• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Sto per acquistare un immobile visto più volte, l'agente ad ogni visione mi ha riferito che era un appartamento edificato nel 1980(in una delle visite era presente anche mio Padre) invece dopo aver firmato il contratto di compravendita e a poche settimane dall'acquisto ho scoperto che l'edificio è del 1960, Purtroppo per questioni particolari non è stato possibile risalire all'anno preciso di costruzione tramite il comune, ma tramite archivio notarile e testimonianza del proprietario di un'altro appartamento sono risalito all'anno. Inoltre nell'atto del notaio è certificato dalla padrona che l'immobile è antecedente al 1973(che già questo la dice lunga) quindi è anche messo x iscritto. Io mi sento truffato,l'anno x me è importante, lui per paura che non comprassi ha registrato il contratto all'Agenzia delle entrate ,così x non perdere la caparra e visto che comunque l'appartamento mi piace lo prendo ma trovo giusto non pagare l'agente per false notizie Credo di stare dalla parte del giusto, però cosa devo fare dinanzi al notaio?
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Ma il prezzo è in linea con le caratteristiche dell'immobile? Ti stanno vendendo in immobile ad un prezzo piu alto rispetto ad appartamenti degli stessi anni?
La registrazione del preliminare non impone l'acquisto, tu dovresti iniziare a scrivere e attendere le risposte. Ma scrivere. In che anno é stato costruito l'immobile? E loro risponderanno. In base a ciò che ti rispondono per iscritto non telefonicamente chiedete documentazione attestante l'anno. Tutto ciò nel caso il prezzo non fosse in linea.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Di solito le caratteristiche, anche estetiche, di un immobile del ‘60 sono diverse da quelle di uno dell’ 80, e si vedono anche senza essere esperti.
Dici di aver fatto tante visite, magari anche con un tecnico; credo sia difficile dimostrare che non hai avuto la possibilità di approfondire anche quell’aspetto, prima di acquistare.
Inoltre dici che la casa ti piace, e che comprerai; mi pare che le provvigioni siano dovute, quantomeno non vedo una gran truffa.
 

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Dimenticavo ho anche tutte le copie dell'annuncio in cui il mediatore aveva dichiarato 1980, sia in versione pdf che cartaceo. Guarda caso annuncio eliminato dall'agente il giorno stesso che ho scoperto il vero anno. Comunque per rispondere a voi. Io faccio tutt'altro lavoro, quindi il prezzo come faccio a capire se é giusto? Comunque per me 20 anni di più a livello di impianti idraulici e di struttura cambiano, certezze non si hanno, ma almeno potevo sperare che era meno probabile l'insorgere di problemi, ero partito con la scelta di non andare oltre un tot di anni.Per quanto riguarda le caratteristiche ripeto non sono un professionista e credo che il venditore che raccoglie tutte le informazioni dovrebbe essere sincero da subito. Comunque non ho visionato l'appartamento con un tecnico. Quando compro qualcosa esempio un auto pretendo sia dell'anno dichiarato. In ultimo la mia domanda é sorta anche dopo aver letto questo: se non ha comunicato alle parti circostanze e fatti determinanti ai fini della loro decisione. Secondo quanto previsto dalla legge , il mediatore deve comunicare alle parti tutte le situazioni e le circostanze, di cui è a conoscenza, che possono influire sulla conclusione dell’affare, consentendo alle parti un’obiettiva valutazione circa la convenienza di esso. Pertanto, innanzitutto deve essere ben documentato sulle condizioni di fatto e di diritto dell’immobile che forma oggetto della trattativa. Intanto vi ringrazio per il contributo.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
L'anno di costruzione di un immobile è un'informazione di carattere tecnico che esula da quelle da te citate.
Per circostanze determinanti si intendono quelle che possono influire sulla "sicurezza dell'affare" quali ad esempio la presenza di ipoteche, sequestri, pignoramenti, insolvenza del venditore, ecc....

Per quanto riguarda la tua inesperienza, pur comprendendoti, concordo con le colleghe che già ti hanno risposto; difficile, per non dire impossibile, anche per i profani, non accorgersi della differenza tra un immobile degli anni '60 ed uno degli anni '80.

In ogni caso, se non puoi dimostrare con documentazione cartacea d'avere ricevuto una informazione non corretta non credo tu possa avere appigli.
Ciò che ti è stato eventualmente detto a voce lascia il tempo che trova.

In ogni caso, più che una truffa la definirei al massimo un'informazione non corretta, e direi che tra le due cose c'è una bella differenza.

Concludendo direi che al massimo puoi provare a chiedere uno sconto sulla provvigione ma se tale richiesta non venisse accolta, la provvigione andrà pagata per intero comunque.
 

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ho le copie del suo annuncio web che attesta l'anno dichiarato dal venditore.Comunque per la storia del non riconoscere l'anno vi dico che il palazzo è stato restaurato negli anni 2000 quindi si presentava molto meglio di alcuni nei dintorni visitati da me che erano dichiarati anni 70-75, quindi per me ci poteva stare, mica posso riconoscere anche gli avvenuti restauri. Io sono un semplice acquirente volevo solo pagare e avere ciò che mi era stato dichiarato. Inoltre mi ha fatto arrabbiare molto,il fatto che ero indeciso tra questo è un altro immobile di altra agenzia dichiarato anni 80, presumo anno vero questa volta :). Ma alla fine per leggero prezzo più basso mi ero orientato su quest'altro appartamento.
 

D3rivato

Membro Attivo
Mediatore Creditizio
Truffa è una parola grossa, ti assicuro che non esiste un annuncio che sia preciso, molte tendono a scrivere anni di costruzione approssimativi. Alla fine dovevi accertarti tu l'anno di costruzione preciso prima di formulare una proposta ed in ogni caso se stai acquistando l'immobile vuol dire che non era influente più di tanto e lo stesso era di tuo gradimento
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
A parte il fatto che l'immobile potrebbe anche essere stato ristrutturato negli Anni '80, e quindi la descrizione illustra questo, e che il palazzo è stato ristrutturato negli anni 2000, anche un appartamento degli anni '80 andrebbe ristrutturato per quanto riguarda gli impianti, per cui non vedo la differenza.

E gli acquirenti usano troppo facilmente la parola "truffa": siete a conoscenza del fatto che potreste essere denunciati per calunnia ?

Le truffe sono ben altra cosa e quelle sì che vanno denunciate !
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Sto per acquistare un immobile visto più volte, l'agente ad ogni visione mi ha riferito che era un appartamento edificato nel 1980(in una delle visite era presente anche mio Padre) invece dopo aver firmato il contratto di compravendita e a poche settimane dall'acquisto ho scoperto che l'edificio è del 1960, Purtroppo per questioni particolari non è stato possibile risalire all'anno preciso di costruzione tramite il comune, ma tramite archivio notarile e testimonianza del proprietario di un'altro appartamento sono risalito all'anno. Inoltre nell'atto del notaio è certificato dalla padrona che l'immobile è antecedente al 1973(che già questo la dice lunga) quindi è anche messo x iscritto. Io mi sento truffato,l'anno x me è importante, lui per paura che non comprassi ha registrato il contratto all'Agenzia delle entrate ,così x non perdere la caparra e visto che comunque l'appartamento mi piace lo prendo ma trovo giusto non pagare l'agente per false notizie Credo di stare dalla parte del giusto, però cosa devo fare dinanzi al notaio?
Truffa è eccessivo, ma dal momento che l'agente è stato quantomeno superficiale (succede spesso oltre che per anno di costruzione, anche per metratura reale, entità spese condominiali, etc.) fossi in te non sarei così solerte nel pagargli la provvigione.
 

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
ok, quindi confermi che è pratica comune?spero di no, sarebbe vergognoso e non mi sembra il massimo, se mi arrabbio e perché credo che non dovrebbe accadere. Sopratutto 20 anni di differenza, vorrei vedere se qualcuno non pratico di questo mestiere si fosse trovato nella medesima situazione. Io mi devo informare dell'anno?non sono d'accordo io pago senza problemi ma compro ciò che mi viene dichiarato poteva dirmelo che non era quello l'anno. se l'agente si rifiuta di prendere la delega necessaria per gli accertamenti o di procurarmela.....io la proprietaria dove la trovo?Se permetti io mi sento di avere fatto anche troppo. Comunque per precisione la descrizione illustra non restauro ma costruzione immobile. Scusate ma qui mi sembra che qualcuno sia troppo di parte, io vi assicuro che non avevo fatto storie all'inizio per la provvigione, pago senza problemi ma se non è truffa é comunque prendere in giro e 20 anni non sono pochi. Difatti caro Specialist ,l'agente non accetta di diminuire la provvigione e sono ormai deciso di andare per vie legali.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
ok, quindi confermi che è pratica comune?spero di no, sarebbe vergognoso e non mi sembra il massimo, se mi arrabbio e perché credo che non dovrebbe accadere. Sopratutto 20 anni di differenza, vorrei vedere se qualcuno non pratico di questo mestiere si fosse trovato nella medesima situazione. Io mi devo informare dell'anno?non sono d'accordo io pago senza problemi ma compro ciò che mi viene dichiarato poteva dirmelo che non era quello l'anno. se l'agente si rifiuta di prendere la delega necessaria per gli accertamenti o di procurarmela.....io la proprietaria dove la trovo?Se permetti io mi sento di avere fatto anche troppo. Comunque per precisione la descrizione illustra non restauro ma costruzione immobile. Scusate ma qui mi sembra che qualcuno sia troppo di parte, io vi assicuro che non avevo fatto storie all'inizio per la provvigione, pago senza problemi ma se non è truffa é comunque prendere in giro e 20 anni non sono pochi. Difatti caro Specialist ,l'agente non accetta di diminuire la provvigione e sono ormai deciso di andare per vie legali.
E gli avvocati ringraziano :sorrisone::sorrisone::sorrisone:
 

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Questo è il vostro parere sicuramente e sarà giusto, ma legge italiana non é sempre bianco o nera. Se mi ringraziano dirò prego e butterò i soldi. Il ridere è meglio che piangere, forse creo un primo caso, le cose non sono giuste e non devono andare così. Io sono corretto esigo la stessa cosa.
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Questo è il vostro parere sicuramente e sarà giusto, ma legge italiana non é sempre bianco o nera. Se mi ringraziano dirò prego e butterò i soldi. Il ridere è meglio che piangere, forse creo un primo caso, le cose non sono giuste e non devono andare così. Io sono corretto esigo la stessa cosa.
Errore dell'agente indubbiamente, giusta la pretesa di correttezza reciproca xche ci stai mettendo denaro, tuttavia non ho capito una cosa, magari hai scritto e non ho visto: che cosa vorresti esattamente? Tirarti indietro o uno sconto sul prezzo causa la maggior 'età' dell'immobile?
 

D3rivato

Membro Attivo
Mediatore Creditizio
Ma quando leggevi la documentazione dell'immobile eri assente? Oppure hai fatto la proposta senza documenti in mano? Perché fino a prova contraria avevi tutto il tempo di verificare e documentarti prima di fare una proposta, le persone intelligenti chiedono prima di fare scelte importanti e se non sono sicure, nel dubbio si ritirano. L'acquisto di un immobile è una scelta molto importante che va valutata bene e formalizzata ancora meglio. Se pensi che sia come acquistare un vestito allora hai sbagliato, e probabilmente hai peccato di leggerezza. È un tuo diritto far rispettare le tue ragioni, dal punto di vista economico e di tempo sappi che sarà dura e sarà un salto nel buio. Quindi se l'immobile ti piace, prosegui e goditi l'acquisto. Ricorda che gli avvocati costano, e potresti pagare a lui la parcella dell'agente.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
ok, quindi confermi che è pratica comune?spero di no, sarebbe vergognoso e non mi sembra il massimo, se mi arrabbio e perché credo che non dovrebbe accadere. Sopratutto 20 anni di differenza, vorrei vedere se qualcuno non pratico di questo mestiere si fosse trovato nella medesima situazione. Io mi devo informare dell'anno?non sono d'accordo io pago senza problemi ma compro ciò che mi viene dichiarato poteva dirmelo che non era quello l'anno. se l'agente si rifiuta di prendere la delega necessaria per gli accertamenti o di procurarmela.....io la proprietaria dove la trovo?Se permetti io mi sento di avere fatto anche troppo. Comunque per precisione la descrizione illustra non restauro ma costruzione immobile. Scusate ma qui mi sembra che qualcuno sia troppo di parte, io vi assicuro che non avevo fatto storie all'inizio per la provvigione, pago senza problemi ma se non è truffa é comunque prendere in giro e 20 anni non sono pochi. Difatti caro Specialist ,l'agente non accetta di diminuire la provvigione e sono ormai deciso di andare per vie legali.
ok, da un lato hai anche ragione, ma tutto questo deve generare un danno. Qual è il danno? Un prezzo troppo alto per il tipo di casa? Quindi chiedi una riduzione del prezzo? Oppure data l'età dell'immobile vuoi tirarti indietro, quindi non compri più, vuoi la restituzione della caparra e giustamente, dato che l'agenzia non ha dato le giuste informazioni, non intendi pagarla.
Questo è seguire una linea da chi ha subito un danno per colpa di chi non sa fare il proprio lavoro o non lo fa nel modo diligente.
Ma dire compro lo stesso e non pago l'agenzia perché non mi ha detto che la casa era degli anni 60 non ci sta. Non hai subito danni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

L'amministratore mi ha risposto che i bambini vanno guardati così come i cani e mi ha consigliato di parlare con i proprietari dei cani. Ma in caso di risposta negativa che posso fare???
Ciao, mi sono trasferito da poco e ci sono due condomini che lasciano i cani liberi di girare nel cortile condominiale anche se sono sempre presenti i padroni. Ora io ho 3 bambini piccoli che hanno paura dei cani e non sono libero di farli stare in cortile perché impauriti.
Alto