• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Fernandomichele

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#1
Sono un Agente Immobiliare ed un cliente mi ha conferito un incarico di mediazione scritto, non in esclusiva, per la vendita o l'affitto di un immobile . Quando l'incarico scritto è scaduto, è stato rinnovato verbalmente ed è tutt'ora in essere.

Mi sono attivato per promuovere la vendita o la locazione, contattando oltre 12 potenziali clienti, accompagnandoli a visitare l’immobile e seguendo le trattative. Tutte le visite sono documentate con le relative Schede di Presa Visione, compilate e firmate dai clienti e sono state effettuate sempre alla presenza dei proprietari.

Ora vengo a sapere che il mese scorso il cliente ha stipulato privatamente un contratto di affitto con opzione di acquisto a riscatto con il figlio di un Cliente da me già accompagnato a visitare l'immobile per 2 volte, a Maggio 2016 ed a Novembre 2017. Il figlio ha ovviamente lo stesso cognome del padre e svolge lo stesso tipo di attività.

Se non erro, la legge prevede che il Venditore/Locatario debba comunicare immediatamente all’Agente l’accettazione di una proposta di acquisto o la stipula di un contratto di locazione. Prevede altresì che la provvigione venga pagata anche nel caso in cui il contratto dovesse concludersi dopo la scadenza dell’incarico di mediazione a soggetti che abbiano visitato l’immobile tramite l’Agente immobiliare ed è dovuta anche in caso di acquisto o locazione mediante trattativa privata, acquisto, locazione o opzione effettuato da altra persona, Ditta o Società riconducibile o collegata alla persona che ha visitato l’immobile.

Per richiedere la provvigione devo dimostrare l'esistenza del contratto tra loro stipulato, ma la copia del contratto può essere richiesta solo dai contraenti, gli eredi, ecc. e visto che ovviamente il locatore ed il locatario non me la consegneranno di certo, cosa posso fare per tutelarmi e dimostrare che hanno stipulato privatamente?

Grazie infinite a ci saprà consigliarmi.
 

Bruno2301

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#2
Ma se non hai nulla in mano come fai a sapere che è il figlio del tuo cliente? hai visto il campanello? la cassetta delle lettere? fai una foto e rivolgiti al tuo avvocato e senti come devi muoverti per ricercare se effettivamente ti hanno raggirato. Se così è hai tutti i diritti di richiedere la provvigione.....
Buona fortuna!
 

Fernandomichele

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#4
So con certezza che è il figlio del mio Cliente perchè me lo ha detto il proprietario dell'immobile.
So di aver diritto alla provvigione ma credo di dover dimostrare praticamente l'esistenza del contratto.
Da qui la mia domanda su cosa posso fare per tutelarmi e dimostrare che hanno stipulato privatamente.
 

Fernandomichele

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#8
Non ho detto che non hanno registrato il contratto (mi risulta che la registrazione è obbligatoria, pena la nullità del contratto).
Ho specificato da chi sono venuto a sapere del contratto, stipulato privatamente.
Il problema è che il contratto di locazione è un atto privato e come tale non può essere richiesto da parti estranee.
Certo sarebbe più sicuro potersi premunire di una copia. (Teoricamente, se non lo avessero ancora registrato, potrebbero sempre ricorrere a qualche sotterfugio, visto che parliamo di un canone di €. 5.000 mensili).
Inoltre dovrebbe essere un contratto di locazione con opzione di acquisto a riscatto, quindi, nel momento in cui verrà esercitata l'opzione di acquisto, credo che maturi anche la mia provvigione sul prezzo di vendita.
 

il_dalfo

Membro Attivo
Professionista
#9
nel momento in cui verrà esercitata l'opzione di acquisto, credo che maturi anche la mia provvigione sul prezzo di vendita.
Avendo il mandato sia per vendita che per locazione si (il diritto alla provvigione maturerà se e quando verrà esercitata).
Diversamente se il mandato fosse stato solo per locazione, l'opzione di acquisto esercitata non avrebbe avuto nulla a che fare con te (per fortuna non è il tuo caso).
 

Bruno2301

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#10
Io ti consiglierei in questo frangente di non emettere fattura, ma di rivolgerti al tuo avvocato per diffidarli e richiedere le somme dovute, dopodichè nel momento in cui avrai il pagamento emetterai fattura. Non sei obbligaato se non dietro al pagamento, la tua prova di mediazione ce l'hai con la firma del foglio visita e quindi basta avvisarli e aspettare risposta.
 

andrea b

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#11
So con certezza che è il figlio del mio Cliente perchè me lo ha detto il proprietario dell'immobile.
So di aver diritto alla provvigione ma credo di dover dimostrare praticamente l'esistenza del contratto.
Da qui la mia domanda su cosa posso fare per tutelarmi e dimostrare che hanno stipulato privatamente.
E quando te lo ha detto non gli hai detto niente? Non gli hai spiegato che ti devono la provvigione? Perché? Direi che prima di fatture, raccomandate e avvocati sarebbe meglio provare con il buon senso. No? Poi nel caso fai i passi ulteriori che devi. ..
 

Fernandomichele

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#12
Prima di fare un tentativo bonario, volevo vedere se era possibile premunirsi di una copia del contratto, ad evitare ulteriori possibili sotterfugi.

Comunque ho già preavvisato l'avvocato e se il tentativo bonario non produrrà effetti,
procederò subito legalmente
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

truffato12 ha scritto sul profilo di il Custode.
Scusa custode ti devo parlare in privato posso?
A quali conseguenze legali va in contro l'agenzia immobiliare che modifica il prezzo di vendita di in immobile senza consultare entrambi I proprietari
Alto