• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Se vince lui si 😉 intelligenza?la tua lo sa che senza delega del proprietario o delega presa dall'agente non potevo prendere informazioni accurate?io non so chi sia il proprietario, però posso comprargli un vestito😉. Ripeto tutti bravi a criticare, ma se uno non è esperto del settore é facile accusare, l'agente mi serviva per tutto, invece vedo che ha mostrato molte lacune e non ve le elenco tutte, mi basta quella che vi ho spiegato. Che gli avvocati costano lo so ma ripeto butterò soldi e tempo ma la correttezza viene prima di tutto. Umberto, gli ho chiesto di diminuire la sua provvigione in quanto lo sconto sull'immobile non posso pretrenderlo la padrona non c'entra nulla. Rosa il prezzo dell'immobile come faccio a diminuirlo la colpa é dell'agente. Comunque ci sono pareri molto discordanti. Da come dite voi nonostante l'atto è registrato all'agenzia delle entrate posso annullare tutto é richiedere la caparra?
 

D3rivato

Membro Junior
Mediatore Creditizio
Non hai ancora ben chiare molte cose, la registrazione all'agenzia delle entrate è solo un obbligo di legge, non cambia il valore della proposta che hai sottoscritto e che il venditore ha accettato. In più spari conclusioni senza neanche aver avuto l'accortezza di consultare un legale. Vai per la tua strada e non preoccuparti di altro, buon uomo
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Da come dite voi nonostante l'atto è registrato all'agenzia delle entrate posso annullare tutto é richiedere la caparra?
certo, vai in causa.

Rosa il prezzo dell'immobile come faccio a diminuirlo la colpa é dell'agente
devi semplicemente dimostrare che stai acquistando un immobile che non ha quel valore data l'età della costruzione, se è così l'errore dell'agente ha creato un danno. Diversamente, tu stai acquistando un buon appartamento, che ti piace per le caratteristiche, per le migliorie del contesto e che ha una cifra corretta, nonostante l'agente abbia fatto l'errore.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
I pareri non sono molto discordanti.

Diciamo tutti la stessa cosa.

L'anno di costruzione dell'immobile avrebbe un senso se ti avessero detto che era stato costruito per es. negli anni 2000, perchè in quel caso avresti potuto tenerti gli impianti abbastanza recenti.

Ma tra un appartamento degli Anni '60 - e basta guardare pavimenti e rivestimenti per capirlo - e uno degli Anni '80 - che si riconosce ugualmente - non c'è differenza, perchè gli impianti li devi fare lo stesso, se non vuoi rischiare di smontare tutta la casa per rifarli in un secondo momento...

Per questo dico di non buttare soldi via in una causa che perderesti al 150%.

Poi fai come vuoi, naturalmente, ma il fatto stesso di comprare l'appartamento e discutere solo la provvigione dell'agente ti metterebbe dalla parte del torto in una causa.
Fidati.
 

josko

Membro Junior
Agente Immobiliare
I condomini e le unità immobiliare subiscono delle trasformazioni nel corso del tempo. Hai detto che il palazzo è stato ristrutturato ma non sappiamo in che misura. Questo sicuramente da valore a tutta la casa. Sulle parti comuni devi verificare se hanno fatto interventi come il cappotto, se gli eventuali impianti comuni del gas siano stati rimessi a nuovo, se all'ascensore sono state cambiate le funi... . Per l'appartamento dovresti verificare se il precedente proprietario ha effettuato delle ristrutturazioni o meno ma sicuramente te ne accorgi visitando l'immobile. Dire e confrontare due epoche senza sapere se e cosa è stato fatto nel corso del tempo è difficile. Sicuramente chi ti ha venduto ha sbagliato nel non comunicarti l'eta esatta dello stabile ma il tutto va visto nel complesso. A quel punto scegliere uno stabile degli anni 80 con una serie di lavori straordinari da fare e uno degli anni sessanta in cui sono stati fatti molti lavori straordinari non cambia molto a meno che la scelta sia stata fatta per un fatto estetico e a te piace l'architettura degli anni ottanta.
 

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
no sono molto discordanti per chi ragiona come chi ha fatto l'errore. 150% sicuramente hai ragione, ma io non sono giudice e a differenza tua percentuali così non le sparerei. Mi mette dalla parte del torto??...sarebbe bastata un po' più di sincerità, dopo ci lamentiamo per come vanno le cose, e poi ci adeguiamo a questi giochetti. Il pavimento è tutto parquet, secondo te si capisce? Io capisco i vostri commenti e mi fa piacere avere il vostro parere ma qua qualcuno sentenzia molto, ripeto per l'ennesima volta che se fosse capitato a qualcuno di voi da arcano della materia non so come l'avreste presa. Molto facile dirla così. Josko tu almeno hai fatto un discorso senza dubbio interessante ma da quello che so io solo hanno fatto solo l'esterno del palazzo. D3rivato mi dispiace ma a me sembra che ne hai sparate più te di conclusioni.Comunque anche se per alcuni di voi perdo sono ancora più intenzionato ad andare per vie legali, è vergognoso comportarsi così.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
dopo ci lamentiamo per come vanno le cose,
Perché lamentarsi e dare la colpa, quando comunque avresti potuto approfondire prima di formalizzare la proposta. Non credo ti abbiano puntato la pistola sulla tempia così come non sappiamo chi effettivamente ti ha accompagnato a vedere l'immobile, un collaboratore che non conosceva l'immobile? Approfondisci con loro questo aspetto. Non è bello avere un cliente non soddisfatto. Devono darti una giustificazione.
 

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Bagudi,sulle questioni legali se tu fossi avvocato o Giudice forse non ti avrei contestato, ecco perché secondo me siamo in due a interpretare. Per quanto immagino che dall'esperienza ne sai più di me .Tutte le persone comuni non esperti del settore é a cui l'ho raccontato, sono rimasti male e non ci credono ancora. Ma tra saperne più di me e avere delle certezze pure ce ne passa. Giusto d3rivato tu abbai molto😉 ,cmq Rosa era il titolare dell'agenzia, purtroppo solo con il tempo ho capito della sua incompetenza. Approfondire?e come? Penso che in tanti quando comprano un immobile non sono esperti e possono non sapere tutto, dare le colpe al Cliente è è facile, allora tutti dovremo essere super esperti di ogni cosa che acquistiamo. Comunque ripeto che non mi ha dato le deleghe per accertarmi neanche dopo.Comunque ormai ho deciso,troppa poca trasparenza.
 

josko

Membro Junior
Agente Immobiliare
Bagudi,sulle questioni legali se tu fossi avvocato o Giudice forse non ti avrei contestato, ecco perché secondo me siamo in due a interpretare. Per quanto immagino che dall'esperienza ne sai più di me .Tutte le persone comuni non esperti del settore é a cui l'ho raccontato, sono rimasti male e non ci credono ancora. Ma tra saperne più di me e avere delle certezze pure ce ne passa. Giusto d3rivato tu abbai molto😉 ,cmq Rosa era il titolare dell'agenzia, purtroppo solo con il tempo ho capito della sua incompetenza. Approfondire?e come? Penso che in tanti quando comprano un immobile non sono esperti e possono non sapere tutto, dare le colpe al Cliente è è facile, allora tutti dovremo essere super esperti di ogni cosa che acquistiamo. Comunque ripeto che non mi ha dato le deleghe per accertarmi neanche dopo.Comunque ormai ho deciso,troppa poca trasparenza.
A prescindere da quello che farai io comunque chiederei, ma sicuramente te lo avranno dato, il verbale delle ultime due assemblee per capire se stanno discutendo di effettuare qualche lavoro straordinario, non deliberato, da effettuarsi nel prossimo futuro e la situazione contabile.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Bagudi,sulle questioni legali se tu fossi avvocato o Giudice forse non ti avrei contestato, ecco perché secondo me siamo in due a interpretare. Per quanto immagino che dall'esperienza ne sai più di me .Tutte le persone comuni non esperti del settore é a cui l'ho raccontato, sono rimasti male e non ci credono ancora. Ma tra saperne più di me e avere delle certezze pure ce ne passa. Giusto d3rivato tu abbai molto😉 ,cmq Rosa era il titolare dell'agenzia, purtroppo solo con il tempo ho capito della sua incompetenza. Approfondire?e come? Penso che in tanti quando comprano un immobile non sono esperti e possono non sapere tutto, dare le colpe al Cliente è è facile, allora tutti dovremo essere super esperti di ogni cosa che acquistiamo. Comunque ripeto che non mi ha dato le deleghe per accertarmi neanche dopo.Comunque ormai ho deciso,troppa poca trasparenza.
Io non do colpe, ma sto cercando solo di capire cosa può essere successo, nulla di più.
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
, Purtroppo per questioni particolari non è stato possibile risalire all'anno preciso di costruzione tramite il comune,
Bastava leggere il rogito di provenienza, nel quale sono indicati almeno gli estremi della licenza edilizia, o la dicitura che è ante’67, o chiedere all’amministratore, o uno qualsiasi dei condomini , magari incontrato in ascensore.
Credo che nessuno potrebbe darti ragione, per non aver approfondito un argomento (pur per te importante), quando avere le info sarebbe stato piuttosto facile.

L’unica possibilità di avere una qualche forma di risarcimento per quello che tu consideri un’informazione sbagliata (e invece per chi ti ha risposto, e anche per me, è un dettaglio abbastanza ininfluente) , sarebbe stato quello di inserire nel contratto preliminare che tu acquistavi quell’immobile proprio perché per te era fondamentale acquistare un immobile degli anni ‘80.
Altrimenti , anche se per te è una “truffa”, sembrerà a chiunque, giudici compresi, una scusa come un’altra per non pagare le provvigioni.
Inoltre non puoi dimostrare il danno.
Capisco il nervoso, ma se fai causa la perdi, e il nervoso aumenta.
 

truffato12

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Francesca circa un' ora fa ho sentito uno studio specializzato in questioni immobiliari, beh potrai non crederci ma abbiamo trovato un modo per risolvere la questione, io sono speranzoso non me lo aspettavo😃 Però per concludere io penso di avere fatto anche troppo,scusa ma l'amministratore come lo contattavo? Il signore che abita li l'ho incontrato per caso mentre usciva da casa pochi giorni fa, che facevo prima di comprare suonavo tutti i campanelli senza conoscere nessuno e chiedevo se mi davano informazioni, non so dove abiti tu ma qua non è che ci si fida della gente che si conosce e la si invita a parlare,perche' dicitura ante 67?e' una dicitura standard per edifici pre 67? L'anno non c'è neanche nel rogito di provenienza, ma scusate faccio il cliente o l'investigatore? Io capisco ma qua siete troppo di parte.Capisco magari difendere un collega, ma che dall'errore viene fuori che io devo accertarmi di tutto, che lo pago a fare? Se vado su un forum di clienti non penso che la pensano così.😁 e poi troppi tecnicismi, uno che magari non sa niente di questo ambito che fa? Si studia tutto prima di comprare casa? allora l'agente che lo pago a fare?unico errore ve lo dico io, comprare da uno che non conosco se per contro devo informarmi su tutto é dico tutto perché non vdico altro per non farla lunga.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Ascolta io ho capito cosa vuoi dire, ma se non c'è neanche nel rogito che e' lo stesso documento che ha l'agente immobiliare lui come faceva a saperlo! Però evidentemente il condominio si presenta proprio bene per non accorgerti che era piu vecchio di 20 anni!

Di che anno é il rogito?
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
L'anno di costruzione di un immobile è un'informazione di carattere tecnico che esula da quelle da te citate.
Sbagliato.

Cito il Codice Civile:
Art. 1759 Responsabilità del mediatore
Il mediatore deve comunicare alle parti le circostanze a lui note, relative alla valutazione e alla sicurezza dell'affare, che possono influire sulla conclusione di esso.

Sicuramente l'anno di costruzione è una circostanza che è relativa alla valutazione dell'affare, quindi il mediatore non ha assolto coscienziosamente ai suoi compiti.

se non c'è neanche nel rogito che e' lo stesso documento che ha l'agente immobiliare lui come faceva a saperlo
Come tutti gli AI hanno scritto in questo thread, un addetto ai lavori è perfettamente in grado di riconoscere un immobile degli anni '80 da uno degli anni '60, quindi il mediatore sapeva, ha fornito consapevolmente un'informazione inesatta, e l'errore (guarda caso) va proprio nella direzione della conclusione dell'affare quindi del suo diritto alla provvigione.

Io non so quale accomodamento sia allo studio, niente di meglio se si trova una soluzione bonaria . Ma se non si trova, io proporrei all'agente mezza provvigione e se fa storie gli direi che mostro agli organi del suo albo professionale il cartaceo del suo annuncio.

Gli AI presenti in questo forum, oltre a citare compitamente l'art. 1755 che gli dà diritto alla provvigione, dovrebbero leggersi e ricordarsi bene anche quelli che seguono...
 
Ultima modifica:

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Sbagliato.

Cito il Codice Civile:
Art. 1759 Responsabilità del mediatore
Il mediatore deve comunicare alle parti le circostanze a lui note, relative alla valutazione e alla sicurezza dell'affare, che possono influire sulla conclusione di esso.

Sicuramente l'anno di costruzione è una circostanza che è relativa alla valutazione dell'affare, quindi il mediatore non ha assolto coscienziosamente ai suoi compiti.



Come tutti gli AI hanno scritto in questo thread, un addetto ai lavori è perfettamente in grado di riconoscere un immobile degli anni '80 da uno degli anni '60, quindi il mediatore sapeva, ha fornito consapevolmente un'informazione inesatta, e l'errore (guarda caso) va proprio nella direzione della conclusione dell'affare quindi del suo diritto alla provvigione.

Io non so quale accomodamento sia allo studio, niente di meglio se si trova una soluzione bonaria . Ma se non si trova, io proporrei all'agente mezza provvigione e se fa storie gli direi che mostro agli organi del suo albo professionale il cartaceo del suo annuncio.

Gli AI presenti in questo forum, oltre a citare compitamente l'art. 1755 che gli dà diritto alla provvigione, dovrebbero leggersi e ricordarsi bene anche quelli che seguono...

Sbagliato caro mio.
La tua "interpretazione" dell'Art.lo 1759 C.C. non è corretta.
Per "valutazione" si intende ben altro, ovvero la valutazione circa la sicurezza dell'affare e non la valutazione commerciale.

Informati, documentati e se non conosci la materia astieniti. Grazie

Art. 1759 codice civile - Responsabilità del mediatore
Art. 1759 codice civile: Responsabilità del mediatore | La Legge per tutti

E comunque a fronte di un acquirente che probabilmente non potrà invocare o o dimostrare la propria "buona fede" o ingenuità (perchè la legge non ammette ignoranza, e nella fattispecie capire se un immobile è risalente agli anni '60 o '80 è palese ed elementare) e che probabilemnte utilizza la "scusa" per cercare di non pagare il dovuto, un agente sveglio potrebbe dirti che:

1) di non aver mai affermato che l'immobile fosse degli anni '80
2) che l'annuncio pubblicitario fosse riferito ad un altro immobile.

E per inciso gli "organi del suo albo" (quello degli agenti, che per tua informazione non esiste) non sanno cosa faresene di una blanda segnalazione basata unicamente su un annuncio pubblicitario dubbio.

Invece di parlare di truffe ipotetiche o raggiri (cose inesistenti), direi sarebbe meglio parlare di inesattezze o incomprensioni e se tali inesattezze ci sono state da parte dell'agente (ma devono essere provate), allora sarebbe giusto poter chiedere una riduzione della provvigione (ho scritto chiedere e non pretendere) o l'annullamento della proposta (sempre di chiedere sto parlando).

Teniamo inoltre presente che abbiamo sentito solo "una campana" e sarebbe corretto, giusto e doverose sentire anche la versione dell'agente,....... magari scopriremmo cose nuove.
 
Ultima modifica di un moderatore:

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
l'agente non accetta di diminuire la provvigione e sono ormai deciso di andare per vie legali.
Mi pare eccessivo. Per avere ragione in tribunale dovresti poter dimostrare un danno economico. Ora, il danno nel tuo caso può consistere in:
- hai pagato attribuendo all'immobile un valore maggiore del reale, per cui quanto pagato non corrisponde al vero valore della cosa.
- In giurisprudenza si dà per acquisito che, acquistando una cosa usata, l'acquirente accetta la normale usura e il normale degrado della cosa, dovuti all'uso precedente. In questo caso sei stato danneggiato perché lo stato di usura che ti sei trovato è di 20 anni superiore a quello che ti è stato prospettato.
- Hai dovuto fare dei lavori che sono normali quando si entra in un immobile di 60 anni, ma non lo sono se l'immobile ha 40 anni.

Anche se hai le prove dell' informazione fuorviante (e bisogna vedere se puoi farle valere in tribunale), dovresti provare anche i danni subiti, Non la vedo semplice. Per questo opto per una risoluzione bonaria, o per agitare lo spauracchio dell'associazione professionale.
 
Ultima modifica:

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Per "valutazione" si intende ben altro, ovvero la valutazione circa la sicurezza dell'affare e non la valutazione commerciale.
Argomento buono per i grulli.

L'articolo recita "alla valutazione e alla sicurezza dell'affare". Se come dici tu, per "valutazione" si intendesse la valutazione della sola sicurezza, il legislatore non avrebbe scritto "sicurezza" subito dopo.

Se il legislatore scrive "valutazione e sicurezza" significa che la sicurezza è una cosa, e la valutazione un'altra. E trattandosi di un affare commerciale, la valutazione non può essere che commerciale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

emilianodedominicis ha scritto sul profilo di Manzoni Maurizio.
Buonasera Maurizio,

avrei bisogno di supporto per una richiesta di mutuo su immobile pignorato. Su un thread aperto ho letto una tua risposta, e trovandomi inerme sulle attività da svolgere, mi piacerebbe saperne di più.

Grazie
Zagonara Emanuele ha scritto sul profilo di Silvio Luise.
Grazie per aver risposto.
Se mi fai avere una mail ti scrivo in privato
Grazie
Alto