• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
La mia posizione è chiara; ritengo che in questo periodo ci siano poche certezze.
Per questo ritengo che sia un periodo particolare, e che l’impatto concreto non sia facilmente misurabile.
bene
ora hai chiarito che non ritieni negativo l'effetto di un evento a prescindere

Secondo me calcoli e comparazioni non sono sufficienti a valutare l’impatto economico concreto sui prezzi degli immobili, poiché le attività umane non seguono leggi matematiche, e le variabili sono troppe.
e anche qui bene , perchè è tutto secondo te
il problema che sollevi è reale e si può risolvere, per questo ci sono professionisti in grado di dimostrarlo

Se la pensi diversamente me ne farò una ragione, anche perché non ho necessità di approfondire la questione.
già
hai sollevato un problema che evidentemente non sai come affrontare e gestire.
questo tipo di reazione è molto frequante fra i non addetti ai lavori o a chi, appunto, non ha necessità di approfondire.
per chi avesse questa necessità invece ci sono sia professionisti che soluzioni

Forse perché non penso solo ai soldi e ai possibili guadagni.
E come me penso facciano in molti, ai quali sono venute a mancare alcune certezze: forse dove vivi tu è stato diverso, ma ti garantisco che aver sentito ambulanze dalla mattina alla sera in marzo/aprile è stato piuttosto destabilizzante.
è positivo non essere assolutisti, perchè ci si apre a soluzioni che si possono ritenere possibili
quello che fanno gli altri lasciamolo agli altri. individualmente ognuno faccia le proprie scelte con responsabilità.
cosa c'entrano ora le ambulanze con il post ... è tutto da scoprire

Nelle scienze umanistiche e in economia le variabili sono infinite, e non tutte ponderabili, e, secondo il mio modesto avviso, pensare di poter calcolare l’incidenza di solo una di quelle è presunzione.
secondo il tuo modesto avviso, ok! E' un tuo punto di vista.
E' chiaro che non possiedi le competenze per questa attività e questo non è un problema. E' appunto in questi aspetti, in queste differenze che il professionista è utile e trova le soluzioni. E' tutto possibile ed è molto più facile di quanto tu creda o voglia far credere

Se tu invece lo ritieni possibile, non vedo come la mia posizione ti possa infastidire.
non sono affatto infastidito dalla tua posizione, anzi, ti ringrazio perchè mi dai l'opportunità di chiarire dubbi, preconcetti, illusioni e altre diavolerie molto diffuse nel mercato immobiliare.

Non sei l’unica persona razionale in circolazione, perfortuna, sull’importanza di una corretta valutazione
vero, non sono l'unico, ce ne sono molti altri in giro
tu, ad esempio, invece, non sei focalizzata sull'importanza della corretta valutazione, a te basta quello che hai e quello che sai e non ti interessa utilizzare valutazioni corrette per le tue scelte immobiliari.
E' una tua scelta, non vedo il problema.
Altri scelgono si operare con sicurezza e serenità nel mercato immobiliare.

ma mi pare ( mi permetto di dire), che come tutti i cultori di una specifica branca del sapere sembri perdere di vista la complessità della vita e delle reazioni umane agli eventi.
ci sono regole, leggi e strumenti che permettono di confrontare oggettivamente tutti i "mi pare" e raggiungere un obiettivo, un risultato, una sintesi ... altrimenti ognu resta della propria idea e non se ne esce
poi ci sono pure quelli che filosofeggiano sulla complessità della vita e del mondo.
Ripeto: va bene che sia così perchè si può comprendere la differenza e come si possono risolvere i problemi.

Non succede che all’evento A corrisponda sempre e per tutti l’effetto X.
vero
difatti quando si cerca di dimostrare una reazione si deve pure considerare che questa non abbia alcun effetto
L'importanza non è il risultato ma il procedimento, il percorso che si fa per dimostrare qualcosa.
Questo è un procedimento scientifico che i professionisti sono in grado di dimostrare, diversamente sono tutte chiacchiere da bar

Sicuramente meglio l’aiuto di un valido professionista che quello di un improvvisato imbonitore, ma non sempre è risolutivo: certo rischi li puoi solo ridurre, non annullare.
sono d'accordo
il professionista è un'opportunità. A volte è obbligatorio a volte no.
Questo è il bello della libertà individuale ... ed è altrettanto chiaro che ad ogni libertà corrisponda una resposabilità precisa.
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
bene
ora hai chiarito che non ritieni negativo l'effetto di un evento a prescindere
Negativo a prescindere no, ma che l'evento covi abbia creato incertezze , si; non solo in campo immobiliare
e anche qui bene , perchè è tutto secondo te
E'l'esperienza che me lo suggerisce; se guardi , ad esempio, l'andamento delle quotazioni di borsa, ti rendi conto che molti dei presunti esperti danno interpretazioni diverse, tutte non quantificabili e verificabili, a volte nemmeno ex post.
Ripeto, nelle attività complesse e interconnesse , non sempre i professionisti sono in grado di prevedere l'andamento, o di spiegare univocamente gli scostamenti.
Per fare un esempio facile, il titolo Eni continua a scendere, nonostante i dati economici dell'azienda siano ottimi, paghi ottimi dividendi, e valeva 11 quando il prezzo del petrolio era 40, adesso a parità di prezzo il valore è circa 6.
Perché? forse perché c'è la corsa all'economia green e il petrolio è cattivo ?
come lo quantificano gli esperti ? c'è una dose di impatto emotivo, o è tutto razionale e misurabile ?
hai sollevato un problema che evidentemente non sai come affrontare e gestire.
Non mi pare di aver sollevato un problema; purtroppo il covi esiste, e non l'ho inventato io come problema che condiziona vari aspetti della vita .
cosa c'entrano ora le ambulanze con il post ... è tutto da scoprire
Mi spiace che fai finta di non capire o non vuoi capire che il benessere fisico , ma anche mentale è importante; non credo di conoscere solo io persone che sentono che la vita non è più quella di prima, soprattutto in quel di Brescia e Bergamo.
Sentire ambulanze tutti i dì, non ti fa essere molto ottimista per il futuro, soprattutto se si continua a leggere di gente irresponsabile che se ne frega del virus.
Se poi hai avuto lutti causa Covid...
E' chiaro che non possiedi le competenze per questa attività e questo non è un problema. E' appunto in questi aspetti, in queste differenze che il professionista è utile e trova le soluzioni. E' tutto possibile ed è molto più facile di quanto tu creda o voglia far credere
Non sono valutatore professionale, questo è evidente.
Come non sono neurochirurgo, né astronauta.
Però ho avuto successo come agente immobiliare, e non credo di aver mancato di professionalità. E credo di essere stata utilissima a un sacco di clienti, se non a tutti.
tu, ad esempio, invece, non sei focalizzata sull'importanza della corretta valutazione, a te basta quello che hai e quello che sai e non ti interessa utilizzare valutazioni corrette per le tue scelte immobiliari.
E' una tua scelta, non vedo il problema.
Altri scelgono si operare con sicurezza e serenità nel mercato immobiliare.
Sono convinta dell'importanza della corretta valutazione, ma non la reputo territorio esclusivo dei valutartori professionali come te; Mi interessa molto capire la corretta valutazione per le mie scelte.
Se poi la casa che mi interessa vale 1000, secondo attenta valutazione, e io decido di comprarla a 1500, quelli si , sono fatti miei; ci vuole consapevolezza anche per spendere i propri soldi come si vuole.
ci sono regole, leggi e strumenti che permettono di confrontare oggettivamente tutti i "mi pare" e raggiungere un obiettivo, un risultato, una sintesi ... altrimenti ognu resta della propria idea e non se ne esce
Io ritengo che alcune variabile siano imponderabili, tu dici che si può considerare e dare un peso ad ogni variabile. temo che ognuno resti della propria idea comunque.
difatti quando si cerca di dimostrare una reazione si deve pure considerare che questa non abbia alcun effetto
L'importanza non è il risultato ma il procedimento, il percorso che si fa per dimostrare qualcosa.
Questo è un procedimento scientifico che i professionisti sono in grado di dimostrare, diversamente sono tutte chiacchiere da bar
Concordo sull'importanza dell'utilizzo di un corretto procedimento, ma a volte è il procedimento stesso che ti suggerisce che non sono possibili certezze, quando le variabili sono troppe.
Devo concludere che, per me, chiamare "scientifico" un procedimento che non si basa solo su numeri, ma su azioni umane, è esagerato.
Procedimento scientifico, sempre secondo me, è quella cosa che ti da sempre lo stesso risultato, ogni volta che ricorre la stessa situazione.
Ma in campo umano , la situazione non è mai la stessa identica, e soprattutto gli esperimenti non sono replicabili.

Non denigro il tuo lavoro, intendiamoci, anzi lo trovo indispensabile per valutazioni funzionali ad altri aspetti dell'ambito immobiliare ( divisone eredità, perizie per fallimenti, investimenti aziendali, ad esempio), ma non cosi determinanti nelle compravendite "normali".
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
Negativo a prescindere no, ma che l'evento covi abbia creato incertezze , si; non solo in campo immobiliare
bene
e per sapere se e quanto l'incertezza ha influisto sui prezzi serve un professionista

E'l'esperienza che me lo suggerisce;
l'esperienza non basta, ci sono regole, strumenti e professionisti per affrontare e risolvere i problemi
non è obbligatorio, ognuno si prenda le proprie responsabilità delle sue azioni e dei consigli che dà

se guardi , ad esempio, l'andamento delle quotazioni di borsa,
questa è l'origine di tutti gli equivoci
in borsa, in altri mercati ci sono dati certi, nel mercato immobiliare i dati ci sono e pochissimi li usano o li sanno utilizzare
in ambito immobiliare c'è troppa presunzione, superficilità, mancanza di professionalità, incertezza. Si crede di conoscere il reale andamento del mercato e invece è tutto illusorio, infondato e tutti credono di sapere.
Anche se, per fortuna, non è obbligatorio, affidarsi ad un professionista che sia in grado di dimostrare è la possibilità di cui si dispone per operare con sicurezza e serenità.
E' una questione di scelte che, fortunatamente, ci sono.

Ripeto, nelle attività complesse e interconnesse , non sempre i professionisti sono in grado di prevedere l'andamento, o di spiegare univocamente gli scostamenti.
se continui a ritenere che un professionista non serva vuol dire
o che tu ti ritieni migliore di tutti i professionisti e ne puoi fare a meno
o che il problema è irrisolvibile
in entrambi i casi il problema non è più tale e tanto vale discuterne
chi invece vuole affrontare per risolvere ha a disposizone dei professionsiti in grado di dare maggiori certezze e sicurezze

Perché? forse perché c'è la corsa all'economia green e il petrolio è cattivo ?
come lo quantificano gli esperti ? c'è una dose di impatto emotivo, o è tutto razionale e misurabile ?
sei partita dall'effetto covid e sei arrivata al tutto.
mi sembra che stai andando troppo fuori tema.
un professionista di certo non fa così

Non mi pare di aver sollevato un problema; purtroppo il covi esiste, e non l'ho inventato io come problema che condiziona vari aspetti della vita .
il problema che hai sollevato non riguarda l'esistenza o meno del Covid ma linfluenza che tu definisci negativa, a prescindere / senza prove, sui prezzi
Si può avviare una attività scientifica per rilevare se e come c'è pure un'influenza sui prezzi del mercato immobiliare.

Sono convinta dell'importanza della corretta valutazione, ma non la reputo territorio esclusivo dei valutartori professionali come te; Mi interessa molto capire la corretta valutazione per le mie scelte.
Se poi la casa che mi interessa vale 1000, secondo attenta valutazione, e io decido di comprarla a 1500, quelli si , sono fatti miei; ci vuole consapevolezza anche per spendere i propri soldi come si vuole.
in troppi commettono questo grossolano errore
stai confondendo il prezzo con il valore
è un errore molto diffuso fra i non professionisti

Io ritengo che alcune variabile siano imponderabili, tu dici che si può considerare e dare un peso ad ogni variabile. temo che ognuno resti della propria idea comunque.
e questo è positivo, mi preoccuperei del contrario
in questa discussione non hai proposto una soluzione perchè non hai competenze e neppure strumenti
e questo è assolutamente normale perchè qui ci sta tutta la differenza fra un privato non professionista ed un professionista

Concordo sull'importanza dell'utilizzo di un corretto procedimento, ma a volte è il procedimento stesso che ti suggerisce che non sono possibili certezze, quando le variabili sono troppe.
crei problemi dove non ci sono: cosa vuol dire troppe?
si applica il procedimento ad un caso alla volta, si prova, si verfica, si cambia ... si combinano i risultati e si riparte finchè si risolve il problema.
Se il problema non è risolvibile non più un problema, c'è sempre una soluzione, per i professionisti

Procedimento scientifico, sempre secondo me, è quella cosa che ti da sempre lo stesso risultato, ogni volta che ricorre la stessa situazione.
Ma in campo umano , la situazione non è mai la stessa identica, e soprattutto gli esperimenti non sono replicabili.
sul secondo me non si discute
il procedimento scientifico è una procedura che è codificata e sempre suscettibile di miglioramenti
va tenuta traccia di quello che si fa e dei risultati. si cambia, si vedono le reazioni e si vede cosa succede ... finchè "si trova una quadra". da qui si definiscono e regole per applicare il procedimento in casi simili. Non è assolutamente detto che il procedimento scientifico porti agli stessi risultati. Scopo del procedimento è di dare affidabilità al percorso che si compie. Il risultato è una conseguenza. Se deriva da un procedimento considivso è affidabile

Ma in campo umano , la situazione non è mai la stessa identica, e soprattutto gli esperimenti non sono replicabili.
stiamo parlando del mercato immobiliare

non cosi determinanti nelle compravendite "normali".
determinati per quali aspetti della compravendita?
esporre un annuncio? è possibile senza valutazione
fissare il prezzo di vendita? è possibile senza valutazione
trattativa? è possibile senza valutazione
fare una controproposta? è possibile senza valutazione
avere riferimenti oggettivi ( e non solo sensazioni perosnali) per valutare la contro proposta? è possibile senza valutazione
...
tutto è possibile senza valutazione. Per fortuna non è obbligatoria.
Chi vuole operare con sicurezza e serenità nel mercato immobiliare chiede una valutazione immobiliare attendibile.
E' una questione di scelte e responsabilità

corretta valutazione
cos'è, secondo te, una valutazione corretta?
quali strumenti o compentenze hai , o pensi di avere, per capire se la valutazione è corretta o no?
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Io ritengo che alcune variabile siano imponderabili, tu dici che si può considerare e dare un peso ad ogni variabile. temo che ognuno resti della propria idea comunque.
Mi intrometto, per ricordare una vecchia discussione con il buon Carlo.

Un aspetto sul quale non abbiamo trovato un punto di condivisione, è anche quello legato alla attribuzione di un range di incertezza probabilistica, per ogni variabile e peso attribuito. Margine che risente della soggettività della valutazione e della variabilità delle condizioni reali a confronto.
Con quel presupposto il risultato finale della valutazione non può assumere un valore assoluto, ma dovrebbe essere fornito con un margine di probabilità (proiezioni elettorali docent).
E se il metodo è sufficientemente scientifico, tutti i valutatori dovrebbero pervenire a valori il cui campo di esistenza ha una alta sovrapponibilità.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
e per sapere se e quanto l'incertezza ha influisto sui prezzi serve un professionista
Tu sei convinto che sia possibile, io no.
Tu pensi che solo un valutatore sia indispensabile per vendere casa al meglio, io no.
Tutto il resto delle tue affermazioni sono ripetizioni dello stesso concetto : il valutatore è professionale, l’agente immobiliare meno.
Prendo atto.
sei partita dall'effetto covid e sei arrivata al tutto.
mi sembra che stai andando troppo fuori tema.
un professionista di certo non fa così
Ti ho fatto un esempio di Borsa, certa che, con la tua laurea, fosse nelle tue corde.
Non mi pare di essere arrivata al tutto...ho orizzonti più ampi di quanto tu possa pensare.
In ogni caso, se non vuoi ammettere che non tutto è perfettamente ponderabile , misurabile, ed soggetto ad essere espresso in numeri precisi...non sono io ad avere un problema.
Chi legge capirà che tu sai tutto, e gli altri agenti tendenzialmente nulla, vendono perché sono fortunati.
cos'è, secondo te, una valutazione corretta?
quali strumenti o compentenze hai , o pensi di avere, per capire se la valutazione è corretta o no?
Provocazione inutile, non ho nessuna competenza e di solito parlo a vanvera per diletto.
stiamo parlando del mercato immobiliare
Ma dai, non l’avevo capito , grazie !!
Quel mercato immobiliare che è condizionato dalle pulsioni umane, come tutti i mercati ?
stai confondendo il prezzo con il valore
è un errore molto diffuso fra i non professionisti
Se una casa dopo tua attenta valutazione vale 1000, e io , pur di comprarla la pago 1500 consapevolmente, non c’è nessuna confusione: anzi, c’è la consapevolezza di fare un pessimo affare, per scelta.
Nessun errore.
Certo un investitore deve fare i conti alla lira, ma se io privato cittadino intendo sbatter via (dal tuo punto di vista) un cinquantesimo del mio patrimonio per essere felice, non capisco dove stia il problema.
Ah, si, forse un problema ci può essere: falserei con il mio rogito le valutazioni successive ...non spiegarmi che ci sono i correttivi, gli scarti di prezzi troppo alti o troppo bassi, è un commento ironico...
determinati per quali aspetti della compravendita?
esporre un annuncio? è possibile senza valutazione
fissare il prezzo di vendita? è possibile senza valutazione
trattativa? è possibile senza valutazione
fare una controproposta? è possibile senza valutazione
avere riferimenti oggettivi ( e non solo sensazioni perosnali) per valutare la contro proposta? è possibile senza valutazione
Stai travisando: non ho detto che non serve una valutazione, ma che in una vendita normale non serve una valutazione fatta da un valutatore professionale.
Le nostre posizioni sono chiare, quindi ogni ulteriore parola è superflua (sempre secondo me, eh... 😉.).
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
se il metodo è sufficientemente scientifico, tutti i valutatori dovrebbero pervenire a valori il cui campo di esistenza ha una alta sovrapponibilità.
il metodo è scientifico
il problema è sempre su chi e come lo usa e qui si vede la trasparenza, la competenza e la professionalità.
ho visto perizie in cui si dichiara un metodo che poi non si applica
ho visto perizie in cui si applica il metodo ma non si usano dati reali
ho cosa che voi umani ....

attribuzione di un range di incertezza probabilistica, per ogni variabile e peso attribuito. Margine che risente della soggettività della valutazione e della variabilità delle condizioni reali a confronto
teoricamente condivisibile, praticamente si risolve in maniera molto semplice:
non tutte le variabili vanno utilizzate, si usano quelle che maggiormente possono influire sul prezzo (e qui serve un bravo agente immobiliare)
la sogettività della valutazione è ammessa nella parte descrittiva, i calcoli vanno sempre e comunque dimostrati altrimenti si perde di credibilità e, di conseguenza, di attendibilità

Con quel presupposto il risultato finale della valutazione non può assumere un valore assoluto, ma dovrebbe essere fornito con un margine di probabilità (proiezioni elettorali docent).
questa è una visione in prospettiva, futura
la valutazione si basa su dati certi rilevati in una certa data.
si valuta il probabile prezzo ora, non quello di domani o fra un mese o fra un anno
per il valore futuro bisogna capire la data futura e da qui costruire una valutazione attendibile. Il problema non si risolve di certo con un range variabile soggettivo senza riferimenti certi temporali
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
il valutatore è professionale, l’agente immobiliare meno.
non è affatto vero, non l'ho mai detto, questa è un'altra delle tue invenzioni
personalmente ritengo l'opposto di quello che mi sttribuisci:
un bravo valutatore immobiliare è un bravo agente immobiliare.
Quale altro professionista ha la qualifica e le competenze per comprendere l'andamento del mercato?
evidentemente non hai chiara nè una nè l'altra figura professionale nè tantomeno le relative competenze, capacità e potenzialità

Ti ho fatto un esempio di Borsa, certa che, con la tua laurea, fosse nelle tue corde.
Non mi pare di essere arrivata al tutto...ho orizzonti più ampi di quanto tu possa pensare.
In ogni caso, se non vuoi ammettere che non tutto è ponderabile , misurabile, ed soggetto ad essere espresso in numeri...non sono io ad avere un problema.
Chi legge capirà che tu sai tutto, e gli altri agenti tendenzialmente nulla, vendono perché sono fortunati.
aggiungi invenzioni ad altre invenzioni ... hai perso il filo del discorso
parli del tutto quando la discussione originaria era sulla misurazione dell'effetto COVID sul mercato immobiliare
quando non si hanno strumenti e competenze è normale che accada.
La soluzione è disponibile

Provocazione inutile, non ho nessuna competenza e di solito parlo a vanvera per diletto.
beh, è un bene che tu ne sia consapevole e tu condivida questo tuo pensiero
ora tutto è più chiaro
grazie

Ma dai, non l’avevo capito , grazie !!
Quel mercato immobiliare che è condizionato dalle pulsioni umane, come tutti i mercati ?
classica reazione scomposta dei non professionisti

Ah, si, forse un problema ci può essere: falserei con il mio rogito le valutazioni successive ...non spiegarmi che ci sono i correttivi, gli scarti di prezzi troppo alti o troppo bassi, è un commento ironico...
per fortuna alla fine ti sei salvata con l'ironia
sarebbe stato preoccupante se non lo avessi fatto. Pensa che molti sono convinti di quanto hai scritto.

Stai travisando: non ho detto che non serve una valutazione, ma che in una vendita normale non serve una valutazione fatta da un valutatore professionale.
non serve a te, ad altri potrebbe servire
mostri troppa presunzione che deriva da basi e consocenze deboli
una valutazione fatta da un valutatore professionale è attendibile, tutto il resto non sono valutazioni con tutti gli effetti quotidinamente riscontrabili.

Se una casa dopo tua attenta valutazione vale 1000, e io , pur di comprarla la pago 1500 consapevolmente, non c’è nessuna confusione: anzi, c’è la consapevolezza di fare un pessimo affare, per scelta.
Nessun errore.
quando non vi vuol capire

visto che mostri evidenti segni di nervosismo ti avviso che non è mia abitudine proseguire discussioni con questo clima
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
per fortuna alla fine ti sei salvata con l'ironia
Almeno uno dei due è salvo.
L’altro si prende decisamente troppo sul serio.
visto che mostri evidenti segni di nervosismo ti avviso che non è mia abitudine proseguire discussioni con questo clima
Hai ragione, mi innervosiscono le persone, anche capaci, che sono troppo spocchiose, soprattutto quando diventano anche irrispettose oltre certi limiti.
Io e le mie invenzioni salutiamo le tue granitiche certezze, a mai più risentirci.
 
Ultima modifica:

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
questa è una visione in prospettiva, futura
la valutazione si basa su dati certi rilevati in una certa data.
E qui dimostri ancora di non capire e di non aver alcuna dimestichezza con metodi che possono chiamarsi scientifici.

Il tempo non era in questione: si sta parlando sempre di "qui e ora"

Qualunque valutazione misura, confronto scientifico, stima di parametri, oltre che dichiarati,devono essere considerati con l'intervallo proprio di incertezza della misura o della stima. Ovvio che su misure lineari l'intervallo sarà di millimetri/cm: ma certamente applicherai alla posizione, all'orientamento, alla zona, ecc. ecc. parametri che sono frutto di considerazioni soggettive: certamente le esporrai puntualmente , ma commetteresti un errore "scientifico" se non attribuissi a questi valori scelti, una fascia di oscillazione discrezionale. Il risultato quindi di questi calcoli porterà inevitabilmente ad un valore compreso tra un > min e un MAX <: questo oggi.
Se poi pretendi pure di predire il futuro, le variabili saranno anche più "variabili" ed il range finale, più ampio. Mai puntuale.

Prima di cristallizzarti sulle tue granitiche certezze, vedi di farti spiegare come si arriva a definire l'intervallo di confidenza.

Scusa l'intromissione.
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Di ogni valore misurato dovresti dichiarare la tolleranza della misura: ovvio che questo non incide significativamente sul risultato finale.
Sugli indici correttivi utilizzati invece, che in sostanza sono ipotesi, dovresti indicare e considerare le i valori minimi, nominali e massimi.
Per ognuno dei parametri, e per tutte le combinazioni di essi, calcoli il risultato atteso:
Otterrai diversi risultati che si discostano da quello ottenuto con i parametri tipici: otterrai una distribuzione dei risultati di cui può calcolare media, sigma e altri indici.

Passo e chiudo
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
Di ogni valore misurato
quali valori misuro?

Sugli indici correttivi utilizzati invece, che in sostanza sono ipotesi, dovresti indicare e considerare le i valori minimi, nominali e massimi.
a quali indici correttivi fai riferimento?

otterrai una distribuzione dei risultati di cui può calcolare media, sigma e altri indici.
quindi alla fine il valore è comunque un numero univoco e unico?
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
se può aiutare ...
riporto una parte del testo delle perizie che eseguo in conformità agli standard internazionali
1601452064436.png
c'è pure un prima ed anche un dopo, molto più importanti di questa parte
la divergenza poi viene risolta in molti modi
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Come al solito, nelle discussioni con Garbuio, si finisce sempre così con i suoi melliflui giudizi offensivi
aggiungi invenzioni ad altre invenzioni ... hai perso il filo del discorso
parli del tutto quando la discussione originaria era sulla misurazione dell'effetto COVID sul mercato immobiliare
quando non si hanno strumenti e competenze è normale che accada.
evidentemente non hai chiara nè una nè l'altra figura professionale nè tantomeno le relative competenze, capacità e potenzialità
classica reazione scomposta dei non professionisti
ecc. ecc

Niente di nuovo sotto il sole.
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
come al solito non entri nei contenuti della discussione e, maldestramente, estrapoli quello che più ti fa comodo per i tuoi chiari obiettivi
Dubito che Silvana abbia reconditi obiettivi, visto che qua tutti interagiamo gratuitamente.
Tutti apprezzano la tua ferrea fede nei metodi IVS, che certamente mirano a dare obiettività e trasparenza alle valutazioni.
Ma rimangono metodi ed il risultato è una valutazione, non un dogma.

Il che non esclude che esistano anche altre professionalità e differenti approcci:
avevo un pro-prozio analfabeta, eppure il paese ricorreva a lui per la valutazione di un albero da abbattere. Pare che ricorresse ad una semplice corda, con la quale valutava diametro ed altezza: e ne ricavava una stima del peso complessivo abbastanza accurata, sulla quale i contraenti si accordavano sul prezzo.
Si chiama Esperienza. A volte porta ad un risultato più rapido e realistico di molte analisi più sofisticate. Dipende dagli obiettivi che ci si pone.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Formatore Agenti ha scritto sul profilo di aleph.
Buongiorno sig Aleph.
Se è interessato al mio corso di preparazione per il superamento dell'esame in camera di commercio mi chiami pure al 3393498848.
Sono tanti anni che preparo gli agenti immobiliari per il superamento di questo esame. Ho creato delle dispense specifiche con tutte le nozioni utili per superare l'esame e un corso di 10 lezioni da 3 ore tramite l'applicazione Zoom.
Salve vorrei sapere se esiste il diritto di prelezione su un terreno edificabile del quale sono confinante e del quale c’è un accordo già col venditore e del quale essendo un striscia lunga e quindi nn ci sono le distanze per realizzare nulla
Alto