1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sarap1976

    sarap1976 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,

    apro questa discussione per chiedere a voi che siete esperti consiglio.

    Sto valutando di mantenere la proprietà del mio appartamento in edilizia convenzionata e di affittarlo.
    Secondo la convenzione posso affittarlo ad un canone annuale massimo pari al 5% del suo valore.
    a domanda è la seguete:
    l'appartamento è semi arredato, è possibile tenerne conto nel calcolo del canone?

    A parte questo, amici hanno avuto una brutta esperienza con i propri affittuari e stanno anocra aspettando che il giudice di pace deliberi lo sfratto, anche se i loro affittuari non pagano da un anno...

    Detto questo come posso tutelarmi? meglio un'assicurazione sull'affitto o una fideiussione?
     
  2. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    dipende dalla convenzione. Alcune concedono una piccola percentuale sull'arredo, altre non lo consentono. Le tutele che hai citato offrono una tutela limitata, comunque.
     
  3. sarap1976

    sarap1976 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Un'altra domanda, l'appartamento è stato consegnato a novembre 2010, abbiamo rogitato a novembre 2011, la certificazione energetica va rifatta?
     
  4. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    sul certificato trovi la scadenza . dura 10 anni se non fai migliorie
     
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se il certificato è intestato ad un'altro per me va rifatta anche se non scaduto
     
  6. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se non fai migliorie e non cambiano gli estremi catastali, resta valido
     
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa hai riferimenti in merito a me il notaio me ne ha chiesto uno nuovo
     
  8. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il mio certificatore mi ha detto così in una situazione simile
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Chiedi al notaio il riferimento per cui l'attestato energetico debba essere rifatto se in corso di validità di un immobile che ha cambiato proprietà entro il periodo. Secondo me é un'assurdità. L'attestato come ha giustamente detto elisabettan non cambia se non vvengono fatte modifiche sugli impianti che portano a variare l'indice di prestazione oppure se cambia la destinazione d'uso. Il certificato non é legato alla proprietà ma all'immobile.
     
    A elisabettam piace questo elemento.
  10. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Alla prossima occasione lo chiedo
     
  11. sarap1976

    sarap1976 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Approfitto per porvi un ulteriore quesito.
    A vostro parere meglio un affitto a canone libero 4+4 o a canone concordato 3+2?
    E ancora in caso di canone concordato come faccio a calcolare il canone?
    L' appartamento è a Milano, si tratta di un trilocale con angolo cottura, bagno finestrato e ripostiglio, con box e cantina pertinenziali, parzialmente arredato. Facendo il calcolo secondo quanto scritto sulla convenzione dovrei poterlo affittare a max 12.300 € annui.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina