parti, contenti loro contenti tutti.:ok:
     
  12. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Esatto, sei l'unico ad aver dato la risposta.
    Sarebbe inoltre il caso di far sapere alle parti che la registrazione del contratto preliminare comporta, oltre alle spese fisse, un versamento pari allo 0,5% della caparra confirmatoria oppure un 3% sull'acconto prezzo.
    Somme ( 0,5 o 3%) che, in caso di scioglimento del contratto, potranno essere recuperate con istanza all'AdE.
     
    A Antonello piace questo elemento.
  13. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    grazie a tutti....
    allora la clausola sarà sospensiva ergo niente mutuo, niente acquisto, niente provvigioni...
    di solito nemmeno io vincolo mai le proposte al mutuo...è un caso particolare la banca mi ha già deliberato per quanto riguarda i loro redditi...manca la parte relativa alla perizia ma finchè la casa non è ultimata e ci sarà il catasto il perito non può uscire....dovrebbe essere discretamente una formalità (anche se al giorno d'oggi nulla è scontato!)
    le poche volte che ho messo una sospensiva al mutuo ho cmq sempre registrato le proposte ma non sapevo si potesse chiedere il rimborso in caso di mutuo non concesso, grazie marcellogall ... ;) ma vale solo per la caparra immagino, non per i 168 fissi + marche da bollo....
     
  14. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    certamente, vale solo per la caparra
    La Cassazione, con sentenza n 14028 del 15 Giugno 2007 ha stabilito che, qualora,
    per qualsiasi motivo, al preliminare non segua il rogito, su richiesta della parte interessata l'AdE è tenuta al rimborso di quanto versato, cioè 0,5 sulla caparra confirmatoria o 3% sull'acconto
     
    A sfn piace questo elemento.
  15. esme

    esme Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno ,
    sono una cittadina che sta vendendo il proprio immobile ,dove pago un mutuo, per acquistarne un altro,quindi sono vincolata in questo senso,ieri abbiamo fatto una proposta di acquisto,dove abbiamo lasciato,alla sottoscrizione della presente proposta un assegno di 5000 con un'integrazione della caparra confirmatoria di 15000 che avverrà alla data dell'eventuale scrittura integrativa,ossia il 30/1/13;data che a me è sembrata troppo vicina;la mia domanda è la seguente:

    - è possibile ,in questa fase, chiedere all'agente immobiliare ,dal momento che non ha ancora presentato la proposta all'acquirente, che venga posticipata, a un mese, la data della scrittura integrativa?

    - posso mettere come condizione ,in fase di scrittura integrativa ,che l'acquisto dell'immobile avverrà al buon esito dell'erogazione del mutuo?

    da premettere che la vendita del nostro immobile l'abbiamo data alla stessa agenzia immobilare affiliata alla nostra zona d'appartenenza, e nella nostra proposta, l'atto definitivo di vendita dovrà avvenire entro la data di luglio 2013 ; mi chiedo :

    - come posso tutelarmi affinchè la trattativa si concluda solo se viene accettato il mutuo da noi richiesto,e quindi alla vendita del nostro immobile?

    - esiste un modo,dopo avvenuta proposta, che possa condizionare il venditore a darmi un ulteriore proroga alla data di luglio ? mettendo a rischio tutti i soldi da me erogati in fase di prescrizione mantenendo però la certezza che la casa viene venduta escusivamente a noi e solo dopo il buon esito del mutuo?
     
  16. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    partendo dal presupposto che ho appreso dal mio avvocato che neanche l'agente può custodire l'assegno,non capisco qual'è utilità per il venditore di custodire un assegno di cui non disporre.
     
  17. panzer

    panzer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    non ho capito quando parli di tutela,potresti spiegarti meglio per favore?
     
  18. esme

    esme Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi spiego meglio....
    il venditore ha dato il mandato all'agente imm.per un anno, perche la signora non ha fretta di vendere,però al momento della proposta l'agente imm. ha insistito che la data del preliminare avvenisse massimo a luglio,cosa che a noi desta un po' di preoccupazione sulla vendita del nostro immobile ,visto la crisi;
    rileggendo i commenti che avete depositato nella problematica che ha presentato sfn, mi sembra di aver capito che se tra le parti c'è un accordo che permette di soddisfare entrambi , non vedo perche non posso scrivere anch'io ,sulla proposta, " previa vendita casa o accettazione mutuo";se il problema è ottenere la parcella ,io sarei disposta a darla subito ,e se il venditore volesse utilizzare la caparra per qualsiasi problematica,non ci sarebbero problemi, però vorrei che il venditore aspettasse me fino al mandato ,ossia un anno, per permettere la vendita del mio immobile;potete delucidarmi se questo è fattibile?
     
  19. enzo6

    enzo6 Ospite

    Iniziamo a cambiare avvocato
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina