1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho affittato da pochissimo un'immobile di proprietà di un condominio, la locazione è stata seguita da un'agenzia immobiliare. L'immobile si presentava tinteggiato e con infissi nuovi. Alla vista nulla da eccepire.
    Prima della firma del contratto ho dovuto reperire informazioni sull'immobile a gran fatica, pretendendole all'agente che ogni volta si lamentava di come fosse assurdo per una locazione chiedere tante informazioni.
    Una di queste era se il tetto della casa fosse o meno coibentato. alla domanda l'agente ha affermato di sì.
    Alla richiesta di presentare la documentazione l'agente tergiversava, finchè in una mail inviatami dopo l'accettazione della mia proposta mi informava che il locatore le diceva che il tetto non era coibentato bensì coperto da tegole marsigliesi.
    pochi giorni dopo la mia entrata nella casa ho notato una macchia di umido su un muro.
    Sono salita al secondo piano del palazzo( il mio immobile è in un fabbricato a parte più basso) e ho potuto verificare dalle scale che il tetto è costituito da un semplice foglio catramato. L'accesso alle scale mi era pregiudicato fino alla consegna della chiavi.
    L'agente è stato regolarmente pagato alla firma del contratto (circa l'11 per cento della locazione annua). Aggiungo che in un primo momento l'agente immobiliare pretendeva 1000 euro in nero.
    Chiedo a voi se oltre alla segnalazione alla camera di commercio ho elementi per contestare formalmente la prestazione avendo l'informazione errata impedito una valutazione della bontà dell'affare.
    In pratica il mediatore non dovrebbe fornire solo informazioni che abbia controllato?
    grazie dell'aiuto
     
  2. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nessuno ha un parere da darmi? Mi sareste di grande aiuto!
     
  3. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Io me la prenderei con il proprietario e ti spiego perché:
    Il mediatore dovrebbe fornire le informazioni di cui è a conoscenza, in questo caso, prima di firmare il contratto, avresti dovuto fare un sopralluogo nell'immobile con il proprietario, per verificare se l'immobile corrispondeva alle tue aspettative, altrimenti dovremmo fare anche i muratori, gli Ingegneri o gli idraulici. Diverso il discorso se l'immobile è privo di abitabilità, o è accatastato cantina, dati che si possono verificare. Verifica questi dati e in caso contrario pretendi dal proprietario il rispetto della locazione ad uso abitativo.
    Non so cosa potrebbe fare la Camera di Commercio.....
    Prima di firmare e pagare leggere sempre!
     
  4. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per ora l'unico ad essere stato pagato è l'agente immobiliare, l'ho pagato solo io perchè lui si è proposto personalmente all'amministratore del condominio promettendogli la gratuità del servizio.
    Io ho chiesto espressamente nella fase di trattativa informazioni su questioni che erano di mio interesse, come nel caso del tetto
    Ad ogni richiesta l'agente continuava a dire di lasciargli fare il suo lavoro.
    Ora mi chiedo che obblighi professionali abbia nei mie confronti
     
  5. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Il proprietario è l'Amministratore del Condominio?
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    L'equidistanza fra le parti e la diligenza professionale. Il problema e' cosa hai in mano di documentabile per provare che non e' cosi'.
     
  7. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    con la email, magari, il mediatore ha "confessato" involontariamente.......

    Smoker
     
  8. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    nella locazione l'amministratore rappresenta il condominio che si è costituito come società ed è propretario dell'immobile.
    Il suo nome è sul contratto.
    Nella mail l'agente mi dice che l'amministratore gli riferisce che...
    Aggiungo anche che l'immobile ha presentato problemi di umidità due giorno dopo la mia entrata, scopro poi che l'immobile aveva pregressi problemi di umidità che era però mascherata dalla tinteggiatura.
    la casa si presentava in maniera ineccepibile, pulita tinteggiata, infissi nuovi.
    impianti a norma, abitabilità.
    io poi non avrei avuto motivo di mettere in discussione una finitura del tetto con tegole.
     
  9. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Scopri come?
     
  10. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    per ammissione dell'amministratore davanti a me e al mio compagno dopo averlo saputo da un condomino e da un tecnico che ha fatto i lavori nella casa prima della tinteggiatura
     
  11. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Qui sembra ci sia un vizio occulto oltretutto con probabile malafede.Pero' riguarda piu' la responsabilità del locatore a meno che tu non riesca a dimostrare che anche il mediatore ne era a conoscenza.
     
    Ultima modifica: 19 Febbraio 2014
  12. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    lo penso anche io, non l'ho spiegato all'inizio perchè non volevo aggiungere troppo cose.
    io ho però l'impressione che a monte ci sia stata una negligenza dell'agenzia che, fino a prova contraria ho pagato esclusivamente io e che faceva da tramite tra me e la locazione.
    oltre a chiedermi 1000 euro in nero che mi sono rifiutata di dare ha fornito informazioni false senza neppure verificarle.
    Usando il solo buonsenso mi pare che non ci sia stata una diligenza professionale, quindi ho due alternative:
    contestare all'agenzia la prestazione e chiedere indietro la somma versata, segnalarli all'associazione di categoria e alla camera di commercio oppure risolvere il contratto di locazione e chiedere all'agenzia di trovare un altro immobile per la locazione.
     
  13. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    aggiungo anche che ho avuto la spiacevole sensazione che l'agente sia sia realmente mosso solo dopo la mia proposta, continuando a dirmi che i documenti che chiedevo erano troppo per una locazione. che se gli impianti si vede a occhio..ecc
    Mi piacerebbe un parere di un agente immobiliare...
     
  14. mamicri

    mamicri Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Bisognerebbe essere sempre "tutti" certi di quello che si dice, ad esempio riesci a provare che l'agente abbia visto l'immobile prima di essere stato tinteggiato e abbia constatato che fosse realmente umido il soffitto ?
    Non riesco a capire se sei sottotetto ?
    Poi secondo te l'agente doveva salire sul tetto o chiedere all'amministratore da cosa fosse ricoperto il tetto ?
    Se la proprietà fosse stata realmente al corrente che nell'appartamento entrasse dell'acqua e all'agente non lo avesse detto?
    Sai solo in casi molto particolari si riesce con un po' di esperienza a capire se un'appartamento sia umido come dici tu ma se nel caso anche lui lo avesse visto come lo hai visto tu, la vedo dura per te avere delle pretese dall'agente !
    Anche il dire che lui pretendeva 1000€ in nero riesci a provarlo ?
    Se si allora vai da un'avvocato e lui ti consiglierà come procedere, mentre se non sei in grado di dimostrare tutto quello che affermi pubblicamente e il collega che mi auguro possa leggere queste tue affermazioni sia in grado di dimostrare di aver lavorato bene e allora il rischio di subire le conseguenze di certe affermazioni del tipo pretendeva del " nero" potrebbero certo essere lievi per te !
     
  15. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    :risata: :risata: :risata:


    E allora perchè, alla domanda se fosse coibentato, ha risposto di sì? Avrebbe dovuto dire: aspetti che mi informo.
     
    Ultima modifica: 20 Febbraio 2014
    A ludovica83 e od1n0 piace questo messaggio.
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Si, è vero, però poi si è informato e ha dato la risposta che gli ha dato l'amministratore.
    Qui vedo una bella malafede da parte della proprietà e da chi la rappresenta.
     
    A Tobia, ludovica83 e dormiente piace questo elemento.
  17. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sì, ma anche l'agente immobiliare è un bel soggettino.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  18. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si danno la mano, forse.

    Ma pensando a come ti fanno vedere gli immobili quando li hanno già tinteggiati e messi a posto, ci può stare che uno non se ne accorga.
     
  19. luisella22

    luisella22 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Chiarisco le ambiguità:
    1)ho chiesto via mail all'amministratore se l'agente avesse visto la casa prima o dopo i lavori di tinteggiatura. Li ha visti dopo.
    2) l'agente si è proposto a titolo gratuito di procacciare clienti all'amministratore, si è fatto pagare solo da me quindi non mediava tra due parti.
    3)Ho dovuto più volte discutere con l'agente perchè le informazioni che chiedevo o non arrivavano o erano parziali. Alla fine sono intervenuta personalmente sul contratto d'affitto ( e non sapete la fatica per farmi inviare una bozza) perchè palesemente sbilanciato verso il locatore e in alcuni punti anche vessatorio.
    3)Non ho perizie tecniche per ora che comprovino il legame tra infiltrazioni e cattiva manutenzione del "lastrico solare".
    Ma non aver ricevuto una corretta informazione, tra l'altro espressamente richiesta, sulla rifinitura del tetto ritengo abbia influito sulla valutazione della bontà dell'affare.
    4) la casa è in una struttura indipendente dal palazzo, con entrata indipendente.
    Le chiavi del portone, di cui l'agente possedeva un mazzo, consentono l'entrata nel palazzo.
    Basta salire un piano le scale del condominio e verificare dalla finestre delle scale che il tetto è un foglio catramato.
    Tutti nel palazzo lo sanno, sono stati i condomini a dirmelo e io, una volta avute le chiavi, ho verificato.
    A non aver verificato sono stati l'amministratore al quale però io non ho pagato una parcella e con cui non ho avuti contatti fino alla firma del contratto e l'agente immobiliare al quale invece ho pagato la parcella e con il quale sono commercialmente legata.
    5)Quanto affermo è documentabile da scritti o testimoniabile da persone terze.
    I mille euro in nero mi sono stati richiesti davanti a un'altra persona e alla quale non sono legata da rapporti di parentela.
     
  20. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma che è il rappresentante dei proprietari/locatori.... ai quali paghi l'affitto e che sono responsabili dell'immobile.
     
    A Antonello e dormiente piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina