1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Luca80

    Luca80 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti...
    mi rivolgo a chiunque abbia competenze concrete in merito a quanto mi è accaduto quest'oggi:
    ma facciamo un passo indietro...

    2 mesi fa contatto un'agenzia immobiliare per un'abitazione (villetta a schiera) nuova vista su internet: tempo qualche giorno, un agente immobiliare della stessa mi fa visionare tale soluzione, che pare rispecchiare le mie caratteristiche.
    Passano 7 giorni, e prendo appuntamento per visionare nuovamente l'immobile, questa volta con i miei genitori (dato che mio padre è sicuramente più ferrato di me in termini di strutture delle case): mi si da l'ok per l'appuntamento, ma al giorno pattuito, nemmeno il tempo di presentare all'agente mio padre, questo ci comunica che la casa è stata già venduta!
    In quel momento, nemmeno a farlo apposta, l'impresa che sta lavorando a queste villette, sta operando all'interno della 1° di queste (quella a cui io ero interessato inizialmente era la 3°, l'unica con il cortile anche di lato);
    salutando per cortesia i muratori al lavoro, e sorbendomi mio padre che si lamenta per il "viaggio" inutile che gli ho fatto fare, mi affaccio al cancello di questa 1° villetta, e vengo invitato ad entrare (mi segue a ruota anche mio padre... poi anche l'agente immobiliare).
    Vedo... discuto... parlo con il costruttore... chiedo se eventualmente possono essere apportate delle modifiche (giusto per avvicinarsi alla soluzione che aveva l'ultima delle 3 villette, quella venduta)...
    lascio il mio numero al ragazzo dell'impresa, che mi dice che ne avrebbe parlato con il titolare dell'impresa, e che mi avrebbe fatto sapere.
    Nel giro di un paio di giorni vengo richiamato dall'impresa, con tanto di preventivo per i lavori che avevo richiesto, ci si rivede una seconda volta (e anche stavolta c'è l'agente immobiliare, che io in questa occasione non ho chiamato).
    Mi accordo sui lavori... sul prezzo dell'immobile con il proprietario...

    OGGI (passati quasi 2 mesi),
    a circa 2-3 settimane dal rogito, mi chiama l'agente immobiliare per dirmi che gli devo corrispondere il 3%; in caso contrario, minaccia di farmi contattare dal suo avvocato, aggiungendo anche una penale.
    In tutto questo tempo, ho ricevuto una sola chiamata dall'agente... che mi chiedeva come stessero andando avanti le cose;
    io, per tutto questo tempo, ho parlato sempre e solo con l'impresa di costruzione.

    Premesso che non ho mai firmato nessun foglio visita, non per questo mi va di farmi aggredire al telefono da qualcuno che non si è mai fatto sentire per 2 mesi, e che, se devo dirla tutta, ho contattato per una villetta che è stata venduta nel giro di 1 settimana.
    Dato che le parole ricevute quest'oggi sono state anche un pò pesanti da digerire, ora la cosa va anche sul personale: non mi reputo disonesto, e nessuno credo possa affermare il contrario... ma ora proprio questo personaggio non lo digerisco.
    Quindi, in definitiva:
    DEVO PAGARE L'AGENTE IMMOBILIARE?
    Ripeto, non ho mai firmato nulla...
    se avete consigli (meglio ancora risposte concrete e legali in merito)...
    grazie!
     
  2. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non hai chiesto al costruttore il motivo della presenza dell'agente immobiliare?

    non hai chiesto perchè ti tale interessamento?

    Secondo me c'è un contratto di esclusività tra agenzia e costruttore (vedi la presenza all'appuntamento) e quest'ultimo non avrà nessun problema ha dichiarare la presenza dell'agente immobiliare nella conclusione dell'affare.
    Questa presenza attiva o passiva dell'agente immobiliare è sufficiente per una richiesta di mediazione.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  3. gtgt

    gtgt Membro Attivo

    Privato Cittadino
    A parte le minacce e gli insulti al telefono che sono inqualificabili e a parte il fatto che per comunicarti che la villetta era stata venduta l'agente ha aspettato che tu ti recassi sul posto inutilmente, secondo me tu puoi chiamare il venditore e dirgli che non intendi sottostare a questo diktat e che eventualmente si faccia carico lui delle pretese dell'agente, poiché in nessun momento nessuno ti ha messo al corrente della sua intermediazione per quella casa.
    Per rincarare la dose sul venditore, puoi fargli capire che al momento del rogito tu sei pronto ad affermare davanti al notaio che non c'è stata alcuna intermediazione, così vediamo come e se si conclude la vendita dell'immobile.

    Per tutti gli agenti veri, cosa ne pensate del comportamento subdolo, oltreché passivo, del vostro sedicente collega?
     
  4. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ...e se il costruttore dichiara che c'è stata intermediazione immobiliare da parte di un agente immobiliare?
     
  5. sylvestro

    sylvestro Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    mmhmmm non so, magari il venditore non e' del tutto estraneo alla faccenda (terrei conto dell'ultima osservazione di Antonio) ma non mi sembra un buon suggerimento quello di tentare di accollare a lui il problema (ammesso che si dica si, ma non ci credo, che si fa? ci si fida?);

    Ho paura che questa faccenda finira' in tribunale e li l'epilogo credo sia apertissimo a tutte le possibilita'

    (da profano) IMHO
     
    A Limpida piace questo elemento.
  6. Luca80

    Luca80 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nuovamente buongiorno...
    ovviamente ho chiamato il venditore, che mi ha confermato di non avere nessun contratto di esclusività con quell'agenzia.
    Inoltre, sono venuto a sapere che la presenza dell'agente in quella giornata (in cui non era stato contattato) era dovuta al fatto che doveva riportare le chiavi all'impresa (che gliele aveva consegnate per far visionare la casa a me o magari a degli altri).
    Ripeto, ma ci tengo a precisarlo non ho nulla contro gli agenti immobiliari... anzi, ritengo che un professionista debba essere pagato se esegue un compito: ma vi giuro che, per quanto mi reputi una persona razionale e pacata, questa persona è riuscita a suscitarmi un nervosismo come pochi!
    Da un lato non mi va di passare per quello che non vuole pagre l'agente immobiliare...
    ma dall'altro, veramente, come prima cosa non ne vedo il motivo, e come seconda, dopo l'episodio di ieri, gradirei veramente rispondergli picche!
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ...chiederei al venditore di scrivere due righe in merito.....del tipo....."il sottoscritto dichiara di non aver incaricato alcuna agenzia per promuovere la vendita degll'immobile sito in....via...."

    ..se il venditore ti sottoscrive la dichiarazione di cui sopra.......ignoralo............lo assalirà il nervosismo......come pochi....

    ........che è...per l'appunto un sedicente...collega........

    ...nella maniera più assoluta....NO.....e ribadisco........NO...
     
    A vixent piace questo elemento.
  8. leopoli

    leopoli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    C'è già una dichiarazione che fa fede contro terzi, cioè l'atto pubblico di vendita (rogito) nel
    quale si deve obbligatoriamente dichiarare se ci si è avvalsi dell'opera del mediatore.
    Fai presente, con racc. A/R che non hai mai richiesto il suo intervento per quell'acquisto e
    che contesti la fattura ( se non lo fai la fattura emessa è titolo esecutivo) e che
    le sanzioni amministrative, in caso di dichiarazioni omesse, incomplete o mendaci,
    variano da 500 a 10.000 euro (sanzioni penali a parte, che ai sensi dell'art.483 del c.p. prevedono la reclusione fino a due anni).
     
    A sylvestro piace questo elemento.
  9. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Attenzione,
    le sanzioni le paga il dichiarante, cioè l'acquirente o il venditore!!
    NO l'Agenzia :affermazione:

    Aggiunto dopo 37 minuti :

    scusate,
    forse è meglio specificare che le pagono entrambi, ma in nessun caso l'agenzia immobiliare paga per dichiarazioni incomplete, mendace fatte dalle parti in stipula.
     
  10. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Quando un'agenzia promuove la vendita di nuove costruzioni, è logico pensare che abbia l'incarico (anche solo verbale, anche non esclusivo) di tutti gli appartamenti disponibili.
    In questo caso mi pare chiaro che il cliente sia venuto a conoscenza della vendita della villetta (che ha poi acquistato), grazie all'intervento dell'agenzia la quale, antipatica quanto volete, ha comunque messo in relazione le due parti. E ciò basta a maturare il diritto alla provvigione.
     
    A nene e Limpida piace questo messaggio.
  11. gtgt

    gtgt Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Due casi:
    - L'agente accompagna il potenziale acquirente in un palazzo. L'acquirente non gradisce l'immobile e tutto finisce lì.
    Scendendo le scale, incontrano un condomino che chiede, giusto per curiosità, se sta cercando un appartamento.
    Si visita, ci si mette d'accordo e si vende.
    L'agente matura il diritto alla provvigione? In fondo è merito suo se i due si sono incontrati...

    - L'agente accompagna il potenziale acquirente in un palazzo. L'acquirente non gradisce l'immobile e tutto finisce lì.
    Sul portone è attaccato un cartello Vendesi.
    Il potenziale acquirente prende nota. Poi va a visitare, ci si mette d'accordo e si vende.
    L'agente matura il diritto alla provvigione? In fondo è merito suo se i due si sono incontrati...


    In entrambi i casi, l'agente si è comportato come il nostro fantomatico agente insultatore telefonico.

    Grazie per le risposte
     
    A Limpida piace questo elemento.
  12. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Nessuno di questi due casi è paragonabile a quello capitato a Luca80. C'è una bella differenza, mi pare.
     
  13. Loryfab

    Loryfab Membro Junior

    Privato Cittadino
    Mi sembra fantomatico, se in un palazzo vendono due appartamenti distinti e separati, uno con agenzia e uno no. Io vado a visitare l'appartamento con l'agente, quando sono li noto l'altro appartamento in vendita. Torno il giorno dopo a visitarlo e l'agente è li per fare altri appuntamenti sull'immobile che ha in agenzia, acquisto il secondo immobile (quello senza agente) devo la commissione perchè è grazie a questi che ho trovato l'immobile?

    Questa è fantascienza. L'agente non è mai entrato nella vendita, lui aveva una villetta, ne è stata acquistata un'altra. Non ha fatto assolutamente nulla, ma di che mediazione stiamo parlando?

    Aggiunto dopo 1 :

    A me sembra che il caso sia identico, dov'è la differenza? Che per puro caso era al secondo appuntamento? Ha fatto qualcosa per far concludere la vendita? Quando e dove avrebbe svolto il suo lavoro? Dove ha mediato?
     
  14. Lorenzo Oliboni

    Lorenzo Oliboni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sono cose spiacevoli!
    L'agente immobiliare ha sbagliato.
    Per meritarsi la provvigione avrebbe dovuto fare un servizio, che non ha svolto: mediare tra la richiesta del costruttore e dell'acquirente, predisporre un preliminare al fine di garantire l'acquirente e verificare il capitolato e la consegna dell'immobile.
     
  15. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ripeto.
    Quando un costruttore contatta un'agenzia immobiliare per fargli curare la vendita di ciò che sta costruendo, gli affida TUTTI gli immobili in questione e non solo alcuni (che senso avrebbe?).
    Io sono partito da questo presupposto che riguarda il 99% dei casi.
    Se poi, in questo caso specifico, il costruttore aveva incaricato l'agenzia a trattare la vendita di quella (e solo quella) specifica villetta, il discorso cambia. Ma prima deve aver messo nero su bianco con l'agenzia, altrimenti nessun giudice crederà mai ad una storia del genere.

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Ripubblichiamo, per l'ennesima volta, cosa dice la Corte di Cassazione:

    Cassazione, 16/1/97 n. 392

    Ai fini del diritto del mediatore alla provvigione l’art. 1755 c.c. non richiede l’intervento del mediatore in tutte le fasi delle trattative sino all’accordo definitivo, ma è SUFFICIENTE che la conclusione dell’affare possa ricollegarsi all’opera da lui svolta per l’avvicinamento dei contraenti, con la conseguenza che ANCHE LA SOLA ATTIVITA’ CONSISTENTE NEL RITROVAMENTO O NELL’INDICAZIONE dell’altro contraente o nella segnalazione dell’affare, legittima il diritto alla provvigione, ecc..."
     
  16. gtgt

    gtgt Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Cassazione, 22/5/01 n. 6963

    Il consenso necessario per ritenere concluso il contratto di mediazione ove sia frutto di una specifico incarico conferito al mediatore, può essere manifestato validamente anche per facta concludentia come quando la parte si avvalga consapevolmente dell’opera del mediatore ai fini della conclusione dell’affare.



    Qui mi pare che non esistesse alcuna consapevolezza.

    Comunque, per farla breve, Luca80 chiedi a questo 'distinto gentiluomo' il suo numero di ruolo.
    Se non ce l'avesse.. Digli addio senza tante storie.

    Altrimenti, ripeto, puoi forzare sul venditore assicurandogli che tu dichiarerai davanti al notaio che non è esistita alcuna mediazione per la compravendita di quell'immobile.
    Se è in difetto, il venditore potrebbe assumersi l'onere di 'ricompensare' il sedicente agente per il suo 'sudato' lavoro (???)

    Davanti a un giudice, poi starà a chi avanza pretese dimostrare l'avvenuta mediazione.
     
    A Ninja piace questo elemento.
  17. imobiliarecpv

    imobiliarecpv Membro Junior

    Agente Immobiliare
    minacce

    per me è strano che il nostro collega non abbia proposto in alternativa alla villetta venduta un altra dello stesso fabbricato. se ha un incarico di vendere quelle villette, è una mancanza sua non provare almeno di proporre un altra soluzione. a questo punto, e come punizione di tale mancanza, per me , l'agente non ha diritto alla provviggione, perchè non è stato all'altezza della situazione. però, ancge te, da quando ti ha comunicato che l'oggetto interessato è stato venduto, dovevi salutarlo e lasciarlo andare, e poi facevi le tue visite o incontro con chi c'era sul posto.
     
  18. nene

    nene Membro Junior

    Privato Cittadino
    Aggiunto dopo 2 minuti :

    concordo pienamente con enrikon, soprattutto è venuto a conoscenza tramite l'A.I ora simpatico o meno è così.
    penso anche che il signore voglia raggirare un pò,dato che è già andato dal venditore a informarsi.
     
    A Nichelino piace questo elemento.
  19. Nichelino

    Nichelino Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Dando per scontato la buona fede dell'acquirente ,visto che sul posto lo ha accompagnato l'agente immobiliare ,poteva proporgli di prendere la mediazione solo da parte del costruttore e poi chi non e' mai capitato di dare spiegazioni tecniche,fiscali ,fornire materiale cartaceo per poi sentirsi dire ,in fondo lei non ha fatto niente mi ha solo accompagnato!!

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    ah dimenticavo un saluto a tutti i colleghi del blog,scusate se non mi sono presentato prima ,ma queste, sono le classiche situazioni dove ,a mio modo di vedere il cliente ,e' stato ,perlomeno,un po' ambiguo.Mi spiego meglio ,vai 2 volte con l'agente immobiliare su un cantiere e compri la villetta 3 invece che la 1 ???ed al professionista che ti ha accompagnato e che probabilmente ti ha fornito anche del materiale ,gli dici.... arrangiati!!!
    Spero che il collega ,sia pur poco simpatico abbia qualche mail per poter provare il suo intervento nella trattativa ,in qs caso farei attenzione prima di fare un falso in atto pubblico.:occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
     
    A enrikon piace questo elemento.
  20. Aikman

    Aikman Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non sono del settore, ma questa rientra tra le storie che vanno a detrimento della professionalità di TUTTI gli Agenti Immobiliari
    Chiunque riconoscerà che l'atteggiamento dell'Agenti Immobiliari e' stato fraudolento, poi in Italia la legge tutela i furbi e l'unico modo per non subire nulla alla fine diventa 1. non comprare case attraverso le agenzie e 2. non comprare case nuove dai costruttori di oggi.

    Aik
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina