• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

LaRinnovatrice

Nuovo Iscritto
Professionista
Buongiorno.
Vi espongo il mio problema. Nel 2008 ho acquistato una casa insieme alla mia attuale moglie accollandomi la quota di mutuo dal costruttore (banca intesa). Oggi vorrei surrogare, ma nelle banche a cui mi rivolgo mi dicono che non è possibile procedere perché sul rogito (dove è specificato che mi accollo il mutuo) non si capisce se è liberatorio o cumulativo. Mi dicono che necessitano un documento della banca con cui ho il mutuo che confermi che sia liberatorio. Allora chiedo alla banca, ma questa non sa dirmi nemmeno lei se è liberatorio o cumulativo! Mi dicono che deve essere specificato sul rogito. Il punto che sul rogito non c'è la parola "cumulativo" o "liberatorio"! C'è semplicemente scritto che mi accollo la quota di mutuo e che questa situazione è stata comunicata alla banca. Ma possibile che loro (che mi fanno pagare il mutuo) non conoscano questo dettaglio!?

Allora io chiedo a voi: possibile che il costruttore che mi ha venduto la casa abbia accollato il mutuo a me non liberandosi dal rischio di mia insolvenza? Mi sembra così strano, non si tratta di accollo tra privati.. mi piacerebbe chiedere al notaio che ha scritto l'atto.. ma prima di pagare per un appuntamento con lui vorrei capire meglio cosa potrei fare..

Nel caso sia proprio così (che sia cumulativo), avete dei consigli su banche o istituti che possano aiutarmi a surrogare anche con questa situazione? Grazie delle risposte
 

Ettore Arru

Membro Attivo
Professionista
Mi dicono che necessitano un documento della banca con cui ho il mutuo che confermi che sia liberatorio. Allora chiedo alla banca, ma questa non sa dirmi nemmeno lei se è liberatorio o cumulativo! Mi dicono che deve essere specificato sul rogito.
Ti suggerirei di cambiare istituto o meglio, rivolegendoti allo stesso istituto, di dialogare con altra figura.
Dalla semplice lettura dell'atto non è possibile, a prescindere da quanto scritto, stabilire se l'accollo è stato liberatorio o meno. Potrebbe essere stanto, inizialmente, non liberatorio e svincolato successivamente -
La verifica non la si può fare su un atto del 2008, bensì dalle normali visure che normalmente vengono fatte; nella fattispecie una visura CR c/o Banca d'Italia.
Puoi toglierti il dubbio richiedento tu stesso una visura CR in Bankit e verificare se collegato al tuo nominativo, esiste anche quello del costruttore. Se risulterà solo il tuo nominativo unitamente a quello di tua moglie, a prescindere da quanto indicato, significa che il venditore/costruttore risulta svincolato dall'obbligazione.
 

LaRinnovatrice

Nuovo Iscritto
Professionista
Grazie! In realtà ho parlato con 3 persone diverse, e nessuna ha saputo aiutarmi.. mi sono alterato non poco (anzi ho fatto quasi un cinema) e mi hanno sbolognato come ho detto.. è assurdo che nessuno mi abbia suggerito di fare la visura che mi proponi! O meglio avrebbero dovuto farla loro stessi...
Quindi questa visura CR in Bankit si può fare online? O in altro modo?
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Potrebbe essere stanto, inizialmente, non liberatorio e svincolato successivamente -
non è possibile successivamente, bisogna liberarlo contestualmente all'atto di accollo.
Comunque ottimo suggerimento, ma di solito si guarda il mutuo originale, è da lì che si evince se era cumulativo o se liberatorio.
 

LaRinnovatrice

Nuovo Iscritto
Professionista
Scusate ma con mutuo originale cosa si intende? Il mutuo che il costruttore ha stipulato con la banca? Sono molto confuso...

Io continuo a chiedermi se un costruttore che vende 30 appartamenti e accolla il mutuo per una buona parte di questi compie l 'ingenuità di restare vincolato al debito Senza assucurArsi che sia liberatorio...

Comunque provo domani a fare questa visura tramite pec online..

Mi chiedo anche se il notaio che ha fatto l atto sappia dirmi se è cumulativo o liberatorio..
 
Ultima modifica di un moderatore:

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Sono le condizioni della banca mi spiego? Le banche non amano gli accolli infatti da qualche anno le procedure sono cambiate fanno il merito creditizio a chi vorrebbe subentrare e vanno in commissione.
Il mutuo da guardare e' quello che l'impresa ha aperto con l'istituto di credito.
Se fosse stato cumulativo e poi accollato con liberatoria doveva essere scritto in atto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Delibera reddituale UniCredit, tempistiche?
Buongiorno a tutti ho bisogno di una informazione:
per la cancellazione di una Ipoteca giudiziale ultraventennale non rinnovata si applica anche la procedura semplificata ex art.40 bis TUB? grazie in anticipo per la risposta! Saluti Diego
Alto