1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. bettisg

    bettisg Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve a tutti
    meno di un anno fà (maggio 2010) vado a visitare una abitazione tramite AI la quale mi fa firmare a mio nome il foglio di visita senza darmi una copia. Ovviamente ho letto quello che c'era scritto, ma nulla sul fatto di percentuale di provvigione, riferimento a leggi o roba simile. L'AI mi aveva detto che questo foglio serviva solo a far vedere al costruttore che io ero interessato all'acquisto, in modo da tenersi pronto (è di cosa? di prendere dei soldi?).
    Dopo un incontro nel suo ufficio il prezzo totale, dato dalla somma del prezzo dell'immobile e dalle spese varie inclusi gli atti notarili e l' IVA dell'immobile, per me è eccessivo (non ho fatto nessun preliminare di acquisto).
    Lascio perdere l'acquisto e ignaro del foglio firmato dopo circa 4 mesi vengo a conoscenza che l'immobile è di un amico di mio zio, la quale mi metto d'accordo per una visita e con una differenza di ben 15.000 euro sul prezzo dell'agenzia, acquisto direttamente dal costruttore (effettuato circa 2 settimane fà). Ora l' AI chiede il 3% + IVA di provvigione, in via buonaria (contatto ricevuto esclusivamente telefonico e senza avviso di lettere raccomandate o da suoi avvocati).
    Sentito il costruttore mi dice che non hanno nessun accordo scritto e nessuna esclusiva (infatti la casa è in vendita anche da altre agenzie....). L'unico accordo che hanno è verbale ed è che se porta al costruttore la caparra dell' acquirente lui gli riconosce la provvigione. Preciso che l' AI non ha le chiavi, infatti la casa è stata aperta dal proprietario che non ho mai visto fino al contatto mediante mio zio. Unici documenti in suo possesso sono le planimetrie della casa.
    Mi reco in ufficio dell'AI chiedendo una copia del foglio che ho firmato perchè nn mi ricordo assolutamente cosa c'era scritta (sono passati 10 mesi!!!), lui non me la vuola dare a patto che io firmo un altra carta dove è indicato esattamente il luogo, la data, la via, il proprietario e la sua residenza, il nome dell'agenzia e del propietario (credo che sia un mio diritto avere una copia di una carta che ho firmato). Purtroppo non me la fà nemmeno leggere, ma da lontano vedo che il luogo di incontro non corrisponde alla via dell'appartamento, il numero civico non c'è. Sostiene che il foglio è nella sua propiretà e serve come prova in caso di conclusione davanti al giudice. Mi ripete diverse volte che se andiamo per vie legali lui mi chiede il 3% + IVA della mia provvigione ed in piu il 3% + IVA della provvigone persa dal costruttore per causa mia.
    A questo punto mi viene consigliato da un amico di chiedere di accordarci, io propongo l' 1% / 1,5% di compravendita (prezzo offerto da me per il tempo perso, 2 ore circa) ma lui vuole ugualmente il 3% senza IVA, disposto anche a ricevere la somma in "comode rate".... assurdo..... Ora siamo rimasti che entro 20 giorni ci risentiamo in caso io voglia pagare le comode rate altrimenti farà inviare una lettera dal suo avv. A me la questione puzza tantissimo... Perchè non vuole darmi copia del foglio di visità? Perchè vuole farmi firmare un'altra carta con dettagli ben precisi dell'immobile e del suo ex proprietario (ricordo che l'immobile ora è mio cointestato con mia moglie)? Non vorrei che stia sparando alto minacciando le vie legali per farmi spaventare, in maniera che io paghi il 3% in via "buonaria"...

    Questa cosa ci stà facendo impazzire, ringrazio di cuore chi ci risponderà.
     
  2. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se l'immobile che hai acquistato è lo stesso che ti era stato proposto e fatto visitare dall'agenzia, la mediazione è dovuta. Indipendentemente dal fatto che il foglio visita sia stato compilato correttamente o meno, il fatto essenziale è che l'immobile sia lo stesso. Il foglio visita può servire solo come ulteriore prova in caso di giudizio, e nel caso in cui l'acquirente non ammetta il fatto così come si è svolto ( dichiarando quindi il falso sotto giuramento ).

    Sicuramente non può pretendere anche la mediazione che avrebbe ricevuto dal venditore, tu sei responsabile solo della tua.

    Il consiglio che ti è stato dato dell'amico, di cercare una soluzione bonaria, è certamente di buon senso.
    Forse dovrai cercare di alzare un po' la tua offerta.
    Altrimenti andrai incontro ad una causa in cui parti perdente ( anche se con i tribunali italiani non si sa mai ).
     
    A vixent, Studio CR e leonard piace questo elemento.
  3. sforza Federico

    sforza Federico Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Tralascio commenti sulla vicenda che mi lasciano allibito da un punto di vista professionale e umano. Svolgendo la medesima attività di agente immobiliare mi metto nei panni dell'agente immobiliare che ha saputo quasi un anno dopo che l'affare " SCATURITO " dal suo lavoro era stato portato a termine estromettendolo completamente fisicamente ed economicamente.
    Intanto, il foglio che ti ha fatto firmare ha si valore per provare che ti ha fatto visitare l'immobile che hai comprato ,ama non è fondamentale per provarlo, ci sono tanti altri sistemi da portare davanti al giudice.
    Come finirà ? Credo sia molto semplice avvicinarsi alla soluzione. Voi e l'allegro costruttore siete e sarete obbligati, per fortuna dalla legge, a pagare la mediazione.
    Non vedo perchè il collega dovrebbe arrivare ad una soluzione bonaria, visto che di bonario da parte vostra e del costruttore c'è stato ben poco. Se chiudete qui la cosa senza causa civile pagherete il 3%.
    Se andrete in causa, cosa probabile, visti i termini della questione e la mancanza di lungimiranza ed esperienza di chi in questi casi consiglia, tipo l'amico di famiglia che magari lavora in banca che non si sa bene cosa possa sapere delle leggi sulla mediazione immobiliare, che al 99% perderete la causa visto leggi e sentenze di cassazione attuali, pagherete come provvigione la percentuale stabilità dagli usi e consuetudini della camera di commercio della città dove risiedete, che di solito è del 2%, oltre all'onorario dell'avvocato almeno altri € 1.500/2.000 nella migliore delle ipotesi, per il primo grado di giudizio.
    Diciamo come si dice a Roma che qualsiasi cosa VOi facciate ( voi ed il costruttore ) l'agente immobiliare " ha i soldi già nel dindarolo".
     
    A vixent e bingo62 piace questo messaggio.
  4. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    tanto basta
     
  5. bettisg

    bettisg Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Intanto voglio ringraziarvi delle risposte

    Se l'accordo verbale già è sufficente capisco. Chiederò delucidazioni al venditore.

    E' inutile dire che ho fatto l'acquisto diretto in buona fede, e comunque non credevo che necessariamente bisogna pagare una quota ad una persona che effettivamente non mi ha fatto incontrare con la parte venditrice, sinceramente sul foglio di visita non credo che ci sia il nome del venditore o della società.

    Una cosa che però mi fa puzzare tutto quanto è il fatto che l' agente immobiliare non mi vuole dare la copia del foglio di visita, li sopra c'è la mia firma e credo di avere il diritto di avere la copia. Che mi nasconda qualcosa? Se lui non ha dubbi su quello che sostine perchè non mi consegna una copia?

    EDIT: dimenticavo, l'amico che mi ha consigliato, è la persona che mi ha fatto conoscere questo agente, e sono comunque collaboratori nel settore edile / immobiliare.
     
  6. raffa85

    raffa85 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    la procedura corretta sarebbe quella di andare dall' agente e dirgli che il costruttore, che hai conosciuto per vie traverse, ti ha prosto l' immobile ad un prezzo inferiore rispetto a quello a cui lui è autorizzato a proporlo ( anche se solo verbalmente) pattuendo in quel caso anche la provvigione, ovviamente l' agente si è sentito raggirato e pensa che voi lo vogliate fregare, va da lui, spiegagli che il tuo gesto è stato in buona fede e che una causa non conviene a nessuno anche perchè se ti viene incontro sei intenzionato a pagare vedrai che anche il suo atteggiamento nei tuoi confronti cambierà e magari riesci ad ottenere un cospicuo sconto.
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il tuo caso è la fotocopia di quello di altre decine di utenti del forum, ognuno dei quali scopre - dopo aver visto un immobile con l'agenzia - di avere un cugino, uno zio, un amico, un lontano parente... amico del costruttore, il quale costruttore benignamente concede uno sconto al privato. Non solo, ma il costruttore fa anche finta di non avere nessun legame con l'agenzia che lavora per lui... negando l'evidenza. Il privato non sa che lo sconto probabilmente lo avrebbe ottenuto lo stesso anche tramite agenzia, ma diciamo che è "comodo" saltare l'agenzia e risparmiare la mediazione... Ognuno di noi ha avuto una causa del genere, e nel 99% dei casi l'ha vinta, anche perchè ormai pure i giudici conoscono la solfa... Ti consiglierei di trovare un accordo bonario e evitare soldi di avvocati.... Silvana
     
    A bingo62 piace questo elemento.
  8. bettisg

    bettisg Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Sono già stato da lui ed oltre ad avergli fatto presente che il suo prezzo era nettamente superiore ho ammesso il mio errore nel non contattarlo e ho ammesso la mia ignoranza. Non è che compro case tutti i giorni... Sono sempre rimasto calmo e lui pure, però quando gli ho offerto il 1% / 1,5% (non so se posso dire la cifra, ma si tratta rispettivamente 1500/2300) mi ha detto che ne vuole il 3% (4500), altrimenti vie legali, 3% + 3% + IVA + spese del mio e del suo avvocato. In somma, un ricatto?

    Io credo che per una visita nella casa e un appuntamento in studio (2/3 ore ad esagerare) sia una buona somma! Se poi lui vuole giocare all' asta allora vuole proprio spennarmi...

    Sono un operaio, per guadagnare la cifra offerta mi ci vogliono quasi 40 giorni lavorativi, lui li può prendere da me per le 3 ore che mi ha concesso! Siamo onesti, chi di voi rifiuterebbe? io no di sicuro.

    La cosa che piu mi rode è che ho fatto tutto in buona fede.
    Purtroppo la mia ignoranza nel settore mi ha tradito.
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' assolutamente scorretto che ti chieda anche l'altro 3% del costruttore, che nessun giudice approverebbe. Fagli una lettera in cui affermi che non sei assolutamente responsabile per quel che riguarda la provvigione del costruttore e quindi che si rivolga direttamente al costruttore per quel che gli compete e dichiara che sei disponibile a pagare quanto dovuto esclusivamente da te. Se andate in causa, a parte i tempi lunghissimi, il 3% probabilmente non glielo riconoscono, ma ti condanneranno a pagare la mediazione pari agli usi e costumi della Camera di Commercio, quindi il 2%. Vedi tu cosa transare e ricordati che le cose scritte rimangono....quindi scrivi. Silvana
     
  10. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    il costruttore però, se sapeva che avevi già visto l'appartamento con l'agente, non è molto in buona fede.
    Se l'agente ti chiedeva un prezzo più alto sarà stato perchè aveva un listino dal costruttore... Comunque la legge è, stranamente, chiara, se avevi visto l'immobile con l'agente, ha diritto alla provvigione. L'entità la stabilisce il giudice, in genere ma non è vincolante secondo gli usi della camera di commercio della tua provincia.
    comunque a te potrebbe chiedere solo la tua parte di commissione, non anche quella eventualmente promessagli/dovutagli dal costruttore. Vi consiglio di trovare un accordo, una causa oltre al costo ed all'incertezza avrebbe tempi lunghi.
     
  11. Studio CR

    Studio CR Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :stretta_di_mano:
    questo non credo proprio...da te può pretendere il 3% più IVA, l'altro 3% più IVA deve pretenderlo dal venditore...
     
  12. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ma come puoi dire buona fede? un Agenti Immobiliari che vive di questo lavoro viene totalmente "scavalcato" e tu vuoi dirmi che non ti e' balenato nel cervello che lo stavi defraudando del suo dovuto? suvvia siamo seri:affermazione:
    ha perso "solo due ore? "..magari con te...o magari tu eri il 65° cliente che portava allo stesso immobile:disappunto:...se gli permettevi di fare il suo lavoro, non sarebbero state "solo due ore"....ora pensa al tempo che perderai fra avvocati e tribunali ( se andate in causa ) e ai costi che dovrai sostenere...pensa e rifletti a ruoli invertiti come ti sentiresti:rabbia:
     
    A Studio CR, studiopci, sforza Federico e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  13. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Perchè ? Il rapporto è tra te ed il collega Agenti Immobiliari - Se il venditore ti dice non pagare, nella vana speranza di sfangarla anche lui state sbagliando tutti e due, qui ti stiamo consigliando di addivenire ad un accomodamento , non per difesa di casta, ma perche la giurisprudenza in questo caso è dalla nostra parte e quindi rischi solo di aggravare economicamente la questione.
    Scusa ma le Agenzie Immobiliari non sono lì perchè la Proloco le ha messe per folklore locale,
    Non c'è nessuna puzza in questo , Tu hai firmato un 'attestazione di visita e Lui non è obbligato a dartene copia, avresti potuto chiedere al momento di averne una copia, a termini di legge non puoi invocare di essere stata fregata perchè hai firmato volontariamente e se non hai letto tutto , purtroppo è una tua superficialità, non sua.

    Scusa la franchezza ma aldilà delle esposizioni verbali del collega , che forse potranno essere lette come arrabbiate, il collega vede purtroppo la cosa come uno scavalco da parte tua, cosa non rara da parte dei clienti, quindi mettiti anche nei suoi panni.
     
    A andrea boschini, sforza Federico e Fratta piace questo elemento.
  14. bettisg

    bettisg Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    il fatto è che io ho letto tutto, ma non c'era scritto assolutamente qualcosa riguardante ai diritti di mediazione o impegni con l'Agenti Immobiliari
    Oltretutto prima di andare nel suo ufficio telefonicamente gli ho chiesto di inviarmi per mail o fax la copia del foglio. Lui mi invia un fax con un modulo vuoto, non compilato ma con in fondo scritto:

    " mi impegno a non concludere l'acquisto dell' immobile sopra citato direttamente dal costruttore o mediante altre agenzie (il cliente)".

    Sul foglio che ho firmato queste due righe non ci sono! e lui me ne ha dato conferma, quando gli ho chiesto perchè non ci sono si è trovato in imbarazzo e mi ha detto che forse sono state tagliate.... non mi sembra una risposta furba...... capite perchè dico che mi puzza?
     
  15. sforza Federico

    sforza Federico Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ma ancora continua a puzzarti la cosa Bettisag ???. A me pare incredibile il vostro atteggiamento. Non solo siete ( tu ed il costruttore) oggettivamente in torto marcio , (anche se per carita in buona fede ), ma continui ad avere dubbi e sospetti su un foglio visita, che ti abbiamo detto e ripetuto esser di poca importanza , perchè l'A .I ha mille altri modi per affermare davanti al giudice che avete visto l'immobile acquistato con lui. Dammi retta rassegnati a pagare la provvigione, e sei non sei soddisfatta di quanto detto consultati con un legale. saluti
     
    A enrikon piace questo elemento.
  16. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Nella mediazione, anche la semplice attività consistente nella segnalazione dell'affare, legittima il diritto alla provvigione, quando tale attività costituisca il risultato utile di una ricerca fatta dal mediatore, successivamente valorizzata dalle parti.

    Cassazione, 13/8/97 n. 7554

    Il diritto del mediatore alla provvigione sorge quando la conclusione dell'affare sia in rapporto causale con l'opera dallo stesso svolta senza che sia necessario il suo intervento in tutte le fasi delle trattative fino all'accordo definitivo, con la conseguenza che anche la semplice attività consistente nel reperimento e nell'indicazione dell'altro contraente, o nella segnalazione dell'affare, legittima il diritto alla provvigione, semprechè tale attività costituisca il risultato utile di una ricerca fatta dal mediatore e poi valorizzata dalle parti.

    Cassazione, 16/1/97 n. 392

    Ai fini del diritto del mediatore alla provvigione l'art. 1755 c.c. non richiede l'intervento del mediatore in tutte le fasi delle trattative sino all'accordo definitivo, ma è sufficiente che la conclusione dell'affare possa ricollegarsi all'opera da lui svolta per l'avvicinamento dei contraenti, con la conseguenza che anche la sola attività consistente nel ritrovamento o nell'indicazione dell'altro contraente o nella segnalazione dell'affare legittima il diritto alla provvigione, sempre che tale attività costituisca il risultato utile di una ricerca fatta dal mediatore e poi valorizzata dalle parti. L'imparzialità del mediatore non consiste in una generica ed astratta equidistanza dalle parti, né può escludersi per il solo fatto che il mediatore prospetti a taluna di queste la convenienza dell'affare, ma va intesa, conformemente al dettato dell'art. 1754 c.c., come assenza di ogni vincolo di mandato, di prestazione d'opera, di preposizione institoria e di qualsiasi altro rapporto che renda riferibile al dominus l'attività dell'intermediario.
    Ecco perchè Ti stiamo invitando a pagare le spese, purtroppo qualsiasi problematica tu adduca hai torto, non lo diciamo noi ma la legge e te lo stiamo dicendo in tutti i modi non ( ripeto) per difesa di casta , ma perchè è così
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina