1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ho bisogno di capire: qualche giorno fa sono andata a vedere un appartamento in vendita, l'ennesimo, convinta dall'ubicazione e dal prezzo, basso rispetto al mercato. Consapevole di ciò, in presenza dei tre agenti che mostravano la casa, mi sono detta pronta a "staccare" un assegno per bloccare la vendita. Chiamata la quarta agente, abbiamo cominciato a trattare, mi ha informata delle spese accessorie (sì, non avevo calcolato tanto!):soldi: :confuso:, mentre gli altri mi rassicuravano (ce l'avrei fatta, non era detto che il proprietario non avrebbe accettato la mia propsta comunque superiore alle precedenti, e che all'agenzia avrei potuto pagare anche solo il 2 %).
    Ho lasciato l'appartamento senza firmare alcun assegno, e un nuovo acquirente entrava.
    Il mattino dopo mi chiama l'agenzia e mi propongono di passare al più presto perchè la mia proposta è stata accettata. Prendo appuntamento per il giorno successivo.
    Mattina ore 9: potrebbe venire ora che ho l'agenda piena?
    Avrei dovuto dire sì, invece ho detto che prima avrei voluto vedere di nuovo la casa :disappunto:. Dall'altra parte percepisco il gelo, ma mi rispondono che avrebbero provato a far "resitere" il proprietario. Aspetto un giorno, stanca e confusa :shock:(non compro case tutti i giorni), la sera vedo sul sito che l'annuncio è stato tolto :triste:.
    La mattina dopo chiamo in agenzia, anche per correttezza: mi rispondono che sono incappata in un collega poco corretto, che ha fatto di tutto per non vendere a me (?), che avevano "collaborato" altre volte con lui e non c'erano stati problemi, che aveva venduto per conto suo. Che cosa è successo?
    Grazie a chi vorrà rispondermi.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Anch'io ho bisogno di capire: eri pronta a staccare un assegno, ma non l'hai fatto.. perchè?
    La proposta è stata accettata :shock: ? Ma avevi firmato qualcosa? tutto verbale?
     
  3. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Non ho staccato l'assegno perché, visto che non intendevano abbassare il prezzo e le spese accessorie mi sarebbero venute secondo i loro calcoli circa 10000 euro, specie tra agenzia e notaio, mi sono scoraggiata. Il resto tutto verbalmente.
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Allora credo la spiegazione sia semplice: è arrivato uno piu veloce e deciso :triste::triste:
     
    A Raffaella64 piace questo elemento.
  5. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    E' questo che volevo sapere:in che cosa ho sbagliato. Sarà molto molto difficile trovare un'altra occasione del genere, ma se accadrà, sarò più veloce e decisa.
     
  6. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    D'altra parta sei stata tu stessa a dire che il prezzo era più basso rispetto a quelli di mercato. In questi casi, anche solo una mezza giornata di ritardo può essere fatale. Occorre essere più decisi e veloci (come ha fatto quello che ti ha soffiato l'immobile)
     
  7. muretto

    muretto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Hai sbagliato che se la casa era quella dei tuoi sogni ed era tutto in regola con urbanistica e catasto hai perso un'occasione.

    A me una volta per questo perchè della gente si era messa d'accordo verbalmente col venditore e si erano accordati per un prezzo io mi sono presentato il giorno dopo prima che firmassero il preliminare con il 15% di proposta in piu insieme al compratore.

    Ovviamente accettata la mia proposta e mi sono visto chiamato in causa dall'altro proponente acquirente.

    Mi hanno fatto ridere ma il mondo è così. E' giusto pensarci ma a volte capita che ti rubito un'immobile da sotto il naso soprattutto se è conveniente...
     
  8. Oris

    Oris Ospite

    Si chiama libero mercato.

    Meno male che c'è.

    Come tutti sapete, la nostra libertà, i nostri diritti, finiscono esattamente dove inizano quelli degli altri.

    ;)
     
  9. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Non ho mai pensato di rivalermi su qualcuno.
    Ma, su quello che dite ora, non sono del tutto d'accordo. Ho visto troppe puntate di "La mia prima casa" girato in America, evidentemente, dove l'agente immobiliare di turno sembra prendere a cuore l'acquirente. Media, e informa puntualmente di ogni feedback, positivo o negativo, incoraggia, consiglia e cerca. Fino al raggiungimento dell'obiettivo. Tutto falso? Può essere. Altre regole del "libero mercato"? Probabile.
    Penso, ora, che l'agente avrebbe potuto dirmi, che so: se non blocca subito la casa la perde...

    A muretto: non si era ancora discusso di catasto e urbanistica, solo di soldi.
    Riguardo la sua impresa, inoltre, penso che il primo venditore avrebbe dovuto essere avvisato della proposta al rialzo del suo cliente. Si chiama correttezza, se la parole RISPETTO non esiste nel libero mercato. Non mi vanterei di aver anche riso delle persone che hanno perso la casa.

    Tuttavia ci tengo a dire che tutti gli agenti conosciuti prima di quest'episodio sono stati professionali, precisi e solleciti.
     
  10. Oris

    Oris Ospite

    Mmm, perdonami ma non concordo.

    L'agente immobiliare ci ha rimesso quanto te, se ho ben capito... ho capito male?

    Inoltre, perdonami, ma l'acquisto di una casa non va fatto con fretta, ma con la dovuta calma e la dovuta convinzione.

    Tu non eri abbastanza convinta, il tuo Agente Immobiliare ha pensato bene di non forzarti la mano, inoltre, se ti avesse detto che la perdi se non compri, tu avresti detto che ti metteva fretta per riscuotere (ma d'altronde ci pagate anche per farvi da capri espiatori)

    La prossima volta, consiglio mio, fai esattamente quello che hai fatto questa volta, perchè se farai troppo in fretta per timore di perdere una casa, potresti poi pentirtene e accusare il prossimo di averti messo fretta.

    ;)

    Secondo me tu hai fatto bene a fare quello che hai fatto, e il tuo agente ha fatto bene a fare altrettanto.

    Inoltre, forzando l'esempio, se al tuo ripensamento (e quindi alla NON formulazione di una proposta) l'agente stesso ( e non un suo collega) avesse trovato altro acquirente più deciso, avrebbe fatto IL SUO DOVERE a far andare avanti l'altro, dopo averti avvertito che un altra persona era interessata, perchè anche il propritario ha tutto il diritto di avere tutte le possibilità di vendere, anche lui è una persona e ha le sue esigenze da soddisfare.

    Semplicemente non era destino e il libero mercato è la cosa più giusta che esista perchè da a TUTTI le stesse possibilità.
     
    A Raffaella64 piace questo elemento.
  11. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
     
  12. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Bene, grazie per avermi "ascoltata" e consigliata. Ricomincerò a cercare.
     
  13. Oris

    Oris Ospite

    Mantieni la freddezza. Sbagliare l'acquisto di una casa è molto peggio che perderlo. ;)
     
    A Raffaella64 piace questo elemento.
  14. MauroSambucini

    MauroSambucini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Scusate, ma mi sembra che siamoandati fuori dal discorso.
    Vorrei una precisazione: cosa vuol dire c'erano altri agenti?
    erano della stessa agenzia? se è così mi sembra tanto il comportamento di quello che fa il gioco delle 3 carte e ha il compare dietro.
    erano di agenzie diverse? se è così pensate a cosa avrebbe fatto l'uno per arrivare prima dell'altro, e con qual garanzie nei confronti del cliente.
    Ammesso e non concesso che tu firmavi, avevano con loro la documentazione dell'immobile?
    PER FAVORE RAGIONIAMO SU QUELLO CHE SUCCEDE AI NOSTRI CLIENTI !!!!!!
    Non ti preoccupare se hai perso questa casa, a Roma si dice "MORTO UN PAPA SE NE FA N'ANTRO"
    L'ffare non è quello dove spendi meno, ma quello dove spendi meglio e hai garanzie.
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Codice:
    Ma, su quello che dite ora, non sono del tutto d'accordo. Ho visto troppe puntate di "La mia prima casa" girato in America, evidentemente, dove l'agente immobiliare di turno sembra prendere a cuore l'acquirente. Media, e informa puntualmente di ogni feedback, positivo o negativo, incoraggia, consiglia e cerca. Fino al raggiungimento dell'obiettivo. Tutto falso? Può essere. Altre regole del "libero mercato"? Probabile.
    Penso, ora, che l'agente avrebbe potuto dirmi, che so: se non blocca subito la casa la perde...


    Sai, Manuela 64, non possiamo farci fuorviare dalle trasmissioni televisive: è ovvio che si tratta di una specie di soap recitata, o circa.
    Ma nella realtà, la maggioranza di noi agenti immobiliari si comporta proprio come tu hai sottolineato, con la differenza che noi siamo pieni di variabili negative che possono influire sul comportamento:
    per es., probabilmente, non avendo la tua agenzia l'esclusiva, è stata spiazzata da un'altra agenzia che ha trovato un compratore più deciso,
    oppure, vedendo la tua indecisione, la tua agenzia non se l'è sentita di forzarti la mano (facendo BENISSIMO !) .
    Credo che una delle cose più squalificanti per un AI sia dire al cliente di sbrigarsi perchè c'è la fila... Io non lo faccio mai perchè penso che abbia l'effetto contrario, e a me darebbe molto fastidio sentirmelo dire.

    Auguri per la tua ricerca !!!:innamorato::innamorato::innamorato:

    Silvana
     
    A Raffaella64 piace questo elemento.
  16. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve Mauro, sa che mi riesce difficile risponderle? Ho sempre visto case accompagnata da un solo agente e qualche volta era presente il proprietario.

    Stavolta c'erano 4 persone tant'è che sul momento ho pensato fossero visitatori...
    comunque, dall'ultima telefonata, nella quale l'agente mi parlava (lui) del comportamento scorretto del suo collega, facendone nome e cognome, e mi spiegava anche della loro occasionale "collaborazione", credo di capire che l'agenzia locale, che pubblicizzava l'appartamento, e alla quale mi ero rivolta, avesse avuto una sorta di mandato da questo agente di fuori città, che poi ha trovato da sé un acquirente...? quello veloce, deciso e...ricco ;)

    Insomma, erano due agenzie diverse oppure una più due agenti "free-lance".

    Non so che tipo di documentazione avessero, se pure ce l'avevano. Ci siamo arenati sulle mie scarse possibilità finanziarie. Anzi è nata un'interessante e surreale discussione sull'argomento: ce la può fare vs non ce la può fare :occhi_al_cielo:

    A me dispiace, ma me ne sto facendo una ragione, anche grazie al vostro sito che ho scoperto proprio in questo frangente. La questione era davvero rimasta in sospeso e avrei voluto alcune altre informazioni prima di firmare e spendere, e impegnarmi con un mutuo.
    Mantenere la freddezza in questi casi è difficile.

    Sì, è possibile anche che ci sia stata slealtà fra colleghi, ma questo succede in tutti i lavori.
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Scusa, Raffaella, non so perchè ho scritto Manuela...:shock::risata::confuso:

    Silvana
     
  18. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Di niente, e grazie per il tuo intervento e per gli auguri.

    Raffaella
     
  19. muretto

    muretto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ti rispondo.

    Allora se un cliente affida la vendita a un'agenzia secondo me l'Agente Immobiliare si DEVE impegnare a raggiungere lo scopo di accontentare la parti.

    Molti AI sfruttano il discorso che c'è la crisi e puntano per la mediazione a far chiudere anche a proposte irrisorie al prezzo iniziale.

    Ti dico che avevo un mandato scritto a 250.000. Proposta del privato a 220.000 proposta agenzia a 240.000. E c'erano problemi catastali ben peggiori dei tuoi.

    Tu da venditore cosa avresti fatto?

    Io ho semplicemente avvisato che avevo questa proposta e se la volevano accettare.

    La conclusione la puoi immaginare.

    Pensa che magari non era come la cercavi e che magari per stress da ricerca eri sfinita o che magari ti "accontentavi".

    Forse non era quella giusta.
     
  20. Raffaella64

    Raffaella64 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Venditore e acquirente: condizioni diametralmente opposte che l'AI deve conciliare, mi sembra di capire. Lavoro non facile, certo.
    Ringrazio anche e auguri :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina