1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. riccardo campagna

    riccardo campagna Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Siamo una s.r.l. ed abbiamo in locazione un appartamento A10. Per ampliare l'ufficio abbiamo l'opportunità di prendere un altro appartamento nello stesso condominio ma accatastato A2, potremmo anche lasciarli separati, ma volevo capire se è possibile prenderlo facendo anche un contratto separato, chiaramente lo dobbiamo scaricare come l'altro ed intestarlo alla stessa società. Vi ringrazio anticipatamente
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Un A10 è un ufficio, non un appartamento..

    Io credo che tu lo possa prendere, risulterà che hai 2 uffici. Il problema è che un A2 non è un ufficio, am un appartamento e ciò implica non poter scaricare l'affitto, le utenze solo in parte, non poter ricevere pubblico, sanzioni del comune in caso di 'spiata'. Tutto questo a livello puramente teorico... :occhi_al_cielo:
     
  3. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non conviene complicarsi la vita.......dite alla proprietà che dal 1° luglio è cambiata la normativa e va tutto messo in regola....pena sanzioni.
    Quindi che la proprietà affidi il tutto ad un geometra che trasformi gli A/2 in A/10 e riunisca gli immobili.
    Il costo sarà di un migliaio di euro e voi siete in regola.
    Leggi un pò che dice di bello l'Agenzia delle Entrate a tal proposito............
     

    Files Allegati:

  4. riccardo campagna

    riccardo campagna Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ti ringrazio è proprio quello che credo che sia meglio, il dubbio viene sempre da amici che mi dicono che sono sempre troppo attento alle regole, l'unico dubbio che mi resta è che il proprietario potrebbe non accettare di passarlo ad A10, ma in relatà lui ci rimette qualche cosa, oltre al costo per la traforamzione?
     
  5. ma70

    ma70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    no è così semplice, non dimenticate che siamo in Italgia, per il cambio d'uso serve il permesso del Comune pagare oneri, un geometra, disegni, nuova agibilità a ufficio con certificato acusitico, impianti a norma ossia è quasi impossibile.
    solo la variazione catastale è la cosa + semplice ma all'atto di compravendita cosa scrivete ante 67 sempre ufficio? dopo 67 autorizzato con concessione del (come appartamento), dichiarazioni false penali, niente è semplice in Itaglia
    compratelo come appartamento che è la cosa + semplice per tutti dopo fate il cambio d'uso e tutto il resto con comodo in qualità di proprietari
     
    A riccardo campagna piace questo elemento.
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ...........parole sacrosante........avrei detto lo stesso.......mi hai preceduto di un paio d'ore..............

    P.S.
    .....ma tutte quelle belle parole che hai detto........te le ha suggerite la tua bella "segretaria"...........che porterai all'ImmobilioCamp2010.............?????
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    .... si parla di locazione.......
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ...ma se se lo comprano...........fanno quello che vogliono e sopratutto non pagano più l'affitto..........
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se fosse catastalmente un ufficio, te lo potresti tranquillamente scaricare come "unità locale".

    Silvana
     
  10. mediadil

    mediadil Membro Junior

    Agente Immobiliare
    in teoria è così ma all'atto pratico almeno da noi ci sono molti studi affittati che catastalmente risultano A2 purtroppo!!!
     
  11. claudiac

    claudiac Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate, avrei urgenza di sapere quali sono le eventuali (e vorrei sottolineare eventuali) conseguenze penali e civili, nel caso io prenda in affitto un immobile accatastato A2 ma ad uso ufficio.
    Vi ringrazio anticipatamente.
     
  12. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Il problema del mutamento d'uso dell'immobile locato è disciplinato dall'art. 80 della legge dell'equo canone, rimasto in vigore pur a seguito dall'introduzione della nuova regolamentazione delle locazioni abitative individuata nella legge 15 dicembre 1998, n°431.

    In particolare tale disposizione stabilisce che se il conduttore adibisce l'immobile ad un uso diverso da quello pattuito, il locatore può richiedere la risoluzione del contratto entro 3 mesi dal momento in cui ha avuto conoscenza di ciò, in sostanza il locatore deve farlo tempestivamente, nel senso che il suo silenzio viene interpretato come implicito consenso al mutamento d'uso, con effetti novativi del precedente rapporto e applicazione ad esso del regime giuridico corrispondente all'uso effettivo dell'immobile, a decorrere con un autonomo ciclo di durata dalla scadenza legale dei 3 mesi.

    Se n'è parlato diffusamente anche qui: http://www.immobilio.it/f43/immobile-ad-uso-abitativo-locato-studio-professionale-18430/index3.html
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina