1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. caffenero

    caffenero Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve a tutti. Ho un problema che mi pare non sia stato affrontato correttamente dall'amministratore. Sono proprietaria di un locale affittato ad attività commerciale, il mio "inquilino" è spesso in ritardo nei pagamenti delle sue spese condominiali (le mie invece sono sempre da me saldate addirittura in anticipo). Ma qualche giorno fa ho ricevuto una richiesta da uno studio legale incaricato dall'amministratore in cui mi si "intima" il pagamento delle spese condominiali del mio inquilino entro sette giorni ( circa 3800 euro) più la spesa per la redazione della lettera (200 euro). Ora mi risulta che il proprietario sicuramente risponde e paga ma solo dopo che nei confronti dell'inquilino si siano attivati tutti i tentativi di "esazione", non esclusi gli atti dell'autorità giudiziaria. Però io dall'amministratore non ho ricevuto in questo ultimo anno alcuna comunicazione o avviso di procedimenti nei confronti del primo responsabile del debito e quindi mi sento ancora impropriamente chiamata a rispondere. Chi quindi deve agire in prima battuta per il recupero del debito? Se ancora l'inquilino non ha ricevuto alcuna ingiunzione (magari solo avvisi o solleciti ma di cui io non sono stata avvisata) è corretto che uno studio legale mi intimi un pagamento che secondo me non è ancora di mia competenza? Voi che ne pensate? Grazie a chiunque mi possa illuminare sul caso.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Chiamo @bit100, che è amministratore, ma a me risulta che l'inquilino "non esiste" nei confronti dell'amministratore, nel senso che, anche se separa le spese condominiali relative a ciascuno, chi deve esegere dall'inquilino, in caso di mancato pagamento, è il proprietario.
     
    A caffenero piace questo elemento.
  3. caffenero

    caffenero Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buonasera Bagudi, il problema è che nulla mi è stato comunicato sul mancato pagamento del conduttore...se non mi si avvisa del debito io come posso indovinarlo? Ricevere una intimazione di pagamento senza preavviso mi sembra davvero molto scorretto.

    Grazie Bagudi, immagino comunque che qualcuno dovrà pur avvisare il proprietario della morosità del conduttore prima di esigere quote condominiali per vie legali...
     
    Ultima modifica di un moderatore: 30 Maggio 2016
  4. bit100

    bit100 Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Presumo visto le sue dichiarazioni che le spese condominiali siano state suddivise da contratto tra lei locatore e il suo inquilino in questo caso la figura dell'amministratore non si pone come interlocutore tradizionale quindi tra il condomino proprietario e l' amministratore, ma in questo caso si verifica una comunicazione a terzi(inquilino) anche se stabilito da contratto tra le due parti l'amministratore non può relazionarsi con l'inquilino ma solo ed esclusivamente con il condomino proprietariol’amministratore ha diritto -ai sensi del combinato disposto degli artt. 1123 c.c. e 63 disp. att. stesso codice - di riscuotere i contributi e le spese per la manutenzione delle cose comuni e i servizi nell’interesse comune direttamente ed esclusivamente da ciascun condomino, restando esclusa un’azione diretta nei confronti dei conduttori delle singole unità immobiliari (contro i quali può invece agire in risoluzione il locatore ex art. 5 della citata legge n. 392/1978 per il mancato rimborso degli oneri accessori), Ovvio che prima di mandare decreto ingiuntivo l' amministratore avrebbe dovuto avvertirla tramite lettera della morositá del suo conduttore
     
    A caffenero e Bagudi piace questo messaggio.
  5. caffenero

    caffenero Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Mille grazie bit 100, ho infatti eccepito la mancanza di informazione preventiva da parte del mio amministratore. Se devo inviare io sollecito o ingiunzione di pagamento al conduttore del locale commerciale di mia proprietà dovrei quanto meno esserne avvisata possibilmente alla scadenza della prima rata e non a fine esercizio! Buona giornata a tutti
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    L'amministratore è tenuto a relazionarsi solo con il proprietario. E fin li ha operato bene. Se i fatti sono come descritto, senza aver dato alcun preavviso, io salderei il debito al netto delle 200€ richieste per l'intervento del legale: anche l'amministratore ha i suoi doveri.
     
    A caffenero e Bagudi piace questo messaggio.
  7. caffenero

    caffenero Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie Bastimento, pure io pensavo ovviamente di pagare (ad esclusione dei 200 euro) e rivalermi poi sul conduttore che, già per contratto, é tenuto al pagamento delle spese condominiali di sua competenza come da conteggi effettuati dall'amministratore e a lui ben noti. Contestualmente farò presente all'amministratore che è suo compito avvisare per tempo dell'insolvenza dell'inquilino in quanto la sottoscritta non ha il dono della preveggenza:shock:
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina