• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

laangy

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Il commercialista mi ha appena comunicato di dover versare, entro il 16 febbraio, la modica somma di euro 2050. Mi sono iscritta a giugno 2018 e praticamente già da settembre ho cominciato a chiedere come fare per versare la prima rata INPS perchè non volevo ritrovarmi, come sta appunto accadendo, di versare un importo spropositato... Invece niente da fare, esattamente come non dovevo andare!! Allora mi sorge spontanea una domanda in attesa di recarmi domani mattina dal commercialista (ma vorrei un attimo capire con voi): se sto pagando le 2 ultime rate (lug/sett e ott/dic) e con il regime forfettario ho la riduzione del 35%, come mai pago tutto questo importo? Ho letto che occorre presentare la domanda per richiedere la riduzione.... ma la richiesta andava fatta immediatamente con l'iscrizione (a giugno 2018) o come mi ha detto la segretaria, partirà dal 2019? No, perchè mi sta vendendo il dubbio che non l'hanno presentata a tempo debito. Cosa mi consigliate per favore?
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
L'importo annuale INPS per il regime forfettario -fisso e ridotto- per l'anno 2018 ammonta a circa € 2.472,00 (ovvero € 618,00 x 4 rate).
L'importo da te citato non corrisponde all'importo annuo e neppure all'importo semestrale o di 3 trimestri.

Puoi sempre sentire l'INPS per vedere come stanno le cose.
 

laangy

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Grazie, ma la riduzione del 35% con richiesta scadente il 28 febbraio, può applicarsi per un'iscrizione effettuata a giugno 2018, o essendo fuori periodo non si può usufruire? Anche questo è importante
 

giuseppe59

Membro Junior
Professionista
Grazie, ma la riduzione del 35% con richiesta scadente il 28 febbraio, può applicarsi per un'iscrizione effettuata a giugno 2018, o essendo fuori periodo non si può usufruire? Anche questo è importante
La comunicazione, avendo optato per il regime forfettario dall'inizio attività, andava effettuata comunicando fin dall'inizio all' INPS che si voleva godere della riduzione contributi che il regime forfettario prescelto prevede.
.
Se non l'ha fatta allora, ritengo che la contribuzione vada pagata per l'intero fino al 31.12.2018 mentre per l'anno in corso, puoi ancora fare la segnalazione all'INPS comunicando di voler scegliere la contribuzione ridotta delle percentuali previste.
Naturalmente, per ora, le attività sono tutte protese, nella fase iniziale, a risparmiare quanto più possibile, anche sui contributi previdenziali individuali ma "domani" questa contribuzione ridotta potrebbe allungare la Tua attività lavorativa.
Ne parliamo fra 40 anni....
Buona giornata.
 

laangy

Membro Attivo
Agente Immobiliare
La comunicazione, avendo optato per il regime forfettario dall'inizio attività, andava effettuata comunicando fin dall'inizio all' INPS che si voleva godere della riduzione contributi che il regime forfettario prescelto prevede.
.
Se non l'ha fatta allora, ritengo che la contribuzione vada pagata per l'intero fino al 31.12.2018 mentre per l'anno in corso, puoi ancora fare la segnalazione all'INPS comunicando di voler scegliere la contribuzione ridotta delle percentuali previste.
Naturalmente, per ora, le attività sono tutte protese, nella fase iniziale, a risparmiare quanto più possibile, anche sui contributi previdenziali individuali ma "domani" questa contribuzione ridotta potrebbe allungare la Tua attività lavorativa.
Ne parliamo fra 40 anni....
Buona giornata.
Fra 40 anni raggiungo quota cento... ma di età. E non sarà, la mia, neanche una contribuzione piena. Ho scelto di optare per il regime forfettario proprio perchè prevedo di svolgere il mio lavoro solo per i prossimi 5/6 anni.
Comunque, per tornare alla mia domanda iniziale ho appurato, recandomi all'INPS, che non c'è stata richiesta, in fase di iscrizione, da parte del commercialista a proposito della riduzione del 35%. E questo è grave. Ora dovrò sperare che riconosca il suo errore perchè mi ritrovo a pagare 2050 euro, cioè la quota intera dei 6 mesi di iscrizione, per una colpa non mia.
 

laangy

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Appunto, e non sarò per niente morbida. Ma come posso pretenderlo se non riconosce lo sbaglio? Perchè non so come e non so dove, ma non gliela faccio passare liscia. In questi casi come si procede? Altro professionista, cioè avvocato?
 

MELISSA75

Membro Attivo
Professionista
stai pagando il mese di giugno, il terzo ed il quarto trimestre 2018, in sede di inizio attività avevi espressamente richiesto l'applicazione della riduzione del 35%? L'importo da versare viene comunicato dall'inps e non può essere versato anticipatamente perché occorre attendere la comunicazione dell'inps con i codici di versamento, eventualmente puoi chiedere di versare a rate
 

Marco88

Membro Attivo
Agente Immobiliare
io ho aperto l'attività nel mese di maggio, la mia commercialista ha fatto subito la richiesta per la riduzione del 35%(ovviamente sono anche io nel regime forfettario) infatti ho sempre pagato l'inps con lo "sconto" del 35%
Non dico altro perché ogni volta che leggo la parola "inps" mi viene il mal di stomaco al pensiero di dover pagare, ogni tre mesi, delle botte assurde(pagata giusto giusto ieri) per avere una pensione da fame quando avrò passato i 70 anni! Ma questo è un altro discorso..
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno volevo chiedervi se e' possibile accedere in una compravendita tra srl e privato in cui il privato acquista un locale commerciale pagare l imposta di registro al 4% e non al 9% grazie a tutti
Salve, ho comprato una casa in asta e c’erano DIFFORMITÀ CATASTÒ k posso sanare con 1800 euro. Ho parlato con un geometro e mi ha detto k la spesa e di 10000 euro ....E possibile k la cifra detta nella perizia del tribunale e così poco o mio geometro k nn ha capito bene la situazione...
Grz mille chi mi da la risposta
Alto