1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. silfy

    silfy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, sono una nuova iscritta e avrei un questito da porvi....
    Sono dipendente statale per cui inoltrerò richiesta di mutuo attraverso l'INPDAP
    Attraverso un'agenzia immobiliare ho trovato la casa che potrebbe fare al caso mio (acquisto 1° casa )....
    Ho incominciato a spiegare all'agente immobiliare la mia situazione dicendogli che avrei intenzione di presentare una proposta d'acquisto per l'immobile di mio interesse e successivamente portarmi avanti con il preliminare di compravendita il tutto però apponendo sullo o sugli stessi delle clausole sospensive, tra cui quella ell'acquisto vincolato alla concessione mutuo "SALVO CONCESSIONE MUTUO".....
    L'agente non mi è sembrato molto disponibile, inizialmente mi ha detto che non era possibile, che nessun venditore si sarebbe impegnato in un contratto con tali disposizioni e che neanche lui per "DEONTOLOGIA PROFESSIONALE" avrebbe potuto proporglielo.....successivamente mi ha risposto che si sarebbe informato di tale fattibilità.....e della possibilità eventuale (per il venditore) di recedere da un preliminare già registrato nel caso in cui si presentasse in corso d'opera una soluzione a lui migliore ( in termini di tempistiche e condizioni )
    Il tutto accadeva 2 giorni fa, questo pomeriggio ricevo la sua telefonata durante la quale mi ha informato della fattibilità di apporre sul preliminare la clausola da me richiesta ( salvo concessione mutuo inpdap).....alla mia replica : " Bene allora se il venditore accetta e registriamo il contratto non potrà recedere da questo....lui mi risponde che il venditore può sempre farlo ( recedere ) dal momento che io ho posto tale clausola che a parer suo non lo tutela........
    Secondo voi tutto ciò è possibile? è legale?

    Da ciò che ho letto in merito se una due 2 parti vuole recedere da un contratto la parte inadempiente è tenuta a ritornare in forma raddoppiata la caparra....o comunque a risponderne di ciò.....
    Sono informata bene o ciò che afferma l'agente immobiliare è corretto?

    Vi sarei grata se mi forniste delle delucidazioni in merito.....è la mia prima esperienza di acquisto e non vorrei perderci le penne.....grazie a tutti.:???:
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il problema del mutuo INPDAP sta in primo luogo nei tempi, nettamente più lunghi rispetto alla norma, e in secondo luogo, nel fatto che, se quando fai la tua richiesta l'Ente ha finito il plafond, il mutuo non te lo danno.
    Quindi, potresti non avere il mutuo non per i soliti motivi reddituali, ma semplicemente perchè l'INPDAP non ha più soldi da erogare...

    E' molto complicato per un proprietario tenere fermo un immobile per tanto tempo senza poter avere una data predefinita e nessuna certezza sul tuo acquisto.

    Quindi, la tua pretesa rischia di essere eccessiva.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina