1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    Siamo 3 eredi. Mia madre, io e mio fratello.
    Solo mia madre vive nell'appartamento caduto in successione.
    Nella voltura devo indicare piena proprietà per tutti e 3?
    Grazie


    ,i
     
  2. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    No tua madre ha anche il 100% di diritto di abitazione su quell'appartamento.
     
  3. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Quindi come ripartisco?
    Che cosa metto ai figli?piena o nuda proprietà?
     
  4. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Tua madre aveva la proprietà al 50%? Se si avrà
    Madre:
    proprietà 4/6
    abitazione 1/1
    Figlio 1: proprietà 1/6
    Figlio 2: proprietà 1/6
    Nel campo osservazioni della dichiarazione di successione sotto all'immobile deve essere indicata la dicitura "Diritto d'abitazione coniuge COGNOME NOME Art. 540.cc.
     
  5. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Scusa Ludovica ma in Voltura 1.1 non riesco a mettere a mia mamma i 2 diritti ovvero proprietà ed abitazione.
    Ho ripartito tutti e 3 con proprietà
     
  6. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Se xel resto indico solo abitazione il software mi blocca
     
  7. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Io non uso quel software (come ti ho indicato in un altro 3D). Mi avvalgo del tecnico.
    Quello che ti ho riportato è il risultato della Visura... nelle cui note poi troverai scritto... a seguito della voltura... blablabla... dichiarazione di successione bla bla bla...

    Sempre se non trovi il modo di farlo (che qualcuno qui dentro ti sa rispondere).
    Applichi la Proprietà su tutti nella voltura.
    Poi dal cassetto fiscale dove ci trovi le tue visure... mandi la comunicazione di rettifica/integrazione.
    Ti chiederanno di allegare la dichiarazione di successione dove deve essere riportato quell'articolo con inerente il diritto di abitazione in capo a quell'immobile. A quel punto è l'agenzia delle entrate che fa la rettifica a costo zero (dopo averti contattato etc etc etc etc etc... e passati altri 2 mesi).
    Certo questa non è la strada migliore da seguire...
     
    Ultima modifica: 14 Agosto 2015
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  8. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie.
    Ho trovato un forum dove Bastimento in una discussione analoga ( il forum si intitola " Voltura catastale tramite software 1.1" del 9 febbraio) dice che il diritto di abitazione non ha rilevanza al catasto e che va indicato "proprietà" x tutte le quote.
    Che ne pensi?
     
  9. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Vorrei evitare di postare visure... ma se vuoi lo faccio...
    Ma cmq l'indicazione di mettere Proprietà a tutti è giusta perché alla fine è così, a parte che quello con il diritto di abitazione viene specificato Abitazione 1/1 (=100%).

    Schermata 2015-08-14 alle 14.50.57.png
     
    Ultima modifica: 14 Agosto 2015
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Eccomi qua.
    Confermo le indicazioni di Ludovica: nel campo Titolo di Voltura 1.1. si riportano solo le quote di proprietà, o usufrutto. Il diritto di abitazione è un diritto minore, e non viene considerato esplicitamente nel titolo..
    Sarà possibile comunque segnalare il diritto di abitazione , e verrà riportato in visura, nel campo "Eventuale specificazione del diritto" con la dicitura "Gravata da diritto di Abitazione
    Al riguardo vedi l'allegato tecnico alla nota prot 23646 del 12/06/2013 capitolo 5.2 della AdE Direz Catasto a pag. 22.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  11. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino


    Grazie Bastimento.
    La specificazione andrà apposta x ogni erede o solo x mia madre?
     
    Ultima modifica: 18 Agosto 2015
  12. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Solo per la madre... il coniuge ha il diritto di abitazione, non i figli. Infatti viene indicato come 1/1 che è il 100%

     
  13. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Per risponderti sono dovuto ritornare a quanto avevo fatto, e ... riletto la mia precedente risposta.
    Premessa: io sono un apprendista autodidatta, e potrei dirti che alcuni geom che avevo interpellato mi avevano addirittura detto che usualmente molte volte il diritto di abitazione non viene segnalato a catasto, essendo comunque spettante per legge. Credo che tale comportamento sia dettato dal non dovere, all'occasione dover fare una nuova voltura per cancellare questo diritto minore.
    Credo di non darti una informazione sbagliata rispondendo nel modo seguente

    Nella sostanza @ludovica83 ha risposto correttamente, ma non credo sia l'unica opzione possibile.
    1) Perchè in sostanza si sta compilando un campo descrittivo il cui testo è libero
    2) Perchè dipende da cosa esattamente si scrive in proposito.

    A) Io ho compilato solo il mio quadro (coniuge con diritto): aggiungendo al titolo di proprietà per 3/4 la specificazione "Con diritto di abitazione 1/1" (come vedi non ho ripetuto il mio nome e cognome ecc)
    B) Ma se avessi utilizzato la dicitura suggerita dalla circolare su citata, cioè Gravata da diritto di Abitazione, poteva aver senso riportare la suddetta dicitura sia nel mio riquadro che nel quadro di mio figlio. Infatti questo "peso" grava su entrambe le quote, cioè sulla totalità del bene.

    Il risultato in sostanza non cambierebbe.
     
  14. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    No no il riferimento che ho dato è rispetto alla dichiarazione di successione (infatti mi sono quotata), era per citargli la norma.... visto che chiedeva se andava riportato a tutti...
    Cosa che mi ha confermato anche il notaio... : è la prima cosa che ha guardato quando ha controllato la dichiarazione di successione... la presenza o l'assenza di quella dicitura alla voce del coniuge.
    Cmq non va riportato su tutti, ma solo sul titolare del diritto, almeno così mi ha spiegato l'agenzia delle entrate... dopo aver modificato la visura (e tralascio che in un caso è stata rifatta ben 2 volte.. perché se si sommavano le frazioni si andava oltre l'intero... avere i 7/6 di un immobile va da se che è impossibile...).
     
  15. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Quella della quadratura delle quote è uno dei controlli che ultimamente vengono fatti e sono bloccanti. Ma riguardo a questo diritto di abitazione, questo è un diritto che non rientra nel computo...! La nota che ho citato in precedenza fa esplicitamente questo esempio, e rimarca il frequente errore di certi professionisti, che assumendo l'equivalenza del diritto di abitazione ad una specie di usufrutto, indicano per i proprietari solo la "nuda proprietà": e questo è ritenuto un errore.
    La nota fa una serie di equazioni possibili: cioè
    nuda proprietà + usufrutto= piena proprietà
    ed altre per comprendere diritti di superficie, enfiteusi e compagnia cantando.
    Ma non contempla il diritto di abitazione. Questo quindi, che non è da indicare nel titolo, non provocherebbe mai errori di quadratura quote.

    Premesso questo, considerata l'elasticità mentale degli addetti agli sportelli dell'AdT, consiglierei anch'io di riportare la dicitura del diritto 1/1 solo su coniuge, per non ingenerare errori di interpretazione.

    Ma se suggeriscono di scrivere Gravata ...., converrai che il gravame sussiste su tutti i comproprietari. Mentre il diritto sussisterebbe solo sul coniuge.

    p.s.: per inciso mi sono reso conto, per altri casi reali, che la direzione normative sembra aver ben chiari gli indirizzi ed i suggerimenti: ma sia i professionisti addetti che gli impiegati del catasto spesso dimostrano di non conoscere nemmeno l'esistenza delle suddette circolari specifiche.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  16. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Alla fine ho deciso di seguire la strada più logica ed inserire in Voltura 1.1 in "Eventuali specificazioni del diritto " solo per mia madre "Con diritto di abitazione 1/1".
    Mi sorge però un dubbio.
    Nella dichiarazione di successione , già presentata, non ho fatto menzione del diritto di abitazione ma solo che mia madre chiede le agevolazioni prima casa.
    Fa niente?
    Grazie
     
  17. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Se non ricordo male, nella denuncia di successione non si specifica alcun diritto, ma si elencano solo i cespiti e gli eredi.
     
  18. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    No no si specifica. Va nello stesso campo dove si riporta la richiesta per l'agevolazione prima casa. Soprattutto nel caso in cui ci siano + immobili. va indicato rispetto all'immobile o la parte di riferimento.
     
    Ultima modifica: 18 Agosto 2015
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ritengo che il professionista che ha compilato la tua denuncia sia stato molto diligente, e questo è bene.
    NOn ho riscontrato analogo comportamento nelle denunce dei miei genitori e dei miei suoceri. Le prime preparate da un notaio, le seconde da un geom.
    Imho, dubito sia obbligatorio riportare il diritto di abitazione. La denuncia di successione ha scopo essenzialmente fiscale, e come tale è necessario specificare la annotazione di prima casa, per giustificare la tassazione in misura fissa.
    Mentre il diritto d'abitazione nasce per legge, non per effetto della annotazione sulla DS.

    Ma è solo una mia opinione e constatazione. In questo caso può essere meglio abbondare...:D: diciamo però che in situazioni lineari, scritto o no, non dovrebbe esserci nessun figlio che possa negare un tale diritto. Se invece subentrano eredi terzi, meglio essere previdenti.
     
  20. alfietto1972

    alfietto1972 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Posso concordare con te Bastimento.
    Nella DS si fa riferimento solo a chi sono gli eredi ed ai bei del de cuius ma non alla ripartizione dei diritti tra gli stessi eredi.
    Per gli immobile, mi è stato detto, è compito del Catasto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina