1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. proximau

    proximau Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    Il mio tecnico dopo aver presentato pratica x recupero sottotetto, previa discussione
    con il tecnico del comune di Venezia, dal quale ha ricevuto un ok di max, mi dice
    Che i tempi x ottenere l'agibilità sono lunghi. Cosa si può fare avendo la
    necessita di abitare e/o locare la mansarda?
    Grazie a chi mi potrà aiutare
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    In che senso sono lunghi?
    Se hai gia ottenuto l'autorizzazione dia e gli eventuali nulla oasta dei vincoli esistenti, e realizzato l'opera per come da progetto, i termini dopo la presentazione della documentazione per l'agibilità è discoplinata dall'art.25 comma 3 e 4 del d.p.r. 380/01 ed è di 30 gg, trascorso tale termine l'agibilità è rilasciata per il silenzio assenso se per l'opera è stato rilasciato il parere dell'ASL, 60 gg se tale parere non è stato rilasciato dalla ricezione della domanda.

    Ciao salves
     
  3. proximau

    proximau Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie x la risposta,
    forse uso dei termini impropri, ma il mio Arch ha detto che dopo la serie
    di scandali avvenuti nel comune impiegano dai 6 mesi fino anche
    ad 1 anno. Io ho l'esigenza di abitarla, anche xchè che senso avrebbe
    fare Dia, lavori, i 30 gg. e aspettare così tanto tempo? Mi leggeró i riferimenti
    normativi che mi hai indicato
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    No scusa se il problema è di andarci ad abitare penso che non dovresti avere problemi se non hai l'agibilità, tranne che nel comune dove e sito l'immobile il vigile che accerta la residenza in quell'immobile non haper regolamento di chiedere tale certificato, non ti nascondo che la cosa risulterebbe a me nuova, cioè nessuno ti vieterà di abitare in un edificio di cui non possiedi il certificato di agibilità, sai quanti edifici nei centri storici abitati sono sprovvisti di tale certificato in tutta Italia? quasi non esagero ma il 50%.

    Ciao salves
     
  5. proximau

    proximau Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao,
    ho letto qualcosa in riferimento alle normative da te citate; effettivamente
    il tecnico "assevera", ( si dice così...), dichiara che il tutto è stato
    fatto nel rispetto della legge!! C'è qualcosa che non mi torna, domani
    Scrivo all' Arch. e poi ti aggiorno, grazie ancora dell'importantissima
    info.
     
  6. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    E' come ti ha detto Salves, ma potrebbe esserci un prolungamento dei tempi se ti chidono integrazioni di documenti, nel qual caso il termine del silenzio assenso si sospende e riprende alla produzione di quanto richiesto.
     
  7. proximau

    proximau Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao, riporto quanto scritto dal mio tecnico: ....si riferiva al silenzio assenso che considerano gli enti pubblici tipo enel o gas per gli allacciamenti delle utenze.
    Il DPR 380/01 non parla di rilascio con silenzio assenso, ma semplicemente una volta concluso l’iter burocratico viene rilasciato il Certificato di Agibilità che è l’unico atto abilitativo.
    Cosa ne dici? Grazie.
     
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Non capisco cosa centra il d.p.r 380/01 con enel e gas?
    Per avere l'agibilità non occorre che gli impianti siano allacciati ma che abbiano il certificato degli impiantisti che attestano la conformità di quanto realizzato con le norme in materia, poiche puoi acquisire il certificato di agibilità senza per forza andare ad abitare l'immobile e nessuno può obbligarti a farlo, quindi gli allacci li puoi attivare nei tempi giusti per essere attivi alla data di effettiva volontà di abitare l'immobile.
    Se poi il certificato di agibilità ti occorre per gli allacci i termini sono sempre quelli dettai dal d.p.r..
    Ciao salves
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  9. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    concordo con salves.

    saluti
     
  10. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Chiariamo che il silenzio assenso non prevede il rilascio del certificato di agiilità. Il soggetto che chiede il rilascio del certificato e nei tempi prescritti non riceve alcuna richiesta di integrazione con conseguente sospensione dei termini, produce agli enti o soggetti interessati (enel, soc. gas, banca eccc...) copia dell'istanza unitamente alla dichiarazioe sostitutiva dell'atto di notorietà che non sono stati sospesi i termini e non è stato negato il rilascio e questo equivale ad aver prodotto il certificato. Noi come ufficio edilizia privata, periodicamente verifichiamo quali pratiche hanno superato i termini e procediamo alla emissione dei certificanti, riportando che è stato ottenuto per silenzio assenso.
     
  11. proximau

    proximau Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie x le risposte esaustive! Secondo voi, cosa potrei dire/fare
    in modo bonario con il mio tecnico, senza creare tensioni x far passare
    qs concetti? Portargli copia del DPR?
     
  12. proximau

    proximau Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie x le risposte, siete molto preparati
     
  13. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Penso proprio di no potrebe risentirsi, invece chiedigli copia degli estremi della richiesta, e se entro i termini dettati dal d.p.r. non hai ne il certificato e ne richiesta di integrazione, chiedi chiarimenti al responsabile del procedimento al comune, avvisandolo (responsabile del procedimento del comune) che essendo trascorsi i termini di legge hai di già acquisito il certificato e che ti riservi di mandare regolare avviso scritto.
    Vedi cosa ne pensa.

    iao salves
     
  14. proximau

    proximau Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ok, grazie x il consiglio, faró proprio così e ti aggiorno sugli sviluppi .
    Grazie di tutto!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina