1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. clo

    clo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nel condominio sono stati approvati nel mese di gennaio lavori di ristrutturazione del fabbricato.
    Un condomino vende la casa nel mese di maggio, prima dell'inizio dei lavori,
    e paga lui le spese per i lavori effettuati, ha diritto alla detrazione fiscale?
     
  2. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Le detrazioni fiscali seguono l'immobile, per cui dalla data del rogito spettano al nuovo Proprietario.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  3. clo

    clo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma il nuovo proprietario non ha pagato le spese, non posso fare una dichiarazione per lui.
    Il vecchio proprietario con una scrittura privata si è accollato tutte le spese della ristrutturazione comune, deliberata quando il proprietario era ancora lui
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Concordo con Sep la detrazione segue l'immobile e quindi ne beneficiano i nuovi proprietari.
     
  5. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Beneficiari della detrazione fiscale possono essere tutti coloro che sono assoggettati all'IRPEF. La detrazione spetta a chiunque sostenga le spese per gli interventi, quindi non solo ai proprietari, ma anche agli inquilini, ai comodatari, ai nudi proprietari, agli usufruttuari. E' pur vero che all'atto del saldo lavori il proprietario originario era un ex proprietario, ma ritengo possa detrarre comunque la spesa e far valere la delibera assembleare in caso di eventuale contenzioso col fisco.
     
  6. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' vero per la parte che riguarda inquilini & C, ma solo se sono se questi sono ancora Inquilini ecc.. L'ex Proprietario NON può detrarre alcunchè-
     
  7. clo

    clo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nel caso citato da me, quindi le spese non le può detrarre nessuno, il nuovo proprietario non ha pagato e quindi non può detrarre e il vecchio non può più, giusto?
     
  8. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    In teoria le detrazioni sono perse, ma perchè fare un regalo al fisco? Ritengo che il venditore indicherà nella dichiarazione dei redditi dell'anno prossimo la proprietà per circa 150 giorni, con relativo imponibile IRPEF. Avrà la dichiarazione dell'Amministratore del Condominio che recherà l'indicazione delle spese sostenute nel 2010, ripartite per i millesimi di spettanza ad ogni condomino e, se vorrà, potrà riportare nel quadro N la sua quota di detrazioni. Chi controllerà in maniera automatizzata la dichiarazione troverà riscontro tra la P.IVA del condominio e del percettore della somma. Solo in caso di ulteriori accertamenti presso l'Uff. del Registro potrebbe emergere una discrepanza di date tra l'atto di vendita ed il pagamento del bonifico, giustificabile da parte del contribuente esibendo la delibera condominiale e successiva scrittura dove si impegnava a sostenere le spese.
    P.S. per Tremonti e soci: non è istigazione ad eludere il fisco, io mi comporterei così.
     
  9. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sinceramente non capisco perchè si dice che le detrazioni vengano perse. Non si perde assolutamente NULLA, quindi smettiamo di dire che si istiga ad eludere il fisco. Nel momento in cui sorge il diritto a beneficiare delle detrazioni fiscali, queste, se nel frattempo vi è stata una vendita, spettanto, in proporzione ai mesi di proprietà dell'immobile, i dodicesimi di detrazione fiscale. Non mi sembra un'operazione tanto difficile!
     
  10. clo

    clo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusa, Sep, puoi spiegare meglio.
    L'importo pagato deve essere diviso per dodici e poi moltiplicato per i mesi di proprietà?
    Esempio: euro 3200 quota per i lavori / 12 x 5 mesi = euro 1300
    il veccchio proprietari può chiedere la detrazione solo sui 1300?
    e il resto va perso?
     
  11. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Forse non mi so spiegare; NON SI PERDE NULLA. Se l'intera quota di destrazioni fiscali è, ad esempio, di 1.200,00 euro ed il precedente proprietario è stato tale per 4 mesi, porterà in detrazione una somma pari a 400,00 euro ed il nuovo proprietario porterà in detrazione 800,00 euro pari agli 8 mesi di sua pertinenza.
     
    A roberto.spalti e clo piace questo messaggio.
  12. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    :ok::ok::ok:
     
    A clo piace questo elemento.
  13. clo

    clo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ok, capito grazie a tutti.
     
  14. brunobr

    brunobr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Sicuro? :shock:
    Non é il mio campo ed é passato un pò di tempo, ma se ricordo bene della documentazione rilasciata ai condomini dall'amministratore che aveva istruito la pratica 36% - documentazione che il caf pretendeva fosse esibita ogni anno in occasione del 730 - faceva parte un prospetto di riparto nel quale erano elencati i nominativi, con tanto di cf, degli aventi diritto (avendo subito l'addebito).
    Chi non compare nella documentazione che a tempo debito viene spedita a.r. (a Macerata, se ricordo bene) non vedo proprio come possa usufruire delle detrazioni. ;)
    Ciao.
     
  15. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non è così e non lo è mai stato.
     
  16. clo

    clo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'amministratore del condominio rilascia una dichiarazione al soggetto che ha eseguito il pagamento, dove certifica la somma versata in base ai millesimi di proprietà, di aver ottemperato agli adempimenti previsti per legge, specifica che è onere di ogni soggetto verificarele condizioni personali che permettono la detrazione e allega la tabella di ripartizione .
    (la documentazione di istruzione della pratica per le detrazioni del 36% va spedita a Pescara).
    I miei dubbi sono dovuti al fatto che il pagamento è stato fatto dal vecchio proprietario.
     
  17. clo

    clo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho scoperto che l'Agenzie delle entrate ha un call senter in internet, dove tramite una prenotazione con l'indicazione del motivo della richiesta, si riceve una telefonata e si possono porre delle domande.
    Secondo l'Agenzie delle Entrate la detrazione spette solo al nuovo proprietario
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina