1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. 82andrea82

    82andrea82 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti
    sto trattando un immobile ( con incarico di mediazione verbale) sul quale alcuni giorni fà è stata fatta una proposta d'acquisto e regolarmente accettata. Il problema è che il venditore, con la sua firma di accettazione, ha dichiarato che il suo immobile fosse libero da oneri vincoli e ipoteche. Dai controlli del notaio di fiducia dell'acquirente si evince che sull immobile grava, seppure minima, un ipoteca iscritta a favore di equitalia. Premesso che, anche se è stata una trattativa di 3 giorni (tra acquisizione dell'immobile e proposta d'acquisto) noi, come agenzia, avremmo dovuto fare i relativi controlli ipotecari, chiedo se per legge abbiamo diritto ad un compenso provvigionale dalla parte venditrice.
    grazie :shock:
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    che è libero o lo sarà al rogito?

    Non si riesce ad andare a rogito comunque??

    si
     
    A H&F piace questo elemento.
  3. LEnrica

    LEnrica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Premesso che, anche se è stata una trattativa di 3 giorni (tra acquisizione dell'immobile e proposta d'acquisto) noi, come agenzia, avremmo dovuto fare i relativi controlli ipotecari, chiedo se per legge abbiamo diritto ad un compenso provvigionale dalla parte venditrice.
    grazie :shock:[/quote]

    A parte che per una visura ipotecaria (non storica chiaramente) bastano 1/2 giorni.
    Non vorrei essere acida, ma mi sembra che siate più preoccupati di "prendi la provvigione e scappa" che di tentare di risolvere il problema.
    Per la categoria mi auguro che facciate il possibile per portare a buon fine la trattativa.
    Un' ipoteca di equitalia non è impossibile da cancellare, se c'è solo quella, anche se il valore fosse ben superiore al valore dell'immobile, hanno tutto l'interesse di portare a casa qualche soldino di questi tempi.....
     
    A gianpy68, enzo6, H&F e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. Deportivo

    Deportivo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A parte il fatto che nella proposta di acquisto il venditore dichiara lo stato dell' immobile.... a favore di chi è l' ipoteca riscontrata dal Notaio?
     
  5. 82andrea82

    82andrea82 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    allora rispondo un po a tutti:
    - Granducato, il venditore dichiara che l'immobile è libero nel momento in cui ha accettato la proposta d'acquisto, ben sapendo che in realtà non era cosi.

    - LEnrica, giusto in parte quello che hai scritto ma non hai risposto alla mia domanda.
    - Deportivo, il venditore ha infatti dichiarato lo stato dell'immobile ovvero libero da qualsivoglia ipoteca che è a favore di equitali.

    Allora mi spiego meglio, visto che in questo caso, credo sia l'unico per fortuna, non posso chiedere provvigione all'acquirente inquanto come agenzia si è obbligati a verificare la presenza di eventuali ipoteche (volontarie o involontarie, a prescindere dal fatto che siano estinguibili o meno e in che tempi) mettendo quindi al corrente chi acquista, il venditore che dichiara comunque il falso deve pagare o no?

    Mercì
     
  6. LEnrica

    LEnrica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io non sono così convinta che tu abbia diritto al compenso da parte del venditore solo perchè ha dichiarato il falso. In fine dei conti l'immobile deve essere trasferito al momento dell'atto notarile libero da persone e cose libero da vincoli ipoteche etrascrizioni pregiudizievoli.
    Io mi adopererei con Equitalia per cancellare l'ipoteca, chiuderei la vendita percependo la mediazione da entrambe le parti.

    "Allora mi spiego meglio, visto che in questo caso, credo sia l'unico per fortuna, non posso chiedere provvigione all'acquirente inquanto come agenzia si è obbligati a verificare la presenza di eventuali ipoteche (volontarie o involontarie, a prescindere dal fatto che siano estinguibili o meno e in che tempi) mettendo quindi al corrente chi acquista, il venditore che dichiara comunque il falso deve pagare o no?"

    Mercì[/quote]

    Scusa ma se l'ipoteca è minima perchè non provi a risolverla?
    Sulla proposta c'è scritto anche che "l'immobile verrà trasferito al momento dell'atto notarile libero da p. e cose esente da vincoli ipoteche e trascrizioni pregiudizievoli" ? Perchè se così fosse, ho ragione ad avere i miei dubbi sul diritto dichiedere la mediazione.
     
    A Deportivo, H&F e sfn piace questo elemento.
  7. LEnrica

    LEnrica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'acquirente se l'è data a gambe?
     
    A H&F piace questo elemento.
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sei sicuro di questo?
     
    A H&F piace questo elemento.
  9. 82andrea82

    82andrea82 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La questione dell'ipoteca è risolvibilissima ma l'acquirente ha cambiato idea sull'acquisto e sta facendo leva su questo per annullare il contratto.
     
  10. 82andrea82

    82andrea82 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    antonello, no quel motivo è uno dei tanti
     
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Spiegali, per capire.
     
    A H&F piace questo elemento.
  12. LEnrica

    LEnrica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ahhhh, a mio avviso allora stai classificando come persa una mediazione alla quale avresti diritto, quella dell'acquirente. Se l'ipoteca è risolvibile non vedo perchè non voglia più acquistare. Se anche con l'ipoteca risolta non vuole più acquistare allora è perchè ha cambiato idea, è questo un altro paio di maniche....
     
    A H&F piace questo elemento.
  13. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    all'acquirente che sia presente ad OGGI un ipoteca non dovrebbe interessare...
    fondamentale è che sia tutto a posto al rogito...
     
    A H&F piace questo elemento.
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma quando hai preso l'incarico verbale dell'immobile, hai chiesto se c'erano delle iscrizioni ipotecarie?
    Può essere anche che il venditore non ne era a conoscenza e ti spiego il perchè, equitalia aveva il potere di iscrivere l'ipoteca senza mandare nessuna comunicazione, dall'anno scorso invece deve rispettare delle procedure ben precise, ovvero, nell'avviso di pagamento deve indicare "che in assenza di pagamento delle somme dovute entro 30 giorni equitalia procederà all'iscrizione ipotecaria". Dire che il venditore abbia sottoscritto il falso ... non penso, si conoscono i rischi e non è perchè non sei riuscito a fare l'ispezione che lui ha potuto dichiarare il falso. Questo sarebbe grave. Io li convocherei e farei spiegare meglio le cose dal proprietario all'acquirente, così che troviate la soluzione per arrivare prima al compromesso, incassare le provvigioni o poi al rogito. A meno che qualcuno non abbia perso la fiducia a procedere nell'acquisto o nella vendita.
     
  15. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Io concordo con Granducato : la provvigione spetta e direi da entrambe le parti.
    Questa sembra una classica inadempienza dell'acquirente.
    Si va al rogito, chi non si presenta paga "pegno".
     
    A massimoca piace questo elemento.
  16. Deportivo

    Deportivo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io penso che il Venditore possa essere anche in buona fede. Equitalia iscrive ipoteteca direttamente e il venditore poteva anche non saperlo.
    Certo che se ora l' acquirente non è più interessato è in torto anche l' agente immobiliare perchè non ha dichiarato ipoteche nel compilare la proposta.
    Credo che a fini legali la provvigione si possa prentere solo dal venditore (se salta la vendita.
    Ma a mio giudizio la cosa migliore sarebbe riuscire a fare la compravendita e soddisfare le parti.
     
    A 82andrea82 piace questo elemento.
  17. Abakab

    Abakab Ospite

    Quello che non capisco è questa clausola, di norma è posticipata al rogito .. chi ha avuto la brillante idea?
    Che lo voglia o no, sapendo o non sapendo, il venditore si è reso inadempiente nel momento stesso dell'accettazione . ... e di fatto vi deve mediazione!
     
    A 82andrea82 piace questo elemento.
  18. enzo6

    enzo6 Ospite

    Se sulla proposta c'è una clausola sospensiva per mutuo il cliente l'hai perso comunque.
    Questo accade perchè l'acquirente si è reso conto del fatto che non hai la situazione sotto controllo.
    Poi dovresti spiegare come mai perfezioni una proposta senza incarico scritto delle parti (anche a valore zero).
     
  19. 82andrea82

    82andrea82 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie a tutti, ma quanto si è divagato dalla mia domanda! In settimana vi faccio sapere cosa dice l'Avvocato.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  20. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Se avessi letto bene i "divaghi", ti potevi risparmiare i soldi dell'avvocato, che probabilmente ti dirà cose sbagliate. La mediazione è un campo da specialisti e non da generici avvocati, che fanno separazioni, incidenti auto etc.
    Secondo me soldi buttati al vento e sperando che non ti consigli male : altri soldi persi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina