1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. stefaniamora

    stefaniamora Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Immobile in esclusiva..proposta d'acquisto vincolata a mutuo.... accettata ieri... stamattina mi chiama il figlio della proprietà e dice che il prezzo è troppo basso e a quella cifra la ritira lui!
    La proposta porta a successiva stipula di preliminare(una volta avuto ok della banca)
    proponente ha lasciato assegno di € 5.000 a garanzia che è da considerarsi caparra confirmatoria e che sarà consegnato alla proprietà alla stipula del preliminare.
    so che ci sono varie cassazioni su argomento preliminare di preliminare che viene ritenuto nullo.
    Cosa succede ora?? hai proponenti spetta il doppio dell'assegno e a me provvigioni?? o finisce tutto a vino e tarallucci?
    Grazie per l'aiuto!!!!
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La proposta accettata determina la chiusura del negozio.

    Tuttavia la sospensiva mutuo congela il proseguimento della pratica.

    Prima di informare gli acquirenti "della novita'", convoca i venditori in separata sede.

    Sapranno loro se recarsi da te accompagnati dal "figlio potente" che compra tutto lui.

    Il figlio non ha nessun titolo..
    Con diplomazia faglielo capire.

    Hai l'incarico..?

    La differenza tra prezzo offerto e richiesta originale quant'e'?

    Se ne vale la pena ripristina e rinsalda i rapporti col venditore.

    Se ottieni pure uno scritto dai venditori, con le motivazioni del ripensamento, fai cosa buona.

    Quando renderai l'assegno agli acquirenti lo mostrerai loro, ponendo in evidenza la loro mancanza di serieta non imputabile a te.

    Aver ricevuto una proposta dimostra la bonta della casa.

    Tuttavia se non hai l'incarico e non te lo vogliono dare mandali a quel tal paese.
     
    Ultima modifica: 19 Settembre 2015
    A Bagudi, sarda81, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ma i genitori che età hanno? Avete tirato troppo sul prezzo?
     
  4. Degoberto

    Degoberto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao. Indipendentemente dall'incarico in eslusiva o meno, se i venditori hanno accettano, hai fatto correttamente tutti i passaggi della notifica con tutte le firme necessarie, all'avverarsi della condizione sospensiva, tu hai diritto alle provvigioni e il compratore al doppio della caparra. La conclusione del conttatto in stato di pericolo/bisogno ecc, la devono dimostrare loro, in sede di giudizio. Mi é però capitato che, non avendo il venditore incassato l'assegno, il giudice non ritenesse chiuso il contratto co le conseguenze che saprai. È altresí probabile che gli acquirenti rinuncino all'acquisto/ottenere il muto, non avverandosi cosí la condizione sospensiva.
    Mai prendere proposte subordinate a condizioni sospensive, sono carta straccia....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina