1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. MIRIAM1976

    MIRIAM1976 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno e buona domenica,
    mi rivolgo a tutti per un consiglio.
    Ho dato, dopo tanta insistenza, mandato verbale, senza firmare nulla, ad una Agenzia per vendere la mia casa pattuendo nessuna provvigione da parte del venditore, perchè volevo continuare a vendere anche privatamente.
    In questi otto mesi di mandato l'Agenzia ha portato un pò di clienti, anche perditempo poco filtrati, e una coppia di ragazzi che ha visitato la casa per ben tre volte (con i parenti).
    Dopo la terza visita ho contattato l'Agenzia dopo una settimana per capire il reale interesse dei ragazzi e per sapere se avevano fatto un'offerta. L'Agenzia in modo vago mi aveva risposto che ci voleva tempo, i ragazzi dovevano verificare, di fatto non avevano ancora formulato nessuna offerta e che l'Agenzia stessa non intendeva contattarli per non mettergli fretta. (ma dopo la terza visita penso che uno debba avere le idee un pò chiare)
    Passato un mese dall'ultima visita e senza nessuna telefonata ho revocato il mandato verbale e mi sono accertata che l'Agenzia avesse tolto tutti i suoi annunci internet e sui giornali.
    Ho sospeso la vendita per due settimane perchè mi era quasi passata la voglia di vendere casa e soprattutto ho fatto fuori parecchie ore di permessi (premetto che ho visto parecchi clienti e tutti "bella, bella" ma ....).
    Adesso ho dato mandato verbale a un amico Agente Immob. che mi ha confermato che il prezzo richiesto è più che vantaggioso.
    Due giorni fa, perciò a distanza di un mese dalla chiusura del mandato con l'altra Agenzia, mi ha citofonato il ragazzo che era venuto con l'altra Agenzia (quello delle tre visite), chiedendomi come mai i miei annunci erano spariti sia da privato che con l'altra Agenzia.
    Gli ho spiegato le mie motivazioni e lui ha detto di essere ancora interessato soprattutto se non c'è più l'Agenzia di mezzo e domani sera li incotriamo.
    Adesso come mi comporto?
    Devo contattare l'altra agenzia rischiando di far saltare l'affare?
    Loro non hanno MAI firmato un foglio di visita. Rischio qualcosa più io o loro come penali se faccio una compravendita tra privati?
    La vecchia Agenzia avrebbe diritto lo stesso alla provvigione del venditore, che non si era pattuita?
    Vi prego consigliatemi qualcosa perchè sto inziando a esaurirmi:shock:
     
  2. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Tu cosa ne pensi, in cuor tuo cosa pensi.

    E' evidente che se concluderai la vendita con i clienti portati dall'agenzia dovrai pagare le provvigioni, che se non pattuite si rifanno agli usi della zona. Stessa cosa gli acquirenti. :disappunto:
     
    A enrikon e Limpida piace questo messaggio.
  3. Abakab

    Abakab Ospite

    Ciao Miriam
    chiudi pure l'affare privatamente col galantuomo perchè, in quanto tale, sbadatamente non si era accorto di essersi servito di un agenzia immobiliare, convinto che fosse un ufficio che organizza piccole gite turistiche presso le abitazioni private .. gratuitamente. Sarà poi il legale dell'agenzia a chiarire il malinteso.
    Agisci con coscienza ... ciao!
     
    A proge2001, Limpida, Orlando Furioso e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Un altro esempio della confusione di cui gli unici responsabili sono gli agenti immobiliari, che oltre a usare la parola "mandato" in modo inappropriato, loro stessi per primi, spesso non si comportano da mediatori e ingenerano nell'idea di noi clienti che il loro sia una mera prestazione d'opera dietro contratto. Ciò avviene anche perché questi contratti capestro, spesso inficiano il vero diritto alla provvigione, ad esempio nel caso in cui io volessi acquistare quella casa vista con l'agente A un mese fa, ma che oggi è in esclusiva all'agente B, situazione nella quale mi troverò in mezzo a una battaglia di diritti e di doveri, i diritti della agenzia A, i doveri del venditore verso l'agenzia B ecc... questa situazione non è venuta fuori per colpa delle leggi ma per colpa di chi non si è accontentato delle leggi e ha aggiunto ai diritti da contatto sociale (tipici del mediatore) quelli contrattuali, ingenerando una confusione enorme, che vi si è ritorta contro.
     
  5. MIRIAM1976

    MIRIAM1976 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao,essendo una Consulente del Lavoro so cosa vuol dire professionalità e pertanto mi sto preoccupando di come debba proseguire la trattativa.
    Penso che sia giusto che l'Agenzia pretenda la provvigione perché il cliente lo hanno portato loro.
    Il problema rimane che rischia di saltare la trattativa, ma sicuramente non voglio problemi legali.
    Cosa consigliate di fare?:confuso::confuso::confuso:
     
  6. Abakab

    Abakab Ospite

    Non vedo altra possibilità se non quella di avvisare il "galantuomo" di probabili grattacapi legali convincendolo a recarsi in agenzia e trovare un accordo. In bocca al lupo!
     
    A antonello piace questo elemento.
  7. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Pagare il dovuto. ;)
     
  8. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Perchè non può essere trattato lo stesso metodo che si verifica con altre professioni...ovvero, se un professionista prende un incarico (scritto o verbale) e dopo un lasso di tempo non produce risultati, il committente rescinde l'accordo, pagando quanto effettivamente prodotto sino a quel momento...una volta chiuso, altro professionista incaricato (e senza accavallamenti di incarichi che li trovo deontologicamente anti professionali) può continuare e portare a termine la richiesta...allora mi domando perchè mai il primo professionista dovrebbe richiedere la percentuale di ciò che l'ultimo incaricato ha portato a termine....
    Nel caso in questione, la prima agenzia ha prodotto delle visite e non portato a termine nulla...Miriam1976 ha rescisso l'accordo ed ha dato incarico ad altro (ripeto con o senza formula scritta) se nel caso si paga una quota di prestazione (forfettaria basata sull'operato) questo dovrebbe essere completamente svincolato dall'incarico e il committente può liberamente operare (da sola o con altri professionisti) senza avere la spada di damocle che vincola con il primo...
    a mio parere dovrebbe essere così, ma questo vale per la mia come altre professioni...non può essere la stessa anche per l'AI....;)
     
  9. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    non è affatto la stessa cosa, perchè un interesse nato grazie a un intervento di un agente se poi sfocia in un affare è come se tu facessi tutto il progetto e poi un'altro lo prendesse, lo copiasse pari pari e riscuitesse al posto tuo. Lo capisco perfino io.
     
    A enrikon, leonard, proge2001 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  10. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sei davvero convinta che per un miserabile 2% salti tutta la trattativa? O è piuttosto quello che ti hanno voluto far credere questi acquirenti che hanno già dimostrato di essere disonesti?

    Se la risposta è sì, fai una bella cosa: concludi con questi signori senza dire nulla all'agenzia. Una volta fatto il compromesso chiami la prima agenzia, paghi la provvigione e ti fai fare fattura.

    Per dichiarare in atto la presenza di un mediatore hai tempo fino al rogito, quindi non rischi niente.
    L'agenzia dal canto suo, con una fattura per mediazione saldata in mano, non avrà problemi a farsi pagare quanto dovuto anche dall'acquirente.

    Sono cattivo? Sì, e se non lo sono lo divento perchè certe persone devono imparare a stare al mondo.

    P.S.: la seconda agenzia sta lavorando in esclusiva? se sì il piano va a farsi benedire o comunque andrebbe pesantemente modificato.

    P.P.S.: La mia è chiaramente una provocazione... ma percorribile :fico:

    P.P.P.S.: P.P.M. ero convinto che sarebbe stata colpa nostra anche questa volta.
    A parte che la parola mandato qua l'ha usata il proprietario ma non v'è certezza alcuna che altrettanto abbia fatto l'agenzia. Ma nella pratica non lo vedo un gran problema: nell'uso comune la parola mandato ha assunto l'accezione di incarico e se io, parlando con un cliente, dico "mandato" pensando all'incarico e chi mi ascolta capisce "mandato" ma anche lui intende "incarico" non si è ingenerata nessuna confusione (finchè si parla... . Poi, quando si scrive, bisogna essere più precisi).

    La vita è piena, in ogni campo, di parole usate impropriamente che non ingenerano nessuna confusione in quanto la maggior parte delle persone le intepreta nella stessa maniera.

    Però (visto che vorrai sentirmelo dire) riconosco che il professionista "perfetto" queste approssimazioni non dovrebbe usarle ;)

    Ma, ribadisco, non c'è nessuna prova che ciò sia avvenuto in questo caso.

    "... Sei bello e ti tirano le pietre... sei brutto e ti tirano le pietre..." ;)
     
    A leonard e antonello piace questo messaggio.
  11. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Non concordo sulla tua opinione e, mi sembrava di averlo chiarito si vede che non sono stato semplice nell'esposizione...vedo di rimediare...
    Deontologicamente nella nostra professione, se vi è un professionista, non si interviene accavallandosi con lo stesso intervento, ma si chiede o si pretende che non vi siano altri professionisti che operano per lo stesso incarico...
    una volta che il primo professionista esce di scena e viene liquidato per la parte che ha portato avanti... (e qui bisogna vederne i motivi del recesso dell'incarico, ma è altra cosa che non c'entra con la discussione), il nuovo può portare avanti quanto lasciato dal precedente (certo al primo rode, ma siccome il cliente ha formulato un'esplicita richiesta non si può stravolgere quanto richiede, soltanto perchè prendi l'incarico al posto di un'altro) si adottano i sistemi per concludere la richiesta... lecito e del tutto legale, ma soprattutto deontologico...ora mi domando non può essere così anche per gli AI...(pur sapendo che vi sono usi e costumi diversi nelle diverse professioni)...:)
    Spero di essere stato più chiaro...:)
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Caro Antonio,
    se le cose fossero come nel vostro campo, saremmo tutti felici e contenti,perchè saremmo tutelati da un Albo, da deontologia professionale non solo teorica ma pratica, e da regole ben definite.

    Purtroppo, gli agenti immobiliari, nonostante tutto il carico di obblighi e adempimenti sulle spalle, NON sono professionisti, ma "ausiliari del commercio" e questo rende difficile e complicato tutto quello che facciamo... :rabbia:

    L'unica tutela sta nel Codice Civile, che è quello che va applicato nella presente situazione, e dal quale deriva il diritto della prima agenzia.

    @ MIriam 1976

    Sai, credo che la tua coscienza professionale ti spingerà a fare quanto è giusto e l'acquirente, se vuole veramente la tua casa, si adatterà alle leggi e a quanto tu deciderai di fare...

    Non penso che nella tua etica professionale sia contemplato lo "scavalco" macroscopico di un collega...

    Silvana
     
    A pensoperme, leonard, antonello e 1 altro utente piace questo messaggio.
  13. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Parole vere, pure e sacrosante...e condivido pienamente la tua e vostra amarezza...ma non sono mai stato conformista sugli usi e penso che se una cosa viene fatta e la ritengo sbagliata "per ordine di esperienza" non penso che qualcuno mi possa dire che sia illegale fare un documento che tuteli le parti (in primis la mia professionalità)...so che magari sia sbagliato per i molti addetti ai lavori (AI), ma cominciare a cambiare le regole che siano uniformi e non più soltanto usi e consuetudini oensate sia così grave... Tutto ciò ne viene a vostro vantaggio... oppure sbaglio...;)
     
  14. immobilinvest

    immobilinvest Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Come al solito uso il questo blog per chiedere come fregare noi agenzie immobiliari e ci perdiamo anche tempo a rispondere, e veramente un insulto alla ns. categoria. Non ho parole. Saluti colleghi
     
    A Limpida piace questo elemento.
  15. sforza Federico

    sforza Federico Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il mio è un modesto consiglio............................................................., la prossima volta ( perchè questa mi sembra un pò in salita se cominci a fare certe domande come quella sopra.......... )quando devi vendere casa, dai un incarico scritto in esclusiva oppure un incarico verbale ad una agenzia immobiliare di cui ti fidi e che ti dia garanzie di serietà, esperienza e professionalità, evita di pensare di poterla vendere da sola, non è così facile come sembra, e paga la provvigione secondo usi e consuetudini o secondo accordi con l'agente immobiliare,....nessuno lavora volentieri GRATIS.
    Se fai il consulente del lavoro come fai a fare anche l'agente immobiliare per casa tua , solo per risparamiare qualche migliaio di euro ????? e sei sicura di risparmiarli davvero alla fine ?????????????? :)
     
  16. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Miriam non ha chiesto esattamente questo.

    Comunque a me, ultimamente, un caso del genere è capitato. Avevo in esclusiva la vendita di un appartamento e l'agenzia che ne aveva trattato la vendita prima di me si fece avanti con la proprietà perchè un suo cliente (che aveva visionato l'immobile a suo tempo) voleva fare una proposta di acquisto. Ci incontrammo (le due agenzie e la proprietà) per metterci d'accordo sul da farsi. Velocemente concordammo che noi avremmo preso la provvigione dalla proprietà e l'altra agenzia dall'acquirente. Come una normale collaborazione.
    Poi la cosa non andò a buon fine (proposta troppo bassa) ma comunque... .

    Questo per dire che volendo, con un minimo (ma veramente un minimo) di buona volontà i problemi (se problemi si possono chiamare) si risolvono.
     
    A andrea boschini e Bagudi piace questo messaggio.
  17. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sentenza Cassazione n. 9884/08 depositata il 15 Aprile 2008:
    “...il diritto del mediatore alla provvigione sorge tutte le volte in cui la conclusione dell'affare sia in rapporto causale con l'attività intermediatrice, pur non richiedendosi che, tra l'attività del mediatore e la conclusione dell'affare, sussista un nesso eziologico diretto ed esclusivo, ed essendo, viceversa, sufficiente che, anche in presenza di un processo di formazione della volontà delle parti complesso ed articolato nel tempo, la "messa in relazione" delle stesse costituisca l'antecedente indispensabile per pervenire, attraverso fasi e vicende successive, alla conclusione del contratto; sicché, la prestazione del mediatore ben può esaurirsi nel ritrovamento e nell'indicazione di uno dei contraenti, indipendentemente dal suo intervento nelle varie fasi delle trattative sino alla stipula del negozio, sempre che la prestazione stessa possa legittimamente
    ritenersi conseguenza prossima o remota della sua opera, tale, cioè, che, senza di essa, il negozio stesso non sarebbe stato concluso, secondo i principi della causalità adeguata“.

    E sul web ce ne sono a decine di Sentenze simili a questa, eppure ancora la gente non capisce ;)
     
    A sforza Federico piace questo elemento.
  18. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Diciamo che si fa fatica a capire quello che non piace o che è scomodo, in genere....

    Comunque penso che Miriam76 abbia capito perfettamente.

    Silvana
     
  19. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Infatti il mio occhiolino era proprio perchè molti fanno finta di non aver capito ma capiscono perfettamente!!!
     
    A sforza Federico piace questo elemento.
  20. sforza Federico

    sforza Federico Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Bravo Proge 2001 hai fatto bene a pubblicare la sentenza.
    Che gli " altri " non ne siano informati è normale, ma che molti, ma non tutti per fortuna, gli agenti immobiliari non sappiano ancora quando nasce o meno il diritto alla provvigione .....è spiazzante !
     
    A proge2001 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina