1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. elylu

    elylu Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, ho acquistato la mia prima casa 2 anni fa ed ora l'ho messa in vendita per comparne una più grande con il mio compagno. Ho letto che se compro un'altra prima casa nell'arco di un anno dalla vendita non perdo le agevolazioni fiscali derivanti dall'acquisto di PRIMA CASA ...ora mi chiedo però...ma se la casa che andrò a comprare sarà cointestata con il mio compagno, è la stessa cosa? e la plusvalenza, dovrò pagarla ugualmente o vale lo stesso discorso delle agevolazioni? Grazie a tutti in anticipo ! Ely
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se hai avuto la residenza nell'immobile per almeno la metà del periodo di possesso + un giorno nessuna plusvalenza.
    le agevolazioni fiscali non le perdi in proporzione: se avevi acquistato al 100% e riacquisti al 50%, l altro 50% lo perdi
     
    A Sim piace questo elemento.
  3. elylu

    elylu Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ok capito...grazie mille! :)
     
  4. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Perfetto
     
  5. 47franco

    47franco Membro Junior

    Privato Cittadino
    buondi a tutti,
    su un appartamento del valore di centomila € la plusvalenza da sopportare per la vendita anticipata a quanto può corrispondere.
    la mia curiosità ringrazia.
    saluti
     
  6. elylu

    elylu Membro Attivo

    Privato Cittadino
    la plusvalenza è una tassa che lo Stato applica sul guadagno che tu hai...quanto lo hao pagato l'immobile all'acquisto? A quanto lo hai venduto o lo stai vendendo? la differenza tra qst 2 valori verrà tassata.
     
  7. elylu

    elylu Membro Attivo

    Privato Cittadino
    dipende dal valore di acquisto e di vendita successiva
     
  8. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao Elylu, come hanno già correttamente detto se è stata la tua abitazione principale per più della metà del tempo dalla vendita all'acquisto non paghi la plusvalenza che sarebbe stata pari al 20% sulla differenza tra il valore di acquisto e rivendita, vorrei però darti un'altra dritta per farti risparmiare, quando acquisterai la nuova casa potrai compensare l'importo dell'imposta di registro pagata sul primo acquisto con quella da pagare per la nuova casa.
    Praticamente se per esempio hai pagato €3000 di imposta di registro sul primo acquisto hai un credito di pari importo per il nuovo acquisto.
    Certamente ti farà piacere saperlo .
    Ciao
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se riacquisti entro 1 anno e se l'acquisto era una prima casa
     
  10. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
  11. elylu

    elylu Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ah cavolo! Grazie pamarfabio della dritta....! ^_^ ti chiedo una delucidazione in merito allora....e se l'acquisto della nuova PRIMA CASA sarà cointestato?...vanterò ugualmente il credito dell'intero importo ?
     
  12. desmo

    desmo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    a me un notaio disse che é il 20% se si paga al rogito, altrimenti va in base all'aliquota IRPEF, a voi risulta sta cosa qui? perché se é vero, e non ha una minima del 20%...a piú di qualcuno converrebbe aspettare..
     
  13. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Credo che il credito puoi compensarlo con le tasse dovute solo per la tua quota, non so se nel tuo caso ci sono eccezioni ma consulta il tuo notaio per esserne certa.
     
    A elylu piace questo elemento.
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    si
     
  15. desmo

    desmo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Umberto a questo punto, se io non lavoro quindi non pago l'IRPEF, ma vendo la casa di proprietà non essendovi residente, non sono soggetto a plusvalenze? ci deve essere per forza la quota minima del 20%...sarebbe troppo bello altrimenti..un bel bug nell'intento antispeculativo alla base del concetto di plusvalenza.. ne sai qualcosa?
     
  16. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao Desmo, ti confermo per esperienza personale che non è dovuta nessuna tassa sulla plusvalenza solo in caso sia stata abitazione principale per più della metà del tempo dall'acquisto alla rivendita. Si tratta di una agevolazione dedicata solo all'acquisto di prima casa in effetti si ha l'obbligo di riacquistarne un'altra entro 12 mesi altrimenti eccome se paghi .....tasse più sanzioni!!
     
  17. desmo

    desmo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    grazie pamarfabio della gentilezza ma quello lo sapevo (faccio l'agente immobiliare dio caro :D) Poi non confondere imposte con tasse, quelle che si pagano in quel caso sono imposte.

    Mi chiedevo, e chiedo invece, cosa succede se la residenza non c'é mai stata (o per meno del tempo minimo), la casa viene venduta, il proprietario che ha venduto rifiuta di pagare la plusvalenza direttamente dal notaio in fase di rogito per l'ammontare del 20% della differenza tra il prezzo di vendita ed il prezzo di acquisto (ritrovandosi quindi a doverla pagare successivamente sull'IRPEF in base all'aliquota di appartenenza) e questo proprietario che vende non paga IRPEF perché non lavora?

    Resta cioé una minima del 20%, o non paga nulla perché nulla é la sua aliquota IRPEF?

    E se c'é una minima del 20%, pagata in differita rispetto all'atto, non presentando dichiarazioni dei redditi, come la paga, con un f24 in banca da portare poi in ADE nell'anno fiscale successivo a quello dell'atto?

    Grasssie!
     
  18. 47franco

    47franco Membro Junior

    Privato Cittadino
    buondi a tutti,
    ho cercato anche in altri post ma non sono riuscito a capire quanto tempo deve trascorrere dall'acquisto per non essere soggetti alla plusvalenza.
    grazie e saluti
     
  19. desmo

    desmo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    5 anni. Se invece la vendi prima che siano trascorsi 5 anni dall'acquisto, non paghi plusvalenza solo se in quell'immobile hai avuto la residenza per almeno la metá del tempo piu 1 giorno. Questo tempo si conta partendo dal giorno dell'atto di acquisto al giorno dell'atto di vendita.
     
  20. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    a me hanno sempre detto che si conta dal giorno di residenza effettiva, che potrebbe non essere quello del rogito.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina