1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cristianodsb

    cristianodsb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vi scrivo perché sto cercando di acquistare un immobile. La mia proposta immobiliare é stata accettata dal proprietario dell'immobile ma l'immobile è ancora in pubblicità su Internet sui siti specializzati e sul sito dell'agenzia. Ho pregato l'agenzia di rimuovere l'annuncio ma senza risultati. L'agenzia é ancora ufficialmente alle ricerca di nuovi clienti e li propone al proprietario illudendolo che con la sola restituzione del doppio della caparra può liquidarmi e spuntare una cifra più alta di quella concordata. La prima coppia caduta nella trappola entra in agenzia per firmare una proposta ma trova la collaboratrice del proprietario che informa i ragazzi che c'è già una proposta accettata dal venditore sul l'immobile in questione. Loro trasecolano e vanno via. Mi preme dire che visto che avevo sospettato questo atteggiamento dell'agenzia il mio avvocato li aveva già diffidati ad attenersi ad un comportamento etico ed a quanto previsto nella proposta. Dopo la prima coppia ad una seconda coppia in alternativa ad un immobile non rispondente alle aspettative il titolare propone il mio. Il mondo è piccolo e la seconda coppia é una coppia di amici che sapeva che stavamo acquistando l'immobile che gli viene proposto. A voi che siete professionisti del settore chiedo. Vi sembra un comportamento corretto? Se dovessi riuscire ad acquistare questo immobile, vi sembra giusto pagare una provvigione a questa persona che tutto sta facendo fuorché mediare?
     
  2. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    se la Vs. proposta accettata è subordinata all'accettazione della domanda di mutuo, l'immobile potrebbe essere proposto salvo la negativa risposta alla domanda di mutuo.
     
    A eldic, manto e Bagudi piace questo elemento.
  3. ToscaniCasa

    ToscaniCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Che vuole che le dica... Le mele marce ci sono un po' dappertutto...
    Certo che Lei deve aver fatto un AFFARONE se nel giro di poco tempo l'agenzia riesce a trovare altri clienti disposti ad offrire molto di più. Comunque se la proposta è stata accettata e la caparra confirmatoria incassata, la venditrice non se la può cavare versando il doppio, ma lei può pretendere l'esecuzione forzata del contratto.
     
    A cristianodsb piace questo elemento.
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Certo, però andando in causa per chissà quanto tempo...
     
  5. ToscaniCasa

    ToscaniCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ovviamente, ma era per chiarire alla venditrice che non è così semplice "svincolarsi" da una proposta accettata.
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  6. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
  7. cristianodsb

    cristianodsb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vi ringrazio tutti per le risposte.
    Le proposte successive dovrebbero consentire al venditore un extra guadagno (tolta la restituzione del doppio della caparra) di 10.000€! Non è poi così trascendentale. Chiederò sicuramente, se il tentativo sarà quello di farmi fuori, l'esecuzione del contratto.
    Vi chiedo però, ma perché dovrei pagare una "mediazione" a chi ha condotto un asta e non ha avuto alcun riguardo nei miei confronti?
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ricorda però che l'agenzia fa quello che le chiede il venditore, quindi, nel caso, l'asta sarebbe opera del venditore stesso...

    Non hai risposto però al quesito se hai fatto una proposta subordinata alla concessione del mutuo.
     
  9. cristianodsb

    cristianodsb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si la proposta è subordinata al mutuo. Chiederò il 50% della somma e ho già una predelibera della banca. Siamo in attesa che il proprietario tiri fuori l'agibilità.
    Non è il venditore a tenere in piedi l'asta ma l'agenzia e di questo sono certo. La lettera del mio avvocato ha avuto solo la risposta del venditore e non dell'agenzia. E' l'agente che ha proposto ai miei amici, senza sapere che lo fossero, il mio immobile. Ma a parte questa differenza anche se l'agente fosse il mero esecutore delle volontà del proprietario verrebbe meno la sua funzione di "mediatore". Non medierebbe tra le parti per tenere in piedi l'accordo. Giusto? Se fa quello che dice il venditore, e mi può stare bene, perchè vuole da me una provvigione? Grazie
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La risposta è già qui.
     
    A FraAg.Milano, leolaz e andrea boschini piace questo elemento.
  11. cristianodsb

    cristianodsb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    cioè, mi faccia capire, visto che la proposta è subordinata al mutuo l'agenzia continua a proporre l'immobile fino a che non si stipula l'atto????????
     
  12. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Personalmente ritengo che una situazione del genere, pur se lecita, andrebbe necessariamente comunicata all'acquirente in fase di proposta.
    In caso contrario, anche se non vedo grossissime conseguenze pratiche, il mediatore ha mancato ai suoi doveri di trasparenza.
     
    A KappaPi e cristianodsb piace questo messaggio.
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Probabilmente il proprietario non vuole perdere nessuna opportunità e, dal momento che non è inusuale che le Banche neghino il mutuo, cerca di stare dalla parte dei bottoni...

    La risposta all'avvocato da parte del venditore conferma quanto detto sopra...
     
  14. cristianodsb

    cristianodsb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La risposta all'avvocato da parte del venditore era per dire che non era sua richiesta quella di cercare ulteriori compratori ma dell'agenzia. E' l'agenzia che batte l'asta e solo per risparmiare la provvigione alla collaboratrice. L' accettazione della proposta è un contratto in cui sono indicati degli impegni presi dalle parie delle date. Come fa, mi scusi signora Bagudi, ad accettare altre proposteprima che uno dei due si dimostri inadempiente? Come fa a promettere la vendita di un immobile già promesso? La risposta di ToscaniCasa è giustissima, mi pare. Lui dice che potrei chiedere l'esecuzione forzata del contratto. A questo lei ha risposto: "Certo, però andando in causa per chissà quanto tempo..." Quindi è in forza delle lungaggini giudiziarie che si agisce. Sulla presunzione di colpevolezza ( non è inusuale che si neghi il mutuo) che si agisce. Questa non è mediazione. Io credo che si tratti di comportamento mercenario
     
  15. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ho un terribile sospetto... Non è che dietro questo inconsueto comportamento dell'agenzia ci sia la tecnica del "supero"? Altrimenti non vedo alcun interesse economico da parte dell'agente a sostituire un acquirente con un altro, concludendo una sola vendita anziché due... Per caso quest'agenzia fa parte di un franchising che inizia con T e finisce con O?
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  16. Andrea Russo

    Andrea Russo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Spiegami meglio questa frase: la collaboratrice è una persona interna all'agenzia o un'altra agenzia che collabora con la prima?
     
  17. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    :^^:
     
  18. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ma il subordine e' stato bypassato o sei ancora in attesa della risposta della banca?
    PS Come dico da tempo... subordinate...se le conosci le eviti ;)
     
  19. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Qualsiasi cosa se è fatta male va evitata...
    (chiaramente le proposte subordinate si cerca di evitarle, per carità)
     
  20. cristianodsb

    cristianodsb Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Rispondo nell'ordine.
    Non si tratta di un franchising. E' una agenzia locale che remunera i collaboratori interni in base al fatturato. Se la vendita la conclude il titolare dell'agenzia NON è dovuto nulla alla collaboratrice. Questo è il guadagno vero dell'agenzia ( o meglio titolare dell'agenzia). Diversamente il quid in più che un nuovo acquirente potrebbe proporre non genera un extra introito tale da motivare la profusione di ulteriori energie. Tanto più che la vendita è già in via di conclusione.
    Per quanto riguarda il subordine invece abbiamo due date. La prima è la firma del preliminare e la seconda è l'atto. Tutte e due in corso con le convocazioni del notaio già inviate. Alla prima, il preliminare, mancavano ancora 15 giorni quando gli ignari ragazzi si sono presentati in agenzia per formulare la loro proposta.
    Sono in attesa della delibera della banca perché siamo in attesa dell'agibilità dell'immobile che, ovviamente, manca ( l'ultima aggiornata per delle variazioni effettuate) e l'agenzia se ne guarda sempre molto bene dal chiedere ai venditori o a cercare nei comuni tali documenti. Il nostro non è un comune molto grande dove una ricerca come questa porterebbe via tanto tempo. Con poco si offrirebbe un servizio completo e non si perderebbe tempo. Accadrà che io sarò pronto per l'atto ma il venditore no perché in attesa dell'agibilità.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina