1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Carla03

    Carla03 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    ho da poco preso in affitto un appartamento con un'amica. Abbiamo due contratti separati (uno per studenti e uno 3+2) ciascuno dei quali prevede l'affitto di una stanza singola e l'uso di bagno e cucina.
    Abbiamo affittato la casa tramite un'agenzia immobiliare e a tutti gli incontri era presente la proprietaria della casa, che risulta anche residente nell'appartamento.
    Nell'immobile è presente un'altra stanza che agente immobiliare e proprietaria ci hanno detto sarebbe stata tenuta come appoggio per la figlia diciassettenne ( in caso di corsi serali a scuola sarebbe passata per pranzo). Ci hanno inoltre assicurato che non sarebbe mai rimasta a dormire.
    Il problema è che questa ragazza passa ogni qualvolta lei voglia, portando anche ospiti che usano gli ambienti comuni (bagno e cucina) anche se a noi non era stata definita come una coinquilina (delle pulizie e degli acquisti per la casa ce ne occupiamo io e l'altra ragazza). Ci ha anche scritto un messaggio dicendo che sarebbe rimasta a dormire a casa ma alle nostre obiezioni si è tirata indietro.
    Inoltre la padrona di casa vorrebbe venire a dormire in quella stanza con il resto della famiglia in caso di ferie.
    Il contratto prevede solo la normale clausola di "accesso all'abitazione al locatore e ai loro incaricati ove gli stessi ne abbiano - motivandola- ragione".
    Abbiamo la possibilità di impedire alla padrona e alla famiglia di dormire in casa e magari anche regolare gli accessi della figlia, facendo valere gli accordi presi verbalmente?
    Grazie mille a tutti per l'aiuto
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Certo. In caso contrario avete tutto il diritto di sciogliervi dal vincolo per mancato rispetto degli accordi contrattuali
     
    A Carla03, eldic e PyerSilvio piace questo elemento.
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    In linea teorica forse hai ragione: in pratica la situazione potrebbe essere di non facile soluzione: non vedo come si possa facilmente e legalmente limitare l'uso della stanza rimasta nella disponibilità del locatore.
     
    A Carla03 piace questo elemento.
  4. mf.gestimm

    mf.gestimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A mio avviso avendo la proprietaria mantenuto la residenza nell'appartamento e avendo affittato a voi le singole stanze con uso delle parti comuni può usufruire liberamente della stanza a sua disposizione. Anche se avrebbe potuto essere più chiara nei vostri confronti.
     
    A Carla03 e Bastimento piace questo messaggio.
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Credo dobbiate cercare di arrivare ad un accordo: iniziando dalle spese di pulizia.
     
    A Carla03 e Bagudi piace questo messaggio.
  6. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    In base alla clausola su scritta non possono entrare come gli piace e pare. Altrimenti si sarebbero fermati ad altre parole.
     
    A Carla03 piace questo elemento.
  7. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si, ma secondo me è da intendersi nelle porzioni locate, non nel resto dell'immobile.
     
  8. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    La clausola parla di accesso non di pernottamento e per giunta di un' intera famiglia. Infatti la figlia non ha dormito a casa nel momento in cui gli inquilini hanno presentato le loro rimostranze.
     
    A Carla03 piace questo elemento.
  9. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si, ma ti ripeto, a senso è da intendersi alle stanze locate, non all'immobile nel suo intero, anche perché immagino che la stessa clausola sia riportata nei due contratti, che contrasterebbero tra di loro se ognuno implicasse una proibizione per un uso diverso del resto dell'appartamento.

    Così come le due inquiline delle due stanze possono accedere a quanto è a loro locato e usare le parti comuni, così può fare chi è rimasto detentore dell'altra stanza.

    Il difetto è stato nel non formalizzare gli impegni della proprietaria comunicati solo a voce...
     
    A Carla03 piace questo elemento.
  10. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Si su questo concordo con te. Doveva essere ben specificato. Però accesso all' abitazione é all' intero. Come anche lei ha specificato ê la solita clausola che si mette nei contratti per le motivazioni piú varie. Quindi se grazie alla clausola tutti i proprietari potessero dormire in casa essendoci stanza libera...si salvi chi può. Il problema é la residenza. Mantenuta sicuramente per le agevolazioni prima casa o qualcosa inerente le tasse. Io farei ricordare loro questo particolare. Anche se c'è da dire siamo in una locazione parziale.....
     
    A Carla03 piace questo elemento.
  11. Carla03

    Carla03 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ringrazio tutti per le risposte.
    Purtroppo è prassi che nelle case per studenti/lavoratori i proprietari tengano delle stanza sfitte, come anche mantenere la residenza, ma non mi è mai capitato che volessero farne quest'uso, almeno se non specificato da accordi verbali e nel caso non l'avremmo mai presa. Ci sentiamo raggirate dai proprietari prima di tutto ma anche dall'agenzia che sapeva perfettamente ciò che noi stavamo cercando.
    Da parte nostra gli accordi sono perfettamente rispettati, non solo quelli contrattuali ma anche quella verbali quindi vogliamo che anche loro li rispettino.
    Avrei un ulteriore domanda, nel caso di rescissione, la quota che abbiamo dato all'agenzia che fine fa, considerando che noi ci siamo solo da due mesi in questa casa? Perché in questo caso anche l'agenzia non è stata corretta dato che la questione degli accessi ci è stata detta da loro.
     
  12. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Essendo stata pure io in affitto camere non mi é mai capitato invece. Durante il mio lavoro non mi sono occupata di questo genere di affitti. Evidentemente non é prassi ritrovarsi il proprietario dentro casa ma scriviamo da tutta Italia. Per la provvigione dovresti provare la mala fede dell' agenzia immobiliare. Caso contrario loro hanno svolto il loro ruolo di mediatori ed é finita li.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  13. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Cosa che per altro non ho letto se si evinca da questa vicenda.
    L'agenzia interrogata successivamente all'evento cosa dice? Conferma quello che vi disse all'epoca?
     
  14. Carla03

    Carla03 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    a me è capitato, come ad amici in altre case, che i proprietari le tenessero per stiparci mobili e quant'altro non ci stesse nelle loro case. Ma l'accesso anche a quelle stanze avveniva in accordo con gli inquilini.
    Sicuramente noi abbiamo sbagliato a non far mettere nero su bianco gli accordi verbali, ma eravamo in buona fede. Anche il fatto che la ragazza passasse quando le pareva non era un problema, cioè ci passavamo sopra, lo è stato nel momento in cui ha deciso di rimanere a dormire e quando è stato chiaro che volesse venire anche tutta la famiglia.
    In qualsiasi modo si evolverà la situazione ci servirà per le prossime volte.
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Trovo molto strano che la proprietà, invece di fare un subentro dei nuovi inquilini, vi abbia fatto esercitare la facoltà del subaffitto...
    Qual'è la ragione ?
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    @Bagudi : forse hai postato in un posto sbagliato?
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, pardon....:risata::risata::risata::risata::risata:
     
  18. Carla03

    Carla03 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    noi abbiamo informato l'agenzia che avrebbe sentito i proprietari e ora siamo in attesa di sviluppi. L'agenzia ha liquidato i problemi con la ragazza come problemi di convivenza ma di fatto a noi non era stata posta come una normale coinquilina (lei sarebbe passata dall'uscita di scuola al primo pomeriggio in caso di corsi serali, in realtà è passata alle 8 del mattino oppure con ospiti durante la giornata, semplicemente avvisando 10 minuti prima) ma delle pulizie e dei consumi ce ne occupiamo noi. In realtà il contratto prevede la divisione in 3 delle bollette e noi, sempre in buona fede, abbiamo pattuito successivamente e verbalmente che sarebbero state a carico nostro, ora ovviamente ci atterremo al contratto. Per la questione dell'intera famiglia son stati più incisivi, almeno credo.
    Quindi non posso dire che si son comportati male ma nemmeno al meglio, non avendo niente di scritto capisco non sia dimostrabile niente di tutto ciò. In ogni caso la proprietaria è la madre della ragazzina, il fatto della residenza è applicabile a lei?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina