1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. elyyy

    elyyy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti... ho un dubbio amletico...
    dato che ho acquistato casa usufruendo dell'accollo del mutuo del costruttore, fino a oggi il passaggio di intestazione non era ancora avvenuto.
    Il passaggio è fra pochi giorni e la banca mi ha comunicato che non posso più usufruire i vantaggi del costruttore, per dirla in breve, il mutuo era di 22 anni e mezzo rata semestrale di circa 3000€. Ora mi dicono che sarebbe impossibile tenere questo tipo di mutuo e dovrò stipularlo di 30 anni.

    Facendo due calcoli le differenze all'occhio sono: 22 anni e mezzo : 270 rata * 600€ rata = 162000€ quello del costruttore.
    30 anni: 360*600 € rata=216000€.

    Possono togliermi i vantaggi del mutuo del costruttore? Lui non ha estinto il debito e quindi non è un mutuo ex novo.

    Grazieee:amore::amore::amore:
     
  2. maria antonietta

    maria antonietta Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ma il mutuo del costruttore è già in ammortamento?
    Ovvero il costruttore ha già frazionato definitivamente il mutuo del cantiere distribuendo valori e mutuo a tutti i subalterni?
     
  3. elyyy

    elyyy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si ci sono i vari frazionamenti sugli appartamenti, è un accollo di un accolo, abbiamo acquistato da un costruttore che ha accollato il mutuo da quello principale.
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    COn l'accollo dovrebbero sussistere le stesse condizioni ..............
     
  5. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ma il mutuo in accollo ti era stato gia' assegnato e deliberato con il frazionamento dello stesso?
     
  6. maria antonietta

    maria antonietta Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se sui subalterni da te acquistati esiste mutuo e relativa ipoteca assegnata, l'accollo avviene alle medesime condizioni in essere, non sono modificabili se non su tua richiesta.
    Verifica comunque se anche con altri istituti riesci ad avere migliori condizioni che se hanno rate mensili sicuramente sono meno dispendiose (la rata è formata da capitale più interessi, di conseguenza: restituzione capitale prima, ogni mese,= meno interessi) .
    Tieni presente che la rata che è già in ammortamento si riferisce comunque al capitale iniziale, mentre tu devi farti fare i conteggi per i capitale che ti accolli. Ed è possibile pure la surroga.
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    IO credo che la cosa più semplice e forse meno costosa sia proprio la surroga, con la banca che scegli tu e le condizioni che scegli tu.

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina