• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dado73

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#1
B.giorno desidero porre una domanda a voi esperti.
Ho acquistato un immobile di proprieta di mia madre, premetto che ho altri tre fratelli, il valore di questo immobile fu stimato tra i 160000 e i 19000 da una agenzia senza perizia giurata.
La banca che ha emesso mutuo ha effettuato una stima depositata in nanca di 180000 euro.
Io ho acquistato a 17000 euro pagando spese dinriordino catastali dell immobile.
Mia madre il ricavato lo ha voluto donare in parti uguali a tutti e 4 i figli me compreso.
Due fratelli hanno detto che potevano ricavarci di piu, mentre inizialmente erano d accordo, il mio atroce dubbio ma possono impugnare l atto?
Scusate ma al netto deinrapporti deteriorati me lo domando..anche se io ho pagato quello che dicevanonle stime.

Grazie della vostra cortesia
 

Dado73

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#3
Si 170000 scusami. La cifra era di 170.000 perche abbiamo pensato che non essendoci agenzia, essendomi accollato la regolarizzazione degli impianti e del riordino catastale e planimetrico con pagamenti varie ho pensatonfosse una cifra giusta.
Ti ringrazio molto
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
#5
B.giorno desidero porre una domanda a voi esperti.
Ho acquistato un immobile di proprieta di mia madre, premetto che ho altri tre fratelli, il valore di questo immobile fu stimato tra i 160000 e i 19000 da una agenzia senza perizia giurata.
La banca che ha emesso mutuo ha effettuato una stima depositata in nanca di 180000 euro.
Io ho acquistato a 17000 euro pagando spese dinriordino catastali dell immobile.
Mia madre il ricavato lo ha voluto donare in parti uguali a tutti e 4 i figli me compreso.
Due fratelli hanno detto che potevano ricavarci di piu, mentre inizialmente erano d accordo, il mio atroce dubbio ma possono impugnare l atto?
Scusate ma al netto deinrapporti deteriorati me lo domando..anche se io ho pagato quello che dicevanonle stime.

Grazie della vostra cortesia
Tua madre vende a chi vuole alla cifra che vuole, finchè è in vita nessuno è erede e nessuno può imporle qualcosa, solo dopo il decesso e dimostrando (dimostrando) che l'hai raggirata o vi siete accordati per sottrarre soldi agli altri eredi, potrebbero aggredire il tuo rogito, le opinioni e le valutazioni non servono la vendita è fatta, regolare, punto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

James-Italy ha scritto sul profilo di leledgr.
non è che faccio parte della organizzazione del corso, ma ho visto che è stato crocciato il mio commento nel forum
James-Italy ha scritto sul profilo di leledgr.
ciao, non so bene come funziona il forum. Questo ti arriva come private messaggio? Non voglio mettere publicittà nel parte generale
Alto