1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao,
    ho acquistato un negozio sito in milano nel 2010. Il negozio era completamente distrutto, era un vero rudere..Dopo un lavoro di ristrutturazione pesante durato piu di 8 mesi...dove ho avuto problemi allucinanti con impresa edile, con il primo direttore dei lavori e "furto" di soldi da parte di quest'ultimo, i lavori sono terminati. Ovviamente..quando succedon queste cose, progetti che passan di mano a lavori iniziati, ecc. Ci si trova in seguito con problemi..Ora senza dilungarmi ulteriormente, il problema è che nel magazzino/cantina è stato ricavato uno spogliatoio che appare regolarmente nella variazione catastale ma in tale spogliatoio, c'è anche un lavandino e un wc che non compare nella piantina..Io mi ero preoccupato di chiedere al secondo direttore dei lavori, nonchè architetto che ha fatto scia e chiusura lavori, se avessi avuto problemi di irregolarità ma lui mi ha risposto che un Wc con sanitrit in uno spogliatoio è tollerato senza dover segnalarlo..Io esausto e credetemi che a causa di questo negozio ho avuto un esaurimento, l'ho presa per buona..anche perchè in teoria uno paga apposta un professionista che sa e fa il suo mestiere (che non è il MIO mestiere..senno lo avrei fatto da me stesso).Ora siccome devo ipotecare tale immobile per un prestito, mi chiedo se questo bagno puo' crearmi problemi con il perito della banca..e se tale bagno sarà un problema in caso di vendita dell'immobile..
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non sono un tecnico, e aspetto anche io una risposta in merito, ma mi risulta che un sanitrit non sia una struttura stabile e come tale non dovrebbe dare problemi....
     
  3. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non hai specificato se anche il lavandino non comprare.
    per il resto ho già spiegato in passato che durante la visita del tecnico del notaio i sanitari possono essere rimossi e posi in canina/box/portbagli auto etc. E le piantine coincidono.

    La presenza di servizio igienico (normale o sanitrix) è a mio parere irregolare ai fini della Agenzia del Territorio.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  4. enrica agnelli

    enrica agnelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    ciao dante dante...il tuo non e' un vano wc a quanto ho capito e' uno spogliatoio con un lavandino e un wc sanitrit ed è parte integrante dell' "arredo" dello spogliatoio...al catasto non si presentano disegnati gli arredi cioe' non è che io nella pianta catastale che vado a presentare ci disegno i sanitari, non lo si fa neanche in un bagno...l'errore non e' catastale l'errore è non aver fatto proprio il vano wc!!
    il lavandino in uno spogliatoio ci puo' essere ma un wc non disimpegnato non e' a norma igienico sanitaria!!
    il tuo problema non e' la pianta catastale ma il fatto che non siano presenti delle tramezzature che isolino il wc!!
     
    A Mil piace questo elemento.
  5. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Al notaio interessa la conformità catatstale : corrispondenza piantina catatstale e situazione reale. Il resto è filosofia.
    Firmando la piantina che non corrisponde alla situazione reale si commette : dichiarazione mendace.
    Mi sembra semplice.
     
  6. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Enrica, non credo proprio che il bagno sia parte integrante dell arredo dello spogliatoio...Credo abbia ragione H&F purtroppo...
     
  7. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si c é il lavandino...é un bagno a tutti gli effetti solo che ha il sanitrit ed é segnato come spogliatoio..La cosa che mi fa in****are é che io da ignorante, avevo posto il problema prima della realizzazione ma l'architetto (di fama e molto noto in milano) mi ha detto che non c'eran problemi...e tutt ora sostiene sta tesi..Ma poi...visto che l'altezza é 2.50, potevano pure dichiararlo nella dia, da subito..(credo sia legale sopra i 2.40)..
     
  8. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Anche'io penso che poteva mettere tutto subito.
    Bisogna trovare la soluzione per la banca, e non ti preoccupare per il futuro.....fra 100 anni, smonterai e rimonterai. All'italiana. Ed io sono un amante delle regole ma anche per risolvere. Per un pò nessuno si laverà le mani...( C'è un'altro bagno ? ufficiale ?
    Il tuo architetto cosa propone ? Io vado per la via corta : smontare e rimontare.
    Ma non conosco bene gli inghippi bancari e notarili, che non sono tecnici.
     
  9. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si, il bagno vero é a livello strada ovvero nella parte aperta al pubblico ed é un bagno in regola e a norma disabili. Il bagno incriminato, io manco lo volevo xè non mi serviva, avevo chiesto di aver solo le predisposizioni in caso che in futuro mi fossero servite. Poi l architetto ha detto: "ma giá che ci siamo, completiamolo"...io dubbioso ho chiesto 10 volte e alla fine mi son fidato.. Non c'é modo di lasciarlo e sanarlo in catasto? Anche a smontar tutto, si vede che é stato smontato...non vorrei che il perito si senta giustamente preso per i fondelli...

    La soluzione dell'architetto? "vai tranquillo, se il perito fa storie, fammi telefonare...In fondo la banca dev esser contenta che con un bagno in più, l'immobile vale di piú.."

    Questo é il colpo di coda di un progetto SBAGLIATO e in seguito RISBAGLIATO per colpa di gente pagata ORO apposta per supervisionare sulla qualitá e regolaritá dei lavori...
     
  10. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Lo smontaggio di lavandino e sanitrit aa mio parere è facile. Nrestano dei fori nel muro che puoi coprire con un foglio di cartongesso o con dei mobiletti dello spogliatoio. é proprio il vantaggio del sanatri che è un kit trituratore e manda il tutto in tubi piccoli. Io andrei tranquillo.

    Se lasci tutto e la banca fa storie , secondo me è peggio e devi smontare lo stesso e magari demolire. Cerca di scescgiere una soluzione semplice e goditi il negozio.L'architetto famoso punta troppo sulla sua fama. Io sono per le cose in regola ( con piccoli escamotages ). In fin dei conti tu fai una predisposizione per lavandino e sanitrit che non è proibita finchè non la realizzi. Poi decidi cosa fare.
    Ma prima la banca. Ciao

    A volte dei tecnici più modesti non hanno la fortuna dei famosi. E' il destino, ci sono medici bravi ma non famosi ed assassini famosi.
     
  11. enrica agnelli

    enrica agnelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ciao dante dante...il mio intervento era solo per farti capire che nella pianta catastale non si segnano gli arredi fissi...da quello che avevi scritto sembrava che il sanitrit ed il lavandino fossero parte integrante dello spogliatoio e non accatastato come spogliatoio e invece è un bagno!! Comunque sanitrit o meno in generale un vaso deve dssere isolato dal resto per cui come la metti la metti il collega noto delle tue parti ha sbagliato! Fai come dice H&F smonta e copri con cartongesso!!
     
  12. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Scusate se mi intrometto, ma penso che HF e Angelli abbia detto le cose giuste...
    permettetemi una precisazione ...
    Il problema mi sembra centrato da Enrica, ovvero il bagno in uno spogliatoio non può coesistere...

    Scusami, ma a Milano non funziona così... gli attacchi dei sanitari si vedono e se vengono tappati, o vengono nascosti da pareti in cartongesso o altro, allora la cosa peggiora...
    A mio parere si può fare un aggiornamento della scheda catastale, con la suddivisione del locale bagno, che ai sensi dell'art. 3.11.7. del regolamento d'igiene regionale, il locale bagno è sufficiente di mq. 1,00... così risolvi i problemi...
    Per quanto riguarda i professionisti... do pieno atto a HF... come lui io guardo la praticità e non il nome... e per i costi...molti professionisti sarebbe buona cosa che si domandino se veramente sanno cosa fanno prima di chiedere tanti soldi ..:shock:
    In ogni caso, spero esserti stato d'aiuto come sicuramente lo sono stati i colleghi prima ...;) e se avrai bisogno, siamo qui ...
     
  13. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino

    Ma non coesiste....é spogliatoio solo sulla carta. Non ha nulla dello spogliatoio se non il nome nella piantina..
    Quanto mi costa in tempi e soldi la modifica sulla mappa catastale?

    Nel mentre l'architetto continua a dire che ë tutto ok!!
     
  14. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Non è importante l'esistenza sulla carta, il motivo delle precisazioni sta nelle indicazioni della scheda catastale e la realtà... se sulla scheda è indicato spogliatoio, significa che lì c'è un locale accessorio destinato a tale scopo, mentre non è indicato il locale bagno ...
    Come si è cercato di spiegarti, il fato che ci siano dei sanitari, indica che non è più soltanto uno spogliatoio, ma un locale bagno, perchè per tale locale necessita una suddivisione a tutt'altezza con lo spogliatoio...
    Pertanto per sistemare il tutto, si possono fare due cose,
    1) smontare il tutto e chiudere ogni cosa...
    2) realizzare un locale bagno (min. 1x1 m.) e modificare la scheda catastale.
    A mio parere quest'ultima è la più semplice perchè così non elimini ciò che hai di funzionante ...
    Spero esserti stato chiaro ...
    Per i costi, necessita vedere da tecnico a tecnico... non tutti hanno lo stesso costo ...
    Se hai necessità di ulteriori info, mandami pure un MP...
     
    A enrica agnelli piace questo elemento.
  15. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ultima domanda....ma xé continua a dirmi che li non poteva dichiarare bagno?? Una scusa per giustificare l'errore o cosa?? Sará 2.40 x 1 con un altezza di 2.50?!
     
  16. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Bella domanda ... non voglio pensare la prima, ma può essere ...
    in realtà bisogna vedere alcuni requisiti dell'ambiente, perchè non è sufficiente dire l'altezza o lo spogliatoio non suddiviso ... necessita vedere anche altri requisiti, come, le finestre, il vespaio, ecc...
    In ambienti con m. 2,50 (in Milano e provincia) sono ammissibili i bagni ... non lo sono gli spogliatoi ...
    Spero averti date altre info importanti.
     
  17. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Fidati... Sará la prima....Visto il macello che han combinato e altre cose che ho scoperto ma che non stò qui ad elencare....É paradossale come non essendo ammessi gli spogliatoi con quell'altezza, me lo ha dichiarato sulla mappa! Nemmeno un controllo dal vivo serviva per incasinarmi...bastava legger l'altezza e la parola "spogliatoio" !!
     
  18. Dantedante

    Dantedante Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Rieccomi....rompendo e rirompendo le scatole all architetto, mi ha detto che posso regolarizzare la cosa con 250 euro...che vanno al comune e non a lui...É credibile?
     
  19. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    La cosa da capire a cosa servono questi soldi .... per il comune, non mi sembra plausibile, visto che per una sanatoria si parte da 516 €. ... sarebbe giusta cosa che tu sappia a cosa servono e poi ne possiamo parlare...;)
     
  20. enrica agnelli

    enrica agnelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    a Roma una cila in variante,se non ha chiuso i lavori, in sanatoria, se ha chiuso i lavori, come diritti di istruttoria da dare al comune, viene
    € 258...per cui ci siamo...fatti dire anche per la pratica catastale!!
    € 516 li paghi se vengono i vigili e ti beccano a fare qualcosa che non va rispetto al progetto presentato!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina