• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
gentilmente volevo chiedere un aiuto per capire come comportarmi.

Ho visionato per la prima volta l' appartamento da solo direttamente dal proprietario perchè ero venuto a conoscenza che l avrebbe messo in vendita ed ero curioso di sapere come era per capire se mi interessava. a distanza di qualche mese decisi con mia moglie di andare a visionare nuovamente l' appartamento che mi interessava con una prima agenzia A in modo tale da farci aiutare burocraticamente dove ho formulato regolare proposta di acquisto che è stata poi rifiutata dal venditore perchè troppo bassa.

Successivamente a distanza di tempo visiono l' appartamento con un altra agenzia B dato che
un giorno passando davanti all' agenzia B scambiando due chiacchere con il titolare quest' ultimo mi faceva presente che conosceva il proprietario e mi avrebbe proposto di visionare l appartamento ( lui non aveva nessun mandato scritto da parte del proprietario ma credo solo verbale) ; quindi ho accettato ho firmato il modulo di presa visione dell appartamento, sono andato a rivederlo e ho formulato anche qui regolare proposta ed è stata regolarmente rifiutata dal venditore perche' anche qui tropo bassa.

Ora, dato che a mio avviso le due agenzie non erano in alcun modo competenti, non sono state in grado di farmi concludere la trattativa per svariati motivi ( provvigioni altissime) e nessuna azione intrapresa da parte te loro a mio favore per cercare di farmi concludere l affare magari insistendo con il prezzo o altre tipi di azioni che dovrebbero portare avanti per loro esperienza e competenza , e quindi ho preso accordi direttamente con il proprietario negoziando il prezzo e alla fine ho acquistato la casa senza agenzie.

Ovviamente l' agenzia A quando ha scoperto che avevo comprato la casa mi ha chiesto subito la provvigione e io dopo aver rifiutato alla fine per non aver problemi e resomi conto comunque di non essermi comportato correttamente ho pagato la provvigione con un accordo bonario sotto forma di penale alla agenzia A e cosi' anche ha fatto il venditore della appartamento.

Ora, detto questo la cosa per cui rimango allibito è che l' agenzia B mi chiede anch'essa la provvigione che Le spetta. Devo pagare anche l' agenzia B? Mi sembra di aver già pagato il mio "errore" concedendo la provvigione a chi mi ha fatto conoscere l appartamento ( anche se non proprio vero dato che l ho visto la prima volta da solo) e messo in relazione con il proprietario ma la seconda agenzia B alla fine non ha fatto niente se non farmi vedere un appartamento già visto e solo per questo io devo pagare anche il 3% a loro ??? Cavoli va bene tutto ma non credo che se io vado a vedere 10 agenzie e tutte mi fanno vedere l' appartamento devo dare 10 provvigioni ( che sono miliardario? ) ripeto per non andare in causa ho comunque pagato la prima agenzia che mi ha messo in contatto col proprietario ma or anche la seconda mi vuole fare causa perchè secondo loro non erano a conoscenza che io avessi visto la casa con una prima agenzia. Sono veramente preoccupato e spaventato

grazie mille per i vostri preziosi chiarimenti
anticipatamente
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Il vero problema non è che le due agenzie ti abbiano chiesto il pagamento della provvigione, ma il tuo comportamento a dir poco superfiiale.

Se davvero avevi visto una prima volta l'immobile da solo, senza alcuna agenzia, avresti dovuto fermarti li.
E quando le agenzie ti hanno proposto lo stesso immobile avresti dovuto dichiarare apertamente d'averlo già visto da solo e non avresti dovuto vederlo con loro (agenzie) e tantomeno sottoscrivere alcunchè (sopra tutto una proposta).

La faciloneria si paga!
E il lavoro, poco o tanto, ben fatto o meno che sia, si paga!

Il fatto che sia tu che il venditore abbiate pagato la prima agenzia dimostra non solo che non velevate storie, ma anche che era giusto che pagaste!

Invece di sindacare sul lavoro svolto dalle due agenzie e sulle loro capacità e professionalità (agenzie che tra l'altro hai cerato e sceltu tu) dovresti invece esaminare il tuo comportamento scorretto e superficiale.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Ho visionato per la prima volta l' appartamento da solo direttamente dal proprietario perchè ero venuto a conoscenza che l avrebbe messo in vendita ed ero curioso di sapere come era per capire se mi interessava
E una volta capito che ti interessava ,sei andato in agenzia senza dire che conoscevi già casa e proprietario ? Per farti assistere burocraticamente avresti potuto parlare chiaro ,pattuire un compenso (non una provvigione) ,e magari trattare il prezzo direttamente.
Evidentemente piace complicarsi la vita e seguire strade tortuose.

Ora, dato che a mio avviso le due agenzie non erano in alcun modo competenti, non sono state in grado di farmi concludere la trattativa per svariati motivi ( provvigioni altissime) e nessuna azione intrapresa da parte te loro a mio favore per cercare di farmi concludere l affare magari insistendo con il prezzo
Guarda che se il proprietario non accetta la cifra proposta le agenzie ,anche se composte da fenomeni,non hanno la bacchetta magica per obbligarlo ad accettare.
E poi ,visto che definisci altissime le provvigioni (non avevi chiesto prima quanto ammontavano?) ,perché insistere con le agenzie,dato che hai detto di conoscere il venditore dal principio?

se io vado a vedere 10 agenzie e tutte mi fanno vedere l' appartamento devo dare 10 provvigioni (
Se vai a vedere la stessa casa con 10 agenzie ,se fossi in te non mi preoccuperei delle 10 provvigioni,ma prenoterei un controllo da uno specialista in problemi di masochismo.......

Il racconto è talmente surreale da non sembrare vero.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
"
Buongiorno,
gentilmente volevo chiedere un aiuto per capire come comportarmi.

Ho visionato per la prima volta l' appartamento da solo direttamente dal proprietario perchè ero venuto a conoscenza che l avrebbe messo in vendita ed ero curioso di sapere come era per capire se mi interessava. a distanza di qualche mese decisi con mia moglie di andare a visionare nuovamente l' appartamento che mi interessava con una prima agenzia A in modo tale da farci aiutare burocraticamente dove ho formulato regolare proposta di acquisto che è stata poi rifiutata dal venditore perchè troppo bassa.

Successivamente a distanza di tempo visiono l' appartamento con un altra agenzia B dato che
un giorno passando davanti all' agenzia B scambiando due chiacchere con il titolare quest' ultimo mi faceva presente che conosceva il proprietario e mi avrebbe proposto di visionare l appartamento ( lui non aveva nessun mandato scritto da parte del proprietario ma credo solo verbale) ; quindi ho accettato ho firmato il modulo di presa visione dell appartamento, sono andato a rivederlo e ho formulato anche qui regolare proposta ed è stata regolarmente rifiutata dal venditore perche' anche qui tropo bassa.

Ora, dato che a mio avviso le due agenzie non erano in alcun modo competenti, non sono state in grado di farmi concludere la trattativa per svariati motivi ( provvigioni altissime) e nessuna azione intrapresa da parte te loro a mio favore per cercare di farmi concludere l affare magari insistendo con il prezzo o altre tipi di azioni che dovrebbero portare avanti per loro esperienza e competenza , e quindi ho preso accordi direttamente con il proprietario negoziando il prezzo e alla fine ho acquistato la casa senza agenzie.

Ovviamente l' agenzia A quando ha scoperto che avevo comprato la casa mi ha chiesto subito la provvigione e io dopo aver rifiutato alla fine per non aver problemi e resomi conto comunque di non essermi comportato correttamente ho pagato la provvigione con un accordo bonario sotto forma di penale alla agenzia A e cosi' anche ha fatto il venditore della appartamento.

Ora, detto questo la cosa per cui rimango allibito è che l' agenzia B mi chiede anch'essa la provvigione che Le spetta. Devo pagare anche l' agenzia B? Mi sembra di aver già pagato il mio "errore" concedendo la provvigione a chi mi ha fatto conoscere l appartamento ( anche se non proprio vero dato che l ho visto la prima volta da solo) e messo in relazione con il proprietario ma la seconda agenzia B alla fine non ha fatto niente se non farmi vedere un appartamento già visto e solo per questo io devo pagare anche il 3% a loro ??? Cavoli va bene tutto ma non credo che se io vado a vedere 10 agenzie e tutte mi fanno vedere l' appartamento devo dare 10 provvigioni ( che sono miliardario? ) ripeto per non andare in causa ho comunque pagato la prima agenzia che mi ha messo in contatto col proprietario ma or anche la seconda mi vuole fare causa perchè secondo loro non erano a conoscenza che io avessi visto la casa con una prima agenzia. Sono veramente preoccupato e spaventato

grazie mille per i vostri preziosi chiarimenti
anticipatamente
La semplice buona fede, non prendertela se sono diretto, ti avrebbe dovuto suggerire di avvisare le due agenzie, ma siccome non avvisare significava non pagarle (cosa illusoria) allora hai pensato fosse "giusto" comprare privatamente e decidere liberamente che le agenzie non erano state abbastanza brave, ora resti allibito che entrambe ti chiedano i soldi. Pagherai, ma una sola delle due poi l'altra vorrà il 50% da quella ce ha incassato (salvo che non facciate un saggio accordo a tre), temo ti costerà un po' di tempo e di avvocato, a volte la buona fede fa risparmiare
 

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie dei commenti ( non sempre felici); sicuramente ho preso la cosa con supeficialità e sottogamba non sicuramente per malafede ma ripeto ancora una volta che non tutte le agenzie lavorano bene e correttamente (la prima agenzia A) era a conoscenza che avevo già visto l appartamento da solo e avrebbe potuto avvisarmi di cosa andavo incontro dato che è il loro lavoro ( altrimenti se mi devo documentare su tutto io cosa esistono a fare le consulenze e mediazioni) ma detto questo ripeto ancora mi sono accorto di avere sbagliato e penso di averne pagate le conseguenze profumatamente pagando le provvigioni ma da qui a volermi ammazzare facendomi pagare soldi oltre l'immaginabile mi sembra alquanto fuori luogo. Mi dovreste spiegare come la seconda agenzia B puo' chiedere un 3% per aver fatto che cosa scusate? Tutto ha un prezzo, concordo con voi che chi lavora va pagato per cio che fa, ma se loro mi hanno fatto vedere una casa già vista è logico chiedere anche 50.000 euro di provvigione quando comunque non mi hanno certamente fatto conoscere e messo in relazione con il propriatario??? Non sarebbe piu' corretto riconoscere se proprio uno deve qualcosina per avermi fatto vedere mezz ora l appartamento?
grazie ancora
 

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
E una volta capito che ti interessava ,sei andato in agenzia senza dire che conoscevi già casa e proprietario ? Per farti assistere burocraticamente avresti potuto parlare chiaro ,pattuire un compenso (non una provvigione) ,e magari trattare il prezzo direttamente.
Evidentemente piace complicarsi la vita e seguire strade tortuose.


Guarda che se il proprietario non accetta la cifra proposta le agenzie ,anche se composte da fenomeni,non hanno la bacchetta magica per obbligarlo ad accettare.
E poi ,visto che definisci altissime le provvigioni (non avevi chiesto prima quanto ammontavano?) ,perché insistere con le agenzie,dato che hai detto di conoscere il venditore dal principio?


Se vai a vedere la stessa casa con 10 agenzie ,se fossi in te non mi preoccuperei delle 10 provvigioni,ma prenoterei un controllo da uno specialista in problemi di masochismo.......

Il racconto è talmente surreale da non sembrare vero.
Ho capito ma ti sembra normale chiedere un 3% per avermi fatto vedere la casa? Ma ripeto non come prima volta che uno potrebbe dire " ok ho messo in relazione le parti e mi è dovuta giustamente la provvigione" ma solo per seconda dove comunque ho fatto una proposta che è stata rifiutata? Va bene pagare ma fino a quanto? Ho fatto la cavolata inconsapevolmente per svariati motivi, ho pagato l agenzia che come dicono loro mi ha messo a conoscenza dell' opportunità? La seconda agenzia B vuole i soldi per cosa , spiegami
 

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ho capito ma ti sembra normale chiedere un 3% per avermi fatto vedere la casa? Ma ripeto non come prima volta che uno potrebbe dire " ok ho messo in relazione le parti e mi è dovuta giustamente la provvigione" ma solo per seconda dove comunque ho fatto una proposta che è stata rifiutata? Va bene pagare ma fino a quanto? Ho fatto la cavolata inconsapevolmente per svariati motivi, ho pagato l agenzia che come dicono loro mi ha messo a conoscenza dell' opportunità? La seconda agenzia B vuole i soldi per cosa , spiegami
Il vero problema non è che le due agenzie ti abbiano chiesto il pagamento della provvigione, ma il tuo comportamento a dir poco superfiiale.

Se davvero avevi visto una prima volta l'immobile da solo, senza alcuna agenzia, avresti dovuto fermarti li.
E quando le agenzie ti hanno proposto lo stesso immobile avresti dovuto dichiarare apertamente d'averlo già visto da solo e non avresti dovuto vederlo con loro (agenzie) e tantomeno sottoscrivere alcunchè (sopra tutto una proposta).

La faciloneria si paga!
E il lavoro, poco o tanto, ben fatto o meno che sia, si paga!

Il fatto che sia tu che il venditore abbiate pagato la prima agenzia dimostra non solo che non velevate storie, ma anche che era giusto che pagaste!

Invece di sindacare sul lavoro svolto dalle due agenzie e sulle loro capacità e professionalità (agenzie che tra l'altro hai cerato e sceltu tu) dovresti invece esaminare il tuo comportamento scorretto e superficiale.
La prima agenzia A era a conoscenza che ero andato a vederla da solo e non mi ha detto niente ( evidentemente non Le conveniva) e comunque ho pagato le loro salate provvigioni senza andare davanti ad un giudice ma mi devi spiegare perchè la seconda agenzia B dovrebbe prendersi l' intero importo delle provvigioni; quale sarebbe la giustificazione concreta davanti ad un giudice tale per cui l agenzia possa chiederti migliaia di euro per avermi fatto vedere la casa? Non sarebbe logico chiedere qualcosina per avermi accompagnato a vedere l appartamento? Non sono stati mica i primi a farmi vedere la casa e quindi quale è stato il loro contributo per giustificare una spesa cosi' alta?
 

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
"
La semplice buona fede, non prendertela se sono diretto, ti avrebbe dovuto suggerire di avvisare le due agenzie, ma siccome non avvisare significava non pagarle (cosa illusoria) allora hai pensato fosse "giusto" comprare privatamente e decidere liberamente che le agenzie non erano state abbastanza brave, ora resti allibito che entrambe ti chiedano i soldi. Pagherai, ma una sola delle due poi l'altra vorrà il 50% da quella ce ha incassato (salvo che non facciate un saggio accordo a tre), temo ti costerà un po' di tempo e di avvocato, a volte la buona fede fa risparmiare
Grazie della risposta, ma l' agenzia B si riversa su di me e non sull' altra agenzia A in quanto io ho comprato la casa privatamente. Credo che non possa chiedere nulla alla prima agenzia o sbaglio?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Ho capito ma ti sembra normale chiedere un 3% per avermi fatto vedere la casa?
Si,in generale è il modo in cui si guadagnano da vivere la agenzie immobiliari.

ma se loro mi hanno fatto vedere una casa già vista è logico chiedere anche 50.000 euro di provvigione quando comunque non mi hanno certamente fatto conoscere e messo in relazione con il propriatario???
La seconda agenzia B vuole i soldi per cosa , spiegami
Non sono stati mica i primi a farmi vedere la casa
Come facevano a saperlo,che avevi già visto casa?
Tu scrivi che la prima agenzia lo sapeva,ma non la seconda.

Mettiti nei panni dell'agenzia:ti fanno vedere una casa,tu firmi un foglio visite(dove presumibilmente è scritto che vedevi la casa per la prima volta con loro),fai una proposta con loro che viene rifiutata,e poi salta fuori che hai comprato privatamente.
Onestamente sarebbe stato strano che non te le avessero chieste le provvigioni !!!!!
Dal punto di vista dell'agenzia è uno "scavallo" bello e buono,converrai.
e comunque ho pagato le loro salate provvigioni
Non capisco perché hai accettato di pagare provvigioni piene a chi sapeva che avevi già visto casa (agenzia A),e ti meravigli che chi non lo sapeva voglia essere pagato.
Grazie della risposta, ma l' agenzia B si riversa su di me e non sull' altra agenzia A in quanto io ho comprato la casa privatamente. Credo che non possa chiedere nulla alla prima agenzia o sbaglio?
Credo che B non debba né possa chiedere niente ad A.
Il rapporto c'è stato tra te e le due agenzie,non tra le agenzie .

Puoi proporre a B di evitare una causa riconoscendo un compenso,ma temo che qualcosa dovrai versare.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Situazione infelicissima e trattata malissimo, ma ormai il guaio è fatto.

Direi che, dal momento che la provvigione va pagata una volta sola, puoi scrivere una raccomandata all'agenzia B dicendo che hai già pagato l'agenzia A.

Dubito che ti faranno causa perchè probabilmente la perderebbero,

Spero che molti probabili acquirenti leggano questa discussione, onde evitare di vedere gli immobili due o tre volte con agenzie diverse, perchè tutte stanno lavorando e non va bene prenderle in giro.
Dopo non si può cadere dalle nuvole perchè chiedono quanto sarebbe dovuto...
 

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Si,in generale è il modo in cui si guadagnano da vivere la agenzie immobiliari.




Come facevano a saperlo,che avevi già visto casa?
Tu scrivi che la prima agenzia lo sapeva,ma non la seconda.

Mettiti nei panni dell'agenzia:ti fanno vedere una casa,tu firmi un foglio visite(dove presumibilmente è scritto che vedevi la casa per la prima volta con loro),fai una proposta con loro che viene rifiutata,e poi salta fuori che hai comprato privatamente.
Onestamente sarebbe stato strano che non te le avessero chieste le provvigioni !!!!!
Dal punto di vista dell'agenzia è uno "scavallo" bello e buono,converrai.

Non capisco perché hai accettato di pagare provvigioni piene a chi sapeva che avevi già visto casa (agenzia A),e ti meravigli che chi non lo sapeva voglia essere pagato.

Credo che B non debba né possa chiedere niente ad A.
Il rapporto c'è stato tra te e le due agenzie,non tra le agenzie .

Puoi proporre a B di evitare una causa riconoscendo un compenso,ma temo che qualcosa dovrai versare.
Scusami se mi permetto di dirtelo, ma se tagli le frasi che io scrivo non si capisce il senso e viene frainteso il significato; io ho scritto che se una agenzia ti fa vedere la casa e vuole il 3% è corretto nessuno mette in dubbio questo dato che certamente è il suo lavoro, ma attenzione solo se realmente ha messo a conoscenza il proprietario con l acquirente e quindi ha fatto relazionare le parti per poi concludere l affare seppur privatamente, ma se leggi attentamente cio' che dico dovresti spiegarmi come un agenzia ( B) possa chiederti l' intero ammontare dei soldi seppur inconsapevole di quello che facevo per aver fatto che cosa??? Ripeto ancora perche' non ho avuto una concreta risposta, tutto a un prezzo, come giustifichi davanti a un giudice che mi devi concedere esempio 60.000 euro ??? Ti sembra logico che anche se uno sbaglia debba pagare una somma del genere con quale pretesa. Ricordiamoci sempre che va bene fare il proprio lavoro ma le cifre andranno rapportate a cio' che uno fa realmente
grazie ancora per le tue risposte
 

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Situazione infelicissima e trattata malissimo, ma ormai il guaio è fatto.

Direi che, dal momento che la provvigione va pagata una volta sola, puoi scrivere una raccomandata all'agenzia B dicendo che hai già pagato l'agenzia A.

Dubito che ti faranno causa perchè probabilmente la perderebbero,

Spero che molti probabili acquirenti leggano questa discussione, onde evitare di vedere gli immobili due o tre volte con agenzie diverse, perchè tutte stanno lavorando e non va bene prenderle in giro.
Dopo non si può cadere dalle nuvole perchè chiedono quanto sarebbe dovuto...
Ho già risposto tramite avvocato all' agenzia B ma vogliono andare avanti pu essendo a conoscenza che ho già pagato l' agenzia A.
Assolutamente d' accordo con te l' esperienza mi è servita per capire che non bisogna girare per agenzie nella speranza di trovare un buon affare. Penso di averne pagate le conseguenze ma comunque è stato fatto tutto in buona fede; bisogna mettersi anche nei panni di chi come me ( ce ne sono molti) non sono a conoscenza di tutti questi cavilli giuridici e burocratici. Pensiamo che quando uno è in cerca di un appartamento solitamente è felice e cerca di trovare quella che piace di piu' e con la spensieratezza nelle gambe gira inconsapevolmente le agenzie spingendosi in accordi che uno prima di prenderli dovrebbe fermarsi a ragionare senza farsi prendere dall' entusiasmo e incorrere in spiacevoli inconvenienti come nel mio caso. Pero' mi sarebbe piaciuto ricevere anche dei consigli dalle agenzie stesse come voi; sarebbe opportuno informare il cliente a cosa va incontro e quali potrebbero essere i rischi non credi?
Grazie ancora
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Pero' mi sarebbe piaciuto ricevere anche dei consigli dalle agenzie stesse come voi; sarebbe opportuno informare il cliente a cosa va incontro e quali potrebbero essere i rischi non credi?
Sul fatto che le agenzie serie dovrebbero informare bene i potenziali acquirenti delle conseguenze delle azioni che mettono in atto ,sono perfettamente d'accordo con te.
Come detto spesso, la chiarezza dovrebbe essere alla base di ogni rapporto commerciale .
bisogna mettersi anche nei panni di chi come me ( ce ne sono molti) non sono a conoscenza di tutti questi cavilli giuridici e burocratici
Però è necessario anche che gli acquirenti mettano nell'acquisto di una casa ,nonostante l'entusiasmo ,anche un po' di attenzione.
Non sono cavilli giuridici,ma le leggi base per una convivenza civile e una gestione ordinata dei rapporti economici.
Ovviamente ti auguro di risolvere con il minor danno legalmente possibile(economico ed emotivo),e di goderti la casa nuova,sicura che farai tesoro della brutta esperienza.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Ma sei tu che la chiami B, per loro sei un cliente he è passato tramite loro e poi compra privatamente. E poi la tua rimostranza sull'agenzia B avrebbe sens se tu avessi regolarmente pagato la A, ma non credo tu voglia farlo volontariamente. Immagina se accadesse a te nel tuo lavoro, come considereresti un cliente così? Ora quindi sta a te risolvere la questione, spero in via non giudiziaria, ma senza dubbio pagherai il 3% + IVA, diviso tra due agenzia (se ti accordi a tre) o pagandone una e avvisando l'altra. Finchè non fai nulla entrambe ti chiederanno provvigione piena, ovviamente.
 

andrea b

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Ma sei tu che la chiami B, per loro sei un cliente he è passato tramite loro e poi compra privatamente. E poi la tua rimostranza sull'agenzia B avrebbe sens se tu avessi regolarmente pagato la A, ma non credo tu voglia farlo volontariamente. Immagina se accadesse a te nel tuo lavoro, come considereresti un cliente così? Ora quindi sta a te risolvere la questione, spero in via non giudiziaria, ma senza dubbio pagherai il 3% + IVA, diviso tra due agenzia (se ti accordi a tre) o pagandone una e avvisando l'altra. Finchè non fai nulla entrambe ti chiederanno provvigione piena, ovviamente.
Ha già pagato la prima agenzia
 

pinos

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Scusami ma forse non hai letto bene, io ho già pagato la prima agenzia (A) per non andare in causa è anche il venditore. Ci siamo visti a tre e abbiamo raggiunto un accordo pagando con relative fatture emesse a dimostranza di aver riconosciuto L errore
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Scusami ma forse non hai letto bene, io ho già pagato la prima agenzia (A) per non andare in causa è anche il venditore. Ci siamo visti a tre e abbiamo raggiunto un accordo pagando con relative fatture emesse a dimostranza di aver riconosciuto L errore
La risposta alla tua reiterata domanda e' molto semplice:

Non e' tanto cosa e quanto abbia fatto l'agenzia B per pretendere le commissioni.

Bensi' cosa hai fatto tu.

Ad impedire la sua azione di intermediazione.

L'atto notatile e' lo strumento prova regina della tua azione dolosa.

Che certifica e trascrive pubblicamente, che hai eluso il o i mediatori, che sono stati coinvolti in quella pratica.

Molto probabile, che hai rogitato l'alloggio, concludendo con l'ultima genialata, di dichiarare in atto che non vi siete avvalsi di intermediari.

Le fatture dell'agenzia A, emesse in via successiva, dimostrebbero ancora di piu, il falso pubblico che e' avvenuto e, di conseguenza, la tua attitudine dolosa.

Se l'agenzia B, si azzarda ad intraprendere l'azione legale senza coinvolgere A, significa che avranno gia' consultato l'atto definitivo.

Dove e' trascritto agli atti cio' che e' avvenuto.


Quindi vi sono margini di manovra ragionevolmente sufficienti, perche' l'azione di rivalsa, possa sortire successo.

Giacche' se non finisci nella scarpata dovrai vedertela coi lupi.

A cio' si aggiunge il rischio, che sull'onere, possano sommarsi le spese legali.
Salatissime.

Ufficialmente all'atto l'agenzia A non c'era o no...?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Devono cambiare le leggi vecchie dello stato italiano che incassa e non tutela chi affitta regolare chiedo più flessibilità e meno burocrazia
Non posso affittare casa in sucessione pagando le tasse di cedolare affitto a mio carico solo se cito anche l'altro intestatario cioè mio fratello nel contratto ma se l' la quota di affitto abitazioni sono due attaccate ma numero civico diverso e una è già affittata e mio fratello paga le tasse di cedolare a suo carico perché l'altra no .
Alto