1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Orazio Occhipinti

    Orazio Occhipinti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Salve,vorrei sentire il parere di qualcuno che collabora in maniera seria,magari avendo creato un gruppo.giusto un parere di qualcuno che non sia vicino a me e che non mi dica le cose giusto perché voglia che mi affili a lui. Grazie per il vostro tempo
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Tu parli di collaborazione o di affiliazione? ... perché sono 2 cose diverse.
     
  3. Orazio Occhipinti

    Orazio Occhipinti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Hai ragione,mi spiego meglio. Non so da voi ma da noi stanno nascendo diversi gruppi di agenzie che ti danno la possibilità di lasciare il tuo marchio oppure usare il loro ,una sorta di mini franchising , e di condividere su uno stesso portale gli annunci che vuoi, senza obbligo di dover necessariamente mettere tutte le case che hai in portfolio. Ora ,diciamo che l'idea non mi dispiaceva,anche se pagare circa 250€ al mese non è ne tanto ne poco ,anche in considerazione del fatto che con quei soldi ho visto che si pagano la pubblicità del marchio nei giornali/radio ,la gestione del sito e l'organizzazione di diversi corsi. L'idea Mi è sembrata così buona e semplice che ho pensato : che ci vuole,prendo un web master ,pago 500€ per un portale ,riunisco 3-4-5 colleghi e facciamo la stessa cosa , non spendendo nulla se non il costo del sito .il problema e' la poca apertura mentale e la diffidenza dei colleghi.in parole NON PROPRIO povere e' tutto qui.
     
  4. lollo2000

    lollo2000 Ospite

    l'idea da un punto di vista commerciale potrebbe anche essere buona, te lo dice uno che per principio è assoluntamente contrario alla collaborazione, il problema però è che la questione commerciale è secondaria rispetto ai principi di professionalità e moralità dei soggetti affiliati
    problema irrisolto da ogni forma di affiliazione e franchising
    il singolo affiliato che lavora in modo onesto corretto professionale rischia di vedersi bollare senza colpa come il solito ai scorretto impreparato improvvisato e chi più nè ha ne metta perchè condivide un marchio cosa molto molto probabile
    quindi direi che prima di parlare di commerciale dovreste stabilire delle regole di deontologia professionale condizione per aderire e per rimanere affiliati
     
  5. Orazio Occhipinti

    Orazio Occhipinti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Loro operano così ormai da 5-6 anni ed hanno un loro codice comportamentale che dicono essere collaudato ed accettato da tutti . Certo è che non lo conosco,dato che non sono affiliato ,ma penso che i problemi tra AI siano sempre quelli quindi basta sedersi e studiare un codice etico ed organizzarsi. Comunque la mia domanda era per lo più riferita a chi HA FATTO il cambio da indipendente ad affiliato e capire quanti pro rispetto prima ci sono, ed eventualmente quali contro hanno riscontrato. Ovviamente NON PARLO dei mono marchio con limiti di zona,a quello sono contrario totalmente anche io,mi sentirei un leone in gabbia
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ti parlo per la mia esperienza e per la mia zona Salerno... abbiamo per anni tentato di costituire una unione di agenti... con un portale comune, codice etico, ecc. è sempre miseramente fallito perché alla fine questa associazione si usava solo dopo che gli sforzi singoli si erano vanificato, in parole povere l'immobile dopo essere stato sfruttato se in venduto veniva condiviso ( è questa solo una delle motivazioni ) . Personalmente credo che se Buona parte degli agenti immobiliari ragionasse bene... I Franchising non avrebbero ragione di esistere
     
    A Luca1978 piace questo elemento.
  7. Orazio Occhipinti

    Orazio Occhipinti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Guarda che il ragionamento che facevano era comprensibile ma non totalmente sbagliato.Penso che a tutti,ma proprio a tutti, capiti che un immobile che hai gestito a lungo,e scaduto l'incarico,sia poi venduto da un altra agenzia .questo vuol dire che quella casa non era invendibile ma semplicemente non avevi il cliente idoneo o semplicemente non hai avuto fortuna.io sarei contento di guadagnare in una casa mia , alla
    Quale sta per scadermi il mandato,ma un collega riesce a piazzarmela,e viceversa chissà quante richieste buone ho per immobili di miei colleghi che non riescono a vendere. Penso che se riuscissi a vendere da solo e con certezza tutti i 188 immobili che ho in portfolio non sarei qui ma su una bella barca cabinata... Il punto è' condividere le richieste,non la pubblicità ,l'immobile lo posso pubblicizzare SOLO IO,penso che come regola ,prima regola,sia già un primo passo...
     
  8. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Questo è un punto debole del ragionamento.
     
  9. Orazio Occhipinti

    Orazio Occhipinti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ci
    scusami,cioè ?
     
  10. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il segreto dei gruppi di collaborazione sta tutto in qualcuno che fa da aggregatore, persona che deve avere guadagnato la fiducia quasi incondizionata degli altri, senza, di solito, durano poco.

    Per la domanda, 500 euro non spenderli, per fare un portale serio serve sia la capacità di gestirlo oltre investimenti più seri, o avere qualcuno che si occupa di ciò in organico, con capacità medio alte.
     
  11. Orazio Occhipinti

    Orazio Occhipinti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    In merito alla prima parte, non posso che darti ragione, infatti sto trovando parecchie difficoltà, si sa, noi AI siamo animali molto socievoli , tranne che con altri AI (almeno da noi, e soprattutto quando si deve fare qualcosa di serio . il caffè con i colleghi lo prendo quasi ogni giorno...)

    per quanto riguarda la seconda parte posso dirti che ho un ottimo webmaster che con 500€ mi ha fatto un ottimo sito , che funge sia da vetrina che da gestionale interno per le richieste. il costo basso è dovuto al fatto che ne ha prodotti tanti e per diverse agenzie , quindi ha un suo formato standard di buon livello al quale ho apportato delle modifiche. Considera che pagando circa 250€ l'anno, invece di 150 circa per il semplice rinnovo, mi da l'opportunità di chiamarlo quando voglio per fare TUTTE le modifiche che si rendono necessarie ai fini di uno sviluppo sempre migliore.

    Il punto però è cercare di capire quanto la vita lavorativa di una buona agenzia sia cambiate in seguito a questo passaggio al nuovo sistema di collaborazione. Tengo a precisare "buona agenzia" perchè penso che per coloro che svolgono questo lavoro giusto per portarsi la pagnotta a casa ,senza inventiva o spirito imprenditoriale , poter collaborare ed aver magari soltanto una casa o due in più vendute l'anno sarebbe una svolta,ma io ho un agenzia ben oliata ,ma non ho però la presunzione di dire che nella vita si debba fare tutto da soli , ma cambierei soltanto per un VERO salto di qualità.
     
  12. lollo2000

    lollo2000 Ospite

    scusa ma se hai una attività che va bene perchè rischiare se non sei convinto al 105% potresti averne solo danni
     
  13. Orazio Occhipinti

    Orazio Occhipinti Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Perché mi danno l'anima che ho tante case che so che poi non venderò e sarà tempo e denaro perso.
     
  14. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Allora a posto.
     
  15. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io credo che un modo per lavorare debba essere la condivisione degli immobili in toto e dal primo momento, se si ragiona diversamente ci si danneggia... trattare l'immobile prima con le proprie forze e poi quando si vede che non si può vendere oggi è un discorso non valido. Potevi pensare questo quando esisteva la cerchia dei tuoi clienti e basta oggi il cliente non ha necessità di venire da te, sta comodamente seduto sulla sedia e con internet sceglie peso, misure e qualità di un immobile, se fai un incrocio della tua banca dati clienti con altre agenzie della tua città vedrai che l'80% dei nomi è comune a tutti... il restante 20 è di vecchia data... questo significa che il tuo immobile è già stato visto da tutti i potenziali acquirenti... associarsi significherebbe semplicemente far si che la vendita non sia una roulette russa... a chi capita il colpo incassa. Un portale deve essere fatto solo da annunci di agenzie... su portali a pagamento la differenza tra me ed un privato e solo la fattura che pago.
     
  16. Luca1978

    Luca1978 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non conosco questo tipo di collaborazione, secondo me può funzionare per l'interzione tra agenzie in differenti zone di competenza, città limitrofe, quartieri all' interno di una città ecc.ecc. purché insomma le agenzie che partecipano a questa collaborazione non siano direttamente concorrenti sulla stessa piazza.
     
  17. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Funziona anche sulla stessa piazza, anzi funziona meglio, è più veloce e da maggior controllo del mercato e maggiore conoscienza della clientela. MA non è per tutti. :D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina