1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. patty60

    patty60 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, ho donato la nuda proprietà della mia prima casa ai miei figli nel 1993 riservandomi l'usufrutto.
    La mia prima domanda è: posso vendere il mio usufrutto?
    La seconda domanda: i miei figli possono vendere la nuda proprietà senza interpellarmi?
    In attesa di una Vostra risposta, grazie
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Certo che puoi.
    L'usufrutto è cedibile in vendita eccome.

    I tuoi figli possono certo vendere la nuda proprietà.

    Senza interpellarti sarà difficile però.

    Il compratore vorrà vedere il bene no...?
    Se questo è da te occupato..
    Oppure ci coabitate..?

    Inoltre essendo in regime di donazione, la vendita è più complessa da realizzarsi.

    Non impossibile ma assai difficile che si realizzi senza che tu donante intervenga nuovamente con un atto tra vivi.

    Qual'è il problema...?

    Non vai più d'accordo coi tuoi congiunti...?
     
  3. patty60

    patty60 Membro Junior

    Privato Cittadino
    I problemi sono tanti e pesanti da gestire, a me interessa liberarmi, nell'ipotesi della fattibilità (sono trascorsi più di 20 anni dalla donazione) io devo comunicare ai figli la mia intenzione di vendere?
    Grazie
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Ah ok..
    1993, scusami...

    ..Diversamente a chi vendi..?
    Chi acquista un usufrutto se la casa è di altri..?

    I tuoi figli dovrebbero essere interessati all'acquisto.

    Lo sono..?

    Loro vogliono venderla la casa..?
     
  5. patty60

    patty60 Membro Junior

    Privato Cittadino
    I miei figli sono interessati a vendere la nuda proprietà a terzi (sorvolo su chi potrebbero essere i terzi) per crearmi difficoltà di gestione. D'altro canto io venderei a prezzo di realizzo proprio per uscirne fuori, cioè il 60% del valore dell'usufrutto di una casa completamente ristrutturata a mie spese nel 2012, praticamente rientrare di quanto ho speso di ristrutturazione. La cosa che più mi interessava sapere è se io li devo informare prima. Grazie
     
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mi è capitata una situazione simile proprio l'anno scorso.

    Non sei in cattiva posizione.

    Il bene è gravato da usufrutto e quindi solo tu puoi liberare la casa da questo "peso".

    Dovresti contattare parte acquirente.

    Accordarti con questo sul prezzo da te preteso.
    Osa.
    Altro che svendere.
    Fatti fare una proposta per cedere il tuo diritto.

    Quindi la cessione in vendita averrà libera dal tuo usufrutto.

    Lascia che sia lui poi ad andare a trattare coi tuoi congiunti.

    Il prezzo che avrai concordato con l'acquirente quello sarà.
    Si aggiungerà nel compromesso l'importo pattuito.

    In sede di atto vai aritirare il tuo assegno circolare.

    Fine del teatro.
     
    A Bagudi e Tobia piace questo messaggio.
  7. patty60

    patty60 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per la gentilezza ed il tempo concesso. :)
     
  8. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare


     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  9. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Puoi vendere l'usufrutto, ma al tuo decesso chi l'ha comprato non lo avrà più, quindi vale poco se la tua età è elevata ed al contrario vale qualcosa se sei giovane, perdona la crudezza ma non volevo fare un esempio generico. Per cui se sei relativamente giovane al nuovo nudo proprietario interesserà molto comprare il tuo usufrutto. In generale però, se vendeste la piena proprietà tutti assieme, ci guadagnereste tutti.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  10. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ci mancherebbe.

    Fatti coraggio.

    Non hai nulla di cui temere.

    Il tuo diritto può essere sciolto solo a cura del notaio.

    Nella pratica simile alla tua, i genitori usufruttuari, erano in cattivissimi rapporti con uno dei due figli.
    Inoltre tutti e tre i nuclei familiari risiedevano nella stessa casa.

    In sede di proposta di acquisto, i genitori firmarono un documento a latere della proposta, ove si impegnavano a sciogliere l'usufrutto con l'incasso di un corrispettivo di 20 mila euro.

    Prima di farli firmare e di rendere edotti i figli di questo loro consenso, dovetti prima reperire loro un appartamento in affitto.

    Ciò poichè gli anziani signori, erano terrorizzati dalla reazione violenta che potesse scaturire ( di notte) dalla richiesta del prezzo, al loro ritorno nella casa, da parte del loro stesso figlio coabitante...

    Quindi prima di perfezionare, ho dovuto consegnare loro l'alloggio in affitto.
    Firmarono e non tornarono più in quella casa.

    In sede di rogito il notaio, informato da me sulla situazione " a rischio esplosione", ritenne opportuno tenere divisi in sale diverse gli usufruttuari e i venditori.

    Ciascuno incassò il proprio saldo prezzo e abbandonarono lo studio notarile senza nemmeno incrociarsi.

    Se la tua situazione non è come questa quindi... Consolati.
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Io aggiungerei una informazione: l'usufrutto è cedibile, ma si estingue con la morte del primo usufruttuario. Il suo valore quindi è legato anche all'età dell'attuale usufruttuario.
    ohps: vedo che ci siamo sovrapposti con le rispsoste
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. patty60

    patty60 Membro Junior

    Privato Cittadino
    La situazione è molto esplosiva, non sono giovanissima ma neppure vecchissima (54anni). Il mio problema è anche un altro, nel corso degli ultimi 10 anni hanno provato a fare di tutto per togliermi questa casa, anche a convincermi a venderla dandomi 1/4 del ricavato che avrei dovuto tenere vincolato in un conto cointestato. Quando ho fatto presente che il valore del mio usufrutto era l' 80% hanno cambiato idea. Dopo qualche tempo mi è stato chiesto di affittarla ad uno dei miei figli, ma senza registrare il contratto (che fai non ti fidi di tuo figlio?). Ebbene no, non mi fido, come posso fidarmi di un figlio che mi minaccia? Ci potrei scrivere un film, dell'orrore!
    Non è una situazione semplice per una madre e mi sento incastrata.
    Scusate lo sfogo
     
  13. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Dal punto di vista dell'usufrutto sei molto giovane.
     
    A ingelman e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A mio avviso in questo momento l'età giovane o meno giovane incide poco.

    Si stà trattando di una cessione in vendita.
     
  15. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Scusa ma perchè non ti rivolgi ad una agenzia locale..?

    Spiega loro la vicenda.
    L'80% come richiesta è un pò esosa.

    Ci penserà il mediatore a mettere ordine alle cose.

    L'usufruttuario, in forza del proprio diritto, potrebbe anche affittarla ad un terzo la casa....
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    @PyerSilvio: ......

    nessuno ha specificato se l'immobile è abitato dall'usufruttuario o è affittato
    Il valore dell'usufrutto pari all'80% può corrispondere al valore della signora quando aveva tra i 40 e 45 anni, cioè circa una dozzina d'anni fa, come da lei stessa precisato
    trattandosi di una cessione in vendita credo proprio che valgano le tabelle di proporzione tra nuda proprietà ed usufrutto, dove il parametro principale è proprio l'età.

    Semmai questa non centra sulla stima in assoluto dell'immobile.
     
    A dormiente, ingelman e Rosa1968 piace questo elemento.
  17. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si certo.
    L'intervento era riferito proprio a ciò.

    Il parametro principale è risolvere la questione nel più breve tempo ed in maniera più "indolore" possibile.

    Poco importano le tabelle di parametro.
    Non sono certo le sacre scritture.
     
    Ultima modifica: 17 Aprile 2015
  18. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A che pro serve saperlo...?

    Necessita pure aggiungere che è stato messo alla luce dei fatti, che uno dei figli le propose di cederla in locazione e lei rifiutò...

    Il titolo c'è e rimane.

    Se ne può disporre oggi e pure domani.

    Quello che si sà è che la situazione è a rischio esplosione.
    In questo caso quindi le "barricate" sono la norma.

    Specificare che l'usufrutto si estingue con la morte pure serve a poco:

    Lo scioglie da viva esclusivamente a patto che la casa venga ceduta in vendita.
    Diversamente nada.

    Dopo morta all'usufruttuario che gli frega del diritto della casa o delle fragole con la panna...?

    Ormai stà sottoterra.
     
    Ultima modifica: 17 Aprile 2015
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Devi aver preso da tuo padre ... putativo....: vedo che ti disturba essere ripreso ...:
    ... bah, vedi tu, cosa hai scritto poco prima...
    .. per chi lo sa, certo. Per chi non lo sapesse, saprebbe adesso che l'acquirente farà le debite valutazioni del caso...
    Anche questa risposta non chiarisce molto ciò che la nostra voleva sapere può disfrasi dell "usufrutto" anche se la casa non viene messa in vendita. Venderà solo il suo usufrutto.

    Hai invece detto bene: se riesce a contattare il potenziale acquirente della casa e cedergli vantaggiosamente l'usufrutto risolverà alcune question.

    Non sappiamo però concretamente che problemi abbia a godersi l'usufrutto di questo immobile: qualcuno la pressa o la infastidia? Non risponda al telefono.... e si faccia gli affari suoi.
    Ha detto che ha donato da viva la nuda proprietà dell'immobile: non basta?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  20. patty60

    patty60 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ed è proprio questo che vorrei fare, risolvere le questioni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina