1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. april

    april Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao sono nuova e vorrei alcuni chiarimenti.
    Il 20 aprile facciamo una proposta di acquisto,il 26 maggio mi chiama il perito della banca per un appuntamento essendo fuori sede tutto slitta a martedi 1 giugno.La proposta scade il 30 maggio,ma non ho notizie ne' se la proposta è stata accettata ne' se il mutuo è andato a buon fine.L'unica telefonata dal mediatore che mi diceva che stava andando tutto bene l'ho ricevuta il 22 maggio.La mattina del 31 maggio non sapendo se la proposta era stata accettata o no e non avendo notizie dal mutuo invio una raccomandata dove dico che la proposta è scaduta e quindi mi ritiro.Il 3 giugno mi arriva una raccomandata datata 26 maggio dove mi viene comunicato che la proposta è stata accettata.Contatto l'agenzia e fissiamo un appuntamento.Mi aggrediscono dicendo che tutto è andato avanti che rischio di pagare 10000 euro se mi ritiro e che devo pagare loro ,il notaio, il mediatore creditizio,che il venditore si era gia' impegnato in un altro affare ecc...
    Nell'ultimo incontro i toni sono calati e ora mi dicono se ci mettiamo d'accordo e non andiamo per vie legali mi fanno uno sconto : il notaio,non lo devo pagare che ci parlano loro, cosi come l'assegno di caparra,mi verra' restituito perche' intercedono per me con il proprietario.Poi insistono con il dire che io mi sono ritirata e non che la proposta è scaduta.
    Spero di essere stata piu chiara possibile.Scusate se c'era gia' qualcosa di simile ma volevo spiegarvi le cose in modo preciso.Vi prego avete consigli??grazie
     
  2. francy1986it

    francy1986it Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    la raccomandata però è arrivata dopo che tu hai spedito la tua e in genere arriva o il giorno stesso o il giorno dopo....se la loro è datata il 26 maggio ma è arrivata solo i 3 giugno credo proprio che è stata retrodatata. Comunque mi sembra che esista un sito dove si può vedere il giro che ha fatto una raccomandata inserendo il numero del tagliandino. Boh, se è stata accettata perchè non chiamarti allora??? Poca trasparenza dell'agenzia... Minaccia di denunciarli e di citarli i giudizio se sei sicura che la proposta era già scaduta e se loro effettivamente, prima di quella raccomandata, non ti hanno avvisata.
     
  3. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa, ma non si capisce bene,
    nel titolo si parla di proposta condizionata al mutuo.
    Se nella proposta è inserita la clausola sospensiva che la condiziona all'approvazione del mutuo entro il 30 maggio,
    non ha alcuna rilevanza che il venditore l'abbia accettata il 26 maggio o il 3 giugno.
    Per te conta il fatto se il 30 maggio la banca aveva deliberato o no il mutuo.
    Ma la sostanza delle cose supera sempre il punto di diritto,
    in poche parole: tu quella casa la vuoi ?
    La banca il mutuo te lo dà ?
    Queste sono le cose da capire.
     
  4. april

    april Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino


    Io vorrei capire cosa s'intende per delibera,la fattibilita' accennatami al telefono dal mediatore?Le parole sono state: tutto procede bene entro settimana prossima avremo novita',dovrebbe essere tutto ok.
    Questa è una delibera??La parola di un mediatore senza le carte scritte e senza la perizia.
    Ti dico la verita' alcuni passaggi di questa operazione mi hanno insospettita,la casa non ha agibilita' e nemmeno concessione in sanataria ,che io nella proposta ho accettato ma ora ho cambiato idea.Poi temo che la banca non mi dia i soldi che mi servono e me ne dia di meno...ecco tutto un po di fifa..
    Forse nel dubbio dei documenti non dovevo neanche farla la proposta.:triste:
    Se rinuncio a cosa vado incontro?
    Grazie
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Diventa difficile credere che un AI, si presume regolare, ti abbia fatto sottoscrivere una proposta, che affermi hai sottoscritto, per una casa che non ha l'agibilità e nemmeno concessione in sanatoria.
    E dici anche che la banca, con questi presupposti, ha deliberato?
    Qualcosa non quadra.
    Fornisci qualche informazione in più.
     
  6. april

    april Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma la banca non delibera dopo la perizia?
    Nella proposta oltre il buon esito del mutuo entro il 30 maggio,nelle note c'è scritto cosi:l'immobile è sprovvisto di certificato di agibilita' e concessione in sanatoria che il venditore s'impegna a pagare le spese future perche ha fatto la domanda per la concessione ma non ha avuto risposta...Quello che vorrei capire io ma questa proposta vincolata al mutuo non deorebbe essere considerata nulla in quanto alla reale delibera non si è mai arrivati?sono confusa ...
     
  7. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'approvazione del mutuo deve avvenire con una delibera della banca in forma scritta. Le telefonate del mediatore valgono zero.

    Ancora non si è capito se la tua proposta era condizionata al mutuo o meno.
    Se hai lasciato un assegno a titolo di deposito o di caparra.
     
  8. april

    april Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si la proposta era vincolata al buon esito del mutuo entro il 30 maggio ed ho lasciato caparra al venditore di 2000 euro.
    Ora l'agnezia mi chiede di scendere a patti e per non andare per via legali (loro ritengono che io mi sono tirata indietro mentre io sostengo che la proposta è scaduta e quindi ho diritto a ritirarmi).Secondo quello che ho capito vogliono fare la scissione del contratto ma l'agenzia vuole non 4000 euro ma qualcosa in meno e anche il mediatore vuole essere pagato...non so che fare...l'agenzia mi riferisce che il venditore mi puo' fare causa ,ma se mi accordo con l'agenzia la stessa cerchera' di convicerlo..mi sembra un ricatto ...
     
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Per buon esito del mutuo deve intendersi: delibera scritta della banca.
    Se nulla hai ricevuto, il tutto è nullo.
    Pertanto, restituzione della somma versata e tutto deve finire lì.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  10. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :ok:
    esatto
    chiedi l'immediata restituzione dell'assegno, o minaccia di andare tu per vie legali.
    Non devi dare niente a nessuno, e non firmare atti di transazione che richiedano qualche pagamento da parte tua.
     
  11. luba

    luba Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti avrei bisogno dei vostri consigli.
    Ho fatto una proposta d'acqisto per una casa a cui i venditore ha risposto con una contro proposta che prevede l'accorciamento dei tempi ossia:
    Assia togliere il compromesso e poter incassare da subito quello che gli era stato promesso sulla prima proposta.
    Tuttavia stamattina mi sono accorto di alcuni errori presenti sul modulo di proposta e quindi devo recarmi nuovamente in agenzia.
    Adesso ho una serie di domande:
    Poichè l'errore sul modulo è stato commesso dall'agenzia posso chiedere liberamente di riformulare per iscritto la proposta?
    Posso inoltre vincolare l'acquisto all'erogazione del mutuo? E se si lo devo fare al momento della proposta?
    Grazie a tutti
    s
     
  12. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se il venditore ha modificato la tua proposta, va nuovamente sottoscritta da parte tua per accettazione.
    In sostanza si tratta di una nuova proposta che va accettata per iscritto da entrambe le parti.
    A questo punto puoi benissimo riformularla, alle condizioni proposte dal venditore se a te vanno bene,
    ma aggiungendo la condizione sospensiva che subordina la validità della proposta all'approvazione di un mutuo, specificando bene i tempi entro i quali deve pervenire l'approvazione suddetta (delibera di approvazione di mutuo da parte di istituto bancario).

    Aggiunto dopo 1 :

    N.B.: la clausola relativa al mutuo va ASSOLUTAMENTE inserita nella proposta, ogni aggiunta successiva potrebbe non essere accettata dal venditore, e quindi non avrebbe valore.
     
  13. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tu hai sottoscritto una proposta che, sembra di capire, non ti è stata accettata ed il venditore ha contro proposto.
    Se il tutto non ti aggrada, puoi non accettare e ritirarti oppure ripresentarla.
    Forse l'errore commesso dall'agenzia di permetterà di inserire il vincolo dell'acquisto all'ottenimento del mutuo che ti consiglio di evidenziarlo nella proposta.
     
  14. luba

    luba Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il problema è che io ho già firmato la controproposta. Tuttavia sulla proposta che ho firmato c'è un errore sul conteggio dei soldi.
    Ossia: prezzo d'acquisto 160000 con condizioni di pagamento 10000 al momento dell'accettazione e 145000 al momento del rogito.
    adesso, in virtù di questo errore, posso riformulare nuovamente una proposta che mi tuteli meglio rispeetto a questa che, data l'inesperienza, ho erroneamente firmato?
     
  15. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sicuramente il venditore non vorrà perdere 5.000 euro e quindi dovreste quantomeno corregere l'errore evidente.
    Se esistono da parte tua le condizioni per l'approvazione del mutuo, penso che non avrai difficoltà a far inserire la clausola vincolante del mutuo.
    Non c'è una legge, si va per buon senso.
     
  16. luba

    luba Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    I miei dubbi sono legati al fatto che il venditore (in realtà sono 4 eredi) non stonno avendo un atteggiamento coerente nel senso che, in un primo momento non volevano niente al compromesso, successivamente mi hanno chiesto 10000 euro all'accettazione. In più l'agenzia mi ha detto che se voglio vincolare l'acquisto al mutuo il prezzo di vendita deve essere pari alla prima richiesta del venditore.
    Ma questa cosa è vera ho stanno premendo troppo sull'accelleratore e alla fine corro il rischio di pagare un cifra per non ottenere nulla?
    Inoltre l'agente pretende il pagamento della provviggione al momento dell'accettazione spingendo per bypassare il compromesso e vederci direttamente al rogito. Secondo voi è plausibile farlo?
     
  17. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quindi un prezzo superiore ai 160 mila euro.
    Non capisco che differenza faccia per i venditori incassare il prezzo direttamente dall'acquirente o sempre dall'acquirente ma tramite mutuo.
    Che vuoi a dirti, se la casa è in ordine con la documentazione, se a te piace e sopratutto se l'ulteriore esborso non è elevato...accetta la controproposta mettendo attenzione anche alle virgole. Eventualmente fatti assistere da qualche esperto.
    E su questo... non ci piove.
     
  18. luba

    luba Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quello che mi spaventa non è pagare il giusto all'agente ma la fretta che mi ha dato sui tempi e il fatto che mi ha detto che se voglio vincolare l'acquisto all'erogazione del mutuo devo giocoforza acquistare la casa al prezzo richiesto dal venditore
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    [QUOTE=luba;56501]Quello che mi spaventa non è pagare il giusto all'agente ma la fretta che mi ha dato sui tempi e il fatto che mi ha detto che se voglio vincolare l'acquisto all'erogazione del mutuo devo giocoforza acquistare la casa al prezzo richiesto dal venditore[/QUOTE]


    Mi sembra una bella balla (scusa il gioco di parole).

    Tu riformula la proposta inserendo quello che è necessario e d'altra parte, voi potete fissare tutte le date anticipate che volete, ma se la proposta è vincolata alla delibera del mutuo, non puoi nemmeno mettere tempi troppo stretti, perchè le banche non sono così immediate...

    Mai fare le cose di fretta, si rischia di sbagliare e pentirsi.

    Silvana
     
  20. april

    april Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sono veramente amereggita .Ieri ho avuto un incontro con l'agenzia che mi ha chiesto 3500 euro per la scissione del contratto.Quando gli ho chiesto se aveva la delibera scritta del mutuo mi ha risposto che la poteva avere in qualsiasi momento bastava una telefonata in banca per fare anche una delibera predatata che non hanno problemi,Testulai parole:la banca è mia faccio quello che voglio!!!!sono veramente arrabbiata e ho paura a mettermi contro sta mafia si mafia....capisco che loro hanno lavorato e posso capire un piccolo risarcimneto ma è gia' la seconda volta che ricevo una sorta di ricatto...stasera altro incontro gli ho chiesto di scendere un po con la cifra...non so piu' che fare...un avvocato ci ha consigliato di scendere a patti perche' avolte le cause portano comunque a dover pagare l'agenzia......bho sono confusa e amareggiata....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina