1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DNL59

    DNL59 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quali sono i diritti e doveri del proprietario di un immobile,e quali i diritti e doveri dell'usufruttuario? Grazie.
     
  2. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    L'usufruttuario ha la disponibilità del bene quindi può abitarlo, può locarlo e percepirne i canoni, allo stesso tempo però è tenuto a tutte le tasse inerenti, tra le altre: IMU, rifiuti etc...
    Il medesimo ha la disponibilità del bene per un periodo determinato (X anni o per tutta la sua vita) può cedere questo diritto ma rimane comunque legato al limite temporale indicato nel contratto.
    Allo scadere del tempo indicato in contratto (spesso coincidente con la morte dell'usufruttuario) il suo diritto si consolida con il diritto di nuda proprietà e quindi il nudo proprietario diventa PIENO proprietario senza che il bene oggetto di usufrutto cada in successione (dovrà solo espletare una formalità catastale).
    Per converso se dovesse morire il nudo prorpietario il suo diritto non si consolida con l'usufrutto ma cade in successione (quindi va a suoi eredi).
    Queste sono le differenze sostanziali, poi se il tuo caso è peculiare parlacene che vediamo di darti delle risposte.
    Un caro saluto
     
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Occorre credo aggiungere una ulteriore regola generale relativa alle spese condominiali:
    - l'ordinaria amministrazione spetta all'usufruttuario
    - la straordinaria amministrazione spetta al nudo proprietario.

    Quanto sopra vale anche per il diritto di convocazione e voto in assemblea.
     
    A mwmb2 piace questo elemento.
  4. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Funziona come nell'affitto quindi (tipo).
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    :domanda:
     
  6. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    A proposito, hai contatto @ingelman per l'affitto?
     
  7. DNL59

    DNL59 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta,in parte esaudiente, circa sei anni fa mi hanno donato una mansarda rustica che ho rifinito e arredato a mie spese adesso mi accorgo che vi sono infiltrazioni dal tetto e da un balcone, il cui pluviale è immurato e sta gonfiando l'intonaco della facciata della casa : a chi tocca riparare tale danno ? all'usufruttuario o alla nuda proprietà,Grazie anticipatamente.
     
  8. DNL59

    DNL59 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quali possono essere le spese ordinarie , e quali le straordinarie?
     
  9. mwmb2

    mwmb2 Membro Junior

    Altro Professionista
    Ti apro un altro scenario: in linea generale le manutenzioni riferite al tetto spettano a tutti i condomini o comunisti per millesimi/quote, quindi visto che parli di mansarda le spese per la sistemazione spetteranno anche ai proprietari delle case sottostanti e non solo a voi.
     
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non è facile rispondere a livello specifico senza una conoscenza dei luoghi e delle situazioni reali.

    Perdite del tetto possono essere considerate di ordinaria manutenzione se l'intervento è di lieve entità: diventano straordinarie se l'eliminazione delle perdite comporta installazioni, e una spesa notevole. La linea di confine è spesso discrezionale. Alla riparazione del tetto sono assoggettati tutti i condomini.

    Le infiltrazioni del balcone, se trattasi di terrazza a livello di mansarda che copre i sottostanti appartamenti, come presumo, devono essere spesate secondo l'art. 1126 c.c.: 1/3 a chi ne ha l'uso come terrazza, 2/3 a tuttii condomini cui fa da tetto.
    Circa la competenza tra nudo proprietario ed usufruttuario valgono le considerazioni fatte per il tetto (lieve=ordinaria; rilevante=straordinaria)

    Parere personale: il discrimine non è automatico, la attribuzione delle competenze tra usufruttuario e nudo proprietario è comprensibile per interventi di grossa portata, ad esempio le innovazioni di rilevante impatto.
    Quando si parla di manutenzione, se questa non comporta dei rifacimenti totali, mi sembrerebbe di competenza dell'usufruttuario.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina