1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Noe

    Noe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io e mio marito siamo in separazione dei beni, io non lavoro, lui è impiegato; abbiamo una casa di proprietà ( acquistata nel 2004) intestata solo a lui, stiamo acquistando con mutuo una casa nuova, non riusciamo a vendere l'attuale come facciamo a comprare quella nuova senza essere seconda casa?
    se me la intesto io non posso detrarre gli interessi del mutuo perchè non ho reddito....se mio marito mi dona la casa acquistata nel 2004 e compra quella nuova potrebbe scalare gli interessi e avere agevolazioni ma io posso vendere quando voglio (o riesco) quella ricevuta in donazione? ps:abbiamo 3 figli minorenni!
    qual'è la soluzione migliore?
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    aspettare di vendere la prima casa, quella del 2004 e poi fare con calma.
    la donazione si puo' vendere senza problemi dopo 20 anni.
     
    A Noe piace questo elemento.
  3. Noe

    Noe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ho già un compromesso di acquisto per la casa nuova e devo fare l'atto entro giugno altrimenti perdo la caparra
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    avete agito con troppa fretta.
    se tuo marito compera la casa con mutuo tutta a suo nome, per lui e' seconda casa se non avete venduto la prima. idem se ne intesta la meta' a lui e l'altra meta' a te, la sua parte e' considerata seconda casa.
    non si scappa.
    l'unica cosa e' che riusciate a vendere la prima casa entro giugno del rogito della seconda casa.
    c'e' un'altra possibilita'. tuo marito ti dona la casa del 2004, comperate casa nuova a nome di tuo marito e dopo tu gli ridai la casa che ti ha donato. bisogna pagare un po' di spese dal notaio ma si puo' fare.
    auguri
     
    A Noe piace questo elemento.
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :shock::shock::shock::shock: forse ci sono un po troppi passaggi??
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    La revoca della donazione è un atto a titolo gratuito con il quale il donatario restituisce il bene al donante, ha le stesse potenzialità per essere impugnato (così come il primo atto) come riduzione di legittima da eventuali legittimari del donatario che pero' in questo caso sono i vostri stessi figli e tutto tornerebbe come prima.

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    si'..............e' un po' complessa come procedura ma se non vuole perdere la caparra della seconda casa e se non riesce a vendere la prima casa e non vuole pagare le tasse per seconda casa.
    del resto la donazione indietro la puo' fare nel tempo.
    l'importante e' che i coniugi si fidino uno dell'altro.
     
    A Noe piace questo elemento.
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il problema della donazione non è (solo) quello dei figli legittimi, ma quello degli eredi al momento sconosciuti. Se saltasse fuori successivamente un erede al momento sconosciuto allora sorgerebbero i problemi.
     
  8. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    hai ragione...................basta non andare qua' e la' a spargere eredi in giro
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non è quello il punto, bensì che la banca in presenza di donazione non eroga (o comunque difficilmente) il mutuo. A meno che non siano passati 20 anni dalla donazione o 10 anni dalla morte del donante
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    certo................probabilmente chi ha fatto la domanda si e' messa in un bel pasticcio, acquistando senza aver venduto prima la casa del 2004.
    o paga le tesse come seconda casa o rinuncia alla case con rogito a giugno perdendo la caparra e pagando la provvigione. (come minimo)
     
  11. Noe

    Noe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    se mio marito avesse la nuda proprietà dell'immobile nuovo e io l'usufrutto posso detrarre qualcosa?da subito o solo quando lui riesce a vendere la casa acquistata nel 2004?
    io non posso detrarre perchè non ho reddito, lui fa il 730
     
  12. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    La donazione può essere impugnata solo per due motivi quindi non puoi fare questo passaggio successivo di revoca!!! Può essere revocata solo per indegnità del donatario e un'altro consimile che non avendo codice alla mano non ricordo...
    Se lui dovesse donare casa a te i 20 anni decorrono dal vostro atto di donazione, cioè dal 2010 e quindi donante in vita e poi il periodo dopo la sua morte prima che la banca conceda un mutuo al possibile acquirente campa cavallo che l'erba cresce...Anch io sono concorde che avete rogitato troppo in fretta. Comunque l'unica sarebbe donare ai figli, ma siamo sempre lì..immobile donato difficile da vendere...tu non hai reddito e quindi non potete fare neanche una vendita simulata..a meno che non trovi chi in rogito ti fa da...pagante...tipo i tuoi genitori....per te verrebbe prima casa e tuo marito acquisterebbe il nuovo come prima casa con tutte le sue agevolazioni..
     
  13. ZAMPERETTI

    ZAMPERETTI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nuova casa e muto intestato a te, con tuo marito che fa da garante, per cui niente sovratasse seconda casa gli interessi sul mutuo dovrebbe poterli detrarre tuo marito in quanto tu, avente direttto della detrazione, sei a suo carico.

    può essere una soluzione?

    Ciao

    Roberto.
     
    A Noe piace questo elemento.
  14. Noe

    Noe Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    stiamo provando la strada della nuda proprietà a lui e dell'usufrutto a me ma ci rimane il dubbio che lui possa detrarre....
     
    A brunobr piace questo elemento.
  15. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ma se lui ha già una casa x cui ha usufruito delle agevolazioni questa strada non va neanche. X lui deve essere prima casa.in proprietà o in nuda proprietà non cambia
     
    A brunobr piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina