1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Oris

    Oris Ospite

    Vi metto a conoscenza della mail che ho inviato il 29 gennaio a casa.it, vorrei sapere cosa ne pensate... non mi hanno ancora risposto.
     
  2. sole2007

    sole2007 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Presumo che non ti abbiamo ancora risposto.
    Anch'io ho notato questa clausola nel mio contratto firmato a gennaio 2009. Il comportamento in fase di rinnovo 2010 non è stato molto "carino" . Non trovo corretto da parte di casa.it la presenza di questa clausola dal momento che si "incensano" di essere il primo portale italiano!!! La trovo scorretta ai fini del servizio ricevuto perchè almeno a me e nella mia zona confrontandomi con altri colleghi, i contatti che riceviamo non sono proprio corretti. Il più delle volte i clienti invece di inviare richiesta specifica inviano richieste genriche riferendosi ad un immobile ben preciso costringendo le agenzie a contattarli per capire a quale immobile si riferivano e a quale agenzia. Non credo che sia un bel servizio per l'utente!!! anzi in alcuni casi è una scocciatura...
     
  3. mf.gestimm

    mf.gestimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' vero che c'è questa clausola e che è particolarmente antipatica ma nel mio caso sono stata contattata un paio di mesi prima della scadenza per essere informata di questo tacito rinnovo in caso di mancata disdetta.. li ho trovati quindi corretti da questo punto di vista.
    Non ho comunque rinnovato il contratto perchè mi sembra che sia diventato un "disservizio" piuttosto che un servizio e per il continuo lievitare dei prezzi...
     
  4. Agenzia Retecas@

    Agenzia Retecas@ Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cari colleghi, casa.it ha contattato anche per me prima della scadenza del contratto, anche se alla luce del costo che rispetto agli altri anni è lievitato di parecchio, penso di non rinnovarlo più.
    Concordo con la collega per quanto riguarda gli annunci che riceviamo, nella maggioranza dei casi sono troppo generici , pochi scrivono effettivamente cosa cercano e se realmente cercano qualcosa. Chi, disgraziatamente, pubblica il suo numero di telefono, viene tartassato di chiamate (poveretto!) quindi opto per inviargli una mail con la presentazione di qualche tipologia interessante, ma credetemi pochissimi sono cortesi nel rispondere..a Voi invece come va?? casa.it è veramente il portale n.1??
    grazie e buon lavoro!!
     
  5. sole2007

    sole2007 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Prima della scadenza io ho ricevuto una mail generica riferentesi al rinnovo del contratto con dei prezzi veramente assurdi per quanto erano lievitati.
    A novembre sono stata io a contattarli perchè volevo informazioni più dettagliate non volendo assolutamente pagare il prezzo indicato nella mail ricevuta. Io ho rinnovato il contratto con pagamenti mensili e ottenendo uno sconto rispetto a quanto propostomi inizialmente.
    Ho fatto presente più volte la problematica delle richieste generiche, ma non mi pare che ci sentamo molto.......................
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io la clausola l'ho fatta togliere all'inizio. Anche immobilmente usa questo tipo di clausola.
     
  7. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao colleghi,
    il tacito rinnovo sull'incarico di vendita l'ho eliminato da parecchi anni, non facciamo certo bella figura nell'inserirlo, mi pare non sia neanche legale inserirlo.
    una bella frase tipo: il seguente incarico scade il ............
     
  8. lanari@casamedia.it

    lanari@casamedia.it Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    C'è di più! Per quanto riguarda l'argomento rinnovo tacito. I signori di casa.it con i quali erano già anni che collaboravo hanno messo la clausola tacito rinnovo nel 2009 senza avvertire. Mi sono fidato e ho avuto l'ingenuità di non leggere di nuovo il contratto, tralatro inviato solo via fax e ci sarebbe da discutere a lungo. Non solo mi hanno intimato di pagare; hanno aumentato l'importo annuale da circa 550 a 750!!! Senza il mio consenso e senza avvertimento. Dicono di aver spedito un email che io non ho mai ricevuto, e che nel caso, doveva essere un email certificata Pec (Minimo), o comunque una raccomandata, metodi che comunque non avrebbero lo stesso legittimato la richiesta di aumento. Gli ho proposto il pagamento dell'annualità dell'anno precedente come da contratto tacitamente rinnovato. COME RISPOSTA MI HANNO OSCURATO E PER QUELLO CHE MI RIGUARDA POSSONO PARLARE DIRETTAMENTE CON IL MIO STUDIO L E G A L E !!!!!!!!!!!! CHE SI SAPPIA IL LORO METODO DI LAVORO IN UN PERIODO DI CRISI COME QUESTA OLTRETUTTO. Scusate lo sfogo. Buon lavoro a tutti. Stefano
     
  9. Oris

    Oris Ospite

    Lanari, è esattamente la casistica della quale sono cvenuto a conoscenza e come delegato all'infomratica fiaip mi sto informando proprio epr questo, per adesso ancora, nessuna risposta a brevee porterò all'attenzione del consiglio questa..."difformità".

    Ora gli scrivo in via "ufficiale" ;)
     
  10. WebEPc

    WebEPc Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ammazza ma sono impazziti???? :shock:

    Con quella cifra quasi ti crei un proprio portale! :disappunto:
     
  11. coimm

    coimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Purtroppo è cambiata la proprietà, il tacito rinnovo è in uso nei contratti dei "padroni" Skytv , cmq nonostante tutto manca un vero listino prezzi! il tutto avviane dal lontano 1996 da quando è nato.
    Ultima considerazione non è efficiente come agli albori.
     
  12. Oris

    Oris Ospite

    Infatti, ma intanto togliamo questo obbrobrio, per la sua efficienza, lasciamo giudicare ai colleghi ognuno farà le sue scelte (io concordo con te ;) )
     
  13. EdoardoP

    EdoardoP Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Analizzo un attimo le possibili motivazioni che hanno portato a questo comportamento che secondo me è poco chiaro oltre che sbagliato nei confronti delle agenzie.
    Casa.it ha investito molto nell'advertising (online e offline), questo ha portato ad un inevitabile aumento delle pageviews, come si può vedere da questa simpatica immagine che la ritrae con qualche competitor.

    [​IMG]

    Probabilmente (e i sentori ci sono nel forum) non viene ben vista dagli AI che spesso migrano su altri portali o sistemi per vendere immobili (MLS).
    Hanno principalmente il problema di avere troppa domanda che probabilmente supera l'offerta.
    Il loro terrore è che la situazione possa sbilanciarsi ancora di più, vanificando investimenti atti a portare users all'interno del portale (rimane comunque il primo in Italia e quindi la migliore vetrina nella migliore strada).

    ovviamente tutto IMHO. :occhi_al_cielo:

    @WebEPc Casa.it non vende tecnologia ma visibilità, quindi i prezzi non sono confrontabili, se si parla di tecnologia per una piattaforma software come casa.it (solo in termini di sviluppo tecnologico) occorre moltiplicare i 750 x 2 e aggiungere due zeri :D
    Un piccolo sito per una agenzia invece ha costo variabile da poco a tanto in base alle esigenze.

    @Oris, mi auguro che riusciate a farvi valere visto che siete il patrimonio principale per questi servizi (casa.it et simila)... come dire, no immobile no party ;)
     
  14. Oris

    Oris Ospite

    Esatto, pensa che per convincere i miei colleghi nella associazione che siamo NOi a rendere piattaforme come REPLAT ad esempio, piattaforme di valore (i contenuti sonon nostri) e che abbiamo il coltello dalla parte del manico sono sulla rete da anni a fare l'imbecille....

    MA non conocrdo molto con la tua analisi, perchè la loro politica da sempre è quella di "distribuzione" dei contatti a prescindere dalla fonte: in pratica, io con 15 annunci, prendo contatti che magari hanno espresso interessi per annunci di colleghi, visto che vuoi epr struttura che per politica casa.it spedisce comunque a tutte le agenzie il contatto. ;)

    Quindi non temono la possibilità di far calare l'offerta (se intendi i ritorni di contatto) perchè semplicemente operano la moltiplicazione dei pani e dei pesci :D

    La qualità pessima dei contatti di casa.it è controbilanciata dalla quantità... certo devi avere un apaprato in grado di assorbire le predite di tempo e filtrare preventivamente (su 50 richieste se le vedi sono di 20 soggetti, perchè casa.it ti invia una richiest aper ogni comune-località spunti l'utente, su quelle 20 richieste ne passo alla lavorazione 4-5)
     
  15. EdoardoP

    EdoardoP Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Penso di non aver chiarito il mio concetto di offerta e domanda, ragiono in modo inverso,(a causa della mia professione) in modo astratto e in questo senso:
    Domanda = Users (utenti di un sito) Offerta = contenuti. Questa regola base è riscontrabile in tutti i prodotti web da un aggregatore di blog (come digg) ad un portale immobiliare dove domanda = clienti e Offerta = annunci.

    Ed è quì la vostra forza, ovvero senza annunci la domanda (users) resta insoddisfatta, rimangono più o meno costanti gli accessi (derivati in buona parte da investimenti) ma aumenta la frequenza di rimbalzo (vero indicatore del successo di un sito).

    Per quanto riguarda la qualità dei contatti non ho elementi e competenze per valutare, sicuramente dovrebbero apportare una filosifia di comunicazione/tecnologica per migliorarne la qualità, in fondo se ti entrano 10 contatti e 10 comprano sarebbe la situazione ideale pur nella sua utopistica visione.
     
  16. WebEPc

    WebEPc Membro Attivo

    Altro Professionista
    Edoardo capisco il tuo ragionamento ma pensa all'agenzia locale; paga la bellezza di 750E per inserire magari 30/40 immobili "locali"

    Ora se non ha nessun riscontro oppure ne ha troppi "generici" mi sembrerebbe più "ovvio" investire su un sito proprio e renderlo visibile con le key "del posto"

    Cioè che casa.it abbia migliaiai di visitatori, ok non lo metto in dubbio

    Ma, ad esempio, se l'agenzia fosse in una cittadina medio/piccola (penso alla mia zona, Vercelli, Biella) forse converebbe tentare lo sviluppo e l'investimento per arrivare nelle prime posizioni di Google attraverso il mio sito che non attraverso casa.it o altri portali (non è la prima volte che analizzando la ricerca di immobili "specifici" in una determinata piccola zona anche su grossi portali non trovo assolutamente nulla!)

    Ben diverso per l'agenzia della metropoli dove gli accessi al portale relativi alla propria zona di competenza sono maggiori (non credo sia difficile immaginare che su un qualsiasi portale immobiliare la ricerca di "bilocale a Milano" sia maggiore di "bilocale a Casale M.to" ad esempio!!!)

    Quindi in quest'ultimo caso vedo ovvio investire di più sui portali che non sul proprio sito (oserei dire che per tenerlo nelle prime posizioni tipo "agenzia immobiliare a Milano" con 9 milioni di risultati di Google si debba assumere un SEO a tempo pieno - messo che basti!)

    Tutto IMHO ;)
     
  17. EdoardoP

    EdoardoP Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Siamo leggermente OT. ;)
    Il mio intervento è mirato a comprendere il possibile motivo per cui chi si occupa di marketing all'interno di Casa.it stia cercando disperatamente di tenersi i clienti (e quindi il contenuto), non ultima l'iniziativa di aprirsi ai privati tramite un accordo con Ikea.

    Concordo con te sull' importanza della localizzazione per verticalizzare il contenuto e dare attinenza alle ricerche, in un mio post parlo di questo lato importante sottovalutato da molti. http://bit.ly/19AQjm.

    Poi, a mio avviso il modello di business di Casa.it è obsoleto e lontano dal concetto di 2.0, il vecchio portale immobiliare dovrebbe evolversi in aggregatore di contenuti e diversificare il business sui servizi e non sul prodotto.

    Detto questo ogni agenzia dovrebbe investire sul proprio sito, anche se sarebbe meglio dire investire sulla propria presenta online.
     
  18. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    L'URL corto è un colpo bassissimo!!! :sorrisone: :idea:
    Anzi.. un colpo da Maestro ;)
     
  19. WebEPc

    WebEPc Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non mi vanno gli URL "corti" preferisco utilizzare a href :risata:

    Ok torniamo a casa.it

    Per tenere i clienti dovrebbe offrire un servizio che valga quanto chiesto.

    Ho sentito AI veramente incavolati con Casa.it per l'invio di richieste duplicate/fasulle :shock:

    Se davvero fanno così come possono pensare di reggere in un mercato in contiua espansione con portali gratuiti o quasi che portano molte richieste ed hanno pure forte visibilità (mi vengono in mente subito.it cazar, caseuffici, gratiscasa...)
     
  20. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    tutto bello tutto vero...ok...ora una domanda per un pigro masticatore del web....le mie proposte sono ( se nn ricordo male ) su 65 portali...tutti gli inserimenti sono in contemporanea, le foto ,etc etc, ora ditemi perche' alla fine il 90% dei contatti arrivano dai 2 maggiori il rimanente 10% da altri 3/4 ,da tutto il resto ZERO assoluto.Quindi finche' l'andazzo e' questo, e finche' non faremo realmente massa critica,sara' comesempre....subire il mercato e mai indirizzarlo.Un esempio...convenzione Fiaip( con i suoi 10.000 iscritti ) con noto portale sconto applicato ridicolo ( non lo dico per decenza) ,sconto ottenuto tramite abbonamento col mio software di multiinserimento MAGGIORE.
    Grazie per le delucidazioni ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina