• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
Ho firmato a febbraio una proposta d'acquisto accettata dal proprietario dell'immobile..Nella proposta ci sono dei termini per definire il tutto, che per causa non mia ma della proprietà e dell'agenzia, non sono stati rispettati. Il rogito doveva farsi entro il 30/5/2020..Io aspetto la visura corretta da 5 mesi. Posso recedere dalla proposta? Posso ricontrattare il compenso dell'agenzia "visto che la pratica è gestita da loro". La proposta è valida?..Voglio specificare che non ho dato caparra con la firma della proposta.
GRAZIE...
 

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ci Siamo sentiti e ho fatto spesso pressione, ma risposte vaghe..come causa del covid uffici chiusi, il comune ritarda, sono in ferie, etc etc. Anche la proprietaria è in****ata.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Ci Siamo sentiti e ho fatto spesso pressione, ma risposte vaghe..come causa del covid uffici chiusi, il comune ritarda, sono in ferie, etc etc. Anche la proprietaria è in****ata.
Bisognerebbe capire meglio qual’ è il problema, e cosa avete firmato di preciso.
In generale non puoi “ritirarti” e basta: dovresti mandare diffida ad adempiere, mettendo in mora il venditore, scrivendo che, se non ottempera, il contrattto si ritiene risolto di diritto.
Ma , conoscendo la situazione, forse si potrebbe trovare un accordo per uscire consensualmente, con costi agenzia a carico del venditore inadempiente .
Qual’ è concretamente il problema ?
 

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
La casa mi interessa e vista la negligenza del mediatore non vorrei pagargli tutta la commissione. Con la proprietaria ci sentiamo spesso e anche lei è molto scocciata ma il suo contratto con l'agenzia aveva un rinnovo con tacito consenso per una sola volta, e quindi si trova in una posizione strana. le domande sono se posso pretendere l'annullamento della proposta, vista che porta come termine per contratto dal notaio il 30/5, e in caso negativo, se posso rigestire la proposta con un ridotto compenso per l'agenzia.GRAZIE
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
La casa mi interessa e vista la negligenza del mediatore non vorrei pagargli tutta la commissione.
Se hai firmato un contratto preliminare, senza condizioni sospensive, l'agenzia ha diritto alle provvigioni piene.
Se mancano documenti, la responsabilità è del venditore; se spiegassi quali ostacoli avete incontrato, sarebbe più semplice rispondere.
Quale negligenza ?
Con la proprietaria ci sentiamo spesso e anche lei è molto scocciata ma il suo contratto con l'agenzia aveva un rinnovo con tacito consenso per una sola volta, e quindi si trova in una posizione strana.
Che l'incarico ci fosse, ci sia ancora, o sia scaduto, per voi è del tutto ininfluente; le provvigioni sono dovute in forza del contratto che avete firmato.
La venditrice ha poco da essere scocciata, direi; è lei che deve presentarsi a rogito con i documenti a posto, non l'agenzia.
le domande sono se posso pretendere l'annullamento della proposta, vista che porta come termine per contratto dal notaio il 30/5, e in caso negativo, se posso rigestire la proposta con un ridotto compenso per l'agenzia.GRAZIE
Le risposte sono no, e no.
 

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
mi sa che non mi sono spiegato bene. non esiste nessun contratto preliminare, ma solo una proposta di acquisto firmata da entrambi e senza nessuna caparra. secondo è l'agenzia chè ha preteso dalla proprietaria la sistemazione della visura con un suo protetto. terzo l'agenzia che la sta portando alle lunga, e sembra sia una sua abitudine..quarto è scritto sul preliminare che le provigioni sono da dare solo dopo il rogito che era da fare entro il 30/5.. Quindi perchè non posso chiedere nulla la proposta di acquisto? sia per causa del venditore o del mediatore?
GRAZIE
 

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
IL problema da quanto mi è stato detto è la posizione inversa delle scale interne all'appartamento..invece di girare a desta girano a sinistra..il ragioniere ha iniziato la pratica nell'ottobre del 2019 e ad oggi non ha ancora dato risultati. Dalla piantina neanche si nota.
 

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Mi scuso se sembra che ho risposto con toni nervosi...assicuro che non è cosi e immagino la difficoltà a capire le diverse problematiche...
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
non esiste nessun contratto preliminare, ma solo una proposta di acquisto firmata da entrambi e senza nessuna caparra.
Una proposta accettata di solito E' già un contratto preliminare; come detto bisognerebbe leggere cosa avete firmato di preciso.
secondo è l'agenzia chè ha preteso dalla proprietaria la sistemazione della visura con un suo protetto.
Se ci sono incongruenze tra planimetria catastale, permessi Comunali, e stato di fatto, la casa non è in regola; quindi è normale chiedere una regolarizzazione.
Se il tecnico incaricato non sistema, il venditore deve provvedere con altro tecnico.
terzo l'agenzia che la sta portando alle lunga, e sembra sia una sua abitudine..
Come detto, bisognerebbe capire meglio qual'è il problema; non è detto che sia facile da risolvere, ma la responsabilità è del proprietario, non dell'agenzia.
quarto è scritto sul preliminare che le provigioni sono da dare solo dopo il rogito che era da fare entro il 30/5..
Questa è una "concessione" dell'agenzia; ma non vuol dire che, se non si arriva al rogito, nulla è dovuto; però potresti proporre un accordo, per risolvere il contratto consensualmente, e far pagare il dovuto al venditore inadempiente.

Non capisco cosa c'entri un ragioniere; per questa pratiche ci vuole un tecnico, geometra, architetto o ingegnere.
Io chiederei un incontro in agenzia, per fare il punto della situazione e capire come procedere ( ammesso che il problema sia risolvibile).
 
Ultima modifica:

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
geometra...o sbagliato a scrivere...la proposta di acquisto con caparra e registrazione credo si possa definire un contratto preliminare. Secondo me è anche compito di un agenzia svolgere tutte quelle attività per rendere un servizio veloce e sicuro...se questo non avviene il servizio non è reso in un modo ottimale, perchè dovrei pagare qualcosa per un servizio scadente...poi nella proposta è scritto ben chiaro che il contratto preliminare doveva essere registrato entro 20 giorni dopo la firma e il rogito entro il 30/5...queste non sono inadempienze...o io devo rispettare le clausole e un agenzia no! Ripeto io non voglio pagare qualcosa che non ho avuto, o voglio pagare per il servizio ricevuto...ho proposto un acquisto di una casa a febbraio e sono ad agosto e non ho nulla...non mi sembra un buon servizio.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
E che ci siano stati in mezzo quasi 3 mesi di quarantena per il COVID ti dice niente ???

Vedrai che adesso è colpa dell'agenzia !
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
la proposta di acquisto con caparra e registrazione credo si possa definire un contratto preliminare.
Anche la proposta accettata, senza caparra e senza registrazione ( che ha solo fini fiscali).
chiaro che il contratto preliminare doveva essere registrato entro 20 giorni dopo la firma e il rogito entro il 30/5...queste non sono inadempienze...o io devo rispettare le clausole e un agenzia no!
Il contratto è tra te e il venditore.
È lui inadempiente, non l’agenzia.
 

thore65

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
certo il contratto è tra me e il venditore ma c'è un mediatore che prende soldi...se non fa bene il suo lavoro anche il mediatore deve pagare..Vedo che non hai dato un parere sul lavoro dell'agenzia. Poi il contratto è fatto dall'agenzia non da noi...Non è che sei di parte?
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
E che ci siano stati in mezzo quasi 3 mesi di quarantena per il COVID ti dice niente ???

Vedrai che adesso è colpa dell'agenzia !
Ti riposto quello che ho postato prima.
Farai meglio a leggerlo per capire come stanno funzionando le cose dopo la quarantena.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
certo il contratto è tra me e il venditore ma c'è un mediatore che prende soldi...se non fa bene il suo lavoro anche il mediatore deve pagare..Vedo che non hai dato un parere sul lavoro dell'agenzia. Poi il contratto è fatto dall'agenzia non da noi...Non è che sei di parte?
Sono dalla parte della legge, e della correttezza.
Se il venditore non è in grado di rispettare il contratto , sei tu che devi decidere se aspettare, se renderlo inadempiente, o se è meglio trovare un accordo.
Certo l’agenzia dovrebbe spiegare bene qual’ è il problema, e aiutarvi a risolvere la situazione nel miglior modo possibile.
Ma, come ripeto, in linea di massima le provvigioni sono dovute, perché l’agenzia ha svolto il suo compito basilare , cioè trovare un acquirente per un immobile, e un immobile per un acquirente.
Non avendo letto il contratto, e non conoscendo la situazione nel dettaglio, devo per forza rimanere sul vago.
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
La casa mi interessa e vista la negligenza del mediatore non vorrei pagargli tutta la commissione. Con la proprietaria ci sentiamo spesso e anche lei è molto scocciata
Le cose sono come sono.
Che uno le capisca, oppure no, tali e quali rimangono.

L'agenzia ti ha fatto concludere l'accordo economico senza che tu abbia versato il becco di un quattrino.

Un sacco di lavoro svolto che ancora non e' terminato.
Considerato che si sta' ancora lavorando, affinche' tu possa acquisire un oggetto, conforme e regolare.

Se l'agenzia fosse negligente, vi avrebbe fatto firmare, concludere e pagare le spettanze, senza dire nulla.
Essendo questi oneri tutti imputabili al venditore.

Se non si procede nella conclusione del negozio, che maturebbe il diritto alle legittime provvigioni, evidentemente l'agenzia prima del suo, tutela il tuo di interesse e quello del venditore.
Per delle questioni che neppure gli competono.

Altro che non pagarli.

°°°°°°°°°°°°°°°°
 
Ultima modifica di un moderatore:

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Le cose sono come sono.
Che uno le capisca, oppure no, tali e quali rimangono.

L'agenzia ti ha fatto concludere l'accordo economico senza che tu abbia versato il becco di un quattrino.

Un sacco di lavoro svolto che ancora non e' terminato.
Considerato che si sta' ancora lavorando, affinche' tu possa acquisire un oggetto, conforme e regolare.

Se l'agenzia fosse negligente, vi avrebbe fatto firmare, concludere e pagare le spettanze, senza dire nulla.
Essendo questi oneri tutti imputabili al venditore.

Se non si procede nella conclusione del negozio, che maturebbe il diritto alle legittime provvigioni, evidentemente l'agenzia prima del suo, tutela il tuo di interesse e quello del venditore.
Per delle questioni che neppure gli competono.

Altro che non pagarli.

°°°°°°°°°°°°°°°°
@Bagudi

Noo Silvana..
Mi hai edulcorato l'intervento.

Finira' che non ne scrivo più.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao a tutti, dovrei acquisire una quota di proprietà di un immobile di cui sono già erede , desideri sapere i costi notarili prima di accettare la quota.
Ho bisogno di una consulenza
Alto