1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ho appena ricevuto dal proprietario di casa una lettera che chiede il 50% annuale tassa ufficio registro...ma scusate la registrazione del contratto l'ho gia pagata un anno fa, quando ho firmato contratto!!! che deve essere pagata ogni anno??? nella stessa lettera mi chiede un adeguamento del canone mensile del 100% del tasso di inflazione del 2,4% ufficio istat cciaa, lettera arrivata oggi. e adeguamento dallo stesso mese di gennaio (che ho già pagato, senza però questo adeguamento).....è tutto normale
    edit:
    sul contrattto è riportato l'adeguamento automatico inflazione istat.. quindi nn posso nulla...ma per quanto riguarda l'altra cosa del registro contratto???

    tra tre mesi cambio appartamento, nel contratto che andrò a firmare riporta un adeguamento istrat del 75%..è un contratto a canone concordato... secondo voi posso provare a chiedere se rinunciano a questa clausola??
     
  2. Piero65

    Piero65 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Mi dispiace x te, ma il tuo proprietario è in regola con le richieste fatte. All'inizio hai pagato la tassa di registrazione del contratto di locazione, ora dovrai pagare (sempre a metà con il proprietario) la tassa di rinnovo e così sarà ogni anno. Anche l'aumento ISTAT è per legge dovuta al proprietario se richiesta e pare nel tuo caso sia pari al 100%; nel caso dovessi stipulare un contratto a canone concordato, avresti sia una riduzione nella spesa di registrazione (pari al 30%) e sia una riduzione sugli aumenti ISTAT ( pari al 25%).
     
  3. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    lasciando casa tra tre mesi, dovrò pagare la tassa annuale di registrazione + la tassa per la chiusura del contratto??? è tutto un pagare che cavolo!!
     
    A Limpida piace questo elemento.
  4. vals55

    vals55 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    condivido il tuo risentimrnto...molto spesso le tasse assumono l'aspetto di vere e proprie gabelle medievali...
     
    A Limpida e Del Giudice Immobiliare piace questo messaggio.
  5. Del Giudice Immobiliare

    Del Giudice Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Piu' che molto spesso direi Sempre
     
    A Antonello piace questo elemento.
  6. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E sì! La tassa annuale di registrazione però la dividi con il proprietario.
    Per consolarti un po' pensa ai proprietari, che oltre a queste tasse devono pagare pure quelle sull'affitto e quelle sull'immobile (leggasi IMU) che è diventata il triplo della vecchia ICI. :disappunto:
     
    A m.barelli piace questo elemento.
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' come dire a quelli che muoiono di fame, pensa a quelli che mangiano poco!:occhi_al_cielo:
     
    A enzo6 e Rosa1968 piace questo messaggio.
  8. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E no Limpida! Casomai è il contrario: è come dire a quelli che mangiano poco "pensa a quelli che muoiono di fame". Dunque una forma di (magra) consolazione: infatti siamo noi proprietari a pagare più tasse, sempre!.
     
    A m.barelli piace questo elemento.
  9. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In effetti, é meglio dire a quelli che mangiano poco: pensa a quelli che muoiono di fame!:risata:
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  10. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    riapro questa discussione, a fine mese lascio l'appartamento,ho un contratto 4+4, il proprietario non mi ha detto nulla delle imposte di chiusura contratto.. ora se non gli dico niente, e intanto riscuoto i soldi della caparra (me li restituisce entro venti giorni dalla consegna delle chiavi) poi io ho responsabilità per la chiusura del contratto??nel senso a chi tocca l'azione del comunicare la risoluzione del contratto??tra l'altro io non ho copia del contratto registrato....
     
  11. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Poverini i proprietari, specialmente se hanno tante case come faranno a pagare tutte le IMU che questi politici hanno avallato.
     
  12. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    SE è fine contratto tutto ok se è in corso è d'obbligo da parte del proprietario, ma che sono a carico tuo, e sicuramente te li trattiene dalla cauzione + rimborso interessi, che in realtà andrebbero rimborsati ogni anno ma se non lo fa devono essere capitalizzati
     
  13. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ho mandato disdetta dopo un anno e mezzo (proprietario sin dall'inizio sapeva che sarei andato via) quindi dovrebbe essere un dovere suo...aspetterò che mi lasci la caparra..piccolo ot oggi ha contrallato casa, tutto ok..quando andrò via , lascerò le chiavi ad un vicino... dovevo farmi firmare qualcosa come verbale ??l'appartamento è stato affittato arredato
     
  14. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    dipende dal contratto e se ha optato per la cedolare secca
     
  15. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'azione della comunicazione tocca indifferentemente al conduttore (tu) o al locatore (il proprietario), nel senso che all'ADE non interessa chi compie l'azione, basta che qualcuno la compia, perché in caso contrario (sempre l'ADE) si aspetta il versamento della tassa di registro annuale e riguardo a questa siete responsabili entrambi. Mi spiego meglio: se nessuno va a pagare i 67 euro della risoluzione del contratto, dopo qualche tempo arriva la multa per omesso versamento della tassa di registro annuale e questa multa (che comprende l'importo della tassa di registro moltiplicata per tutti gli anni di mancato versamento + interessi e sanzioni) può arrivare sia a te che al proprietario. Quindi è meglio non "far finta di nulla" e assicurarsi che qualcuno comunichi al'ADE la risoluzione. Lo so per certo perché è successo a me con un appartamento che ho preso in affitto per mio figlio studente fuori sede, quella volta la multa è arrivata a me, che ero il conduttore!!!
    A rigor di logica è il proprietario ad avere maggiore interesse a comunicare all'ADE che il contratto è risolto (altrimenti deve continuare a versare le tasse su di un affitto che non percepisce più), ma i 67 euro devono essere pagati da chi ha risolto il contratto.
     
  16. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ma scusa sai, perché allora non avete stipulato un contratto ad uso transitorio? Forse perché non c'erano i presupposti della transitorietà?
    E poi che vuol dire che siccome il proprietario sapeva che te ne andavi tocca a lui pagare i 67 euro? la disdetta l'hai data tu, quindi devi pagarli tu.
    Certo che devi firmare il verbale di riconsegna, spero che sia stato redatto con l'elenco dei mobili e degli accessori. Il proprietario ha tempo 5 anni per rivendicare eventuali mancanze o danni.
     
  17. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Spero che tu stia scherzando, ovvero che questa non sia una battuta sarcastica... :maligno: I proprietari sono stati ingiustamente vessati dall'IMU sulle seconde case e su questo non ci piove.
     
  18. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Di certo un proprietario che sfortunatamente ha diversi Immobili, sta sicuramente meglio di chi fortunatamente non ha niente o no! Tu vuoi essere sfortunato o fortunato.
     
  19. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    farò presente la questione dellla chiusura del contratto..ora un altro problema, mi ha detto che le chiavi le lascerò al vicino di casa, e lui entro venti giorni (come da contratto) mirestituirà la capparra. ma riflettendo, cosi non sono tutelato perche non avrei un verbale di riconsegna delle chiavi...potrei firmarlo domani invece che a fine mese?il proprietario abita fuori regione, e questo weekend è qui...
     
  20. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Certo, ma perchè avete scritto entro 20 giorni, il deposito cauzionale che produce sempre interessi legali, se sei a regola va restituito subito, mentre gli interessi alla fine di ogni anno e se non lo ha fatto vanno capitalizzati.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina