1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. jadel

    jadel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    vorrei un parere.
    Ho firmato una proposta d'acquisto irrevocabile d'acquisto per una casa di nuova costruzione.
    Non sentendomi tutelata dall'agenzia ho chiesto un incontro per parlare delle varie clausole che non mi erano state spiegate ad inizio rapporto, perché stupidamente credevo nella buona fede dell'agenzia (errore mio).
    All'incontro erano presenti il costruttore e il titolare dell'agenzia, che mi ha aggredito verbalmente, continuando ad urlare come un pazzo, solo perché esigevo delle spiegazioni e perché avevo detto che non ero contenta di certi comportamenti nei miei confronti. Dopo la mia incredulità iniziale, sono scoppiata a piangere, un po' per lo stress ma soprattutto per lo schock di essere trattata in tale modo. il titolare non si è minimamente scusato, anzi mi ha detto di non uscire fuori dallo studio perché gli avrei fatto fare brutta figura con i clienti. Solo il costruttore si è dimostrato leggermente più umano, ma sono uscita dall'agenzia ancora in lacrime.
    Dopo questo episodio non ho più nessuna fiducia nell'agenzia ed quindi non voglio portare più avanti la proposta. Posso recedere dal contratto per giusta causa o per inadempimento codice deontologico fiaip?
    Le mie sono solo domande e probabilmente sto solo dicendo castronerie ma questo episodio ha completamente fatto perdere fiducia nell'agenzia e quindi come posso andare al compromesso e al rogito con tali persone?
    Grazie per i vostri consigli
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Partendo dal presupposto che non si può recedere da una proposta d'acquisto per un motivo di questo genere, che cosa è successo per determinare questo parapiglia ?

    Quali erano le tue domande che hanno provocato l'ira dell'agente ?

    Silvana
     
  3. jadel

    jadel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il realtà la persona si è sempre comportata in modo abbastanza scortese ma ha esagerato senza motivo. Io volevo solo avere chiare delle situazioni e parlare di inserire nel compromesso il vincolo della delibera del mutuo. Mi chiedo, non mi sembra che siano cause da poco, anzi, è venuta meno la fiducia nel rapporto cliente venditore, io sono una professionista nel mio lavoro e se sbaglio pago. Perché questo non vale per una persona di cui sono cliente? Non c'è un'etica lavorativa?
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tu non stai comprando dall'agente immobiliare, ma da un costruttore tramite l'agente immobiliare, quindi la proposta d'acquisto è rivolta al costruttore.

    Come fai a recedere da un contratto per colpa di un terzo ?

    Senza contare che, secondo una recente sentenza della Cassazione del 2009, la proposta con l'accettazione diventerebbe già un compromesso, e, se così fosse, saresti non solo inadempiente nei confronti della proprietà, ma saresti anche obbligata a pagare l'agenzia...

    Silvana
     
  5. jadel

    jadel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Le mie perplessità sono:
    si sto comprando tramite agenzia, ma l'agenzia è l'unico intermediario col costruttore, visto che il cantiere ha solo il numero dell'agenzia in questione per le vendite.
    La proposta d'acquisto è stata redatta dall'agenzia e io ho solo avuto contatti con l'agenzia. non esiste un codice etico? L'agenzia si può comportare in maniera indecente ma io cmq non ci posso fare niente e anzi devo perdere qui pochi soldi risparmiati.
    La proposta di vendita è solo il preliminare. Alcune sentenze dicono questo e altredicono l'opposto se è per questo.

    Aggiunto dopo 6 minuti...

    Questa sentenza dice proprio l'opposto per esempio
    Proposta d'acquisto, non sempre vincolante come contratto preliminare
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Non c'entra, vuol dire che c'è un contratto in esclusiva, ma l'agente, a meno che non faccia parte della Società venditrice, è un semplice intermediario, il cui mestiere è mettere in contatto le due parti e vendere.
    Che poi lo faccia bene o male, è un problema da gestire a parte.



    Perchè dovresti perdere i pochi soldi risparmiati ? In che senso ?
    Non è che vuoi recedere dall'acquisto e stai cercando un sistema ?
    Se ti senti così offesa, non c'è bisogno di recedere: basta dire all'agenzia: "Ti sei comportata in modo che io ritengo scorretto e io ti pago di meno di quanto abbiamo concordato" (avete concordato la provvigione ?)
    Starà poi all'agenzia fare i suoi passi, ma ti posso assicurare che al 95% (se non trovi un giudice che ce l'abbia partcolarmente con gli agenti immobiliari...) il giudice non ti prende nemmeno in considerazione...

    Quanto alla sentenza della Cassazione, nessuno è più d'accordo di me che è una sentenza assurda, ma mi tocca comunque avvertirti in merito.
    E si tratta in ogni caso di andare in causa.
     
  7. jadel

    jadel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non vorrei recedere, anzi! Sto facendo molti sacrifici per comprare questa casa!
    E' solo che questa situazione ha creato per me una completa sfiducia nell'agenzia e continuo a non sentirmi tutelata. Non vorrei, ad esempio, arrivare al rogito e non avere un mutuo e quindi ricorrere a sanzioni ben più gravi perché non vogliono mettermi la clausola di delibera del mutuo. Io sono stata trattata come cliente in un modo indegno e questo mi fa malpensare della situazione. Se l'agenzia avesse solo ascoltato le mie perplessità e se avessi visto qualche cenno di apertura, sarei una persona tranquilla e mai avrei scritto questo messaggio. Visto che è si verificato completamente l'opposto, vorrei tutelarmi e capire quali sono i miei diritti.
    Mi sembra che in campo immobiliare ce ne sono mille per l'intermediario e ben poche per l'acquirente.

    Ti sei comportata in modo che io ritengo scorretto e io ti pago di meno di quanto abbiamo concordato

    E come faccio? basta la parola? Non penso :triste:
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Sta a te decidere se comprare o meno in assenza della clausola sospensiva del mutuo.

    Sicuramente al costruttore non fa comodo e, in questo caso, l'agenzia vede procrastinato il pagamento della mediazione.

    Sono tempi molto particolari, purtroppo, e comprare è diventato difficile, ma puoi provare ad impuntarti e pretendere che nel compromesso ti venga inserita la clausola... ma avresti dovuto chiederla nella proposta.
    Probabilmente, visto che il costruttore era presente all'incontro e non ha detto niente, sarà d'accordo con l'agenzia.

    A parte tutto questo, non puoi recedere a causa del comportamento dell'agenzia.
     
  9. loggino

    loggino Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao Jadel,

    come spesso accade si sta generando un sottile malinteso o equivoco che dir si voglia.

    Rimanendo al tuo caso specifico, Agente Immobiliare e Costruttore sono due soggetti giuridici ben diversi, cosi come diverso è il rapporto contrattuale generato dalla Proposta d'Acquisto tra te e il Costruttore e tra te e l'agenzia.

    Tu dovresti avercela con l'gente immobiliare, questo può anche essere comprensibile.
    Ma mi rimane incomprensibile perché, a causa dell'agente immbiliare, non dovresti più desiderare quella casa!

    Se l'agente immobiliare (come si evince dalle tue parole) non ti è andato a genio, perché farsi condizionare così tanto dal rinunciare all'acquisto della casa che tanto desideravi, che tanto ti era piaciuta, che tanto corrispondeva alle tue esigenze, che tanto rispecchiava il tuo modo di essere e rientrava nei tuoi piani economici?
    Perché solitamente (prima di sottoscrivere una proposta di acquisto) si fanno con se stessi proprio questo genere di considerazioni, deducendone sensazioni prevalentemente positive che ti spingono e ti motivano a procedere con l'acquisto.

    Perché, dunque, gettare al vento tutti questi positivi indizi che ti hanno condotto a scegliere quell'immobile, esclusivamente per il comportamento dell'agente contrario alle tue aspettative?
    In fin dei conti è la casa che stai comprando, è lì che andrai a vivere per i prossimi anni con la tua famiglia e probabilmente con qeull'agente immobiliare che non ti ha soddisfatto non avrai più occasione di avere a che fare.

    Tralascerei anche la questione della fiducia venuta a mancare: se il preliminare è stato ormai sottoscritto, l'agente immobiliare non vedo come possa recarti danno ulteriore.
    La regolarità del bene e la correttezza della prosecuzione contrattuale non dipendono da lui, ma dal costruttore e semmai dal Tecnico che incaricherai per ispezionarlo e dal Notaio che redigerà l'atto, l'erogazione del mutuo necessario, prevalentemente, dipenderanno dalle garanzie reddituali che sei capace di offrire, dalla tua solvibilità, dal tuo rating interbancario. E chi meglio di te può conoscere la tua situazione economico-patrimoniale? Come puo' influire, nel bene o nel male, l'agente immobiliare?

    In ogni caso (e capisco che l'esempio possa apparire un po' forzato, ma sicuramente ben comprensibile) quando vado in un ristorante e non resto soddisfatto di ciò che ho mangiato, del cameriere, dell'ambiente o di qualunque altra cosa, chiedo il conto, lo pago interamente senza fiatare, elegantemente mi alzo, esco e non torno mai più in quel posto.

    Se vado in un Villaggio della Valtur e al ritorno non sono soddisfatto, non vado a chiedere il rimborso dello storno per l'agenzia di viaggi che me l'ha venduto... al massimo cambio Tour Operator, l'anno successivo, oppure mi rivolgo ad un'altra agenzia, perché il suggerimento ricevuto non si era rivelato dei più indovinati.
    Ma non mi viene neppure in mente di risolvere il contratto!
     
    A mamicri e mosca piace questo messaggio.
  10. ferraro massimo

    ferraro massimo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    la storia e poco chiara, non è che una pesona piage deve essere difesa, dibbiamo andare a vedere i fatti reali che ha fatto arrabbiare il costruttore, non credo che lei all'inizio si è rivolto in un modo gentile, forse è stata anche lei aggressiva? perche x dei chiarimenti non si va a finire in un'aggrssione. l'errore che ha fatto l'agente immobiliare e che doveva mediare.
     
  11. superpilu3000

    superpilu3000 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Cara Jadel,
    mi sembri una persona intelligente e colta, ora tralasciando il comportamento dell'Agente ( che se ti ha insultato , aggredito o ingiuriato andrebbe solamente denunciato penalmente) immagino tu abbia letto cosa stavi firmando, le clausole inserite nella proposta e poi abbia firmato; inserire in un secondo momento la clausola del mutuo non solo non si può fare ma sarebbe inaccettabile e ti spiego perchè: tu hai firmato una proposta di acquisto che è stata accettata dal venditore (agenzia o meno) ora sei obbligata a fare ciò che hai promesso, il preliminare (che rispecchierà la volontà manifestata in proposta) e il rogito entro la data indicata, non puoi sottoporre alla condizione sospensiva o addirittura risolutiva dell'ottenimento del mutuo l'intero contratto! La condizione dipende solo da te, se hai o meno la possibilità di ottenere un mutuo e di che entità! L'unica possibilità per te di risolvere il contratto è legata solamente alla casa, se avesse ad esempio degli abusi edilizi o altri problemi per cui tu non potessi avere il mutuo (ripeto problemi della casa e non del tuo reddito etc) allora potresti risolvere il contratto ed avere anche il doppio della caparra versata. TI consiglio di rivolgerti ad un Notaio di tua fiducia che potrà seguirti e consigliarti, l'agenzia potresti non contattarla ne vederla se non all'atto di pagamento della provvigione.
    Non pensare che noi difendiamo gli agenti e colleghi, ma non puoi pensare di firmare un contratto e poi recedere per scorrettezza del mediatore, ti ripeto per me uno che si comporta in questo modo andrebbe solo denunciato e ti consiglio se le cose stanno come dici di andare in questura ed effettuare una denuncia!!
    Pierluigi Troise Napoli
     
    A Elena piace questo elemento.
  12. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ti presenti con un amico, bello grosso, ti siedi al tavolo e gli chiedi di ripetere tutto quello che ha detto.

    Poi fai poggiare il martello da forgia del tuo amico sulla scrivania e dici "Adesso parliamo di quanto le devo...":D:D

    Scherzi a parte, se ti senti piu' "a tuo agio" puoi sempre trattare direttamente con il costruttore, fatto salvo il pagare l'AI per il servizio (eh si', a quello purtroppo non scappi). Tieni presente che nel "servizio" non c'e' il supporto psicologico e che alcuni profittatori sfruttano i lati "deboli" dei clienti per fare pressione.
    E che il "servizio", per legge, si esaurisce con il contatto con il venditore. Tutto il resto (trattativa, stesura preliminare, controlli...) sono solo propedeutici alla conclusione dell'affare.

    In bocca al lupo. E la prossima volta portati l'amico muratore...:D
     
  13. EnCa78

    EnCa78 Ospite

    Per quanto ho modo di constatare, quando si arriva al preliminare si è già deciso se acquistare o meno con mutuo ipotecario, aspetto che viene SEMPRE negoziato in proposta... Probabilmente i nostri commenti sono influenzati dalla mancanza di informazioni circa il reale andamento dei fatti.
    Ad ogni modo, non è mai un bel sentire che un collega si pone in malo modo verso un Cliente (C maiuscola mai a caso... ). In bocca al lupo e tienici aggiornati.

    Aggiunto dopo 5 minuti...

    Consentimi, caro amico, di dissentire su un aspetto. E' vero che il ruolo del mediatore immobiliare è quello di mettere in contatto due parti per la conclusione di un affare ma ciò si concretizza con un'assistenza a 360° che presuppone il seguire le parti anche e sopratutto nella precisione dei passaggi delle trattative (proposta, accettazione e notifica) e stesura dei contratti (preliminare). Se ci limitassimo solo a mettere in contatto le due parti, le provvigioni che chiediamo sarebbero probabilmente troppo onerose, non trovi?
    Saluti
     
  14. jadel

    jadel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie dei consigli e dei pareri ma io la penso in maniera diversa. Se io mi rivolgo ad un'agenzia, essendo lei stessa l'unica mediatrice tra me e il costruttore (vorrei poi capire ma se l'agenzia e' l'unica referente con tanto di cartelloni, non dovrebbe non avere la mediazione) io la considero l'unica venditrice. Giuridicamente sarà sbagliato ma alla fine il comportamento e' questo. Io sono da sola a comprarmi la casa ed ho spiegato sin dall'inizio all'agenzia le mie necessita', convinta che avessero capito quali erano le mie (ben poche) esigenze. Per mesi ho girato agenzie immobiliari e visto case, ed alla fine ho scelto questa (anche se non conviene mai comprare casa di nuova costruzione) solo per motivi familiari abbastanza pesanti. Ma il punto non e' questo, anche se avevo ben comunicato all'agenzia le mie vicessitudini. Io essendo cliente pretendo rispetto e chiarezza. Se non lo facessi nel mio lavoro sarei licenziata. Se vado a cena e il ristorante fa schifo, ok non ci vado piu ma si parla di un centinaio di euro non della casa che pagherai x 30 anni. Ecco perchè le cose sono ben diverse. Non si parla di una scelta casuale ma di qualcosa che potrebbe condizionarti la vita x sempre se le parti in causa portano avanti la trattativa in malafede.

    La storia non è poco chiara, sono stata trattata in malo modo dal mediatore. Io sono poi una cliente gentile e poco furba, anzi troppo buona. Come ho già spiegato, al di là della questione del contratto (che ho stupidamente ho firmato subito in buona fede) io pretendo rispetto. Sono stata trattata in questo modo perché evidentemente la persona non sa fare il suo lavoro, non sa mediare ed io come una facilona ho firmato una proposta d'acquisto, dove la cosa più importante per me era esclusa.
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sai, trovo molto strano il tuo atteggiamento di fronte a questa situazione....

    Comincio a pensare che tu ti sia accorta che non hai messo nella proposta la clausola del mutuo, ti sia presa paura, e adesso cerchi una scappatoia per poter recedere...

    Il problema è che stai prendendo la strada sbagliata, che non ti porterà a nessun risultato...

    Te l'abbiamo spiegato in diversi. Al di là del comportamento maleducato, arrogante e chi più ne ha più ne metta... la clausola sospensiva per il mutuo non è di prassi.
    La si utilizza spesso negli ultimi tempi per il comportamento sempre più indecifrabile delle Banche, ma non è certamente obbligatoria...
    Quindi non puoi imputare al mediatore di non avertela messa.
     
    A francescolaghezza piace questo elemento.
  16. jadel

    jadel Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi spiace di dare questa idea. Se mi sono messa paura è solo perché ho riscontrato malafede nell'agenzia. Come ho detto prima se l'agenzia avesse solo cercato di informarmi e avesse cercato di dare risposta alle mie domande io non sarei qui, al di là della clausola del mutuo. Io mio discorso è: se la prima volta che ho cercato di farmi spiegare delle clausole sono stata trattata in tale modo, come posso fidarmi nell'andare avanti? Tutto qua...:triste:
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Bisogna anche capire di che natura sono le cose che vuoi capire: puoi anche chiederle qui sul forum, come fanno tanti, per controllare.

    Non è che il novero delle cose da spare sia sterminato: gira e rigira sono sempre le stesse cose...
     
  18. superpilu3000

    superpilu3000 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    continuo a non capire
    jadel se tu postassi una copia dell tua proposta casomai depennando i nomi e gli importi potresti avere dei consigli più precisi e mirati.
    - Hai effettuato una proposta tramite un'Agenzia Immobiliare che si occupa in esclusiva delle vendite per il tale costruttore,
    - Hai avuto l'accettazione del venditore (con la quale notizia si conclude l'accordo tra te ed il venditore)
    - L'Agente ti ha trattato in malo modo aggredendoti verbalmente e facendo il pazzo.
    se è tutto giusto ora il problema se ho capito bene è il mutuo.
    Con la proposta accettata potrai rivolgerti alla tua banca per ottenere detto prestito ipotecario; se non ti fidi più dell'agente (come ho capito) ti potrai rivolgerti al tuo notaio di fiducia che dovrà a questo punto prepararti anche il preliminare (effettuando le dovute visure) ed effettuando i controlli del caso (per legge la società costruttrice è obbligata a prestare la garanzia fideiussoria) ma queste cose ti saranno spiegate dal Tuo Notaio, comprerai la tua amata casa, quella che per i motivi da te indicati hai scelto,
    L'agente lo dovrai vedere solo al momento del pagamento (non so se hai pattuito al preliminare o al rogito)
    -Tutta la consulenza sarà data dal tuo Notaio (lo paghi per questo)e non avrai bisogno dell'assistenza dell'Agente.
    Fermo restando che se come tu dici L'Agente si è comportato male potrai non consigliarlo ad altri e ricordando quando verrà Il Costruttore davanti al Notaio che il comportamento dell'Agenzia scelta, oltre che segno di grossa maleducazione, è anche poco d'aiuto alle vendite e magari sceglierà una Agenzia come si rispetti in futuro, ti assicuro che in genere il nostro lavoro prevede correttezza, educazione, professionalità ed assistenza a 360 ° come diceva un collega più sopra.
    Purtroppo in tutti i campi ci sono i buoni ed i cattivi, il fatto di essere capitata male non deve però farti rovinare il passo più bello, quello di comprare una nuova casa!
    Ps se posti la proposta potremmo capire meglio ed aiutarti di più
    Pierluigi Troise
     
  19. ferraro massimo

    ferraro massimo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ha ragione "BAGUDI". hai qualche problema x l'acquisto della casa e vuoi recedere. clienti come lei ne conosco tanti, il problema e parlare con onestà. quando ci sono problemi la colpa è sempre dell'agenzia immobiliare.
     
    A superpilu3000 e EnCa78 piace questo messaggio.
  20. loggino

    loggino Membro Junior

    Agente Immobiliare
    E' proprio quello che cercavo di spiegarle io!
    Il rapporto con l'agente immobiliare è ormai del tutto ininfluente rispetto all'acquisto della casa!
    La casa che dovrà pagare per i prossimi trent'anni le piace abbastanza da volerla ancora comprare o no?
    Cosa c'entra il pessimo rapporto che si è venuto a creare con il mediatore?
    Cosa c'entra l'opportunità di ottenere il mutuo necessario all'acquisto con la fiducia nel mediatore che è venuta a mancare?

    L'esempio del ristorante serviva a spiegare che da quel mediatore, se lo ritenesse opportuno, non tornera' mai più, ma potra' godersi per i prossimi trent'anni la casa che aveva scelto quando ha deciso di sottoscrivere la proposta d'acquisto....

    A meno che.... a meno che... non ci abbia.... ri-pen-sa-to!!!

    E allora... daglie al mediatore!

    Aggiunto dopo 12 minuti...

    Prego!
    Però, se me lo consenti e senza che necessariamente la cosa sfoghi in una polemica, tu non mi sembri davvero così propensa a chiedere consigli o pareri!
    Sembri piuttosto esserti formata una tua opinione ben precisa, sembri avere nella tua mente un disegno, un progetto, una strategia ben definita e qui sei solo a caccia di conferme, prima di agire!

    Beh... sarò schietto con te... persino crudo!

    Spero tanto di sbagliarmi, ma se è come io inizio presuntuosamente a supporre, dammi retta, abbandona subito certe strane idee!

    Non ti serivrà appellarti al pessimo comportamento descritto del mediatore, tantomeno queste fantasiose ipotesi dell'agenzia come unica referente e cartelloni vari.... questi sono tutti arpigli che mettono in cattiva luce i clienti che l'invocano e che lasciano pensare che stanno escogitando il sistema di non pagare la mediazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina