1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Marcomedia

    Marcomedia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Buongiorno!
    Da oltre due anni oramai la maggioranza delle proposte di acquisto che i miei clienti sottoscrivono viene vincolata al buon esito del mutuo, qual'è il vostro pensiero a riguardo?
    Qual'è secondo voi la migliore procedura di inserimento della clausola di vincolo?
    Non pensate che in qualche modo ci sia uno sbilanciamento della prestazione del servizio di intermediazione, tutelando al 100% la parte acquirente nella procedura di acquisto ma rischiando di far perdere tempo prezioso al venditore che resta in attesa di un esito?
    Io inserisco una condizione risolutiva della proposta di acquisto, impegnando la parte acquirente a presentare entro la scadenza del vincolo un documento di delibera o di diniego.
    Inizialmente prima della proposta di acquisto effettuo una consulenza in grandi linee della pratica di mutuo e se la stessa mi sembra al limite, comunico a parte acquirente che gli appuntamenti di visita proseguiranno e che comunque la sua proposta avrà la priorità fino alla scadenza del vincolo.

    Attendo il vostro pensiero....
    Buon lavoro a tutti.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ottimo veramente ottimo.
     
  3. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Se si collabora con un mediatore creditizio sarebbe bene vedere le carte reddittuali del cliente per vedere prima, se il potenziale acquirente può o non può ottenere la somma necessaria.

    C'è da dire che anche con tutti i documenti a posto, fin a quando non fanno la crif le sorprese sono dietro l'angolo, e si è in balia o del mediatore creditizio o delle banche in termini di tempistica.

    io solitamente non faccio quel tipo di proposte, prima ottieni il mutuo e poi scriviamo

    C'è da dire però che se non si fa una perizia il mututo non te lo daranno mai, e di sti tempi non si può nemmeno andare tanto per il sottile.

    Quindi la soluzione è dare un termine temporale non troppo lungo ( 20 giorni?) per verificare la fattibilità dell'operazione con l'istituto erogante, dopodichè, sarà il venditore che mi dirà se vogliamo aspettare oppure no
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, anche per me la cosa migliore è tenere un contatto molto stretto con il venditore per tutelarlo in caso di operazioni troppo azzardate e osservare un termine: però, vista la difficoltà a vendere, il venditore potrebbe decidere di prolungare questo termine...

    Silvana
     
  5. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sono d'accordo con te, non prendo proposte vincolate, né al buon esito del mutuo, nè ad altro, a meno che non me lo chieda espressamente il venditore. Per il mutuo, l'acquirente può già sapere dalla sua banca se potrebbe ottenerlo e di che importo, il resto lo fa l'immobile, che in proposta di acquisto ho già verificato tutte le sue magagne e non. In questo modo si possono raccogliere proposte solo da acquirenti convinti del loro acquisto, il venditore non è obbligato ad aspettare i comodi della gente, e noi agenti immobiliari evitiamo di lavorare per niente.:basito:
     
  6. etoracca

    etoracca Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Al massimo le banche senza proposta firmata fanno una pre-fattibilità su base reddituale non vincolante, ma per avviare l'istruttoria e fare la visura CRIF praticamente tutte vogliono la proposta firmata. Sicuramente tutte le banche in cui non hai il conto e oggi con le banche online è normale avere il conto da una parte e chiedere il mutuo in un'altra se offre condizioni migliori.

    Sei sicura di aver verificato tutte le situazioni per cui la banca può non concedere il mutuo ? Hai già fatto fare una perizia e una relazione notarile?
     
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io non verifico le situazioni se la banca può o non può concedere il mutuo. Dovrei fare un altro lavoro, lavorare in banca, per saperlo. Io verifico l'immobile che propongo per la vendita. Per ora non mi sono ancora capitati immobili impossibili, situazioni difficili si, legate più a problemi di comunicazione fra venditori e acquirenti, anche sociali. Come ho detto sopra, se il venditore é d'accordo e vuole aspettare, la clausola si può inserire.
    Tutte le banche vogliono proposte firmate anche dal venditore per sapere se possono concedere un mutuo??
    A me nessuno me lo ha mai chiesto, semmai dopo l'ok. mi chiedono la documentazione dell'immobile.
    Non faccio perizie, ma mi avvalgo delle consulenze dei professionisti del settore. :basito:
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina