1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, è la prima volta che scrivo in questo forum. Vorrei chiedervi un parere sul comportamento tenuto dall'agenzia immobiliare a cui mi sono rivolto.
    Io e mia moglie abbiamo individuato un immobile del 1990 che ci interessava molto, purtroppo non siamo mai venuti in contatto con il proprietario a causa dei suoi impegni, quindi l'unico tramite è sempre stato l'agente immobiliare, il quale ci ha fatto visionare 2 volte l'immobile, rassicurandoci sulla sua bontà e promettendo copie di visure varie.
    L'immobile a detta dell'AI era un'occasione, il proprietario è in difficoltà economiche, e c'era già in corso una proposta vincolata a mutuo che quasi sicuramente non sarebbe stato accettato. Visionando questo immobile abbiamo subito individuato alcune pecche: qualche tegola rotta, caldaia da cambiare, porta della cantina non conforme alle norme di sicurezza, ecc...ma nel complesso sembrava un ottimo immobile, molto grande.
    Noi dunque, prima di avanzare la nostra proposta (sempre vincolata ad un mutuo ma con la certezza di ottenerlo), volevamo fare tutti i controlli del caso, nonostante l'AI ci avesse assicurato che era tutto a posto. Quindi contattiamo un tecnico di fiducia per controllare l'immobile, e fissiamo un appuntamento con l'AI per circa una settimana dopo, per effettuare questi controlli. Nel frattempo ci facciamo fare preventivi da diversi notai.
    Il giorno prima dell'appuntamento l'AI ci contatta dicendoci che l'immobile è stato preso da un'altra coppia che ha attivato in fretta l'incaricato della banca per la concessione del loro mutuo, quindi l'immobile è andato.
    Una doccia fredda per noi, e molto strano come comportamento, visto che non si era accennato ad altri "concorrenti" (a parte l'altro richiedente mutuo con scarse possibilità), e visto che, immagino, per accettare e registrare proposta e compromesso ci voglia del tempo. Noi ci siamo posti fin da subito come persone serie e rigorose, e avremmo voluto approfondire ulteriormente il rapporto di fiducia con l'AI con ulteriori conversazioni.
    Dal momento che un mediatore immobiliare dovrebbe in teoria instaurare un rapporto di fiducia da ambo le parti, ma comprendendo la fretta del proprietario di vendere, voi cosa ne pensate di questo comportamento?
    Grazie per le vostre opinioni.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Che avresti dovuto fare una proposta scritta con deposito, vincolata ai controlli sull'immobile, in modo che il proprietario che ha fretta di vendere potesse valutare la tua serietà.

    Sai quanta gente seria sembra che stia per comprare e ti fa perdere un sacco di tempo per poi non acquistare ?
     
    A Maria Antonia, sarda81, sfn e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  3. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, ti ringrazio per la risposta. Queste cose non avrebbe potuto dirmele l'AI? Quanta gente, se non è interessata, mette dei soldi di tasca propria per far intervenire un tecnico qualificato? La proposta non sarebbe comunque stata vincolante per il venditore, che aveva fretta di vendere, ma solo per me... E se poi i controlli non fossero andati a buon fine? Io intanto prendo nota per la prossima volta..
     
  4. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Fin tanto che non c'è una proposta con caparra sul tavolo, è lecito attendersi che possa essere fatta un'altra proposta in qualsiasi momento.
    Per quanto riguarda l'altra proposta in essere, ha fatto bene l'agente ad informarvi perché si trattava di un fatto esistente, ma di altre eventuali visite o interessamenti simili al vostro, cioè senza impegno formale, è normale che non vi abbia informato.
     
    A sarda81 e Bagudi piace questo messaggio.
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In questo caso il venditore aveva fretta.

    Avevi fatto una proposta vincolata al buon fine dei controlli e sarebbe stato un nulla di fatto.
     
  6. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Certo, la concorrenza la mettiamo sempre in conto, ma non con queste tempistiche fulminee, soprattutto dato il periodo di crisi e i tempi per le pratiche. Le altre AI ci hanno sempre avvisato se c'erano altre persone interessate...se fossimo stati avvisati di quest'altra coppia ci saremmo mossi/informati probabilmente meglio (è la nostra prima casa), anche se la questione proposta d'acquisto rimane nebulosa, quindi non si capisce mai bene come muoversi.... L'AI ci ha fornito un modello standard (gli avevamo chiesto una bozza), della possibilità della clausola citata da Bagudi non ne sapevamo nulla.

    Grazie lo terremo sicuramente in conto per il prossimo immobile.
     
  7. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non è detto che la cosa fosse fulminea, poteva essere un interessamento di vecchia data, e comunque i tempi delle trattative sono imprevedibili.
    In particolare se l'immobile era effettivamente a buon/ottimo prezzo, ed il potenziale acquirente aveva meno remore perché magari in una posizione più tranqulla o aveva più esperienza.
     
  8. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dico fulminea perché quando siamo andati a visionare l'immobile con l'AI la prima volta (solo mia moglie, io ero via per lavoro) non ha fatto nessuno accenno, la seconda volta, una settimana dopo (18 febbraio, siamo andati mia moglie e io) ci ha parlato del primo proponente e aveva detto che stava facendo vedere la casa ad altre persone ma che al momento non erano state fatte altre proposte. L'immobile aveva un ottimo prezzo (ma non siamo esperti del settore...), sembrava proprio un'occasione. Ma prima di indebitarsi quasi a vita con un mutuo, uno vorrebbe anche delle certezze su cosa sta comprando, se ne leggono di tutti i colori di persone che hanno firmato impulsivamente senza i dovuti accorgimenti. Resto comunque dell'idea che se ne sarebbe potuto discutere con l'AI, sono convinto che parlando seriamente a 4 occhi si possa sempre arrivare a una soluzione o a chiarire le idee. Comunque le vostre risposte ci sono davvero utili per farci un quadro più chiaro di come funzionano le cose.
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non sarebbe stato corretto, ognuno è libero di fare la propria strada. Siete voi che dovete decidere i tempi non gli altri.
    La proposta d'acquisto non è un contratto nebuloso, ma chiaro per il proponente, il quale ha la possibilità di bloccare l'appartamento alle sue condizioni.
    sono contratti approvati dall'associazione consumatori, e l'agente immobiliare più che darvi una bozza, di solito vi spiega ogni parte e risponde alle perplessità, proponendo delle soluzioni, come ha fatto la collega Silvana. Ma queste cose devono venir fuori dai colloqui, l'agente immobiliare non è un nemico ma la persona che vi accompagna nell'acquisto della vostra prima casa.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  10. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E pensa che quando sollecitiamo qualche acquirente, ci accusano di far fretta ai clienti per farlo acquistare! :shock: Ma che dobbiamo fa? :domanda:
     
    A sarda81 e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  11. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il tempo era quello di avere il parere del tecnico e poi saremmo partiti con la proposta per fare il tutto in tempi rapidi, mutuo compreso, visto che il garante è forte.
    Se la compilazione della proposta fosse stata così chiara non saremmo arrivati a questa situazione. Se ci fosse stato spiegato tutto meglio avremmo risolto la faccenda in fretta. Ovviamente noi siamo persone comuni di cultura media, non esperti del settore.
    L'AI non ci ha spiegato nulla e non ci ha proposto soluzioni, a parte accennare all'assegno come cauzione. Avremmo approfondito il discorso dopo l'ok del tecnico (se ci sono 10000 euro di tetto da rifare completamente, o tubature che perdono, allora proporrò una cifra diversa...e se non mando un tecnico non ho la certezza dei lavori da fare), ma appunto non c'è stato tempo.
    Proprio perché ritengo che non sia il nemico, mi sono rivolto a voi. Non ci siamo sentiti accompagnati, ma piantati in asso con scarse spiegazioni, nonostante all'inizio il feeling pareva buono. Ma la prossima volta, quando troveremo un altro immobile che ci interessa, chiederemo subito lumi sulla proposta, perché noi ci teniamo a fare controlli per conoscere l'esatta entità degli eventuali lavori da fare per sistemare quello che non va e proporre di conseguenza una cifra su cui contrattare. I soldi sono quelli, purtroppo.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non ho ben capito....nel nostro caso il sollecito sarebbe stato gradito perché così avremmo valutato il da farsi, data l'impellenza. Non c'è stato alcun sollecito, così non abbiamo potuto fare niente. In un altro caso ci era stata fatta "fretta", ma non ci siamo lamentati, abbiamo ringraziato e lasciato perdere visto che a mia moglie l'immobile non piaceva proprio.
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non rimane molto da dire, oggi questa è la situazione. Non sempre le cose vanno come vogliamo. Ora quando vedrai un immobile di tuo interesse, sai che, sempre che ti venga concesso, puoi fare una proposta vincolata ai controlli, sempre che questi controlli non siano già stati effettuati dall'agente immobiliare. Poi se vuoi far fare un sopralluogo ad un tuo tecnico, per fare una valutazione dei lavori, conviene accelerare la seconda visita.
     
  14. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    @Rosa1968 ti ringrazio. Purtroppo è vero, le cose non vanno sempre come vorremmo. Se non ci fossero stati gravi impegni inderogabili tra la 1a e la 2a visita, ci avremmo impiegato meno tempo. Sono grato a tutti per le informazioni, ci aiutano a correggere il tiro per la prossima volta. Ci chiediamo se fosse stato possibile rivaleggiare con la concorrenza offrendo una cifra maggiore...questo non so se sia possibile. Comunque sia, stavo dando un'ultimo sguardo all'annuncio dell'immobile che volevamo acquistare, presente su un famoso motore di ricerca....immobiliare. Leggo questo: Data annuncio: 03/03/2015. Mah.
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    :sorrisone: accidenti vi piaceva proprio ......
    (il faccino è per l'idea di offrire una cifra più alta, cosa rara in questi momenti)
     
    A sarda81 e Kashala piace questo messaggio.
  16. Kashala

    Kashala Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si, purtroppo :) Ormai è andata.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  17. Incipit

    Incipit Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ti rispondo con la mia esperienza diretta, un concorrente nicchiava e io ho fatto un 'offerta in pochi giorni. Chiaramente se non c'è un 'offerta scritta con assegno , e ti parlo anche come parte venditrice in altre occasioni, non puoi sapere se qualcuno è veramente interessato o meno.
    la prossima volta vincola la tua proposta a quello che ritieni necessario verificare oltre le visure e il mutuo, e procedi cosi'.
    chiaramente il v3nditore un paccotto di clausole puo' pure non accettarle..
     
    A dormiente piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina