• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

LaSere

Membro Junior
Privato Cittadino
Ciao a tutti

sono la parte venditrice e il 7 marzo ho firmato una proposta di acquisto per la mia casa tramite agenzia.
Gli acquirenti si sono avvalsi di un mediatore perchè la loro situazione è abbastanza borderline.
Per farla breve ad oggi non è ancora uscito il perito quando secondo loro dovevamo rogitare a metà aprile (la proposta nel frattempo è scaduta).
Sto tampinando il mio agente che a suo volta sente il broker che a sua volta dice che al 99% è andata ma che ci vuole un attimo di tempo per ritardo nella consegna della documentazione da parte dei clienti e lungaggini banche.
Ma andata COSA dico io? Possibile un mese e mezzo per una reddituale? Io sinceramente inizio a pensare che ci sia qualcosa che non va ma magari siamo ancora davvero nei tempi..non è il mio campo e quindi mi baso su quello che leggo in giro.
Chiedo a voi, che ne sapete più di me. Posso ancora sperarci? Per me sarebbe importante perchè nel frattempo abbiamo trovato la casa dei sogni...e vendere non è proprio facilissimo dalle mie parti.

Grazie a tutti

s
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
(la proposta nel frattempo è scaduta).
La proposta non "scade".
al massimo si potrà dire che sono scaduti i termini previsti per il rogito, o per la condizione sospensiva ; in ogni caso, con una proposta accettata il 7 marzo, rogitare a metà aprile sarebbe stato una missione impossibile.
Oltre a chiedere info all'agenzia, preoccupati di verificare se il contratto ò ancora valido, cioè se non è passato il termine per la condizione sospensiva legata al mutuo, nel qual caso dovreste mettere nero su bianco un nuovo accordo.
Altrimenti rischi di aspettare per nulla, non essendoci più obblighi reciproci.
Se è davvero da te è così difficile vendere (Milano?), chiedi un incontro in agenzia, e chiarisci o riscrivi.
 

LaSere

Membro Junior
Privato Cittadino
Ciao Francesca e grazie della risposta.
Intendevo dire che erano previsti 30 giorni per la condizione sospensiva (scusami ma non sono molto ferrata sull'argomento e rischio di spiegare male) quindi ad oggi non ci sono in effetti più obblighi reciproci. Al momento però l'agente mi dice solo che è questione di aspettare la delibera, non si è parlato di sottoscrivere nuovi accordi.
Abito in provincia e si, purtroppo da me una proposta è oro altrimenti non avrei mai accettato tali precarie condizioni.
la mia domanda però si riferiva al fatto se è plausibile che una banca ci impieghi un mese e passa per una reddituale...sapevo bene che non si sarebbe rogitato a metà aprile però almeno la visita del perito me la sarei aspettata.
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
al 99% la domanda di mutuo non è stata accolta e il broker sta facendo il giro delle sette chiese banche nella speranza di trovarne una che eroghi.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
se è plausibile che una banca ci impieghi un mese e passa per una reddituale...
Penso sia plausibile, soprattutto se la situazione dei tuoi promissari acquirenti è, come hai scritto, borderline. E' possibile che la banca abbia richiesto un garante, ad esempio, dopo aver analizzato la situazione reddituale. tutto tempo che vola. O, come detto da @eldic , che il broker stia "raschiando il fondo del barile".
Ora, con Pasqua e ponti di mezzo, andrà ancora tutto a rilento.
Intendevo dire che erano previsti 30 giorni per la condizione sospensiva (scusami ma non sono molto ferrata sull'argomento e rischio di spiegare male) quindi ad oggi non ci sono in effetti più obblighi reciproci.
Come ti ho scritto, anche nella precedente discussione, il mio suggerimento è di chiedere un incontro in agenzia, e , se sono ancora interessati e hanno qualche ragionevole possibilità di ottenere questo mutuo , firmare una proroga della condizione sospensiva , ma nel contempo chiedere all'agente di proseguire le visite, di modo che non perdi del tutto il tempo dell'attesa.
Naturalmente non potresti firmare altre proposta, ma si potrebbero nel frattempo individuare acquirenti diciamo " di scorta", se andasse male con questi, come purtroppo sembra possibile.
 
Ultima modifica:

Slartibartfast

Membro Attivo
Agente Immobiliare
io ne ho visti mutui che voi umani...
Il mese scorso abbiamo rogitato un appartamento con mutuo chiesto ad ottobre...

Se il cliente è problematico la banca ci può mettere tempo
Se il funzionario di banca non ha voglia, fa ferie, fa malattia, la banca va lunga
Se il cliente è lento a procurare quel documento in più chiesto dalla banca la pratica si allunga
ecc ecc.

Tempo fa io non facevo accettare le proposte subordinate per non legare inutilmente i venditori, poi un po' la crisi, un po' i miei soci che mi facevano pensare di fare il bandito nei confronti degli acquirenti ho ricominciato a farle accettare. Sempre controvoglia comunque
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
Sicuramente la Banca si trova in Congo..... i parametri delle banche sono standard la rata non deve superare il terzo di uno stipendio complessivo. I conti se possono avere il mutuo li puoi fare anche tu. Niente mutui 100% in questo momento poco praticabili ma comunque se due persone possono avere un mutuo e quale cifra un funzionario te lo dice in 5 minuti. poi la pratica si inceppa alla perizia ma due buste paga sono quelle, non si cambiano, contratti atipici pure, sempre se non saltano fuori garanti o donazione di organi. Mai fatte sospensive mutuo, se hai i soldi compri se non ci sono, i miracoli non si possono fare.
 

LaSere

Membro Junior
Privato Cittadino
Ringrazio tutti delle risposte date. L'unica verità alla fine è che dobbiamo armarci di santa pazienza e aspettare.
Bit100 scusa se mi permetto ma la tua visione mi sembra un po' superficiale. Nel senso che se hai necessità di vendere purtroppo devi accettare anche certi compromessi.
Non tutti hanno 300000 euro sull'unghia e soprattutto la mia casa si trova in una zona che al momento non è certo via tortona a Milano. Beata te che riesci a vendere senza sospensive, da noi è impraticabile. Piuttosto ti tieni la casa 100 anni e non sempre, per i motivi più disparati, uno lo puo' fare.
 

bit100

Membro Attivo
Amm.re Condominio
Non sono io superficiale la mancanza di progessionalitá è del AI che ti segue. Non ti ha tutelato per niente. Il vero professionista non ti avrebbe vincolato con una proposta dagli esiti così incerti Presumo che tu non abbia un assegno che è rimasto nelle mani del AI non hai una data certa per un preliminare o per un rogito, stai cercando casa ma non hai in mano certezze. Si scende a compromessi certo, ma sul prezzo,sulle modalitá di consegna ,e su altri fattori ma sinceramente ti domando ti senti tutelatá? Non sono fortunata nel vendere senza sospensiva ma voglio fare bene il mio lavoro e devo dare certezze ad un venditore che mi da la sua fiducia.
 

LaSere

Membro Junior
Privato Cittadino
Quello che dici è sacrosanto ed è bello che ci siano persone che lavorano nell'interesse del cliente.
Però, mi perdonerai, non credo affatto che il mio AI non sia professionale. Siamo tutti consci che ricevere una proposta di questi tempi sia difficile ma soprattutto mi sono documentata a fondo prima di accettare. E considerando che avevo zero proposte alternative ho scelto per il si. Ho deciso io, non il mio agente.
Se mi sento tutelata? Da cosa? Al limite ho rischiato e non ho venduto ma purtroppo fuori dalla porta non c'è la fila. E ti ripeto, nelle mie zone senza sospensiva ti puoi scordare di vendere casa.
Ti ringrazio comunque del tuo punto di vista.
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, volevo porvi una domanda . Ho un proprietario che ha stipulato un contratto transitorio di 18 mesi che è scaduto il 07/05/2019 , ora l'inquilino per motivi di lavoro vorrebbe prorogarlo di 12 mesi . E' possibile ??? Questi contratti sono particolari e si hanno sempre delle risposte divergenti . Voi che mi dite ??? Grazie
Prince2019 ha scritto sul profilo di Vittoria V..
Gent.ma, è possibile contattarla in privato perchè ho le sue stesse problematiche. Cordiali saluti
Alto