1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. erdos

    erdos Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, ho visto un appartamento a Mostacciano/Roma molto bello, appena ristrutturato e diviso in due con ingressi indipendenti. Catastalmente risulta una sola unità. Mi piacerebbe comprarlo così in modo tale da affittare il più piccolo ma il mio dubbio è come si fa a rogitare se lo stato attuale non corrisponde alla planimetria catastale? Il proprietario dice che non ci sono problemi, a me pare assurdo. Che ne pensate? Come tutelarmi?
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    E' impossibile rogitare, il notaio non puo' farlo se lo stato dei fatti non corrisponde.

    A meno che entrambi dichiariate il falso in sede di atto, cosa ovviamente da non fare perche' si ricade nel penale (falso in atto pubblico).

    Magari fai prima valutare da un TUO tecnico cosa comporta la regolarizzazione (tempi e costi) e soprattutto se risulta fattibile senza problemi.

    In ogni caso sono costi a carico del venditore salvo accordi diversi.
     
    A Rosa1968 e cafelab piace questo messaggio.
  3. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se disponi di fondi propri non vedo dove sia il problema.

    Le difformita' catastali non pregiudicano la compravendita.

    Semmai pregiudicano l'accesso al credito.

    Per quanto riguarda il falso in atto pubblico, da piu di duemila anni, si trasferiscono da un soggetto ad un altro, immobili difformi.
    Basta trasferirli nello stato di fatto in cui si trovano.
     
    A Sim e Slartibartfast piace questo messaggio.
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Sicuro? E mettiamo il caso compri comunque. Anche il contratto di affitto poi lo facciamo aummaumma?
    Direi che non sono d'accordo. Se l'immobile é stato modificato e diviso con due accessi si deve regolarizzare non solo per l'accesso al credito.

    Pyer tutto a posto?
     
    Ultima modifica di un moderatore: 12 Aprile 2016
  5. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    C'e' qualche legge che vieta di regolarizzare il bene dopo l'atto..?

    Se e' cosi' non lo sapevo.
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Prova ad affittarlo e vedi.
     
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Lo rogito e me lo tengo.

    Se lo voglio affittare, frazionare, fondere, ristrutturare o qualsiasi altra cosa, si faranno le pratiche necessarie.
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma sempre dalla prima modifica non regolarizzata devi partire. Quindi doppio costo pratica con il rischio che non si può regolazzare e dopo il rogito ti accorgi di essere da solo e sai quante martellate sulle falangi ti daresti? Unico solo responsabile.
    Domanda chi è disposto a rischiare ciò?
     
    A brina82 piace questo elemento.
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Posto che si guarda sempre cio' che si acquista.

    Non e' questo il punto.

    Chi vuole e puo' acquistare, con risorse proprie, si assume i suoi rischi.

    Affermare che un immobile difforme non si possa rogitare non e' esatto.

    Gli affari migliori sono proprio quelli.
     
    A Sim piace questo elemento.
  10. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    L'atto è NULLO in caso di variazioni edilizie essenziali come quella, peraltro anche catastali.

    Devi verificare che lo stato dei beni corrisponda a i progetti rilasciati dal Comune: il catasto deve corrispondere a questi ma ha un'importanza limitata (nel senso che puoi sempre aggiornarlo). Prendi un tecnico, pagalo e fatti fare gli accertamenti, prima di gettare via i soldi dalla finestra: spesso la realtà è differente da quello che appare...
     
    Ultima modifica di un moderatore: 13 Aprile 2016
    A dormiente piace questo elemento.
  11. erdos

    erdos Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie ragazzi, ieri ho parlato di nuovo con il proprietario, mi ha detto che pensava che io pagassi in contanti (400k euro???) .
    Credetemi questa ricerca di casa mi sta mandando al manicomio!
    In Italia esiste una figura alla quale posso dare il mandato e che faccia ricerche per me che non sia un'agenzia?
     
  12. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E' impossibile pagare in contanti perché il pagamento deve essere tracciabile
     
  13. erdos

    erdos Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Beh assegno circolare e via.
    Chi mai lo verrebbe a sapere della non corrispondenza tra stato attuale e planimetria?
    Questo credo intendesse.
     
  14. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    L'atto sarebbe nullo ... se chiedi un finanziamento non te lo danno e se rivendi non la vendi
     
  15. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Maperfavore.

    In sede di atto l'acquirente dichiara di conoscere le difformità e si rogita.

    Le difformità potrebbero essere poste anche successivamente al rogito a cura dell'acquirente stesso.

    Atto NULLo..?

    Un'altro yety delle nevi.
     
    A Slartibartfast e Sim piace questo messaggio.
  16. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Argomentami perché non sarebbe nullo: un altro che parla quel che sente al bar. Aspetto...
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se vogliamo andare proprio in punta, in punta, in punta di diritto....l'atto è nullo se qualcuno ne denuncia la difformità....

    Fate finta che non abbia detto niente.:pollice_verso:
     
  18. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Tutto si può fare...
    basta essere coscienti dell'entità delle multe, delle reversali, delle parcelle dei professionisti ed essere disposti ad assumersi le responsabilità civili e penali.
     
    A dormiente e Rosa1968 piace questo messaggio.
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Certo.
    Ma non nascondiamoci dietro a un dito.

    Le leggi esistono per essere rispettate, ma quasi sempre chi vuole aggira l'ostacolo... non per niente, siamo in Italia...
    Patria del diritto. Dicono...
     
    A dormiente e PyerSilvio piace questo messaggio.
  20. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Queste leggi sono state create appositamente per spillare denari a scapito di (spesso) ignari venditori. Non è questo il caso poichè il venditore ha effettuato modifiche senza regolarizzare volontariamente, ma pensate alla quantità di immobili progettati in un modo e poi consegnati in altro modo: chi paga per una colpa che un tempo non era colpa? Esempio quotidiano: clienti venditori infuriati per dover mettere a posto difformità che al tempo dell'acquisto non erano fonte di problemi, ma che ora sono peccato mortale.
    Nel caso sopracitato non esistono prove, carte, di difformità: le parti prenderanno le loro responsabilità e decideranno il da farsi con le loro dichiarazioni. Ovviamente l'acquirente avrà l'onere futuro della regolarizzazione, ma potrebbe anche convenirgli.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina