1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    Gentili,
    Vi racconto la mia storia: mi rivolgo ad una agenzia di mia conoscenza chiedendo una stima di un appartamento di mia proprietà ma,d'accordo con loro,senza alcun impegno e gratuitamente, lascio in consegna piantina e chiavi che mi sono state riconsegnate dopo due giorni, ma non ho firmato niente.Mi dice il titolare dell'agenzia che ha stimato la casa 280.000 € , io gli dico che non ho ancora le idee chiare perché sono in attesa di fare un altro investimento ma lui mi fa capire che é comunque restio a prendere in consegna case ad un prezzo che per lui é eccessivo.

    Dopo alcuni giorni mi ricontatta dicendo che ha un probabile compratore e mi richiede le chiavi x far visionare l'appartamento. Avvenuto il tutto mi chiama dicendomi che questo compratore(senza dirmi il nome o farmi visionare nessun documento o proposta d'acquisto) mi ha fatto un'offerta di 250.000 € . Io rifiuto e dopo un mesetto decido di mettere la casa in vendita privatamente con il classico cartello vendesi. Si presenta un acquirente a cui chiedo la cifra di 330.000€ e concludiamo la vendita.

    Dopo un mese dall'atto arriva sia a me sia all'acquirente la lettera di richiesta di pagamento del 3 % +IVA della stessa agenzia con scadenza 7 giorni dopo la quale andranno avanti x vie legali.
    Io chiedo spiegazioni all'acquirente e lui mi confessa che é lo stesso acquirente che a mia insaputa mi aveva fatto la proposta d'acquisto ( scaduta alcuni mesi fa)tramite l'agenzia e non mi aveva detto niente x evitare di pagare commissioni.

    L'agenzia peró non mi ha mai fatto vedere nessuna proposta d'acquisto scritta e firmata e neppure mi ha mai detto il nome dell'acquirente ma mi ha detto solo verbalmente che ci stava un acquirente che mi ha offerto quella cifra quindi io non potevo sapere in nessun modo che l'acquirente fosse lo stesso cliente dell'agenzia anche perché il prezzo di vendita era di gran lunga piú alto. Poi visionando la sua proposta di acquisto noto peró che in basso nello spazio riservato alla firma del venditore ovviamente non c'é la mia firma.

    Chiedo sono costretto a pagare il 3% all'agenzia o posso tranquillamente andare avanti per vie legali???
    Speranzoso di un vostro riscontro, vi ringrazio anticipatamente.
     
  2. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ah dimenticavo: nella lettera di richiesta di pagamento che mi ha inviato l'agenzia é menzionato il fatto che l'agenzia mia ha presentato questa proposta di pagamento scritta e firmata dall'acquirente, cosa totalmente falsa perché lo ha fatto solo verbalmente ed io non ne sapevo l'esistenza.
     
  3. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    E poi perché mi richiedono il 3% visto che non é menzionato nella proposta di acquisto?
    E' una percentuale fissa di riferimento?
     
  4. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sembra che tu non abbia mai firmato nulla a favore dell'agenzia e quindi non hai obblighi.
    L'agenzia può eventualmente chiedere la provvigione all'acquirente se ha avuto con lui dei rapporti relativamente al tuo appartamento.
    Se le cose stanno realmente come hai scritto non hai nulla da temere.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nel titolo leggo raggiro dell'agenzia: quale sarebbe il raggiro?
     
  6. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il raggiro dell'agenzia sarebbe che mi obbliga a pagare quando io non ho mai dato nessuna autorizzazione a vendere.
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    questa cos'è?

     
  8. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    Di sicuro non ho firmato niente e non ho mai acconsentito a una vendita nemmeno verbalmente, aspettavo solo una proposta eventuale che io al limite avrei preso in considerazione ed eventualmente deciso di vendere.
    Ho solo una perplessità leggendo un po' le innumerevoli sentenze sulle vendite immobiliari: i giudici di solito tendono a favorire le agenzie giustificando il fatto che l'acquirente e il venditore si possano mettere d'accordo privatamente, e poi considerano il diritto al lavoro e nel mio caso l'agenzia puó giustificare la pretesa della sua parcella perché ha svolto comunque un lavoro, cioé la proposta di acquisto.
     
  9. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    Io non ho dato autorizzazione a vendere l'appartamento anche perché non é stato stabilito nessun prezzo e soprattutto nessun contratto. E' stata l'agenzia a proporre un compratore che mi avrebbe comunicato un prezzo di acquisto e io avrei deciso in seguito, senza nessun impegno in precedenza
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il fatto che tu non abbia firmato niente è ininfluente ai fini della mediazione.
    Come puoi dire che non hai acconsentito ad una vendita se hai dato addirittura le chiavi x far vedere l'immobile? :occhi_al_cielo:
    Il giudice guarda le carte: c'è una proposta scritta, seppur rifiuutata, quindi il nesso causale c'è di sicuro...
    Il prezzo è totalmente diverso quindi s'innescano altre variabili che sono appunto variabili. Secondo me la causa non la vinci in toto
     
    A alessandrotour, RealPodEstate, mamicri e 1 altro utente piace questo messaggio.
  11. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No francesco sbagli , i giudici non tendono a favorire le agenzie Immobiliari... bensi tutelano un semplice diritto stabilito dall'art. 1755 del Codice Civile ( che ti riporto per conoscenza :
    Art. 1755 - diritto alla mediazione - Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l'affare è concluso per effetto del suo intervento.
    La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, di tariffe professionali o di usi, sono determinate dal giudice secondo equità. E tu dandogli le chiavi hai accettato la sua collaborazione e hai creato il nesso ( a meno che non ti abbia minacciato a mano armata ) potremmo concordare sulla poca chiarezza del tutto, ma sulla liceità no, mi spiace ma la richiesta dell'agenzia è valida. Fabrizio
     
  12. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    L'unica cosa peró é che a me l'agenzia questa proposta di acquisto non l'ha fatta mai vedere ma mi ha solo riferito verbalmente. Quindi vorrei capire, l'agenzia ha l'obbligo di farmi visionare questa proposta o farmela firmare per l'accettazione oppure no?
    Potrei battermi per il fatto che io ero all'oscuro di tutto?
     
  13. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  14. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il fatto che tu abbia visionato o meno la proposta d'acquisto , secondome è ininfluente , in quanto la cosa fondamentale ed importante ai fini della maturazione del diritto alla mediazione e la sua susseguente richiesta si fonda sul fatto che compratore e venditore hanno concluso l'affare grazie all'intervento del mediatore, e tu dando le chiavi per far visionare l'immobile hai appunto creato questo nesso e comunque accettato che l'agenzia ti vendesse la casa, un eeventuale giudice terrà conto di questo e non di altro perchè deve dimostrare solo il nesso ed il diritto alla madiazione, difficilmente potrai rinnegare questo a meno che tu non dica il falso, asserendo che volevi solo farti valutare la casa.Fabrizio
     
  15. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se te l'avessero fatta vedere cosa avresti fatto? avresti riconosciuto che c'è l'effetto del loro intervento?
     
  16. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quindi scusate la mia ignoranza, ma a questo punto deduco che un acquirente dopo aver firmato una proposta di acquisto di un immobile tramite un agenzia non puó acquistare lo stesso immobile con accordo privato ma solo attraverso la mediazione della stessa agenzia?
     
  17. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non è necessaria solo la proposta di acquisto basta anche solo che l'abbia visto con l'agenzia. Fabrizio
     
  18. Francesco PZ

    Francesco PZ Membro Junior

    Privato Cittadino
     
  19. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Purtroppo per legge l'agente immobiliare ha diritto a percepire il compenso ( art. 1755 C.C. ) se ha messo in relazione le due parti ai fini della compravendita e queste hanno concluso l'affare ... tutto il resto ( trattativa e altro ) è ciò che fà la differenza tra un agente immobiliare ed un buon agente immobiliare. Fabrizio
     
  20. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    beh... altrimenti che ci stiamo a fare???

    ti sei risposto da solo.... ora che lo sai....
    Cosa cambia se decidi o meno? Con agenzia non avresti venduto a quel prezzo?
    Potresti anche non pagare e continuare la causa: facci sapere, le casistiche sono importanti x tutti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina