1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tromeo78

    tromeo78 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno

    sto valutando l'acquisto di beni come da oggetto; chiedendo l'atto di provenienza mi viene data una dichiarazione di successione dell'agenzia delle entrate in cui è presente il nome della proprietaria/venditrice e una serie di dati sugli immobili e terreni oggetto della vendita.
    Come quota di posesso, in alcuni terreni, vi è una percentuale non maggioritaria (3/9, 2/12, ecc) ma parallelamente vi è, nella voce "diritto", la dicitura "piena proprietà".
    Che significa ciò rispetto a un mio possibile acquisto?
    Inoltre, da questo documento non riesco ad avere riscontri su eventuali servitù o altri diritti gravanti sui beni: devo quindi avere l'atto notarile, che potrebbe essere anche utile per verificare altri dai tra cui il fatto che la persona che vende sia effettivamente l'unica proprietaria?
    Grazie per la disponibilità
     
  2. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Se ben comprendo le quote che hai indicato sono relative alla parziale piena proprietà (come indicato)
    Per verifica credo sia anche il caso di reperire una visura catastale per soggetto relativa agli immobili di proprietà del cedente. Infatti se analizzi solo la successione potresti perderti altri movimenti (acquisto/vendita/etc). Tieni conto pero' che fa testo la conservatoria quindi per avere l'assoluta certezza dello stato di cose ad oggi dovresti interpellare un notaio.
     
    A Avv Luigi Polidoro e Rosa1968 piace questo messaggio.
  3. tromeo78

    tromeo78 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta.

    Se ho capito bene tu dici che la dicitura "piena proprietà" si riferisce alle sole quote di possesso. Questo cosa comporta, presumendo che ci sia un altro erede/proprietario con quote uguali, minori o maggiori?
    Come fa la signora (e l'agenzia che intermedia) a proporre in vendita terreni che non sono di esclusiva proprietà?
    Devo segnalare che i terreni in oggetto però sono limitrofi all'immobile, direi impropriamente ad esso connessi.

    Perdona poi l'ignoranza, ma per fare ciò che dicevi sopra non basta una visura catastae reperibile all'agenzia del territorio?
    Inoltre vorrei verificare l'esistenza eventuale di ipoteche; mi hanno detto che anche questo dato è reperibile all'agenzia del territorio, ma bisogna sapere i dati di nascita del cedente.
     
  4. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Ma potrebbero essere di proprietà della famigli, l'importante è che nella proposta di acquisto appaiano tutti i proprietari che scopri con una visura catastale per immobile.
    All'agenzia del territorio non ti danno la visura catastale di altre persone senza delega, sono info riservate ai notai, agenti immobiliari e professionisti.
     
    A tromeo78 piace questo elemento.
  5. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Esatto. Questo termine ha un significato preciso che si differenzia da altri tipi di proprietà come la nuda proprietà" e l' usufrutto.

    Teoricamente potresti acquistare solo la sua quota. All'atto pratico nessuno lo fa, avresti un immobile in comproprietà con altri.

    In pratica tutti i comproprietari devono essere d'accordo a venderti il loro pezzo di piena proprietà, tu l'acquisti e diventi il proprietario unico.

    Vedi sopra. Serve la firma di tutti i comproprietari. (a parte il caso teorico che ti compri solo una porzione ma dicevo sopra che in pratica non avviene mai)


    No, con la visura catastale non hai la certezza. I proprietari potrebbero essere cambiati e nessuno si è ricordato di aggiornare il catasto.
    Serve una visura presso i pubblici registri immobiliari. Lì hai la certezza.
    E' uno dei controlli che farà il tuo notaio.


    Meglio che questo lavoro lo fai fare al tuo notaio.
     
    A Ponz, Avv Luigi Polidoro, Bagudi e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  6. tromeo78

    tromeo78 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Risposte utili le vostre, e particolarmente chiare se punto per punto.
    C'è una differenza tra visura catastale per immobile e per soggetto, quindi?
    L'unica volta che ho acquistato un immobile, se ben ricordo il notaio è intervenuto solo dopo il compromesso; mi state dunque suggerendo di interpellare un notaio prima per una verifica? Sarei un po' spaventato dai costi, forse lo stesso agente riesce a darmi delle garanzie. Inoltre sul sito della conservatoria vedo che è possibile fare richieste anche da privati cittadini.
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La cosa peggiore che si possa fare quando si acquista una casa è tirare indietro il braccio quando si tratta di fare delle verifiche sostanziali.
    La seconda è pensare di poter fare da sè qualcosa che non si conosce.
     
    A Patatina, PyerSilvio, Avv Luigi Polidoro e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il notaio lascialo a casina sua. Chiama un geometra, del posto, e fagli fare tutti i controlli. Tutti. E pagalo. Risparmi di sicuro.
     
    A Tobia piace questo elemento.
  9. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    a volte capita che chi propone in vendita ed interviene nelle scritture preliminari sino al rogito lo fa in forza di regolare procura
    Questo ovviamente lo puoi verificare facendoti dare la documentazione necessaria.

    Per appurare l'effettiva proprietà "prima cosa" dovresti fare una visura catastale per immobile in base a Comune - foglio - particella - dovrebbe essere sufficente trattandosi di catasto terreni -

    (ovvio che la visura catastale non ti garantisce la proprietà come dalla stessa non si evidenziano eventuali trascrizioni ed iscrizioni pregiudizievoli)
    Però è il primo controllo da fare anche perchè le risultanze in catasto devono necessariamente essere corrispondenti allo stato di fatto per poter realizzare una compravendirta ...

    Il Catasto non à probante (probatorio) ...non garantisce l'effettiva proprietà

    seconda step
    (o primo rispetto al precedente ....sono entrambi essenziali)
    fare una visura in conservatoria dei registri immobiliari per immobile .... da lì vedi tutto quello che è stato reso pubblico di quell'immobile compresi gli attuali proprietari e in base a quale titolo lo sono diventati.
    Es. Nota a favore strumento atto pupplico compravendita/ donazione ... oppure dichiarazione di successione e così via.

    Tutte cose che la maggior parte degli AI possono verificare .....
    Consiglio
    Incarica il tuo Notaio
    dico questo non per sminuire la figura dell'AI bensì per avere tu stesso una garanzia maggiore sollevando l'Agente da responsabilità che non gli competono pienamente

    Io personalmente le visure le faccio per mia tranquillità ma preferisco non farmi garante per qualcuno ...

    Consiglio sempre ai clienti di far verificare tutto dal proprio Notaio
    (mi alleggerisce il lavoro, mi solleva da responsabilità legate a qualche imprevisto o causate per mero errore umano
    ma soprattutto fà stare più tranquillo anche l'acquiremte)
     
    A CheCasa!, Avv Luigi Polidoro, Rosa1968 e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  10. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Roberto abbiamo postato insieme
    qui si parlava di visure - verificare l'effettiva proprietà e l'eventuale presenza di trascrizioni ed iscrizioni pregiudizievoli - (es. ipoteche)

    è un terreno ..... ben venga il tecnico per altre situazioni
    (certo se l'oggetto della compravendita è un terreno edificabile che poi nella realtà è agricolo - o vincolato - etc. serve il tecnico)
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Schermata 2015-01-04 alle 23.37.20.png Io ho letto "immobile e terreno". Sul terreno e sugli'immobili ci sono i soliti problemini di quote... che sono il meno. ;)
    Anche in caso di terreni, meglio un tecnico, io ci son passato da un problema di confini ;)
    Tecnico sempre, il tecnico vede tutto, il notaio vede solo mezza , anzi no, un nono (1/9) della questione, al massimo.
     
  12. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    vede tutto l'aspetto tecnico ;)
    il resto laciamolo fare al Notaio che almeno qui da noi è più competente ...

    almeno da noi forse li da voi no .
     
    A Rosa1968 e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  13. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma competente de che? :)
    Sulle quote?
    Sulla conservatoria e le provenienze? :)

    Se mi parli di ricostruzione di un diritto e di una fattispecie complicata... ma nel 99% dei casi con un tecnico vedi tutto quello che ti serve, compreso la ricostruzione della piena proprietà, con un notaio invece lo vedi (tutto) nell'1% dei casi, cioè quelle eccezioni ;)

    Lasciate i notai a casina fin quando non servono e cominciate a prendere i geometri che magari avete delle sorprese. :) Dal notaio poi ci passi per forza. E la rtn si chiama appunto relazione tecnico notarile, perchè completata da un notaio prima del rogito. ;)
    :)
     
  14. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    esiste solo in qualche regione ... non da noi la rtn non è prevista e non esiste per la maggior parte delle altre Città :)

    Siamo alle solite .....
    comunque onde evitare post chilometrici che tanto alla fine non ci troveranno mai daccordo ...
    consiglio a tromeo78 di far fare le verifiche ad una figura che lui riterrà opportuna purche agisca dietro preciso incarico e soprattutto competente ...
    evitando di coinvolgere l'AI in cose che non gli competono ;)

    poi fai come vuoi
     
    A Rosa1968, tromeo78 e Ponz piace questo elemento.
  15. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    UN giorno che un geometra si mette a fare i controlli a roma, apriti cielo :D (a memoria futura)
     
    A ingelman piace questo elemento.
  16. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ti sbagli Roberto ..
    fidati
    ti reputo intelligente e sò che sai valutare da quale pulpito escono le cose ...
    Fidati di quello che ti dico (a Roma non funziona esattamente come da voi quindi può essere facile per voi pensare che qui dove la rtn non è prevista e nemmeno se ne conosce l'esistenza a parte me ...e grazie a te ... :D si vende anche l'inalienabile)
    posso dimostratelo quando vuoi non rendendo ovviamente pubbliche alcune cose
    (se mi vieni a trovare te lo dimostro )
    Fidati Roberto sei in errore ...

    Prossimamente ti posterò un racconto che avvalora l'esatto contrario della tesi che stai portando avanti tu
    (un tecnico di parte che per colpa della sua inesperienza e la poca conoscenza del testo unico sull'edilizia sta mettendo a serio rischio immotivatamente il buon fine di una compravendita)

    non posso postartelo ora perchè è una trattativa ancora in corso e forse il 7 la definiremo ......
    (però giuro che te la documenterò e se così non sarà ti autorizzo a screditarmi in pubblico)

    Poi sai che ti dico egoisticamente parlando?
    Ben venga Il tecnico di parte ... Notaio ... o altra figura mistica che si assuma le responsabilità di quello che assevera sollevandoci da responsabilità a noi AI.

    Fatevi controllare tutto da chi vi pare (personalmente a me poco cambia)
    chi compra deve stare tranquillo giusto che si rivolga al geometra o superiori per l'aspetto tecnico/urbanistico e si rivolga al Notaio per l'aspetto giuridico, ben venga anche il Sacerdote per esorcizzare l'acquisto ...


    Scegliete il professionista che riterrete più opportuno al fine di fare un acquisto/vendita più serena e tranquilla possibile senza sorprese ...
     
    A Avv Luigi Polidoro e tromeo78 piace questo messaggio.
  17. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cioè, ma davvero vuoi avvalorare la tua tesi che basta il notaio portandomi un esempio del genere? Vogliamo scendere nel tecnico? ;)
     
  18. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ci vuole l'esorcista ;)
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  19. tromeo78

    tromeo78 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ricapitolando:

    per verificare confini, faccio la visura catastale sia di immobili che di terreni. Posso farla per conto mio avendo i numeri dei mappali, corretto? In caso di possibili dubbi, sento e incarico un geometra o architetto.

    per verificare stato delle proprietà, ipoteche, ecc, domanda in conservatoria. chiedevo, visto che sul sito conservatoria.it sembra possibile, se la cosa è fattibile dai privati. in caso contrario, notaio (dovrò verificare il costo, voi avete qualche idea delle tariffe?).

    le servitù di passaggio dove le trovo?

    nella mia situazione devo dire che ho un agente di cui mi fido particolarmente e molto disponibile quindi forse, se non emergono particolari questioni, posso anche affidarmi al suo lavoro.

    in ogni caso, verificherei io stesso chiedendo copia della procura per le quote terreni non di esclusiva proprietà e farei un confronto tra planimetrie delle visure catastali e terreni. non parliamo di superfici gigantesche, siamo sotto i 1000 mq.

    unica "stranezza", la presenza di terreni interamente occupati da strade comunali. Cosa comporta ciò?

    altro dubbio sulla relazione notarile; io me la ricordo in Lombardia, ma mi pare dopo il compromesso. ora invece sono in Piemonte. sapete come funziona?

    grazie a tutti
     
  20. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    E dalle planimetrie catastali cosa deduci?
    Salta i preamboli e senti un geometra.
    Le servitù?
    Potrebbero esistere di fatto ma non di diritto, però perfettamente consolidabili... sentire Geometra, del posto dove insiste l'immobile, evitare fai da te.

    Voglio vedere il notaio come fa ad accertarsi di confini o di stati di fatto... viene a fare un sopralluogo?

    E anche se lo fa, che ci capisce?

    Notai, pfui!

    ;)
     
    A Patatina e tromeo78 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina