• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

cicciobaruffi

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
Ciao a tutti,
scrivo per la prima volta su questo forum, sebbene io sia un accanito lettore da tempo! Complimenti perchè è veramente utilissimo!

Sono seriamente interessato ad acquistare un appartamento (prima casa) la cui costruzione terminerà tra circa 1 anno.
Le condizioni che il venditore propone sono:
- 5k € caparra alla sottoscrizione della proposta di acquisto
- 10% - 5k € alla firma del preliminare
- 20% durante le fasi costruttive
- 70% al rogito
Io riesco a coprire autonomamente il 30% del costo e dovrò chiedere mutuo per il restante 70%, ossia per la quota con cui andare a rogito.
Ho in mano una predelibera di una banca che mi "garantisce" l'erogabilità reddituale del mutuo ma questa ha validità 6 mesi e quindi non sono sicuro dell'erogazione del mutuo nel momento in cui lo andrò a richiedere (tra circa un anno).

Considerando, quindi, che prima del rogito io avrò già versato il 30% del totale (di cui 5k come caparra ed il restante come acconto) come posso tutelarmi nella proposta di acquisto in merito alla possibilità di non ricevere il mutuo?
E' pensabile inserire una clausola del tipo "qualora alla parte promissaria all'acquista non venga erogato mutuo bancario, la parte promittente alla vendita provvederà alla restituzione dell’intera somma versata dalla promissaria all’acquisto fino a quel momento ma solo dopo aver sottoscritto con terzi soggetti un nuovo contratto di vendita relativo alla stessa unità immobiliare."?
Avete già avuto esperienze simili?

Grazie mille a tutti!
 

cicciobaruffi

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#2
Aggiungo una informazione:
il costruttore mi ha parlato della possibilità di accollarsi parte del suo mutuo. In caso la banca non mi concedesse il mutuo, potrei percorrere la strada dell'accollo per evitare di perdere il 30% versato in anticipo?
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#3
come posso tutelarmi nella proposta di acquisto in merito alla possibilità di non ricevere il mutuo?
Difficilmente.

il costruttore mi ha parlato della possibilità di accollarsi parte del suo mutuo. In caso la banca non mi concedesse il mutuo, potrei percorrere la strada dell'accollo per evitare di perdere il 30% versato in anticipo?
In genere, questa è la strada più breve.

Ma non vedo come la banca dell'accollo possa darti un mutuo se l'altra banca te lo ha negato...

I criteri sono gli stessi.
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#4
Ciao a tutti,
scrivo per la prima volta su questo forum, sebbene io sia un accanito lettore da tempo! Complimenti perchè è veramente utilissimo!

Sono seriamente interessato ad acquistare un appartamento (prima casa) la cui costruzione terminerà tra circa 1 anno.
Le condizioni che il venditore propone sono:
- 5k € caparra alla sottoscrizione della proposta di acquisto
- 10% - 5k € alla firma del preliminare
- 20% durante le fasi costruttive
- 70% al rogito
Io riesco a coprire autonomamente il 30% del costo e dovrò chiedere mutuo per il restante 70%, ossia per la quota con cui andare a rogito.
Ho in mano una predelibera di una banca che mi "garantisce" l'erogabilità reddituale del mutuo ma questa ha validità 6 mesi e quindi non sono sicuro dell'erogazione del mutuo nel momento in cui lo andrò a richiedere (tra circa un anno).

Considerando, quindi, che prima del rogito io avrò già versato il 30% del totale (di cui 5k come caparra ed il restante come acconto) come posso tutelarmi nella proposta di acquisto in merito alla possibilità di non ricevere il mutuo?
E' pensabile inserire una clausola del tipo "qualora alla parte promissaria all'acquista non venga erogato mutuo bancario, la parte promittente alla vendita provvederà alla restituzione dell’intera somma versata dalla promissaria all’acquisto fino a quel momento ma solo dopo aver sottoscritto con terzi soggetti un nuovo contratto di vendita relativo alla stessa unità immobiliare."?
Avete già avuto esperienze simili?

Grazie mille a tutti!
Al più potete accordarvi per stabilire una penale nel caso in cui il mutuo non venga più concesso... dalle mie parti, difficilmente il costruttore, in seguito alla personalizzazione di un immobile da parte di chi acquista è disponibile a restituire tutte le somme incassate prima del rogito...

L'accollo del mutuo prevede, in alcuni casi, un'istruttoria simile a quella per un mutuo nuovo, in altri casi, ho assistito a modalità più flessibili nella concessione... spesso le banche sono più malleabili con gli accolli perchè andrebbero a spalmare su più soggetti un rischio inizialmente addossato sul solo costruttore...

Devono però essere presenti le condizioni di sostenibilità della rata ed uno scoring creditizio positivo.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
#5
Ti conviene seguire la seconda strada a mio modesto parare, se ti interessa l'immobile, ovvero seguire la strada dell'accollo. Vai subito a parlare con la banca, la quale ti farà un merito creditizio. La pratica dell'accollo vera e proprio la farai più avanti, quindi anche le condizioni del mutuo potrebbero cambiare rispetto ai tassi di oggi, ma dopo il rogito, dopo qualche rata potrai fare la surroga con altro istituto, nel frattempo avrai risparmiato il costo dell'atto di mutuo.

Difficilmente in costruzione viene concessa la sospensiva.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

truffato12 ha scritto sul profilo di il Custode.
Scusa custode ti devo parlare in privato posso?
A quali conseguenze legali va in contro l'agenzia immobiliare che modifica il prezzo di vendita di in immobile senza consultare entrambi I proprietari
Alto