1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Stormed

    Stormed Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    vi leggo da un po’ di tempo (da quando cerco casa), ma mi sono iscritta solo ora perchè ho trovato un appartamento di mio interesse, ma è subito sorto un problema e quindi ho pensato di chiedere alla community.
    In pratica andiamo a vedere 2 di 3 appartamenti di nostro interesse all’interno di una villa con un enorme giardino “comune”.
    Visitiamo l’appartamento una seconda volta con i genitori al seguito e mentre loro guardano la casa chiedo all’AI di avere qualche documento come visura e atto di provenienza prima di fare una proposta.
    Specifico che vorremmo vedere l’atto di provenienza perchè la villa viene venduta o come 3 unità immobiliari distinte oppure tutta insieme, ma l’importo richiesto per la sua interezza è decisamente più alto di quello delle unità immobiliari comprate singolarmente. Per fare un esempio gli appartamenti singolarmente costano 10, 15, 20, la villa tutta intera costa 55. Quindi ci è venuto il dubbio che comprando gli appartamenti singolarmente ci manchi qualche pezzo del resto della villa (per esempio giardino non compreso).
    Per farla breve l’AI mi dice che i documenti richiesti mi verranno consegnati quando il proprietario accetterà la proposta d’acquisto, perchè per la PRIVACY non possono farmeli avere!!!!
    Al mio “se sono d’accordo i proprietari - che tra l’altro erano in casa - non c’è nessuna violazione e poi sono atti pubblici” mi è stato detto che ora non è così facile accedere agli atti pubblici e che loro non possono darmeli.
    Vabeh alla fine mi sono fatta le visure da sola su un sito di visure catastali e da queste è emerso che la casa è stata “tramandata” per successione e sembrerebbe appartenere ad un unico proprietario mentre a noi era stato detto che la villa era stata suddivisa tra 3 fratelli in 3 unità e ogni unità era di proprietà di uno dei fratelli.

    Quindi mi sorgono queste domande:
    E’ giusto il comportamento dell’AI? Oppure per legge o deontologia professionale mi deve dare i documenti?
    Al momento della proposta d’acquisto come faccio a sapere a chi devo realmente intestare l’assegno? Per come stanno le cose, l’AI potrebbe darmi anche il nome di suo cugino o di un pinco pallino qualunque!
    Posso chiedergli di vedere almeno il suo mandato per accertarmi dei nomi?
    Secondo voi perché questa villa costa di più se acquistata nella sua interezza?
    Inoltre dovrei accendere anche un mutuo, quanto influiscono le successioni?

    Grazie in anticipo a chi vorrà rispondere.
     
  2. Stormed

    Stormed Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ah e aggiungo che, dal sito del territorio, uno degli appartamenti (che non ci interessava) risulta accatastato come deposito, mentre ci era stato presentato come appartamento
     
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    L'atto di provenienza è un tuo diritto e l'agente immobiliare deve fornire la documentazione richiesta. Sul fatto che sia pervenuta per successione non è un problema. Secondo me stanno tentando di vendere l'intero così da evitare frazionamenti catastali, di fatto secondo me non sono pronti a vendere le unità separatamente è per questo che non danno documenti. Ma che lo dicessero però. Chiedi un incontro in agenzia con il proprietario per avere chiarimenti e in quella seduta chiedi espressamente tutti i documenti che ti servono per le verifiche.
     
    A sarda81 e goldsilver2 piace questo messaggio.
  4. Stormed

    Stormed Membro Junior

    Privato Cittadino
    Allora mi sa che mi tocca rinunciare perchè me lo ha detto chiaro e tondo che non me li dà prima dell'accettazione della proposta...

    Grazie comunque della risposta
     
  5. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    fai una proposta condizionata ai controlli catastali e urbanistici.........:D
    clausola sospensiva e non corri rischi.
    se tutto e' a posto procedi pure, altrimenti se nascono cose strane e non vuoi procedere, ti ridanno indietro il deposito che lasci, poco mi raccomando e li saluti...
    bye,bye.
    se non accettano la clausola sospensiva......la vedo rischiosa per te continuare nell'affare..

    loro pensano di essere furbi....:shock: :risata:
     
    A andrea boschini piace questo elemento.
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Poco serio davvero poco serio. Proponi comunque l'incontro con la proprietà. Io non ti consiglio di fare una proposta alla cieca, senza sapere effettivamente se è stato fatto il frazionamento a meno che tu non sia disposta a sottoscrivere una proposta con la sospensiva alla verifica della documentazione. Ma la trovo inutile, non mi sembra ci sia interesse a vendere solo una parte, proprio perchè comporterebbe delle spese in più.
     
    A studiopci piace questo elemento.
  7. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    ma ti rendi conto che questi neanche le vogliono far dare un'occhiata all'atto di proprieta'??
    metti che siano + eredi..... occorre intestare la proposta a tutti gli eredi e farla firmare per accettazione da tutti.
    :innocente: non capisco perche' non farle sapere prima chi e' il vero proprietario o i proprietari..
    troppo comodo cosi'...
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non credo sia troppo comodo, quanto pecchi di inesperienza l'agente immobiliare, non sa che in questi casi ci si può far male, molto male. Prendono le cose alla leggera, sono spietati, e prendono e gesticono la proposta di acquisto in modo superficiale.
     
  9. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve stormed, personalmente in casi del genere io consiglio solo una strada... quella del ritorno, la reticenza dimostrata dal collega non ha nessuna scusa, nè giuridica ( supposta privacy ) nè tantomeno deontologica ( il cui significato è totalmente sconosciuto al collega ) tu stai comprando una casa e non un paio di scarpe... e tra l' altro questa stranezza del 3+2+4+ che fa 15 non mi presagisce niente di buono, quindi personalmente ti consiglio di parlare molto chiaramente con l?AI e chiarire: vedere cammello vedere soldi ... se ti consegnerà tutta la documentazione ( atto di successione e precedente rogito ) e ti permetterà di fare i dovuti controlli, allora andrai avanti nella trattativa altrimenti te ne tornerai a casa tua... scusa cc1956 ma in casi del genere non ammetto che si faccia una proposta condizionata alla normalità ( visione dei documenti ) per me la situazione deve essere chiara ed io AI ( fabrizio ) in presenza di un proprietario riottoso alla normalità, non tratto l'immobile ( per questo non mi faccio i soldi :risata: ) Fabrizio
     
    A mata e Sim piace questo messaggio.
  10. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    poveri noi...come venditore devo dire che sono stato trattato piuttosto bene, tranne che per prendere l'incarico ti fanno sempre delle valutazioni troppo alte ma vabbe' io lo sapevo...
    come acquirente ho trovato agenti che parlavano troppo e non sono stati sinceri soprattutto nella descrizione dell'immobile..ho trovato delle cose ignobili durante qualche visita.
    cucina abitale ed invece era cucina a vista... un nervoso, tempo perso, etc
    devo dire che l'approccio dell'agente e' sempre come se chi compra e' sempre un beota...inesperto...impacciato...
    ho visto alcuni agenti che dopo aver capito che non me la potevano raccontare
    tanto facilmente hanno cambiato atteggiamento durante le telefonate successive.
     
  11. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    certo ma quell'agente ha gia' detto che non le fa vedere i doumenti prima della proposta.:shock:
    consigliavo all'utente di non procedere assolutamente se non almeno con un minimo di sicurezza.
    poi vorrei sapere ma questi agenti perche' non vengono a scrivere su immobilio che li fustighiamo un po'??:risata:
     
  12. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Perchè sono Agenti Immobiliari e non masochisti :risata:

    Non che sia contrario alle proposte condizionate, solo che se devo cominciare col fasciarmi la testa solo perchè un altro non vuole darmi un minimo di collaborazione tra l'altro dovuta ... allora meglio che cambio strada. Fabrizio
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Considerato che sai chi è il proprietario, invia una proposta direttamente a lui chiedendogli i documenti e visionando il tutto potrai fare l'offerta, sarà poi l'AI a doverti cercare per la provvigione
     
  14. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
  15. enzo6

    enzo6 Ospite

    E' comprensibile che chi acquista una casa per la prima volta abbia tutte le paure del mondo e sia prudente ma ci sono cose che si possono chiedere e cose che non si devono chiedere. Ho imparato che piu' è complessa una trattativa e maggiori sono le informazioni da dare all'acquirente senza pero' sconfinare nei rapporti che legano il proprietario con l'AI. Anche le cose piu' oscure e strane spiegate prima della proposta danno un senso di trasparenza alla trattativa che si manifesta nel documento(proposta) correttamente predisposto dall'AI con adeguate clausole.
    Comunque una visura catastale ed una planimetria sono le migliori medicine per curare i leciti timori di chi acquista per la prima volta. Tutto il resto della documentazione puo' essere fornita su richiesta.
    Ma soprattutto non consegno mai la caparra al proprietario all'accettazione della proposta ma la custodisco in deposito fino al preliminare.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  16. enzo6

    enzo6 Ospite

    :shock:
     
  17. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    :shock: oddio!

    e soprattutto la professionalità e la preparazione dell'agente immobiliare.
     
  18. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
  19. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    mi sembrate coalizzati bravi fino ad ora tre in genere sono 5 contro 1
     
  20. Stormed

    Stormed Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per le risposte.
    Io la farei la proposta indicando espressamente che l'agente non mi ha fatto vedere nessun documento legale valido, con le clausole di sospensione:
    - che l'immobile non è gravato da ipoteche, ecc.
    - che sia tutto urbanisticamente e catastalmente conforme (visura, planimetria, condono e/o licenza edilizia)
    - che sia mutuabile
    - che venga accettato il mutuo presso una banca e/o finanziaria a mia scelta entro x data (eh si c'è pure la questione mutuo).
    ma pure il proprietario che si vede arrivare una proposta del genere non prende per matta?
    Inoltre la sospensione è valida per il venditore, ma anche per l'AI?
    Devo far riscrivere le stesse cose nell'accordo che prendo con lui?
    Perchè poi non vorrei che, accettata la proposta, saltasse la compravendita per le clausole di sospensione e mi tocca pagare l'agente senza avere la casa.

    Per il mutuo la banca mi chiede l'atto di provenienza, che in questo caso presumo sia l'accettazione dell'eredità se non l'hanno fatta - qui in altri 3d ho letto che la possono fare durante il rogito - cosa gli presento?

    Per quanto riguarda la vendita dell'intero immobile immagino che sia come ha detto Rosa1968, perchè alla mia domanda se i venditori volessero vendere in "fretta", mi è stato detto che potevano pure aspettare un po' perchè gli stanno vendendo degli immobili ancora in costruzione e che quindi preferivano spostarsi una volta terminati. Ma a questo punto penso che vogliano trovare gli acquirenti di tutti gli appartamenti prima di vendere. A noi andrebbe bene anche aspettare un po', ma non capisco proprio perchè non ci sia chiarezza.

    Per parlare direttamente con la proprietà ci ho pensato... ma così è inutile la figura dell'agente e non voglio sembrare quella che "passa sopra" alle persone, poi magari se la prendono a male anche i venditori.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina