1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. peppem

    peppem Membro Attivo

    Altro Professionista
    Salve a tutti,
    Dal punto di vista dell'acquirente di un immobile la seguente lista di costi da sostenere è completa?

    IMPOSTE
    - Imposta di registro
    - Imposta ipotecaria
    - Imposta catastale

    REG. COMPROMESSO
    - costo registrazione compromesso (diverso se acconto o caparra)
    - bolli per la registrazione

    AG. IMMOBILIARE
    - commissione agenzia immobiliare + IVA

    MUTUO
    - costo istruttoria
    - costo perizia
    - imposta sostitutiva
    - assicurazione contro rischi fabbricato

    NOTAIO
    - atto compravendita
    - atto mutuo

    Si tratta ovviamente di una schematizzazione generica.
    E' completa? manca qualcosa?
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    + costi bolli, visure ect : totale circa 500euro


    in realtà se è acconto o caparra non è un costo, am solo un anticipo maggiore che recuperi a rogito. Il costo è sempre lo stesso 168euro+bolli 14.62 ogni 100 righe+3.62 di diritti x il ritiro copia timbrata (questi costi nn li recuperi)
     
  3. peppem

    peppem Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per quantificare e dettagliare le imposte (ipotecaria, catastale, di registro) i bolli e le visure è necessario il preventivo del notaio o riesce già l'agente immobiliare in prima battuta a fornire tale dettaglio?
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    per le imposte l'ai ha bisogno di conoscere le rendite catastali e sapere se rogiti prima casa oppure no, quindi te le calcola lui direttamente. Il resto è fisso (il costo delle visure di solito è forfettario e varia da notaio a notaio)
     
  5. peppem

    peppem Membro Attivo

    Altro Professionista
    Riguardo le imposte nel caso di acquisto di seconda casa

    da privato
    imp. catastale: 1%
    imp. ipotecaria: 2%
    imp. registro: 7%

    Ammesso che i valori sono corretti, vi chiedo conferma, l'imponibile è il prezzo di compravendita o il valore catastale?

    da impresa costruttrice che vende dopo 4 anni dalla data di ultimazione dei lavori
    IVA: 10% (20% se di lusso)
    imp. catastale: 168€
    imp. ipotecaria: 168€
    imp. registro: 168€

    e se l'impresa vende prima del termine di 4 anni quali sono le imposte nel caso di acquisto seconda casa?
     
  6. ag1953

    ag1953 Membro Junior

    Privato Cittadino
    IVA del 10 per cento (20 per cento se è un immobile di lusso),

    Imposta ipotecaria fissa di 168 euro,
    Imposta catastale fissa di 168 euro.
    Qual è il valore su cui si calcolano le imposte
    Le imposte (di registro, catastale e ipotecaria) si possono versare al notaio al momento della registrazione dell’atto di compravendita. Se l’acquirente è un privato le imposte si calcolano sul valore catastale dell’immobile. Se l’acquirente non è un privato oppure se la compravendita riguarda terreni, negozi e uffici, il calcolo delle imposte non tiene conto del valore catastale ma del prezzo dichiarato nell’atto d’acquisto. Il prezzo d’acquisto è anche la base del calcolo dell’IVA nei casi in cui debba essere pagata l’Imposta sul Valore Aggiunto. Se nell’atto di compravendita è riportato l’esatto importo dell’acquisto, chi compra può chiedere esplicitamente al notaio che le imposte siano calcolate sul valore catastale e non sul prezzo pagato. In questo caso anche sulla parcella notarile deve essere applicato uno sconto del 30 per cento.


    Se non sono cambiate le leggi di recente !!!!!!:D:D

    Aggiunto dopo 39 minuti :

    A proposito, l'imposta di registro è alternativa all'IVA, quindi in caso di acquisto da azienda costruttrice è dovuta solo l'IVA e non anche l'imposta di registro
     
  7. peppem

    peppem Membro Attivo

    Altro Professionista
    Grazie per le risposte.

    Riguardo però l'ultimo punto ovvero "l'imposta di registro è alternativa all'IVA"
    Spulciando su internet tale imposta viene sempre riportata anche quando si paga l'IVA, sono cambiate le leggi o mi sfugge qualcosa :)?
     
  8. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Anch'io so che è così, ossia che è vero che IVA e imposta di registro sono alternative, ma comunque in caso di IVA si paga l'imposta fissa di 168€.
    Aggiungo che, se prima casa, l'IVA è al 4%
     
  9. peppem

    peppem Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ok quindi quando si paga l'IVA l'imposta di registro è fissa ma si paga.
    Quando non si paga l'IVA è l'imposta di registro è fissa in caso di prima casa, percentuale in caso di seconda casa.

    spero di aver capito bene :).
     
    A gcaval piace questo elemento.
  10. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    No, un attimo...

    le ipocatastali sono fisse in caso di prima casa, non quella di registro, che è il 3% (prima casa)
     
  11. peppem

    peppem Membro Attivo

    Altro Professionista
    RIEPILOGONE FINALE

    Prima Casa, Non di lusso, Acquisto da privato

    imposta registro 3% sul valore catastale
    imposta catastale 168 euro
    imposta ipotecaria 168 euro

    Prima casa, non di lusso, acquisto da impresa

    imposta registro 168 euro
    imposta catastale 168 euro
    imposta ipotecaria 168 euro
    IVA 4% sul prezzo di compravendita

    Seconda casa, non di lusso, acquisto da privato

    imposta registro 7% sul valore catastale
    imposta catastale 1% sul valore catastale
    imposta ipotecaria 2% sul valore catastale

    Seconda casa, non di lusso, acquisto da impresa

    imposta registro 168 euro
    imposta catastale 168 euro
    imposta ipotecaria 168 euro
    IVA 10% sul prezzo di compravendita


    Nel caso di immobile di lusso non si può ottenere le agevolazioni di prima casa quindi ricadiamo nel caso "seconda casa" inoltre se l'acquisto è da impresa l'IVA è del 20%
     
  12. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    sul valore catastale rivalutato
     
  13. peppem

    peppem Membro Attivo

    Altro Professionista
    oooook grazie :)! ce l'abbiamo fatta!
     
  14. Maria Antonia

    Maria Antonia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa Granducato, ma se è acquisto 1 casa da impresa, la caparra confirmatoria per la registrazione del preliminare è del 0.50, se acconto del 3, che non sono recuperabili, sbaglio???
     
  15. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    si mi riferivo alla compravendita fra privati :stretta_di_mano:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina