1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. m.tine

    m.tine Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    Alla compilazione di un preliminare di vendita per un appartamento fra privati, che differenza e cosa è meglio scrivere caparra o acconto?
    grazie e cordiali saluti
     
  2. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La caparra è una garanzia, l'acconto un semplice parziale pagamento del prezzo, scrivete "caparra confirmatoria", o meglio ancora andate in una agenzia a farvi assistere
     
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusa ma leggendo questa frase mi è venuta in mente un immagine con l'ambulanza con sirena accesa.
     
    A Giuseppe Di Massa piace questo elemento.
  4. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    premesso che per scrivere un preliminare tra privati è necessario conoscere almeno i fondamenti del diritto,altrimenti è meglio farsi consigliare da un professionista:
    Caparra e acconto sono entrambi anticipi del pagamento.

    -L'acconto è il pagamento anticipato di una parte del prezzo , volto a dare una piccola garanzia al venditore circa l'effettiva volontà dell'acquirente di concludere il contratto.
    Tale garanzia, però, esaurisce i suoi effetti qui. Se, infatti, il contratto non va a buon fine, l'acconto non assume alcuna rilevanza risarcitoria e le parti non saranno in alcun modo vincolate economicamente l'una nei confronti dell'altra. L'acconto andrà quindi restituito, salvo poi chiedere il risarcimento del danno eventualmente subito

    - la caparra, al pari dell'acconto, è rappresentata da un anticipo del pagamento sul prezzo dovuto. La caparra, tuttavia, è posta a garanzia sia degli interessi del venditore che di quelli dell'acquirente.
    Il nostro ordinamento, infatti, prevede che in caso di inadempimento dell'acquirente il venditore potrà trattenere la caparra versata come risarcimento del danno subito. Se, invece, ad essere inadempiente è il venditore, l'acquirente potrà per legge richiedere la restituzione del doppio della caparra versata.

    In definitiva, la differenza sostanziale tra acconto e caparra risiede nel fatto che mentre il primo non ha alcuna rilevanza risarcitoria in caso di mancata conclusione del contratto, la seconda vincola e garantisce le parti rispetto al mancato raggiungimento dell'obiettivo concordato.

    Si precisa che, se manca un espresso accordo, la somma versata da una parte in favore dell'altra come anticipo di pagamento è considerata acconto. Può infatti considerarsi fatto a titolo di caparra solo il versamento che sia espressamente identificato come tale".
     
    A Pinne22, m.tine e specialist piace questo elemento.
  5. m.tine

    m.tine Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    grazie mille!!!
     
  6. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Estraniandoci dal post, sinceramente allo "psicologo in sede" ci sto pensando
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io ce l'ho già..
     
    A Giuseppe Di Massa piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina