1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. faravolonunzia

    faravolonunzia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, sono nuova del forum, spero di essere nella sessione giusta... avrei bisogno di porre un po di domande ma cominciamo un po per volta:
    Abbiamo acquistato un'appartamento nel 2003 a Bergamo in edilizia convenzionata in diritto di proprietà, siamo proprietari dell'immobile al 50/50 e siamo in separazione dei beni.
    Adesso mio marito per vari motivi, vorrebbe cedermi la sua meta', quali documenti occorrono da parte del venditore e quali da parte del compratore? In quale direzione muoverci per fare in modo che si alleggerisca la burocrazia, visto che la compravendita cade tutta su di noi?
    Grazie in anticipo!
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cosa intendi per alleggerire la burocrazia. Se ti vende il 50% é una normale compravendita con versamento di denaro da parte tua. Ci potrebbe essere la donazione ma da valutare molto bene.
     
  3. faravolonunzia

    faravolonunzia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la celere risposta, alleggerire la burocrazia era un modo per dire fare i passi giusti da rendere tutto più' fluido...
    Lei ha toccato il tasto che riguardava la mia seconda domanda..
    Tenendo lontano il discorso donazione, ma al momento della compravendita dovrò' versare fisicamente i soldi per l'acquisto a mio marito? Come potrebbe avvenire se abbiamo il conto cointestato?
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Se sul conto c'è la provvista nessun problema.
    Se non c'è provvista occorre fare quello che in gergo si chiama un "magheggio"...
    Quindi cominciando dalla prima.. La provvista c'è..?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  5. faravolonunzia

    faravolonunzia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ....:confuso: direi passiamo al magheggio
     
    A eldic e Rosa1968 piace questo messaggio.
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Hihi... Chissà perchè ma lo sapevo...:D

    Se no non vedevo l'utilità di rivolgersi al forum....


    Vediamo prima se qualche collega ci viene in aiuto...
    Io al momento ho tre figli strillanti che vogliono mangiare.. è arrivata la pizza..

    Vi sono diverse soluzioni....

    A tra poco..
     
    A faravolonunzia piace questo elemento.
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare

    Posto che immagino che il tuo obbiettivo sia quello di "mettere le mani" sulla piena titolarità dell'immobile no..?

    A questo proposito, mi rendo conto che entreremmo nel personale, tuttavia, buona cosa sarebbe capirne il motivo, ciò per dispensarti un consiglio più specifico e quindi efficace.

    Mi spiego:

    Se la "manovra" è finalizzata alla sola acquisizione del bene per averlo e disporne per gli anni futuri, nella sua piena totalità è una cosa e vi saranno soluzioni e atti per perseguire questo fine.
    Se invece l'obbiettivo è acquisire il titolo nella sua pienezza per andare poi a venderlo vi sono soluzioni assai più snelle e sopratutto assai più economiche.

    Detto questo, anzitutto, bisogna mettere gli occhi sulla convenzione, ciò perchè non tutte le convenzioni sono uguali, se vi sono oneri, spese rideterminazioni del prezzo etc.. ciò è da verficare..

    Stabilito un corrispettivo, ( dal valore catastale va bene aggiungendoci un 5% in più) lo si divide per due.
    Il magheggio più classico da porre in essere è quello de " l'assegno farlocco", cioè in sede di rogito stacchi l'assegno intestato a tuo marito di x..
    Terminato l'atto e sopratutto lontano dagli occhi del notaio, (..è un falso in atto pubblico ed è prevista procedura penale) tuo marito ti renderà l'assegno.

    Tuttavia, occorre avvertirti, che questo magheggio, non ti mette totalmente al riparo dai rischi, ciò perchè vi è la tracciabilità dei pagamenti.
    Molto difficile che vengano a "pizzicarvi".. specialmente se la compravendita si basa su importi "normali" ovvero superiori al valore catastale.
     
    Ultima modifica: 15 Febbraio 2015
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Fosse cosi semplice ... Tutti gli atti sarebbero a rischio non siete d'accordo?
     
  9. faravolonunzia

    faravolonunzia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ...:maligno: diciamola tutta... mio marito si svincolerebbe del suo 50% per poi poter acquistare altrove come prima casa... il problema che abbiamo fatto la proposta ed e' stata accettata, avremmo il rogito verso la meta' di aprile :pollice_verso:
    Domani andrò' in comune uff. politiche della casa e vedremo da che parte iniziare...
     
  10. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Bè.. Niente di nuovo...
    L'assegno farlocco va bene fidati..
    Potreste fare un compromesso ove si stabilisce il prezzo di 10, 8 vengono versati con assegno bancario xxxx (farlocco) e saldo al rogito con assegno circolare di 2.
    Stop.
     
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' probabilissimo che nella convenzione ci siano gli elementi per determinare il prezzo aggiornato con parametri ISTAT che è quello che bisogna dichiarare in rogito, nel vostro caso la metà.

    Quindi il primo passo è leggere la convenzione e vedere anche se prevede la richiesta da fare al Comune per l'esercizio del diritto di prelazione (che il Comune non esercita).
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. faravolonunzia

    faravolonunzia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per l'aiuto che mi state dando...oggi mi sono portata avanti con il documentarmi nel fare i primi passi.
    Passiamo al quesito successivo:
    Credo che eviterò' magheggi strani, all'atto faro' l'assegno superiore alla rendita catastale, cosi' mi sento più' sicura.
    Domanda:
    Come si ci comporta in caso di conto bancario cointestato?
    Mi e' assurda l'operazione di prelevare per poi rimetterceli...cosa ne dite?
    grazie...
     
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    [QUOTE="faravolonunzia, post: 428735, member: 59920"]all'atto faro' l'assegno superiore alla rendita catastale, cosi' mi sento più' sicura.[/QUOTE

    Assolutamente NO, per il diritto di superficie.

    La convenzione obbliga a rogitare ad una cifra che non sia superiore a quella determinata secondo i parametri ISTAT !

    Leggi la convenzione.
     
    Ultima modifica: 17 Febbraio 2015
  14. faravolonunzia

    faravolonunzia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vero anche questo Bagudi... il prezzo sarà definito dal comune dopodiché faro' diviso 2, 50/50.
    Ipotizziamo...prezzo commerciale stabilito dal comune 1000:soldi:
    valore catastale 600:soldi:
    diviso 2 = 300:soldi:
    300:soldi:+ 5%= 315:soldi:!
    :pollice_verso:
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non è così.
    Cosa c'entra il 5% ?
     
  16. faravolonunzia

    faravolonunzia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Molto difficile che vengano a "pizzicarvi".. specialmente se la compravendita si basa su importi "normali" ovvero superiori al valore catastale.
     
  17. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    "anzitutto, bisogna mettere gli occhi sulla convenzione, ciò perchè non tutte le convenzioni sono uguali, se vi sono oneri, spese rideterminazioni del prezzo etc.. ciò è da verficare.."
     
  18. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Cioè ?
    L'edilizia convenzionata è diversa dall'edilizia libera.
     
  19. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ...Bè dipende..
    Alcune convenzioni una volta riscattato il terreno diventano edilizia libera.
     
  20. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Certo, ma lei non ha riscattato l'area... per cui...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina